Podcast di storia

Quando le navi passeggeri hanno per la prima volta un negozio duty-free a bordo?

Quando le navi passeggeri hanno per la prima volta un negozio duty-free a bordo?


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Secondo diversi siti, il primo negozio duty-free è stato aperto all'aeroporto di Shannon in Irlanda nel 1947, da allora lo shopping duty-free è diventato un enorme business internazionale anche se alcune compagnie aeree hanno interrotto le vendite sui voli.

Tuttavia, trovare riferimenti a negozi duty-free sulle navi passeggeri si è rivelato molto più difficile. Secondo questi post di Quora (senza riferimenti), non c'era un negozio duty-free sul Titanic (ma una delle risposte sbaglia la data e il luogo del primo negozio duty-free).

Le uniche altre informazioni che ho sono dell'infanzia: ricordo i negozi duty-free sulle navi DFDS MS Winston Churchill e MS England sulla rotta Harwich (Inghilterra) - Esbjerg (Danimarca) nei primi anni '70. Mentre saccheggiavo le scorte di liquirizia, i miei genitori facevano scorta di articoli duty-free più "standard" (alcol, sigari/sigarette, profumo). L'ultimo viaggio di andata e ritorno della MS England su questa rotta è stato nel luglio 1974, ma non posso dire quanto tempo prima ci fosse un negozio duty-free.

le esigenze di igiene personale nello spazio affollato di una piccola nave o di una carrozza trainata da cavalli erano probabilmente l'origine delle odierne indennità per i profumi. Ma anche quando le vendite duty free hanno iniziato a diventare più formali, il progresso dal "sostegno" all'idea di "esportazione personale" è stato lento.

Per chiarire, non mi interessano i privilegi speciali diplomatici o militari menzionati nell'articolo sopra, ma i negozi duty-free per persone comuni che cercano alcune delle suddette "esportazioni personali" mentre sono in viaggio da un paese all'altro.

In previsione che il confine tra "sostegno" ed "esportazione personale" possa essere un po' sfocato, anche le informazioni sul primo sarebbero interessanti.


L'idea di Brendon O'Regan per i negozi duty-free aeroportuali è nata da uno sulla SS America.

navigando in un viaggio di ritorno dagli Stati Uniti all'Irlanda a bordo del transatlantico S.S.America. “Ho scoperto che potevo acquistare merci duty-free a bordo della nave. Ho pensato: non sarebbe un'idea eccellente se potessimo pensare di poter implementare un tale servizio duty-free all'aeroporto di Shannon. Al suo ritorno, O'Regan si assicurò la legislazione che istituisce una zona di tassa fondiaria di nessuno all'aeroporto e il primo negozio duty-free al mondo fu aperto nel 1947.

Non so se c'era qualcosa prima di questo, ma ho pensato che potesse interessare. Non so nemmeno con certezza quale fosse la data del viaggio di Brendan O'Regan, ma era ovviamente prima del 1947, forse 1946 dopo che fu restituito al servizio civile dopo la seconda guerra mondiale (vedi Wikipedia S.S. America).


New York 1820-1957

  • Indice online: elenchi dei passeggeri di New York, 1820-1957 (su Ancestry/richiede il pagamento) indice dei nomi più immagini dell'elenco dei passeggeri dal microfilm del National Archives - include gli anni dell'ufficio di chiatta, di Castle Garden e di Ellis Island

New York 1820-1846

New York 1820-1897 (include Castle Garden, Barge Office ed Ellis Island)

  • Database online: indice online e immagini delle liste passeggeri di New York 1820-1957 (su Ancestry/richiede pagamento) include immagini digitalizzate delle liste passeggeri dal microfilm degli Archivi nazionali
  • Database online: Liste passeggeri di New York, 1820-1891, indice e immagini (gratuito con registrazione) su FamilySearch (libri e database online) (libri e database online) (libri e database online) include russi, finlandesi, polacchi e tedeschi da Russia (libri o database online) elenchi di arrivi di navi da New York per nome della nave e data di arrivo (nessun passeggero è elencato)

