Podcast di storia

Williams III - Storia

Williams III - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Williams III

(DE-372: dp. 1350, 1. 306'; b. 36'8", dr. 9'5" (media) s. 24 k., cpl. 186, a. 2 5", 4 40mm., 10 20mm., 2 dct., 8 dcp., 1 dcp. (hh.); cl. John C. Butler)

Il terzo Williams (DE-372) fu impostato il 5 giugno 1944 a Orange, Tex., dalla Consolidated Steel Corp.; varato il 22 agosto 1944; sponsorizzato dalla signora E. Willoughby Middleton, cugina di primo grado del contrammiraglio Williams, e commissionato l'11 novembre 1944, il tenente comandante. L.F. Loutrel al comando.

Dopo lo shakedown da Great Sound, Bermuda Williams ha subito la disponibilità post shakedown a Boston prima di trasferirsi a New London, Connecticut, l'11 gennaio 1945. Partendo il 19, si è trasferita a Newport, RI, per incontrarsi con Riverside (APA-102), ed è partito il 30 per Panama. Williams scortò il trasporto d'attacco a Balboa, nella zona del canale, e successivamente salpò per la costa occidentale in compagnia di Sims (APD-50), arrivando a San Diego il 7 febbraio.

Williams presto salpò in modo indipendente alle Hawaii, arrivando a Pearl Harbor il 16 febbraio. Dopo un periodo di addestramento e piccole riparazioni, la scorta di cacciatorpediniere si è spinta verso le Nuove Ebridi prima di scortare un gruppo di LCI da Espiritu Santo a Lunga Point dal 25 al 27 marzo. Tornando via Tulagi a Espiritu Santo il 30, Williams si spostò a Noumea poco dopo, per incontrarsi con Vulcano (AR-5) e scortare la nave di riparazione a Ulithi dove arrivarono il 15 aprile.

Dopo essersi spostata a Manus, negli Ammiragliati, al termine di questa missione di scorta, Williams convocò Long Island (CVE-1) a Guam che raggiunse il 25 aprile, prima di scortare Copahee (CVE-12) a Eniwetok, e infine tornare a Manus il 6 maggio.

Quattro giorni dopo, l'indaffarata nave di scorta partì dall'Ammiragliato con Presley (DE-371), Ross (DD-663) e Howorth (DD-592), diretti nelle Filippine scortando la Divisione Trasporti 11. Durante il viaggio nel pomeriggio del Il 15 maggio, le navi del gruppo avvistarono una mina abbandonata e la affondarono a colpi di arma da fuoco. Le scorte consegnarono le loro cariche a Leyte il 16 maggio, e Williams successivamente salpò per Hollandia e Manus arrivando a quest'ultima il 30 maggio.

La sua tregua negli Ammiragliati terminò il 4 giugno quando la nave da guerra riprese il volo e si unì alla nave gemella Presley nella scorta di un'unità operativa diretta a Tinian con le forze di terra del 20th Bomber Command dell'Army Air Force imbarcate. Completando questa missione il 7 Williams operò tra Manus e le Marshall nell'ultima parte di giugno quando scortò Lander (APA-178) a Eniwetok.

Williams operò da Manus fino alla fine della guerra con il Giappone a metà agosto 1945. Durante questo periodo, eseguì esercitazioni, esercitazioni e pattuglie all'ingresso del porto prima di trascorrere le prime settimane di settembre in operazioni con l'unità Ulithi della Western Carolines Patrol e Escort Group.

Dopo una breve visita a Yap e un periodo di traino di una chiatta di munizioni abbandonata, Williams è stato trasferito alla pattuglia delle Marianne il 20 settembre. Ha scortato Bougainville (CVE-100) ad Okinawa tra il 24 e il 27 settembre prima di ripartire in quest'ultima data per tornare a Guam.

Nel passaggio di ritorno, la notte del 29 settembre, la Williams si trovò intrappolata nel percorso di un grave uragano tropicale. Un'enorme onda si abbatté sul lato di dritta della nave e fece quasi capovolgere Williams. Un uomo è stato travolto in mare e fuori dalla vista nel mare in tempesta. Gravi danni strutturali si sono verificati nella parte superiore e si sono verificati allagamenti minori sotto i ponti. Tuttavia, il lavoro 24 ore su 24 delle squadre di controllo dei danni ha presto riportato la nave all'efficienza di combattimento e ha ripreso il suo passaggio. Prima di raggiungere Guam, individuò una mina galleggiante e la distrusse a colpi di arma da fuoco.

La Williams subì riparazioni permanenti a Guam prima di salpare via Pearl Harbor per la costa occidentale degli Stati Uniti. Dismesso a San Diego il 4 giugno 1946, Williams fu disattivato e messo in riserva il 7 ottobre dello stesso anno. Non ha mai visto ulteriori servizi ed è stata cancellata dalla lista della Marina il 1 ° luglio 1967. Ridotta a un hulk, l'ex scorta di cacciatorpediniere è stata rimorchiata in mare da San Diego e affondata come bersaglio da proiettili e missili lanciati da navi e aerei il 29 giugno 1968.


