Podcast di storia

Harry Moger

Harry Moger



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Harry Moger è nato a Southampton nel settembre 1879. Ha lavorato come montatore, ma ha anche giocato a calcio per Forest Swifts e Freemantle prima di firmare per il Southampton FC nella Southern League nel 1898.

Nel maggio 1903 Ernest Mangnall riuscì a convincere Moger ad unirsi al Manchester United. Sebbene fosse un portiere di talento, quando giocava per la prima squadra soffriva di nervi e si temeva che non sarebbe mai riuscito a raggiungere il livello.

Non è stato fino alla stagione 1904-05 che questo portiere di 6 piedi e 3 pollici si è affermato nella prima squadra. Quell'anno ha giocato in 32 partite.

Nella stagione 1905-06 il Manchester United vinse la promozione in Prima Divisione quando arrivò secondo al Bristol City. Il club ha segnato 90 gol in 38 partite e i migliori marcatori sono stati John Picken (20), John Peddie (18) e Charlie Sagar (16). Anche la difesa del Manchester United è stata impressionante e ha subito solo 28 gol in quella stagione. Moger ha giocato 27 partite.

Il Manchester United iniziò la stagione 1907-08 con tre vittorie consecutive. Sono stati poi battuti 2-1 dal Middlesbrough. Tuttavia, questo è stato seguito da altre dieci vittorie e lo United ha rapidamente accumulato un buon vantaggio sul resto della First Division. Sebbene il Liverpool li batté 7-4 il 25 marzo 1908, il Manchester United vinse il titolo con nove punti. I migliori marcatori sono stati Sandy Turnbull (25), George Wall (19), Jimmy Turnbull (10) e Billy Meredith (10).

Ernest Mangnall aveva creato una squadra impressionante, solida in difesa ed emozionante in attacco. Harry Moger ha giocato 38 partite di campionato in quella stagione. Dick Holden (26) o George Stacey (18) hanno gareggiato per il ruolo di terzino destro mentre Herbert Burgess (27) era il terzino sinistro. È stato sostenuto che la linea mediana di Dick Duckworth (35), Charlie Roberts (32) e Alec Bell (35) fosse il cuore pulsante della squadra. Billy Meredith (37) e George Wall (36) erano probabilmente le migliori ali che giocavano nella Football League in quel momento e fornivano un sacco di servizi per il trio interno di Sandy Turnbull (30), Jimmy Turnbull (26) e Jimmy Bannister (36). ). La squadra vincitrice del campionato comprendeva quattro giocatori acquistati dal Manchester City a un'asta al Queen's Hotel nell'ottobre 1906.

La stagione successiva il Manchester United ha goduto di una buona corsa in FA Cup. Hanno battuto Brighton & Hove Albion (1-0), Everton (1-0), Blackburn Rovers (6-1), Burnley (3-2) e Newcastle United (1-0) per raggiungere la finale. Il Newcastle, che ha vinto il campionato in quella stagione, è stato ovviamente deluso dall'impossibilità di vincere il doppio. Tuttavia, l'intera squadra del Newcastle ha aspettato 15 minuti sotto una pioggia torrenziale a bordo di un pullman aperto per poter applaudire i loro vincitori dopo la partita.

Jimmy Turnbull (5), Harold Halse (4) e Sandy Turnbull (3) hanno segnato i gol durante la corsa di coppa che li ha portati alla finale al Crystal Palace contro il Bristol City. Poiché entrambi i club di solito indossavano il rosso, il Bristol ha giocato in blu mentre il Manchester United ha giocato in magliette bianche con una "V" rosso intenso. La partita è stata deludente e Sandy Turnbull ha segnato l'unico gol al 22'. In due anni Moger aveva vinto il campionato e la Coppa d'Inghilterra vincendo medaglie.

Nel giugno 1910 Ernest Mangnall acquistò Enoch West dalla Nottingham Forest. Ha sostituito Jimmy Turnbull in attacco e ha avuto una grande stagione segnando 19 gol in 35 partite. West ha formato una grande partnership con Sandy Turnbull e insieme hanno segnato più della metà dei gol della squadra. L'ultimo sabato della stagione l'Aston Villa ha guidato il Manchester United di un punto. Lo United doveva giocare il Sunderland al terzo posto all'Old Trafford mentre l'Aston Villa doveva andare a Liverpool.