New York 1897-1948

  • INDICE ONLINE: Ellis Island Database 1892-1924 - consigli e informazioni
  • INDICE ONLINE: Indice e immagini online delle liste passeggeri di New York 1820-1957 (su Ancestry/richiede pagamento) include immagini digitalizzate delle liste passeggeri dal microfilm
  • MICROFILM (ora digitalizzato): indice degli elenchi dei passeggeri delle navi in ​​arrivo a New York, 16 giugno 1897-20 giugno 1902 (numeri di microfilm NARA e FHL) (pubblicazione NARA T519 115 rotoli)
  • MICROFILM (ora digitalizzato): Indice (Soundex) per gli elenchi dei passeggeri delle navi in ​​arrivo a New York, 1 luglio 1902-31 dicembre 1943 (numeri di microfilm NARA e FHL) (pubblicazione NARA T621 755 rotoli)
  • MICROFILM (ora digitalizzato): Indice (Soundex) per gli elenchi dei passeggeri delle navi in ​​arrivo a New York, 1944-1948 (numeri di microfilm NARA) (pubblicazione NARA M1417 94 rotoli)

Baltimora 1820-1950

  • INDICE ONLINE: Indice online degli elenchi passeggeri di Baltimora 1820-1948 e 1954-1957 (su Ancestry/richiede pagamento)
    include immagini digitalizzate delle liste passeggeri dal microfilm dell'Archivio Nazionale
  • MICROFILM (ora digitalizzato): Indice (Soundex) per gli elenchi dei passeggeri delle navi in ​​arrivo a Baltimora, MD, 1820-1897 (numeri di microfilm NARA e FHL) (pubblicazione NARA M327 171 rotoli)
  • Indice alternativo di microfilm (ora digitalizzato): se il tuo antenato è arrivato a Baltimora dal 1833 al 1866 e non hai trovato nulla nell'indice principale sopra elencato, puoi anche provare a cercare questo indice, che è per gli elenchi dei passeggeri di Baltimora City conservati separatamente . Indice (Soundex) per gli elenchi dei passeggeri delle navi in ​​arrivo a Baltimora, MD (elenchi dei passeggeri della città), 1833-1866 (numeri di microfilm NARA e FHL) (pubblicazione NARA M326 22 rotoli)
  • MICROFILM (ora digitalizzato): Indice (Soundex) per gli elenchi dei passeggeri delle navi in ​​arrivo a Baltimora, MD, 1897-1952 (numeri di microfilm NARA e FHL) (pubblicazione NARA T520 43 rotoli)

Boston 1820-1963

Galveston, Texas

New Orleans 1820-1952

  • INDICE ONLINE: Indice e immagini degli elenchi dei passeggeri di New Orleans 1820-1945 (su Ancestry/richiede pagamento)
  • MICROFILM: Indice degli elenchi dei passeggeri delle navi in ​​arrivo a New Orleans, LA, 1853-1899 (numeri di rotoli di microfilm NARA e FHL) (pubblicazione NARA T527 32 rotoli)
  • MICROFILM: Indice degli elenchi dei passeggeri delle navi in ​​arrivo a New Orleans, LA, 1900-1952 (numeri di microfilm NARA e FHL) (pubblicazione NARA T618 22 rotoli)
  • Per una guida dettagliata sulla ricerca degli elenchi dei passeggeri di New Orleans, vedere: Trovare i record di arrivo dei passeggeri al porto di New Orleans, Louisiana

Filadelfia 1800-1948

  • INDICE ONLINE: Elenchi passeggeri di Filadelfia - Indice e immagini 1800-1945 (su Ancestry/richiede un pagamento) include immagini digitalizzate degli elenchi dei passeggeri dal microfilm
  • MICROFILM: Indice degli elenchi dei passeggeri delle navi in ​​arrivo a Philadelphia, PA, 1800-1906 (numeri di microfilm NARA e FHL) (pubblicazione NARA M360 151 rotoli)
  • MICROFILM: Indice (Soundex) per gli elenchi dei passeggeri delle navi in ​​arrivo a Philadelphia, PA, 1 gennaio 1883 - 28 giugno 1948 (numeri di microfilm NARA e FHL) (pubblicazione NARA T526 61 rotoli)

Altri porti

  • Vari porti (1820-1873): vari porti dell'Atlantico, della costa del Golfo e dei Grandi Laghi 1820-1873 (con collegamenti agli indici, online e offline)
  • Vari porti (1890-1940): Elenchi passeggeri vari porti atlantici 1890-1940 L'indice online e le immagini digitalizzate degli elenchi passeggeri (su Ancestry/richiede pagamento) include i seguenti porti.
    • Bridgeport, New Haven e New London, Connecticut 1929-1959
    • Gloucester, Massachusetts 1906-1942
    • New Bedford, Massachusetts 1901-1942
    • Portland, Maine 1893-1943 (più 1 elenco dal 1891)
    • Providence, Rhode Island 1911-1943
    • Savannah, Georgia 1906-1945

    Non sai quale porta?