Hank Williams III

Come nipote di Hank Williams e figlio di Hank Jr., Hank Williams III era un re della musica country prima di cantare una nota. Ma non seguì immediatamente i suoi antenati musicalmente, scegliendo invece di girare per il sud-est, suonando la batteria in combo punk e hardcore e fumando quantità prodigiose di erba prima di iniziare a perseguire una carriera nella musica country. Era lo spirito fuorilegge del suo lignaggio, vivo e malato e galleggiante nell'acqua del bong, e si è guadagnato la reputazione di uno dei più grandi ribelli di Nashville, più che all'altezza del suo lignaggio.

Shelton Hank Williams III è nato il 12 dicembre 1972 a Nashville, nel Tennessee. Williams ha vissuto la vita di un punk rocker nomade all'inizio, ma questo è cambiato quando un accordo giudiziario ha decretato che Hank doveva un grande arretrato di mantenimento dei figli e il giudice ha incaricato Hank di trovare un lavoro più affidabile. Le circostanze hanno costretto Hank III sulla retta via e nel 1996 ha firmato un contratto con il gigante della Music City Curb. L'etichetta ha pubblicato Three Hanks: Men with Broken Hearts, che ha riunito le voci di tutte e tre le generazioni di uomini Williams attraverso i miracoli della tecnologia moderna. Era il più lontano possibile da ciò che Hank III voleva e segnò l'inizio della sua burrascosa relazione con Curb.

Williams era in una situazione difficile. Mentre il suo nome, il viso e la strana somiglianza vocale con suo nonno gli garantivano quasi un fiorente pubblico country, non aveva pazienza per l'inquadratura e il rigido controllo di Nashville. Hank e la sua Damn Band potrebbero stupire una folla con un set perfetto di splendide ballate country e vivace honky tonk. Ma III potrebbe altrettanto facilmente cambiare marcia verso lo stridente punk rock in stile Black Flag con la sua combo hard-rock Assjack. Era il tipo di anomalia che la maggior parte delle case discografiche non sopportava: eminentemente commerciabile, ma provocatoriamente imprevedibile.

Curb ha pubblicato il vero e proprio debutto di Hank III nel settembre 1999. Intitolato Risin' Outlaw, presentava 13 brani country grezzi colorati dalla voce honky tonk di III. E mentre suonava la sua parte di concerti "country" per supportarlo, Williams è apparso anche al Vans Warped Tour del 2001 insieme a punk come Rancid. L'irascibile III ha anche liquidato Outlaw come un fiasco controllato dall'etichetta quasi subito dopo la sua uscita. Dopo alcuni anni di tournée e cercando come un matto di essere liberato dal suo contratto con i Curb, III tornò alla cera all'inizio del 2002 con Lovesick, Broke & Driftin'. Mentre Outlaw conteneva materiale di autori esterni, il nuovo LP era tutto Hank III, ma per una cover precedentemente pubblicata di "Atlantic City" di Bruce Springsteen. Ha anche prodotto, registrato e mixato dal suo solitario in sole due settimane.

A questo punto, il rapporto di Hank III con Curb divenne ancora più teso. L'etichetta si rifiutò di pubblicare il suo LP intitolato This Ain't Country, che conteneva canzoni come "Life of Sin" e "Hellbilly". Allo stesso tempo, Curb ha rifiutato di concedere ad Hank III i diritti di emetterlo da solo. Lui e la casa discografica hanno raggiunto un'impasse, che III ha solo esacerbato con le magliette "F*** Curb" che ha venduto attraverso il suo fiorente sito web. Thrown Out of the Bar, il suo terzo album honky tonk, era previsto per l'uscita nel 2003, così come il tanto atteso This Ain't Country. Inoltre, Hank III ha pubblicato edizioni estremamente limitate attraverso il suo sito web (spesso in quantità di 100 o meno) e ha continuato a suonare il basso in Superjoint Ritual, il brutale progetto collaterale del frontman dei Pantera Phil Anselmo.

Il doppio disco Straight to Hell è stato rilasciato nel marzo 2006 su Bruc Records (il tentativo di Curb di mascherare la loro partecipazione all'album). Il primo CD conteneva canzoni con elementi del country tradizionale deformati per adattarsi all'atteggiamento ribelle di Hank III, mentre il secondo disco vantava solo una canzone che includeva solo III, la sua chitarra, rumori ambientali e una leggera storia che potrebbe piacere a coloro che scendono dalla droga. Sempre in modalità fuorilegge, Hank III pubblicò Damn Right, Rebel Proud nel 2008. Il suo quarto e presumibilmente ultimo album per Curb, The Rebel Within, seguì nella primavera del 2010. E con una mossa che a malapena piacque ad Hank III, Curb riparò This Ain't Country, il progetto spesso contrabbandato che ha iniziato l'acrimonia tra III e l'etichetta in primo luogo, con ulteriore materiale inedito gettato dentro, come Hillbilly Joker nel 2011.

