Podcast di storia

Battaglia di Tippecanoe - Storia

Battaglia di Tippecanoe - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Tecumseh era il capo della nazione Shawnee. Rifiutò i singoli trattati stipulati dalle tribù che avevano ceduto quantità sempre maggiori di terra ai coloni. La sua affermazione si basava sulla convinzione che tutta la terra appartenesse agli indiani e che nemmeno l'intera appartenenza a una singola tribù potesse alienare la proprietà di una razza. Tecumseh si recò a sud per ottenere ulteriore supporto per la sua alleanza. Mentre Tecumseh era via, il generale Harrison vide una buona opportunità per attaccare. Si accampò con 1.000 uomini fuori dal villaggio che fungeva da quartier generale per Tecumseh e suo fratello (l'uomo di medicina noto come "Profeta"). Harrison provocò l'attacco degli indiani e poi decimò il villaggio. La distruzione del quartier generale di Tecumseh ha disilluso molti dei sostenitori di Tecumseh, che credevano che lui e suo fratello avessero poteri soprannaturali.


William Henry Harrison era il governatore del nuovo territorio dell'Indiana. Sperava di far crescere il territorio e trasformarlo in uno stato. Harrison ha negoziato un trattato con i nativi americani incluso il trattato di Fort Wayne che ha aperto 3.000.000 di acri per i coloni che prendono la terra dagli indiani. Tenskwatawa, un leader indiano noto come il profeta, aveva una crescente influenza nella zona, chiamò gli indiani a tornare alle loro antiche usanze. Suo fratello Tecumseh si è opposto categoricamente all'accordo. Andò in giro per diverse tribù indiane facendo pressione su di loro per annullare il branco e avvertendo sia loro che Harrison che incontrò che era disposto ad andare in guerra per fermare il trattato.
Nell'agosto 1811 Harrison incontrò ancora una volta Tecumseh che cercò di assicurargli che non aveva intenzione di entrare in guerra con il governo degli Stati Uniti. Dopo l'incontro Tecumseh si diresse a sud per cercare di ottenere nuovi alleati dal sud. Harrison è tornato da una visita verso est con 100 manifestazioni. Raccolse la milizia locale e gli alleati indiani e marciò su Prophetstown, il quartier generale di Tenskwatawa.

Harrison ei suoi uomini si accamparono fuori Prophetown. Nella prima mattinata del 7 novembre gli indiani attaccarono le forze di Harrison nel loro accampamento. Gli indiani inizialmente sfondarono le linee di Harrison ed entrarono nel campo. Tuttavia i regolari riuscirono a riorganizzarsi ea cacciare gli indiani. Gli indiani attaccarono altre due volte ma non riuscirono a sfondare le linee. Dopo un breve contrattacco delle forze di Harrison, gli indiani ruppero e si ritirarono. Le forze di Harrison persero 62 uomini uccisi e 126 feriti. La forza indiana che era molto più piccola perse meno uomini.

Harrison ha fortificato il suo campo durante la notte temendo un altro attacco. La mattina dopo gli esploratori riferirono che gli indiani avevano abbandonato Prophetstown. Le forze di Harrison allora entrarono e distrussero il villaggio. La battaglia fu considerata una grande vittoria e spinse Harrison allo status di eroe che lo aiutò a vincere la presidenza.



Guarda il video: Battle of New Orleans, In 1814 (Potrebbe 2022).