Il Manchester United ha vinto la partita 5-1. Charlie Roberts ha detto al Manchester Saturday Post cosa è successo dopo: "Alla fine della partita i nostri tifosi si sono precipitati sul campo davanti alla tribuna per aspettare le ultime notizie dal Liverpool. Improvvisamente un tremendo applauso ha squarciato l'aria e si è rinnovato ancora e ancora e sapevamo di essere il campioni ancora una volta». L'Aston Villa era stato battuto 3-1 e il Manchester United aveva vinto il secondo campionato in quattro anni. Moger ha giocato in 25 partite in quella stagione.

La stagione successiva Moger perse il posto in prima squadra e nel 1912 decise di ritirarsi. In un periodo di nove anni ha giocato 264 partite di campionato a coppa. Dopo aver lasciato il gioco ha lavorato come agente di commissione a Manchester.

Harry Moger morì nel giugno 1927.


Suonato per entrambi: Saints & Devils

Un altro ‘Giocato per entrambi’ squadra, un'altra grave mancanza di difensori (o se è per questo una squadra completa). Dovrai scusare qualche licenza poetica in questo, per quanto riguarda le posizioni delle persone e err.. discutibile storia di gioco. Ma credetemi, nessuno vorrebbe schierarsi con uno dietro, specialmente se quello fosse Danny Higginbotham….

Harry Moger

Il ragazzo del Southampton Harry Moger firmò per il club della sua città natale nel 1900 ma non fu mai la prima scelta al Dell, la perdita dei Saints fu il guadagno del Manchester United quando lo presero nel 1903. Ha giocato oltre 240 volte per i Red Devils ed è stato un vincitore della lega due volte e vincitore della Coppa d'Inghilterra una volta. Faceva anche parte della squadra dello United che vinse il primo Charity Shield nel 1908. Morì a Manchester nel 1927. R.I.P.

Oshor Williams

Tecnicamente un centrocampista, Teesider Williams ha giocato per il club locale Middlesbrough da giovane prima di firmare un contratto da professionista con lo United nel 1976, ma non ha calciato un pallone per la rabbia per il club ed è stato prontamente rilasciato un anno dopo. Dopo un paio di stagioni nel calcio non di campionato gli è stata data una seconda possibilità da Lawrie McMenemy, è stato rapidamente prestato a Exeter City per esperienza prima di tornare ai Saints. Ha fatto solo 6 presenze al Dell prima di partire per Stockport County nel 1979. Ha il dubbio onore di fare uno dei peggiori Saints XI’ nel nostro film precedente:- "Saints in our Lives’. Ora lavora per la PFA ed è un allenatore delle giovanili del Wigan Athletic.

Danny Higginbotham

Manc Higginbotham ha realizzato i suoi sogni quando ha firmato un contratto professionale all'Old Trafford nel 1997 dopo essere stato un giocatore delle giovanili con il club. Dopo essere stato ceduto alla Royal Antwerp ed essere stato coinvolto in un controverso incidente con un arbitro, è tornato a Manchester e ha giocato quattro volte per la prima squadra. Era chiaro che non sarebbe mai diventato un titolare e nel 2000 è stato venduto al Derby County per 2 milioni di sterline. subentrato nella finale di coppa del 2003, non riuscendo a sostituire il duo formato da Lundekvam e Svensson, ma giocò più regolarmente nelle stagioni successive. Con i Saints che sono caduti in campionato nel 2005, Higginbotham ha lasciato scadere il suo contratto e ha lasciato il club per lo Stoke City nell'estate del 2006. Da allora ha avuto un periodo al Sunderland, un secondo allo Stoke e brevi periodi con Forest e Ipswich prima di firmare per Sheffield Uniti questo mese.