Nell'autunno del 2011, Williams ha annunciato che stava formando la sua etichetta, Hank3 Records, e ha lanciato l'etichetta con tre album pubblicati contemporaneamente: A Ghost to a Ghost/Guttertown, un set di due dischi di melodie country grezze a doom set metal chiamato Attention Deficit Domination e Cattle Callin, accreditato a 3 Bar Ranch, che ha sposato registrazioni di banditori di bestiame con tracce di speed metal. III era ancora in tournée a sostegno dei suoi nuovi album quando Curb riuscì a ottenere un ottavo album da un contratto di sei album scaduto pubblicando un altro set di materiale inedito, Long Gone Daddy (per lo più outtakes di Risin' Outlaw del 1999 e Lovesick del 2002, Broke & Driftin') nella primavera del 2012. Nell'ottobre 2013, Hank III ha pubblicato un altro paio di album attraverso la sua etichetta, l'album country a due dischi Brothers of the 4X4, insieme all'uscita hardcore cowpunk A Fiendish Threat.

Curb Records, nel frattempo, ha continuato a mantenere la cattiva volontà che scorre tra loro e il loro ex artista Ramblin' Man, un album di 27 minuti di tracce country-oriented Hank III registrato principalmente per vari album tributo, è stato rilasciato nella primavera del 2014 e un l'anno dopo Curb (usando l'alias Bruc) ha lanciato un set punk e metal, Take as Needed for Pain, che è stato messo insieme allo stesso modo da album tributo e outtake in studio. Come aveva fatto con i precedenti album post-contratto di Curb, Hank III ha incoraggiato i suoi fan a non acquistare gli album nei messaggi sul suo sito Web e sugli account dei social media, suggerendo invece di bruciare copie prese in prestito dagli amici. Continuando a scavare nel catalogo posteriore di Williams, Curb ha pubblicato una raccolta di Greatest Hits Hank III nel settembre 2017.


Dopo aver trascorso due anni nell'aeronautica degli Stati Uniti, Williams ha iniziato la carriera di attore. È apparso per la prima volta a Broadway in Il lungo sogno (1960), e ha ricevuto un Theatre World Award e una nomination al Tony Award per Danza lenta sul campo di morte (1964). [ 2 ] Continuando il suo impressionante lavoro sul palco, è apparsa in Cammina nelle tenebre (1963), Sarah e il Sax (1964), chiacchiere (1964), e Re Giovanni . [ 2 ] Ha anche lavorato come artista in residenza presso la Brandeis University nel 1966.

Il ruolo che lo ha lanciato alla fama nazionale è stato quello del poliziotto sotto copertura Linc Hayes nella popolare serie televisiva della polizia controculturale Squadra Mod (1968). Insieme ai suoi compagni di classe relativamente sconosciuti Michael Cole e Peggy Lipton, è diventato una star. Dalla fine della serie (nel 1973), Williams ha lavorato in una varietà di generi sul palcoscenico e sullo schermo, dalla commedia ( ti farò schifo , e Mezzo cotto ) alla fantascienza (Star Trek: Deep Space Nine) e dramma ( Pioggia viola ) .

La sua invidiabile carriera, che abbraccia più di quarant'anni compreso un ruolo ricorrente nella serie televisiva surreale Cime gemelle (1990), un buon poliziotto in Copertura profonda (1992), un piantagrane nella miniserie Contro il muro ( Contro il muro , 1994), e il padre chimicamente dipendente dell'attore Wesley Snipes in La collina dello zucchero (1993). Altri ruoli televisivi includono Hill Street Blues , classico cult canadese Il più piccolo hobo , Miami vice , Il bandito , Avviso di bruciatura , Tutti odiano Chris , giustificato , un ruolo ricorrente come Philby Cross su Mistero donna e sulla serie Hallmark Channel.

Se le puede ver en películas como 52 Ritiro, Vita, Il mondo fantastico, Copertura profonda, Racconti dal cappuccio, Mezzo cotto, Teppista, Rane per serpenti, colpito dalle stelle, La figlia del generale, Giochi di renne, Impostore, La leggenda del 1900, Rebound: La leggenda di Earl "The Goat" Manigault, sì Pioggia viola.

Ha anche svolto un ruolo secondario come maggiordomo afroamericano di George Wallace nel film George Wallace (1997, su TNT), e come Raymond Ellsworth Protuberanza Johnson in Gangster americano (2007).

Alcuni ruoli cinematografici in cui non è stato accreditato includono Pork Chop Hill (1959) e Gangster americano (2007).


Chi era Clarence Williams III?

Clarence Williams III è stato un noto attore afroamericano, che ha deliziato il suo pubblico con le sue memorabili esibizioni in numerosi spettacoli teatrali, produzioni televisive e film per più di cinquant'anni. Nato in una famiglia di musicisti, si è interessato alla recitazione durante l'adolescenza, debuttando nel cinema all'età di diciotto anni. Ma in breve tempo fu chiamato per il servizio militare e al suo ritorno iniziò ad apparire sul palco. Ha fatto il suo debutto a Broadway all'età di 21 anni e ha ottenuto il suo ruolo di svolta all'età di 25. Tuttavia, ha dovuto aspettare altri quattro anni per il ruolo che lo ha reso un nome familiare – quello di Linc Hayes nella serie televisiva, &lsquoThe Mod Squadra&rsquo. Quando lo spettacolo è finito, è tornato sul palco, non volendo recitare nei ruoli tipici che erano disponibili per gli attori afroamericani. All'età di circa 40 anni, Clarence Williams III è tornato ancora una volta sullo schermo, continuando poi a ipnotizzare il suo pubblico con vari tipi di ruoli.