    Raccolta di documenti sull'immigrazione di Ancestry

    • BANCA DATI ONLINE: Raccolta di documenti sull'immigrazione di Ancestry (richiede il pagamento) Include gli indici dei passeggeri delle navi (molti con immagini digitalizzate online dal microfilm) per New York (1820-1957), Boston (1820-1943), Baltimora (1820-1948 e 1954-1957 ), Philadelphia (1800-1945), New Orleans (1820-1945), San Francisco (1893-1953) e molti porti più piccoli, oltre ad alcuni elenchi di passeggeri canadesi e valichi di frontiera e alcuni record di naturalizzazione negli Stati Uniti.

    Raccolta di documenti di migrazione e naturalizzazione di FamilySearch

    • BANCHE DATI ONLINE: La raccolta di documenti di migrazione e naturalizzazione di FamilySearch (gratuita) include microfilm digitalizzati e indici per alcuni degli elementi sopra elencati.

    Altre risorse

    • Risorsa supplementare: indice degli elenchi dei passeggeri e dell'immigrazione (su Ancestry/richiede il pagamento) una guida ai record di arrivo pubblicati di. Passeggeri che vennero negli Stati Uniti e in Canada nei secoli XVII, XVIII e XIX a cura di P. William Filby Pubblicato da Gale Research Co, Detroit, MI (1981-in corso) Pubblicato originariamente come una serie di libri in 3 volumi con supplementi annuali , questo database indicizza numerose fonti di alcuni arrivi di passeggeri, naturalizzazioni e altre risorse di immigrati. Potresti riuscire a trovare i libri in una biblioteca.
    • LIBRO: Swedish Passenger Arrivals in the United States 1820-1850 di Nils William Olsson e Erik Wikén, pubblicato da Schmidts Boktryckeri AB, 1995 indicizzato
      Questo libro ben documentato documenta circa 5000 immigrati svedesi che arrivarono negli Stati Uniti dal 1820 al 1850. Le informazioni fornite per ogni persona includono età, sesso, nome della nave, data di arrivo e porti di arrivo e partenza. Viene fornita anche una breve biografia per molti dei passeggeri o delle famiglie.
    • Se non sai quando o dove è arrivato il tuo antenato, dovresti prima fare qualche ricerca genealogica di base. Utilizzare il profilo di ricerca di base di questo sito Web. Parla con i tuoi parenti. Compila quante più informazioni possibili. Quindi ricerca chiesa, censimento e registri anagrafici. Questi tipi di documenti possono darti indizi su quando è arrivato il tuo antenato immigrato e talvolta da dove proveniva. I registri di naturalizzazione successivi al 1906 forniscono quasi sempre i dettagli dell'arrivo della persona. Di solito è possibile trovare l'anno di immigrazione di qualcuno nei registri del censimento federale degli Stati Uniti del 1900, 1910, 1920 e 1930.

    puoi stampare una copia di questa pagina per uso personale e non commerciale
    l'uso commerciale o la distribuzione di più copie richiede l'autorizzazione


    Indennità duty-free

    Le seguenti linee guida riguardano solo i residenti negli Stati Uniti. I residenti non statunitensi devono rispettare le leggi doganali stabilite dall'ufficio doganale nel loro paese specifico. Informazioni specifiche verranno fornite a bordo della nave.

    Gli ospiti che hanno superato la franchigia elencata di seguito sono tenuti a compilare un modulo di dichiarazione doganale degli Stati Uniti, per nucleo familiare, che include i membri della famiglia che viaggiano con loro e che risiedono allo stesso indirizzo. Gli ospiti che non hanno superato la franchigia elencata di seguito non sono tenuti a compilare un modulo.