Jim McCalliog

Un altro che non è davvero un difensore, il glaswegian McCalliog era un giovane al Leeds United prima di firmare per il Chelsea nel 1963. Dopo periodi di grande successo con Sheffield Wednesday e Wolves, lo United ha pagato £ 60.000 per portarlo all'Old Trafford. Faceva parte della squadra dello United, entrambe retrocesse in 2a divisione, ma è anche rimbalzato di nuovo su al primo tentativo, ma è stato venduto ai Saints per £ 45.000 nel 1975. McCalliog è tornato a perseguitare il manager dello United Tommy Docherty, giocando un passaggio filtrante perfettamente cronometrato per Bobby Stokes che ha segnato l'unico gol della finale di coppa 󈨐. McCalliog si è trasferito negli Stati Uniti nel 1977 e ha avuto un breve periodo come manager con Halifax Town nel 1990.

Gordon Strachan

Err…. Ok, stavo lottando a questo punto, ma ha giocato per i Saints nel testimonial del 2001 di Matthew Le Tissier. Conta. Sono le mie regole.

Mark Hughes

Visto che anche Hughes ha fatto parte della squadra dell'Everton, terrò questo breve. Illustre carriera da attaccante con United, Barcellona, ​​Bayern Monaco, ancora United, Chelsea. Incantesimo orribile come centrocampista per i Saints.

Eddie Newton ha una visione del futuro…

Andrei Kanchelskis

Kanchelskis lasciò la sua casa ucraina per unirsi allo United nel 1991 per la principesca somma di £ 650.000. Sono stati soldi ben spesi mentre terrorizzava i terzini della Premier League per quattro stagioni, ma dopo un presunto litigio con Sir Alex Ferguson è stato trasferito all'Everton nel 1995. Attraverso un incantesimo alla Fiorentina si è assicurato che sarebbe stato la risposta più ha posto una domanda sul calcio di tutti i tempi firmando per i Rangers nel 1998. Dopo un periodo di grande successo all'Ibrox e un breve prestito al Manchester City, ha firmato per i Saints nel 2002. È stato un acquisto strano e un ex grande giocatore della Premier League era un'ombra del suo ex sé, facendo solo due brevi apparizioni sostitutive. Ora il manager dell'FC Ufa nella seconda divisione russa.

Danny Wallace

Il londinese Wallace si è unito ai Saints da giovane nel 1977 ed è diventato professionista nel 1980. Ha fatto il suo debutto all'Old Trafford a soli 16 anni, uscendo dalla panchina per sostituire Kevin Keegan. Questo è stato un record battuto solo da Theo Walcott e Gareth Bale. Wallace era uno dei preferiti dai fan al Dell, il suo ritmo e la sua abilità si sono complimentati con alcuni obiettivi fantastici. È stato raggiunto nella squadra dei Saints per la stagione 1988/89 dai fratelli Ray e Rodney, ma è stato attratto dalla rivoluzione di Ferguson allo United e si è diretto all'Old Trafford nell'estate del 1989. Aveva giocato più di 300 volte per i Saints. Sebbene non sia stato all'altezza della sua reputazione allo United, ha collezionato alcune medaglie e ha giocato per il club 47 volte prima di trasferirsi al Birmingham City. Con diagnosi di sclerosi multipla nel 1996, Wallace ha intrapreso molte iniziative di beneficenza tra cui la maratona di Londra. Fa la piccola lista di giocatori che hanno giocato solo una volta per l'Inghilterra, ma segnando in quell'aspetto.

Il gallese Davies è una leggenda del St. Mary's's, con 134 gol in 240 partite dopo essersi unito al club da Norwich City nel 1965. È stato considerato il miglior attaccante in circolazione da Sir Matt Busby nel 1967, un grande riconoscimento. Sfortunatamente gli infortuni hanno iniziato a ostacolare Davies, il risultato del suo stile fisico da combattimento e ha perso il suo posto nella squadra dei Saints. Ha attraversato la divisione della South Coast nel 1973 e ha firmato per il Portsmouth prima di trasferirsi all'Old Trafford la stagione successiva. Ha avuto poco impatto allo United ed è andato in prestito al Millwall prima di ritirarsi nel 1975.