Stanley ("Tookie") Williams, III (1953-2005)

Meglio conosciuto come il co-fondatore dei Crips, la più grande gang di strada degli Stati Uniti, Stanley Tookie Williams ha vissuto una vita di criminalità e violenza. È nato il 29 dicembre 1953 a New Orleans, in Louisiana, da una madre che aveva diciassette anni al momento della sua nascita. Suo padre, Stanley Williams, Jr., ha abbandonato la famiglia dopo la sua nascita.

Williams e sua madre si trasferirono a Los Angeles, in California, nel 1959. Annoiato a casa, Williams vagò per le strade e combattendo si fece un nome. Non frequentava la scuola e invece si dedicava a piccoli furti e rapine occasionali. Alla fine, incontrando Raymond Washington che aveva uno stile di vita simile, gli adolescenti hanno fondato un gruppo che avrebbe agito come guardia di quartiere e avrebbe protetto le loro famiglie e le loro case. Nel 1969 quel gruppo si è evoluto nei Crips con la quindicenne Williams e Washington alla guida.

L'adesione ai Crips è cresciuta esponenzialmente nel corso degli anni. Nel 1978 c'erano 45 bande Crip che contavano 20.000 membri nella sola contea di Los Angeles. Non più semplicemente combattendo per il "territorio", controllavano la produzione e la distribuzione di PCP, marijuana e anfetamine. Nel 1999 i Crips si erano espansi ben oltre la California, nel nord-ovest del Pacifico, nel Midwest e nella costa orientale, con una stima di 50.000 membri. Sebbene Williams e Washington fossero i fondatori dei Crips, avevano solo un controllo nominale sulle attività criminali dei vari "set" come venivano chiamate le singole bande Crip. I Crips hanno combattuto bande rivali come i Bloods, ma i set di Crip si sono scontrati altrettanto spesso.

Nel 1979, Washington fu uccisa e la vita criminale di Williams andò rapidamente fuori controllo. Mentre erano drogati, Williams e altri Crips hanno orchestrato una rapina in un minimarket di Los Angeles che si è rivelata mortale quando Williams ha giustiziato il commesso del negozio. Più tardi nel corso dell'anno, Williams fece irruzione in un motel e uccise il proprietario, sua moglie e la loro figlia. Fu arrestato e nel 1981 processato, condannato e condannato a morte per iniezione letale.

Poco dopo essere arrivato in prigione, Williams ha iniziato gli assalti ed è stato tenuto in isolamento per sei anni. Williams ha affermato che questa esperienza lo ha cambiato. Trovò la religione e disse di essersi pentito dei suoi peccati agli occhi di Dio. Nel frattempo, Williams e i suoi avvocati hanno presentato più appelli per evitare la condanna a morte.

Negli anni '90, dopo aver realizzato il danno che i Crips avevano inflitto, in particolare alle comunità afroamericane, Williams scrisse una lettera di scuse, si espresse contro la violenza delle bande e scrisse libri per bambini sull'argomento per influenzare i giovani lettori ad evitare le bande. Ha anche scritto un'autobiografia e un resoconto sulla vita in carcere. Quando gli è stato chiesto cosa si fosse più pentito della sua vita, Williams ha semplicemente dichiarato "Creare i Crips".

I suoi modi cambiati e il suo impegno per smantellare lo stile di vita della comunità delle bande hanno attirato l'attenzione di tutto il mondo. Nel 2001, un membro del Parlamento svizzero ha nominato Williams per il Premio Nobel per la pace per i suoi sforzi. Nel 2004, Williams ha creato un Protocollo per la pace che ha fermato la violenza tra i Crips e i Bloods.

Nel 2005, Arnold Schwarzenegger, allora governatore della California, ha negato la grazia a Williams. Schwarzenegger ha detto che le affermazioni di Williams secondo cui era cambiato contraddicevano la sua tesi secondo cui era innocente dei suoi crimini. Schwarzenegger ha negato la petizione di Williams ed è stato giustiziato con un'iniezione letale il 13 dicembre 2005 nella prigione statale di San Quentin in California.

Williams ha sposato sua moglie Bonnie nel 1981. Insieme, la coppia ha avuto tre figli, tra cui Stanley "Little Tookie" Williams IV. Williams è stato anche coinvolto con i Crips e ha condotto una vita criminale, alla fine è stato condannato a sedici anni di carcere per omicidio di secondo grado.


Sesso, droga & Yodel: la storia di Hank Williams III

Hank Williams Jr. e il figlio Hank Williams III, alla 24a edizione degli Academy of Country Music Awards, il 10 aprile 1989.

