Utah Beach


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Utah Beach era la più lontana ovest delle cinque spiagge designate per gli sbarchi del D-Day nel giugno del 1944. Situata alla base della penisola del Cotentin, fu aggiunta dal generale Dwight Eisenhower al piano originale del D-Day per garantire la cattura precoce di il porto vitale di Cherbourg, a nord della penisola. Eisenhower si rese conto che l'avanzata alleata in tutta l'Europa occidentale avrebbe richiesto enormi quantità di equipaggiamento e che l'unico grande porto in grado di gestirlo nelle fasi iniziali della guerra era a Cherbourg.

L'obiettivo "Utah Beach" era largo circa tre miglia. Gran parte era costituito da dune sabbiose e le fortificazioni tedesche qui erano deboli rispetto a quelle di Omaha Beach. La terra dietro la spiaggia bersaglio fu facilmente inondata da chiuse e si presume che i tedeschi credessero che l'area non avesse bisogno di troppa difesa poiché la loro difesa principale sarebbe stata quella di inondare la regione quando e se gli Alleati avessero attaccato lì. C'erano solo quattro modi principali per uscire dalla spiaggia e le inondazioni avrebbero fortemente limitato qualsiasi forma di movimento, ma soprattutto quella dei veicoli. La città principale più vicina per gli alleati era Carentan, a sud-ovest della spiaggia. Attraverso Carentan correva una strada principale verso est verso Bayeaux, che collegava gli alleati che erano sbarcati nello Utah agli alleati di Omaha e Gold, Juno e Sword. La stessa strada correva da nord-ovest da Carentan a Valognes. Cherbourg era a sole 13 miglia da Valognes.

Lo sbarco nello Utah era previsto per le 06.30 e le forze alleate provenivano dalla 4a divisione di fanteria degli Stati Uniti. Il piano per lo Utah prevedeva una caduta aerea delle 82esime e 101esime divisioni aerotrasportate statunitensi in vari punti da due a cinque miglia nell'entroterra della spiaggia. Gli sbarchi sulla spiaggia dovevano collegarsi con i paracadutisti il ​​prima possibile. I paracadutisti furono fatti cadere principalmente per assicurare la strada principale da Valognes a Carentan e per provocare il caos generale mentre scendevano di notte alle 01.30. I comandanti tedeschi non sapevano se fossero un esca per un attacco principale altrove o la forza d'attacco principale nell'area. Per questo motivo, i tedeschi non sapevano quali forze schierare contro l'82 ° e il 101 ° - tale caos e incertezza erano perfetti per gli Alleati e precisamente perché i paracadutisti furono lasciati cadere.

La caduta aerea ha funzionato bene. Lo sbarco marittimo non andò secondo i piani - sebbene ironicamente, una battaglia contro la natura doveva essere di grande valore per gli alleati. Forti correnti significavano che l'imbarcazione da sbarco era stata tolta dagli obiettivi previsti sulla spiaggia. Atterrarono sulla spiaggia, ma a 2000 metri di distanza dal loro obiettivo di atterraggio principale. Ironia della sorte, questa era una delle aree meno difese lungo l'intero fronte della spiaggia e le vittime quando gli americani arrivarono a terra erano minime rispetto a Omaha. Il comandante americano più anziano sulla spiaggia, il generale di brigata Theodore Roosevelt disse ai suoi uomini che: "Inizieremo la guerra da qui!" E ordinò un anticipo. A mezzogiorno, gli uomini della 4a fanteria americana si erano incontrati con gli uomini della 101a unità aviotrasportata. L'opposizione tedesca è stata rapidamente affrontata. Alla fine della giornata, gli americani avevano avanzato circa quattro miglia nell'entroterra e si trovavano a circa un miglio dall'82 ° di St. Mère-Eglise, circa sei miglia a nord di Carentan.

Nel primo giorno intero dello sbarco nello Utah, 20.000 uomini erano stati fatti sbarcare e 1.700 veicoli militari. Le vittime furono meno di 300 uomini. Sebbene la guerra nella penisola del Cotentin non fosse ancora finita, i risultati nello Utah furono immensi, anche se la natura aveva dato una mano.


Guarda il video: Utah Beach, WN10 - Bunkers - Normandy, France (Giugno 2022).