Dopo essersi affermato come parte della fantastica squadra di Leeds a metà degli anni '70 e '8217, lo scozzese ha fatto il salto all'Old Trafford nel 1978. Segnando 37 gol in 109 partite per lo United, Jordan è stato un altro attaccante fisico ed è passato dal massimo campionato inglese giocatore più importante da esportare quando si trasferì al Milan nel 1981. Rimase a San Siro per due stagioni, e fu molto apprezzato nonostante il club fosse retrocesso in Serie B nella sua seconda e ultima stagione. Si è trasferito a Verona quell'estate, ma gli obiettivi si sono asciugati ed è tornato a Blighty e Southampton nel 1984. Tornato in forma Jordan ha segnato 12 gol in 48 partite per i Saints prima di trasferirsi a Bristol City nel 1987. Dopo alcuni periodi discutibili di gestione è diventato un pilastro della squadra di allenatori di Harry Redknapp con Portsmouth, Spurs e ora QPR. Stranamente non ha seguito Redknapp ai Saints nel 2004/05 ed è rimasto a Portsmouth (forse ha visto cosa sarebbe successo).

Ted MacDougall

Journeyman MacDougall può nominare 18 club che ha rappresentato nella sua carriera, inclusi United e Saints. Dopo aver iniziato la sua carriera con il Liverpool, si è fatto un nome segnando molti gol sia per York City che per Bournemouth che hanno portato lo United a pagare £ 200.000 per lui nel 1972. Nonostante abbia segnato al suo debutto, MacDougall non è durato la stagione ed è stato venduto a West Ham. Dopo non aver trovato i suoi piedi agli Hammers, ha ritrovato le sue scarpe da gol a Norwich City, ma presto si è ritrovato di nuovo in movimento unendosi ai Saints per £ 50.000 nel 1976. Ha aiutato i Saints a mantenere il loro posto nella massima divisione, ma MacDougall ha preferito rimanere nelle serie inferiori e tornò a Bournemouth nel 1978. Ora un allenatore negli Stati Uniti.

Quindi ecco, so di aver davvero spinto i limiti accettabili questa volta, ma è incredibile quanti pochi giocatori ci fossero nell'era del dopoguerra. Come al solito, mi piacerebbe avere altri suggerimenti!


10. Fabian Barthez

Cominciamo con la selezione forse più controversa: Fabian Barthez.

Dopo aver catturato l'attenzione di tutti i migliori club d'Europa dopo una fenomenale Coppa del Mondo nel 1998 e un altrettanto impressionante Euro, Fabian Barthez è stato firmato da Sir Alex Ferguson per £ 7,8 milioni nel 2000.

Nonostante le sue ridicole buffonate che sono costate allo United molte partite, il suo comportamento eccentrico unito ai suoi dribbling, passaggi e scherni ai giocatori avversari lo hanno reso un favorito dello United durante la prima stagione.

La sua prima stagione è stata in realtà piuttosto brillante ed è stato lui a fare le parate critiche che hanno tenuto lo United nella corsa al titolo, che lo United alla fine ha vinto.

Ed è per questo motivo che è incluso nella lista che e il famoso rituale del bacio sulla testa di Barthez-Blanc.


Cognome: Moger

Questo nome interessante e insolito è di origine medievale francese/tedesca e deriva dal francese antico "Maugier", dal tedesco antico "Malger", che significa lancia del consiglio. Moger e le varianti ortografiche, Mauger, Mager, Mayger e Major, furono probabilmente introdotte in Inghilterra con la conquista normanna del 1066, ma si trovano anche nel XVII secolo a Moge nelle Fiandre. Il nome non apparve come cognome fino alla metà del XIII secolo (vedi sotto), ma fu usato come nome personale, ad esempio Hugo Filias (figlio) Malgeri 1086 Domesday Book. --> Le registrazioni del cognome dai registri della chiesa di Londra includono William Moger, che sposò Agnes Junckyns il 27 giugno 1553, a St. Margaret's, Westminster Roger Moger fu battezzato il 20 luglio 1555, nello stesso luogo il matrimonio di Thomas Moger e Frances Read ebbe luogo il 23 settembre 1599, a St. Mary Magdalene, Bermondsey e Alice, figlia di William e Ann Moger, fu battezzata il 24 novembre 1622, a St. Mary Magdalene, Bermondsey. La prima grafia registrata del nome della famiglia risulta essere quella di John Mauger, datata 1250, The Fees of Somerset, durante il regno di re Enrico 111, "The Frenchman", 1216 - 1272. I cognomi divennero necessari quando i governi hanno introdotto la tassazione personale. In Inghilterra questo era noto come Poll Tax. Nel corso dei secoli, i cognomi in ogni paese hanno continuato a "sviluppare", portando spesso a sorprendenti varianti dell'ortografia originale.