Hank Williams ha cantato dei cuori che tradiscono e versano lacrime nella sua birra. Circa mezzo secolo dopo, Shelton Hank Williams ha problemi leggermente diversi. “Non dormo da due giorni!” inveisce il ventiseienne nipote della leggenda del paese. “Niente manovella, niente coca, niente velocità & mdash solo erba. Ho avuto vampate di calore e freddo dalle 4:30 di stamattina

È, va notato, un bonario sfogo. Williams sta sorridendo mentre cammina per terra nella casa di Nashville del suo bassista, Jason Brown. Il più giovane Hank & mdash suo padre è la star country Hank Williams Jr. & mdash assomiglia stranamente a suo nonno, alto e scarno con un cappello da cowboy nero, giacca di pelle nera, maglietta del reverendo Horton Heat e stivali da cowboy, i suoi capelli a cascata tirati indietro in una stretta treccia. La scorsa notte, Williams è tornato da Austin, dove aveva rischiato l'ultimo brutto viaggio facendo cadere l'acido e andando a una veglia funebre. Ora si sta preparando per un viaggio notturno in autobus per Hot Springs, in Arkansas, dove la sua band ha un concerto nel fine settimana. Prima, però, deve passare dal posto del suo croupier per una transazione veloce. “Ha solo tre clienti,” Williams fa notare allegramente. “E’s erba benedetta.”

Williams ha trascorso la sua adolescenza cercando di vincere la sua eredità, cantando e suonando la batteria in varie band punk. “Ero tipo, ‘Non farò mai country, non mi arrenderò mai, non mi vedrai mai indossare un cappello da cowboy,”‘, dice. “Ero un grande fanatico di Sid Vicious. Mi tagliavo come lui, indossando spille da balia attraverso la mia pelle

Ma tre anni fa, Williams ha finalmente abbracciato le sue radici campestri. Da allora, la sua storia è stata una storia familiare di sesso, droga e, ehm, jodel acuti. Williams ha suonato a Oprys, cene teatrali e raccolte fondi della polizia. I suoi set mescolano il classico C&W&mdash tra cui interpretazioni accattivanti dei successi di suo nonno &mdash con nuove canzoni scritte in stile retrò, con violino e chitarra pedal steel. Questo honky-tonk purista è animato da un'attitudine punk: le canzoni di Williams includono “Fuck Nashville,” e le sue cover virano verso il vecchio blues con versi come, “Dreamin”bout a reefer, cinque piedi di lunghezza&hellip.' 8221

Williams vive in una roulotte isolata nel Libano semirurale, nel Tennessee, a circa trenta miglia a est di Nashville. Il posto è spazioso ma, al momento, abbastanza trasandato. Le camicie occidentali pendono dai bastoni per tende. Una bottiglia vuota di Jack Daniel's si trova in cima a un televisore da cinquanta pollici, appena sotto un dipinto di velluto di un bulldog. Un'istantanea del padre di sua madre, in posa con una pistola e un procione morto, giace sul pavimento accanto a un ammasso di Goo Goo.

Il pad non si è ripreso del tutto da quando, qualche mese fa, la fidanzata di Williams da sette anni si è trasferita. Poco dopo, in perfetto stile country, il suo cane morì. Più di recente, ha scoperto che mancava un porno fatto in casa con Williams e un'amica.

“Tutto quello che posso dire è che, se uscirà, farà vergognare Pamela e Tommy Lee,”, dice Williams, che sta per sbagliare. “Il loro video era un mucchio di ‘awww,’ ‘oooh,’ ma non era cazzo‘. Il mio video è reale cazzo‘, amico. Dildo e tutto il resto.” Verso mezzanotte, appuntamento con la band e il tour bus chez Williams. Brown, un ex tecnico delle chitarre dei NOFX, è un membro fisso della band da anni. Il resto del gruppo di sei elementi è composto da musicisti di Nashville, di età compresa tra i trenta ei sessant'anni. Arriva anche Eddie Pleasant, il merchandising di Hank III e l'addetto alla programmazione, che ha quasi settant'anni. “Sono qui dall'acqua,” dice.

“Dammi la brutta notizia,” Williams mentre l'autobus percorre la strada sterrata che si allontana dalla sua roulotte. Si è cambiato indossando una maglietta e una felpa dei Misfits, e ha abbassato i capelli in modo da sembrare un roadie per una band death metal. “Dove suoniamo’ domani?”

Williams annuisce. “Sono solo contento che stiamo suonando in un posto che serve alcolici.

Per tutto il fine settimana, Williams sembra alternativamente depresso e provocatorio sullo stato attuale della sua carriera. Noleggiare un tour bus, ad esempio, è una spesa pesante per un piccolo appuntamento in un club. “Mi spezza, amico,” dice, sdraiato dietro con il suo sempre presente one-hitter. “Il mio pilota guadagna più dei giocatori. Ma quando sono arrivato in campagna, ho detto che non mi accontenterò di niente di meno. So che dicono che è pagare i tuoi debiti, ma l'ho fatto quando suonavo in gruppi punk.