    Il Capofamiglia deve dichiarare tutta la merce acquistata o acquistata all'estero e che riporta negli Stati Uniti. Ciò include gli articoli acquistati nei negozi duty-free (a bordo) e in porto, nonché gli articoli ricevuti in regalo. Include anche gli oggetti che gli ospiti hanno iniziato a usare o indossano. Tutti gli acquisti devono essere elencati sul retro del modulo di dichiarazione doganale degli Stati Uniti*. La merce non dichiarata è soggetta a sequestro e/o sanzione. Se la famiglia ha superato le esenzioni doganali statunitensi, il capofamiglia deve presentarsi con le ricevute agli agenti di frontiera e protezione doganale degli Stati Uniti l'ultima mattina della crociera. I contanti sono accettati solo per il pagamento di tasse aggiuntive eccedenti la franchigia doganale.

    Indennità duty-free per i residenti negli Stati Uniti

    Itinerari che includono una qualsiasi delle Isole Vergini americane (St Thomas, St Croix e St John)

    • È possibile spendere 1600 dollari (al dettaglio) di acquisti duty-free a persona. Non è possibile acquistare più di $ 800 al di fuori delle Isole Vergini americane o a bordo
    • Un litro di alcol a persona e altri quattro litri se acquistato nelle Isole Vergini americane uno dei litri aggiuntivi deve essere un prodotto delle Isole Vergini americane (l'ospite deve avere almeno 21 anni)
    • Una stecca di sigarette e altre quattro stecche se acquistate nelle Isole Vergini americane (l'ospite deve avere almeno 21 anni)
    • Cento sigari (l'ospite deve avere almeno 21 anni)

    Tutti gli altri itinerari nazionali

    • È possibile spendere 800 dollari (al dettaglio) di acquisti duty-free a persona
    • Un litro di alcol a persona (l'ospite deve avere almeno 21 anni)
    • Una stecca di sigarette (l'ospite deve avere almeno 21 anni)
    • Cento sigari (l'ospite deve avere almeno 21 anni)


    Registrazione di oggetti di valore prima di uscire di casa
    Si consiglia agli ospiti di registrare i propri oggetti di valore alla dogana prima di uscire di casa. Questo dovrebbe essere fatto con largo anticipo rispetto al viaggio presso un ufficio doganale vicino a casa. Gli articoli che dovrebbero essere registrati generalmente includono quelli non prodotti nel loro paese. Se l'ospite non può dimostrare di possedere un oggetto prima della partenza, i funzionari doganali possono addebitargli il dovere di riportare l'oggetto nel paese. La dogana presta particolare attenzione a macchine fotografiche (compresi obiettivi speciali e apparecchiature video), binocoli, radio, computer portatili, orologi di fabbricazione straniera e altri apparecchi simili.


    I passeggeri di seconda classe del Titanic

    Per ulteriori informazioni sui passeggeri di seconda classe del Titanic e altre informazioni sulla storia marittima del Nord Atlantico del XX secolo, vedere La caccia alla nave da guerra di Hitler © 2015 di Patrick Bishop. È ora disponibile da Amazon o Barnes & Noble.

    I passeggeri di seconda classe del Titanic godevano di un livello di lusso che rivaleggiava con quello della prima classe su altre navi. Il Titanic è stata anche la prima nave ad avere un ascensore elettrico per i passeggeri di seconda classe.

    Un biglietto di seconda classe costa circa £ 13

    I seguenti passeggeri sono i viaggiatori di seconda classe più conosciuti.


    La campagna U-Boat Che ha quasi rotto la Gran Bretagna

    Dall'inizio della prima guerra mondiale nel 1914, la Germania perseguì una campagna di sottomarini molto efficace contro la navigazione mercantile. Questa campagna si intensificò nel corso della guerra e riuscì quasi a mettere in ginocchio la Gran Bretagna nel 1917.

    All'inizio, gli U-Boot obbedivano alle "regole del premio", il che significava che emergevano prima di attaccare le navi mercantili e consentivano all'equipaggio e ai passeggeri di fuggire. Ciò ha lasciato gli U-Boot vulnerabili agli attacchi, soprattutto dopo che gli inglesi hanno introdotto le "Q-ships", navi da guerra mascherate con cannoni nascosti destinati ad attirare gli U-Boot in stretta e poi affondarli. L'uso di Q-ships ha contribuito all'eventuale abbandono da parte della Germania delle regole dei premi.