© Copyright: Nome Origine Ricerca 1980 - 2017


هری موقر

هری موقر (ینگی: Harry Moger) (دوْغوم: settembre 1879 ا) بیر الیست. لر موقعیتینده اوْیناییب.

Harry Moger
لیک
بۆتون آدGeorge Henry Moger
اsettembre 1879
دوغوم یئریاوت‌همپتون, Inghilterra
الوم اریخی۱۶ ژوئن ۱۹۲۷ میلادی (۴۷ ا)
الوم, Inghilterra
?۶ piedi ۲ pollici (۲ m) [۱]
?Portiere
لر لوبلا
Rondoni della foresta
ای لوبلار*
اللرلوبلاا †(قوْل) †
۱۸۹۸–۱۹۰۰ Mantello libero
۱۹۰۰–۱۹۰۳ ا۱۴(۰)
۱۹۰۳–۱۹۱۲ ا۲۴۲(۰)
*الارین ل‌لارین سایی‌سی تکجه اخلی لیگ ااسیندادیر.

ارداش لرده هری موقر داها آرتیق بیلگی‌لر اپابیلرسینیز.


Harry Moger - Portiere del Manchester United

Il tuo account Easy-access (EZA) consente agli utenti della tua organizzazione di scaricare contenuti per i seguenti usi:

  • test
  • Campioni
  • Compositi
  • layout
  • Tagli ruvidi
  • Modifiche preliminari

Sostituisce la licenza composita online standard per immagini fisse e video sul sito Web Getty Images. L'account EZA non è una licenza. Per finalizzare il tuo progetto con il materiale scaricato dal tuo account EZA, devi ottenere una licenza. Senza una licenza, non è possibile fare altro uso, come ad esempio:

  • presentazioni di focus group
  • presentazioni esterne
  • materiali finali distribuiti all'interno della tua organizzazione
  • qualsiasi materiale distribuito al di fuori della tua organizzazione
  • qualsiasi materiale distribuito al pubblico (come pubblicità, marketing)

Poiché le raccolte vengono continuamente aggiornate, Getty Images non può garantire che un particolare articolo sarà disponibile fino al momento della concessione della licenza. Si prega di esaminare attentamente tutte le restrizioni che accompagnano il Materiale concesso in licenza sul sito Web di Getty Images e di contattare il proprio rappresentante Getty Images in caso di domande al riguardo. Il tuo account EZA rimarrà attivo per un anno. Il tuo rappresentante Getty Images discuterà con te un rinnovo.

Facendo clic sul pulsante Download, accetti la responsabilità dell'utilizzo di contenuti non rilasciati (incluso l'ottenimento di eventuali autorizzazioni necessarie per l'utilizzo) e accetti di rispettare eventuali restrizioni.


Harry Moger - Storia

Harry Harlow con le madri surrogate che usava per allevare scimmiette. La madre in spugna è nella foto sopra. La madre a filo nudo appare sotto.

Data una scelta, le scimmie infantili preferivano invariabilmente madri surrogate coperte di morbida spugna, e passavano molto tempo a coccolarle (sopra), proprio come avrebbero fatto con le loro vere madri (sotto).

I famosi esperimenti che lo psicologo Harry Harlow condusse negli anni '50 sulla privazione materna nelle scimmie rhesus furono punti di riferimento non solo nella primatologia, ma nella scienza in evoluzione dell'attaccamento e della perdita. Lo stesso Harlow ha ripetutamente confrontato i suoi soggetti sperimentali con i bambini e i rapporti di stampa hanno trattato universalmente le sue scoperte come affermazioni importanti sull'amore e lo sviluppo negli esseri umani. Questi esperimenti sull'amore delle scimmie hanno avuto potenti implicazioni per qualsiasi separazione tra madri e bambini, inclusa l'adozione e l'educazione dei figli in generale.