I genitori di Williams hanno divorziato quando aveva tre anni e lui non è mai stato vicino a suo padre, il che ha in parte alimentato la sua attrazione per il punk. Alla fine ha rinunciato al suo "sogno punk-rock" quando, tre anni dopo un'avventura di una notte, si è ritrovato a fissare una causa per paternità. "Dovevo loro $ 24.000 di stipendio arretrato per il mantenimento dei figli, più $ 589 al mese", dice. “E questo, per quanto possa sembrare brutto, è il motivo per cui sono entrato in campagna. Ho dovuto dire, ‘Bene, merda, amico, devi smetterla di urlare. Dovrai fare un po' di soldi.’ Ho detto a tutti i miei amici punk: ‘Se farò musica country, la mungerò.”‘

Per Williams, ciò significava palesemente scambiare il nome della sua famiglia. Ha lasciato “Shelton” per “Hank III,” e ha registrato un terribile Tre matasse: uomini con il cuore infranto album con suo padre e la voce di suo nonno. Ha anche inciso il suo album ancora inedito per la Curb Records, un progetto che ora rinnega. “Fa così schifo,” si lamenta. “Non avevano le palle. Quando ascolti il ​​mio CD, c'è una bella voce con un gruppo di suonatori annacquati.

Ma per Williams è successa una cosa divertente mentre stava cercando di svendersi: ha iniziato a trovare la sua voce, cercando ispirazione da artisti più vecchi come Ernest Tubb e contemporanei retrogradi come Wayne Hancock. "Al momento ho solo circa diciassette canzoni mie", dice Williams, che trascorre gran parte del suo tempo libero nel retro del tour bus, strimpellando i nastri di nuovi eroi. Ho la mia canzone del Signore, la mia canzone del diavolo. Sto ancora lavorando al mio sound, ma considero quello per cui faccio un country più scanzonato in questo momento.

"Quando Hank [Jr.] aveva ventiquattro, venticinque anni, era in una situazione molto difficile, ed è lo stesso posto in cui vedo Shelton ora", dice la madre di Hank III, Gwen Williams . “ [Hank Jr.] è stato paragonato a suo padre per tutta la vita, e quando alla fine si è ribellato, quelle sono state le canzoni che lo hanno mandato in cima. Le linee della storia coincidono fino in fondo nella storia di questi ragazzi

Il tour bus arriva sabato mattina presto nella città natale di Bill Clinton. Il Boogie’s risulta essere un deposito ferroviario convertito. Verso il fondo della stanza c'è un toro in fibra di vetro a grandezza naturale che si solleva sulle zampe anteriori, circondato dal fieno. Un cartello dice: FATTI SCATTARE LA TUA FOTO CON IL TORO, $6. Il proprietario del club informa Williams che l'artista dell'ultima sera era Michael Twitty, figlio del compianto Conway Twitty, e che dopo che il Boogie's ha chiuso alle due, Twitty ha festeggiato in un locale notturno fino alle cinque. “Quel figlio di puttana di Twitty,” Williams si arrabbia dopo. “Nessuno con il nome di Twitty ci farà festa. Non possiamo permettere che accada, amico

Quella notte, la folla di Boogie è facilmente conquistata. Come cantautore, Williams rimane rude, un lavoro in corso, ma dimostra di essere un interprete naturale, solcando la tradizione di famiglia di suo nonno, “Your Cheatin’,” ” la sua canzone di rottura allegra e meschina, “What’s His Name?” La band è straordinariamente compatta e, come frontman, Williams ha la voce rotta e il carisma da fuorilegge. È apparentemente la prova del vecchio adagio &mdash senza offesa, Bocephus &mdash sul talento che salta una generazione. Il set termina con Waylon Jennings “Good Hearted Woman,” durante il quale Williams, attaccando la sua chitarra acustica, porta il resto della band a un climax frenetico.

Più tardi, all'after-hours club &mdash un after-hours club dove, intorno alle quattro del mattino, i ragazzi iniziano spontaneamente a ballare in linea &mdash Williams fa una sonoramente fuori dalle feste dell'odiato Twitty, alla fine scappando con alcuni amici ubriachi. Sono le sei e 217 passate quando finalmente l'autobus parte da Hot Springs. Williams emerge dal retro e grida, "Tutti pronti per partire, fottuti imbranati?" Ma è ancora di buon umore. Un ragazzo che ha incontrato al club vuole assumere la band per una festa privata del 4 luglio e ha promesso di fornire Ecstasy.

Mentre rotoliamo verso Memphis, Williams non è ancora pronto per andare a letto. Si ritira in fondo all'autobus, tirando le tende per bloccare il sole che sorge, e inizia a suonare la sua chitarra, cantando un altro classico. “Era dei grandi cantautori Cheech e Chong,” annuncia dopo la sua strimpellata finale, educato come se stesse suonando il Grand Ole Opry, “un brano chiamato ‘Up in Smoke.”‘


Il lignaggio di Hank Williams continua con il figlio di Hank3’s “IV”

C'è un nuovo artista in arrivo, e lui è uno che ha una legittima pretesa di essere probabilmente la linea di sangue più importante nella storia della musica country. Esatto, il figlio di Hank Williams III si sta preparando per emergere, e per farlo sotto il moniker “IV.” E anche se tutto ciò con cui dobbiamo lavorare a questo punto sono frammenti e istantanee, sembra prendere dopo i pop in più di un modo.

Il trentenne di Nashville non si chiama Hank, ma piuttosto Coleman, e non sta adottando il nome “Hank” in particolare, solo il numerico “IV” come artista di quarta generazione nella linea di sangue diretta di Hank Williams come pronipote di Hank.

“Four scrive canzoni popolari,” dice il suo produttore, Jason Dietz. “La band è responsabile di averli trasformati in qualcos'altro. Cerchiamo di mantenere un'essenza della loro forma originale, aggiungendo batteria, amplificatori da 100 watt, basso fuzz e violino.