    Il 4 febbraio 1915, la Germania dichiarò una zona di guerra intorno alla Gran Bretagna, all'interno della quale le navi mercantili furono affondate senza preavviso. Questa "guerra sottomarina senza restrizioni" fece arrabbiare i paesi neutrali, in particolare gli Stati Uniti. La tattica fu abbandonata il 1 settembre 1915, in seguito alla perdita di vite americane nelle navi silurate Lusitania e Arabo.

    Dopo aver fallito nel prendere il controllo del mare dagli inglesi nella battaglia dello Jutland nel 1916, la Germania riprese la guerra sottomarina senza restrizioni il 1 febbraio 1917. Questo, insieme al Telegramma Zimmermann, portò gli Stati Uniti in guerra il 6 aprile. Ma il nuovo blocco degli U-boat quasi riuscì e tra febbraio e aprile 1917, gli U-boat affondarono più di 500 navi mercantili. Nella seconda metà di aprile sono state affondate in media 13 navi al giorno.

    Nel novembre 1916, l'ammiraglio Jellicoe creò una divisione antisommergibile dell'Ammiragliato, ma le contromisure efficaci arrivarono lentamente. La cosa più importante fu l'introduzione dei convogli, in cui le navi mercantili erano raggruppate e protette da navi da guerra. Inoltre, le navi mercantili sono state dipinte in mimetiche abbaglianti, sono stati introdotti aerei e stazioni di rilevamento della direzione a terra per localizzare gli U-Boot e le navi da guerra hanno acquisito nuove armi come una prima forma di sonar e cariche di profondità. Il 23 aprile 1918, le forze navali britanniche attaccarono le basi degli U-Boot a Ostenda e Zeebrugge. Con l'armistizio, la minaccia degli U-Boot era stata neutralizzata.


    • Lo sviluppo delle navi a vapore nel XIX secolo ha portato a navi sempre più lussuose che prendevano il mare
    • Le navi d'élite offrirebbero agli ospiti facoltosi feste sontuose e cene raffinate nelle loro sale da ballo e giochi sui ponti
    • La prima palestra in mare di Cunard sulla Franconia nel 1911 ha permesso agli ospiti di mantenersi in forma durante la navigazione

    Pubblicato: 08:11 BST, 17 settembre 2015 | Aggiornato: 06:04 BST, 18 settembre 2015

    Queste affascinanti immagini mostrano l'età d'oro delle crociere in cui balli sontuosi, tiro alla fune sul ponte e allenamento in giacca e cravatta sembravano essere all'ordine del giorno.

    Lo sviluppo delle navi a vapore nel 19° secolo ha portato a navi sempre più lussuose che portavano ospiti facoltosi in pause glamour.

    Dalla partecipazione ai giochi di coperta alle corse serali di cavalli di legno, gli ospiti a bordo di queste navi d'élite si vestivano a festa durante il loro soggiorno sui sette mari.

    I passeggeri in abiti formali si rilassano su una delle navi di Cunard mentre ascoltano un'esibizione al pianoforte mentre sono in mare

    I passeggeri a bordo della nave da crociera Cunard Franconia si cimentano in un amichevole gioco di tiro alla fune sul ponte, con bambini che guardano felici

    Intrattenimento sportivo: passeggeri che giocano a rete sui ponti del transatlantico SS Europe nel 1938

    Per la prima volta nel 1911 gli ospiti potevano fare esercizio durante le loro crociere. La Franconia è stata la prima nave ad avere un prendisole e una palestra (nella foto)

    Lavoratori che puliscono la nave Empress of Australia al molo di Southampton dopo il ritorno della nave da una crociera nel Mediterraneo nel maggio 1932

    Uno dei leader nelle moderne vacanze in crociera fu P&O Cruises, che iniziò a pubblicizzare tour verso destinazioni come Gibilterra, Atene e Malta, da Southampton nel 1844.

    Man mano che le navi diventavano più grandi e più veloci, lo scopo della crociera non era più solo raggiungere un luogo, ma si concentrava sul viaggio.