Nel suo laboratorio dell'Università del Wisconsin, Harlow ha sondato la natura dell'amore, con l'obiettivo di illuminare le sue prime cause e meccanismi nelle relazioni formate tra neonati e madri. In primo luogo, dimostrò che l'amore materno era emotivo piuttosto che fisiologico, confermando la teoria favorevole all'adozione secondo cui la continuità delle cure—“l'educazione”— era un fattore molto più determinante per uno sviluppo psicologico sano rispetto alla “natura.” In secondo luogo, mostrò che la capacità di attaccamento era strettamente associata a periodi critici nella prima infanzia, dopo i quali era difficile o impossibile compensare la perdita della sicurezza emotiva iniziale. La tesi del periodo critico ha confermato la saggezza di affidare i bambini a genitori adottivi il più presto possibile dopo la nascita. Il lavoro di Harlow ha fornito prove sperimentali per dare la priorità alla genitorialità psicologica rispetto a quella biologica, sottolineando al contempo i rischi di sviluppo dell'adozione di bambini oltre l'infanzia. Ha normalizzato e patologizzato l'adozione allo stesso tempo.

Come ha fatto Harlow a costruire la sua scienza dell'amore? Separò i cuccioli di scimmia dalle loro madri poche ore dopo la nascita, quindi fece in modo che i giovani animali venissero "alzati" da due tipi di macchine madri scimmia surrogate, entrambe attrezzate per erogare il latte. Una madre era fatta di rete metallica nuda. L'altra era una madre di fil di ferro ricoperta di morbida spugna. La prima osservazione di Harlow è stata che le scimmie che avevano una scelta di madri trascorrevano molto più tempo aggrappandosi ai surrogati di spugna, anche quando il loro nutrimento fisico proveniva da bottiglie montate sulle madri a filo nudo. Ciò suggeriva che l'amore infantile non era una semplice risposta alla soddisfazione dei bisogni fisiologici. L'attaccamento non riguardava principalmente la fame o la sete. Non poteva essere ridotto all'assistenza infermieristica.

Poi Harlow modificò il suo esperimento e fece una seconda importante osservazione. Quando ha separato i bambini in due gruppi e non ha dato loro scelta tra i due tipi di madri, tutte le scimmie hanno bevuto quantità uguali e sono cresciute fisicamente allo stesso ritmo. Ma le somiglianze finivano lì. Le scimmie che hanno avuto un contatto morbido e tattile con le loro madri di spugna si sono comportate in modo abbastanza diverso dalle scimmie le cui madri erano fatte di filo freddo e duro. Harlow ipotizzò che i membri del primo gruppo beneficiassero di una risorsa psicologica —attaccamento emotivo—non disponibile per i membri del secondo. Fornendo rassicurazione e sicurezza ai bambini, le coccole hanno mantenuto il normale sviluppo in carreggiata.

Che cosa ha visto esattamente Harlow che lo ha convinto che l'attaccamento emotivo ha fatto una differenza decisiva per lo sviluppo? Quando i soggetti sperimentali erano spaventati da oggetti strani e rumorosi, come gli orsacchiotti che suonavano i tamburi, le scimmie allevate da surrogati di spugna entravano in contatto fisico con le loro madri, si strofinavano contro di loro e alla fine si calmavano. Harlow ha teorizzato che usassero le loro madri come "base operativa psicologica", permettendo loro di rimanere giocose e curiose dopo che la paura iniziale si era placata. Al contrario, le scimmie allevate da surrogati di rete metallica non si ritiravano dalle loro madri quando erano spaventate. Invece, si sono gettati sul pavimento, si sono aggrappati, si sono dondolati avanti e indietro e hanno urlato di terrore. Queste attività assomigliavano molto ai comportamenti dei bambini autistici e deprivati ​​frequentemente osservati negli istituti, nonché al comportamento patologico degli adulti confinati negli istituti psichiatrici, ha osservato Harlow. L'incredibile potere dell'attaccamento e della perdita sulla salute mentale e sulla malattia difficilmente avrebbe potuto essere esercitato in modo più drammatico.