Jason Dietz è anche conosciuto come il bassista della band The Hardin Draw e ha lavorato con l'ex bassista degli Hank3 Joe Buck in passato. Il chitarrista David Talley e la violinista Laura Beth Jewell, anche loro degli Hardin Draw, sono coinvolti nel dare vita al progetto sotto quella che chiamano "The Strange Band". Al momento hanno in programma di pubblicare un singolo di debutto di IV chiamato & #8220Son of Sin” il 4 aprile, con un EP di debutto in arrivo il 20 aprile.

La scoperta di “IV” è uno dei motivi principali per cui Hank Williams III è stato coinvolto nella musica country in primo luogo. Suonando principalmente in gruppi punk e installando porte di garage per vivere, Hank3 è stato colpito da una causa per paternità quando Coleman aveva cinque anni e un giudice gli ha detto di "trovarsi un vero lavoro" per aiutare a pagare il mantenimento dei figli. Hank3, che ora ha 48 anni, non sapeva di Coleman prima della mozione di paternità.

Quindi, per aiutare a pagare il mantenimento dei figli, Hank3 ha firmato con la Curb Records ed è emerso come cantante e cantautore country neotradizionale nella vena di suo nonno, mentre suonava in gruppi metal e punk e formava il suo stile “Hellbilly” di musica. Hank3 ha pubblicato la sua opera magnum Dritto all'inferno nel 2006 e ha adempiuto al suo contratto con Curb nel 2008 dopo una relazione controversa. Poi è diventato indipendente, pubblicando diversi dischi da solo. Hank3 è stato per lo più inattivo dal 2014 dopo il suo ultimo tour.

Quando si parla della linea di sangue di Hank Williams, è sempre necessario un po' di disambiguazione. Hank3 è il figlio di Hank Williams Jr.’ e Coleman, alias “IV” è il figlio di Hank3. Hank Williams Jr. ha anche un altro figlio da un matrimonio successivo di nome Sam Williams, che è anche un artista. Hank3 è il fratellastro di Sam e di Hilary e Holly Williams, che sono anche artisti.

Poi c'è il caso di Ricky Fitzgerald, a.k.a. “Hank Williams IV,” che è anche un performer e attualmente attivo, e che usa il nome di Hank sul palco. È il nipote di Lewis "Butch" Fitzgerald, che è il presunto figlio illegittimo di Hank Williams. Per fare un tuffo profondo in quella storia complessa, CLICCA QUI.

È anche importante sottolineare che il vero nome di Hank Sr. era Hiram King, che cambiò in Hank, pensando che sarebbe stato meglio per la musica country. Il nome "Hank" in Hank Jr. e Hank3 deriva dal secondo nome, non dal primo nome: rispettivamente Randall Hank Williams e Shelton Hank Williams. Il cognome ufficiale di IV è Finchum in onore di sua madre, poiché alla nascita non era nella vita di Hank 3. IV però dice che sta pianificando di cambiare il suo cognome in Williams.

Ma giusto per sottolineare ancora una volta, “IV” non sta rivendicando il nome di Hank, anche se ipoteticamente, potrebbe farlo per il palco. Invece si sta tenendo alla larga da qualsiasi controversia che potrebbe derivarne, pur continuando a rivendicare la sua legittima posizione nel lignaggio di Hank Williams. A questo punto, Hank3 non ha pubblicamente riconosciuto la nuova impresa di suo figlio, ma si dice che i due siano in contatto regolare.

Anche se non abbiamo ancora musica da IV, puoi seguilo su Instagram, dove ha pubblicato alcune piccole clip e altre foto. Sebbene sia difficile trarre conclusioni dure a questo punto, sembra che IV si stia orientando più verso uno stile country ruvido e caotico simile a suo padre.


Completa la chirurgia a cuore aperto

Nel 1893, Williams ha continuato a fare la storia quando ha operato James Cornish, un uomo con una grave coltellata al petto che è stato portato a Provident. Senza i benefici di una trasfusione di sangue o di moderne procedure chirurgiche, Williams ha suturato con successo il pericardio di Cornish, il sacco membranoso che racchiude il cuore, diventando così una delle prime persone a eseguire un intervento chirurgico a cuore aperto. (I medici Francisco Romero e Henry Dalton avevano precedentemente eseguito operazioni pericardiche.) Cornish visse per molti anni dopo l'operazione.

Nel 1894, Williams si trasferì a Washington, D.C., dove fu nominato capo chirurgo del Freedmen's Hospital, che forniva assistenza agli afroamericani precedentemente ridotti in schiavitù. La struttura era caduta in stato di abbandono e aveva un alto tasso di mortalità. Williams ha lavorato diligentemente sulla rivitalizzazione, migliorando le procedure chirurgiche, aumentando la specializzazione, lanciando servizi di ambulanza e continuando a fornire opportunità ai professionisti medici neri, tra le altre imprese. Nel 1895, ha co-fondato la National Medical Association, un'organizzazione professionale per medici neri, in alternativa all'American Medical Association, che non consentiva l'adesione degli afroamericani.