In esperimenti successivi, le scimmie di Harlow hanno dimostrato che "meglio tardi che mai" non era uno slogan applicabile all'attaccamento. Quando Harlow ha messo i suoi soggetti in totale isolamento per i primi otto mesi di vita, negando loro il contatto con altri bambini o con entrambi i tipi di madre surrogata, sono stati danneggiati in modo permanente. Harlow e i suoi colleghi hanno ripetuto questi esperimenti, sottoponendo i cuccioli di scimmia a vari periodi di assenza di madre. Hanno concluso che l'impatto della privazione materna precoce potrebbe essere invertito nelle scimmie solo se fosse durato meno di 90 giorni e hanno stimato che l'equivalente per gli esseri umani fosse di sei mesi. Dopo questi periodi critici, nessuna quantità di esposizione a madri o coetanei potrebbe alterare i comportamenti anormali delle scimmie e compensare il danno emotivo che si era già verificato. quando i legami emotivi sono stati stabiliti per la prima volta è stata la chiave per se potrebbero essere stabiliti affatto.

Per sperimentalisti come Harlow, solo le teorie dello sviluppo verificate in condizioni controllate di laboratorio meritavano di essere chiamate scientifiche. Harlow non era freudiano. Ha criticato la psicoanalisi per aver speculato sulla base di ricordi errati, presumendo che i disturbi dell'adulto abbiano necessariamente avuto origine nelle esperienze dell'infanzia e interpretando troppo alla lettera il significato dell'allattamento al seno. Eppure i dati di Harlow confermavano la ben nota enfasi psicoanalitica sulla relazione madre-figlio agli albori della vita, e la sua ricerca rifletteva il ripudio dell'eugenetica e il trionfo degli approcci terapeutici già ben avviati nelle scienze umane e nelle professioni cliniche dalla metà del secolo.

Insieme ad analisti e ricercatori infantili, tra cui Anna Freud e Renée Spitz, gli esperimenti di Harry Harlow hanno aggiunto legittimità scientifica a due potenti argomenti: contro l'assistenza all'infanzia istituzionale e a favore della genitorialità psicologica. Entrambi hanno suggerito che la permanenza associata all'adozione fosse di gran lunga superiore ad altre disposizioni quando si trattava di salvaguardare il futuro benessere mentale ed emotivo dei bambini bisognosi di genitori.

[Traduzione estone di questa pagina di Boris Kozlow]


Moger Harry Immagine 5 Manchester United 1908

Si prega di scegliere la dimensione della foto dal menu a discesa sottostante.

Se desideri che la tua foto venga incorniciata, seleziona Sì.
Nota: 16″x 20″non disponibile in una cornice.

Le immagini possono anche essere aggiunte agli accessori. Per ordinare segui questi link

Descrizione

Il portiere Harry Moger, nato a Southampton, iniziò la sua carriera con la squadra locale dei Forest Swifts nel 1898, prima di unirsi ai principali rivali locali di Southampton St. Marys, i Freemantle nel 1899. Nel 1899 fu sospeso per due mesi a causa del suo aver giocato a calcio amatoriale per i Forest Swifts mentre è registrato come professionista con Freemantle. Si unì alla Southern League Southampton nell'estate del 1900, ma trascorse la maggior parte del suo tempo al Southampton come sostituto del portiere della nazionale inglese Jack Robinson. Alto e magro, Moger era particolarmente utile in situazioni di palla alta quando poteva uscire dalla sua linea di porta per colpire la palla con un pugno. Il dominio di Robinson nella posizione di "custode" ha limitato Moger a 14 presenze nei suoi tre anni al Dell.