Dr. Riley J. Williams, III

Il chirurgo ortopedico Dr. Riley J. Williams III è nato il 16 marzo 1966 a Los Angeles, California. Ha ricevuto il suo B.S. laurea alla Yale University di New Haven, Connecticut nel 1987, e laurea in Medicina e Chirurgia presso la Stanford University School of Medicine di Stanford, California, nel 1992.

Williams ha completato la sua residenza chirurgica e la borsa di studio post-laurea in chirurgia della medicina dello sport presso l'Hospital for Special Surgery (HSS) di New York City. È stato assunto come chirurgo del personale e specialista presso HSS nel 1998. Williams ha ricoperto due incarichi presso HSS come membro a tempo pieno del servizio di medicina sportiva e spalla e la divisione di ricerca HSS come medico-scienziato. È stato anche nominato istruttore di chirurgia ortopedica presso il Weill Cornell Medical College ed è diventato capo medico della squadra per il dipartimento di atletica dello Iona College. Nel 2000, Williams è stato promosso assistente professore di chirurgia ortopedica presso il Weill Cornell Medical College. Successivamente, nel 2005, è stato assunto come capo medico della squadra e chirurgo ortopedico dei Brooklyn Nets della National Basketball Association (NBA). Nello stesso anno è diventato direttore medico e chirurgo ortopedico della squadra di calcio della Major League Soccer (MLS) dei New York Red Bulls. Nel 2012, Williams è stato fondatore e direttore medico di R2T2 Laboratories, Inc., dove ha inventato il rullo portatile Therma1 per il recupero rapido e la prevenzione degli infortuni. Nel 2014, Williams è stato nominato medico di squadra per la squadra di basket maschile olimpica USA ed è stato anche nominato direttore del Centro di eccellenza FIFA presso HSS. Durante la sua carriera, Williams ha eseguito interventi chirurgici su numerosi atleti professionisti, tra cui Paul George degli Oklahoma City Thunder dell'NBA, Al Iaquinta dell'Ultimate Fighting Championship, Tyreke Evans degli Indiana Pacers dell'NBA, il campione di boxe dei pesi welter WBC/WBA Keith Thurman, D. 'Angelo Russell dei Brooklyn Nets e Dustin Pedroia e Steven Wright dei Boston Red Sox della Major League Baseball. Nel 2017, Williams è stato promosso professore di chirurgia ortopedica presso il Weill Cornell Medical College e ha frequentato il chirurgo ortopedico presso l'HSS.

Nel 1998, Williams ha ricevuto il Philip D. Wilson Jr. Award for Excellence in Research dall'Hospital for Special Surgery e il Ranawat Award for Excellence in Research dalla Eastern Orthopaedic Association. Nel 2003, Williams ha ricevuto il premio Charles C. Neer per l'eccellenza nella ricerca dall'American Shoulder and Elbow Society. Ha anche ricevuto l'Aircast Award for Clinical Medicine dall'American Orthopaedic Society for Sports Medicine nel 2005. Williams è stato anche nominato nell'elenco Castle Connolly Top Doctors nell'area metropolitana di New York e nell'elenco Castle Connolly America's Top Doctors, dal 2007 e 2010 , rispettivamente.

Williams è stato intervistato da I creatori di storia il 29 marzo 2019.


[Fotografia di Doris e Byrd Williams III in cucina]

Fotografia di Doris e Byrd Williams III in piedi dietro un bancone basso in cucina. Byrd III è in piedi sulla sinistra, con indosso una camicia da sera infilata nei pantaloni. Alcuni oggetti siedono sul bancone di fronte a lui, possibilmente borse della spesa o regali incartati. Doris è in piedi sulla destra. Ha i capelli corti e scuri e indossa un top a maniche lunghe. Si allontana dalla telecamera mentre appoggia una bottiglia sul bancone. I pensili scuri sono appesi nel corridoio dietro di loro.

Descrizione fisica

1 fotografia: b&w 9 x 13 cm.

Informazioni sulla creazione

Contesto

Questo fotografia fa parte della collezione intitolata: Byrd Williams Family Photography Collection ed è stata fornita dalle UNT Libraries Special Collections a The Portal to Texas History, un archivio digitale ospitato dalle UNT Libraries. More information about this photograph can be viewed below.

People and organizations associated with either the creation of this photograph or its content.

Fotografo

Persone nominate

Persone che in qualche modo sono significative per il contenuto di questa fotografia. Ulteriori nomi possono essere visualizzati in Soggetti di seguito.

Pubblico

Dai un'occhiata al nostro sito di risorse per gli educatori! Abbiamo identificato questo fotografia come un fonte primaria all'interno delle nostre collezioni. Ricercatori, educatori e studenti possono trovare utile questa fotografia nel loro lavoro.

Fornito da

Biblioteche UNT Collezioni speciali

Il Dipartimento delle collezioni speciali raccoglie e conserva materiali rari e unici tra cui libri rari, storie orali, archivi universitari, manoscritti storici, mappe, microfilm, fotografie, arte e manufatti. Il dipartimento si trova nella Biblioteca Willis dell'UNT nella sala di lettura al quarto piano.


Guarda il video: Hank iii -Crazed country rebel (Potrebbe 2022).