Nel maggio 1903 fu venduto alla Second Division Manchester United che aveva individuato il suo potenziale quando era a Southampton. Ha fatto il suo debutto in Football League contro Barnsley nell'ottobre 1903, dove è stato inizialmente sostituto di John Sutcliffe, facendo solo 13 presenze nella sua stagione d'esordio, ma è stato il principale guantaio dall'inizio della stagione 1904-05 e sempre presente durante la loro campagna 1906-07.

Durante la sua carriera nel Manchester United, ha collezionato 266 presenze e ha aiutato lo United a vincere la promozione in Prima Divisione nel 1905-06 come secondo classificato in Seconda Divisione, e poi a due campionati nel 1907-08 e nel 1910-11. Ha anche giocato come United ha vinto la FA Cup nel 1909, battendo il Bristol City 1-0 nella finale al Crystal Palace. Ha anche giocato nella vittoria della FA Charity Shield sui Queen's Park Rangers per due partite nel 1908. Tuttavia ha perso il suo posto contro Hugh Edmonds nel febbraio 1911 e ha giocato solo 6 partite nel 1911-12 prima del suo ritiro alla fine di quella stagione .


Moger Harry Immagine 1 Manchester United 1905

Si prega di scegliere la dimensione della foto dal menu a discesa sottostante.

Se desideri che la tua foto venga incorniciata, seleziona Sì.
Nota: 16″x 20″non disponibile in una cornice.

Le immagini possono anche essere aggiunte agli accessori. Per ordinare segui questi link

Descrizione

Il portiere Harry Moger, nato a Southampton, iniziò la sua carriera con la squadra locale dei Forest Swifts nel 1898, prima di unirsi ai principali rivali locali di Southampton St. Marys, i Freemantle nel 1899. Nel 1899 fu sospeso per due mesi a causa del suo aver giocato a calcio amatoriale per i Forest Swifts mentre è registrato come professionista con Freemantle. Si unì alla Southern League Southampton nell'estate del 1900, ma trascorse la maggior parte del suo tempo al Southampton come sostituto del portiere della nazionale inglese Jack Robinson. Alto e magro, Moger era particolarmente utile in situazioni di palla alta quando poteva uscire dalla sua linea di porta per colpire la palla con un pugno. Il dominio di Robinson nella posizione di "custode" ha limitato Moger a 14 presenze nei suoi tre anni al Dell.

Nel maggio 1903 fu venduto alla Second Division Manchester United che aveva individuato il suo potenziale quando era a Southampton. Ha fatto il suo debutto in Football League contro il Barnsley nell'ottobre 1903, dove è stato inizialmente sostituto di John Sutcliffe, facendo solo 13 presenze nella sua stagione d'esordio, ma è stato il principale guantaio dall'inizio della stagione 1904-05 e sempre presente durante la loro campagna 1906-07.

Durante la sua carriera nel Manchester United, ha collezionato 266 presenze e ha aiutato lo United a vincere la promozione in Prima Divisione nel 1905-06 come secondo classificato in Seconda Divisione, e poi a due campionati nel 1907-08 e nel 1910-11. Ha anche giocato come United ha vinto la FA Cup nel 1909, battendo il Bristol City 1-0 nella finale al Crystal Palace. Ha anche giocato nella vittoria della FA Charity Shield sui Queen's Park Rangers per due partite nel 1908. Tuttavia ha perso il suo posto contro Hugh Edmonds nel febbraio 1911 e ha giocato solo 6 partite nel 1911-12 prima del suo ritiro alla fine di quella stagione .


Hai solo graffiato la superficie di Moger storia famigliare.

Tra il 1955 e il 2004, negli Stati Uniti, l'aspettativa di vita di Moger ha raggiunto il punto più basso nel 1960 e il più alto nel 1976. L'aspettativa di vita media di Moger nel 1955 era di 58 anni e di 82 nel 2004.

Una durata della vita insolitamente breve potrebbe indicare che i tuoi antenati Moger vivevano in condizioni difficili. Una vita breve potrebbe anche indicare problemi di salute che un tempo erano prevalenti nella tua famiglia. L'SSDI è un database ricercabile di oltre 70 milioni di nomi. Puoi trovare date di nascita, date di morte, indirizzi e altro ancora.


Guarda il video: Harry Moger (Agosto 2022).