    Altre compagnie, come Hamburg-America Line, iniziarono a inviare passeggeri in tour nel 1891.

    Uno dei primi è stato un viaggio nel Mediterraneo per 241 ospiti, coprendo destinazioni come Alessandria, Beirut e Costantinopoli.


    Chi erano i 102 passeggeri originali a bordo della Mayflower?

    Il viaggio della Mayflower nel Nuovo Mondo fu lungo, estenuante e spesso doloroso. I suoi passeggeri si sono rannicchiati all'interno della nave che perde, angusta, sferzata dalla tempesta, sopportando il mal di mare e l'incertezza per 10 lunghe settimane prima di atterrare nel moderno Massachusetts. Ma, mentre la realtà del viaggio potrebbe essere stata tutt'altro che affascinante, la storia dei passeggeri e della colonia che hanno fondato è diventata una delle storie di origine più favolose degli Stati Uniti. Tanto che molti si vantano di essere discendenti delle circa 132 persone che salparono da Plymouth, nel Devon.

    In un momento in cui tutti noi possiamo facilmente iniziare a tracciare le storie delle nostre famiglie utilizzando Ancestry, è particolarmente allettante sapere che circa 35 milioni di persone in tutto il mondo possono far risalire la loro discendenza ai passeggeri Mayflower. Ma chi erano questi intrepidi viaggiatori le cui vite avrebbero guidato il corso del continente per il quale hanno rischiato la vita?

    Una buona parte dei passeggeri erano separatisti puritani radicali, che – disincantati dalla Riforma protestante e dalla Chiesa d'Inghilterra – volevano stabilire una nuova comunità dove vivere senza timore di persecuzioni. Uno di questi puritani era William Brewster, un ex direttore delle poste del Nottinghamshire la cui casa era diventata un rifugio e un luogo di culto per i compagni puritani. Brewster, che aveva studiato a Cambridge e aveva lavorato per un certo periodo a fianco di uno dei diplomatici di Elisabetta I, alla fine condusse alcuni dei suoi seguaci a una nuova vita in Olanda, nota per il suo clima religioso più accettante.

    Una volta lì, Brewster pubblicò libri incendiari che agitavano contro la Chiesa d'Inghilterra, rendendolo un uomo segnato agli occhi dell'élite al potere inglese. Riuscendo in qualche modo a evitare di essere arrestato e punito, Brewster sarebbe diventato il capo religioso più anziano dei Mayflower Pilgrims, descritto da un collega puritano come "dal cuore tenero e compassionevole".

    Ha viaggiato sulla nave insieme a sua moglie Mary Brewster e ai figli Love e Wrestling Brewster. Sua figlia Patience Brewster si sarebbe unita alla famiglia nel Nuovo Mondo qualche anno dopo: uno dei suoi discendenti diretti era l'iconico crooner e star del cinema Bing Crosby. Un'altra figlia, Fear, arrivò con Patience, e uno dei suoi discendenti fu il dodicesimo presidente degli Stati Uniti, Zachary Taylor. Altre persone famose che possono far risalire la loro discendenza ai Brewster includono la star di Hollywood Richard Gere e il creatore di Family Guy Seth MacFarlane.

    Un puritano particolarmente importante a bordo della Mayflower era William Bradford, che proveniva dallo Yorkshire ed era stato membro della congregazione rinnegata di Brewster nel Nottinghamshire. Come Brewster, anche Bradford visse in Olanda per un po', prima che avvenisse il fondamentale viaggio in America. Bradford era un membro chiave dei gruppi di esplorazione che partirono per esplorare possibili luoghi per un insediamento mentre altri rimasero sul Mayflower ancorato. Fu durante uno di questi viaggi di ricognizione che sua moglie Dorothy cadde in mare e annegò.

    Bradford sarebbe diventato governatore della colonia di Plymouth e avrebbe scritto il resoconto più famoso dei primi anni dei pellegrini (che gli sarebbe valso il riconoscimento di "padre della storia americana"). Si sarebbe anche risposato, con un altro Pellegrino di nome Alice. Attraverso uno dei loro figli, William e Alice sono i lontani antenati delle star del cinema Clint Eastwood e Christopher Reeve, e dell'imprenditore della fotografia George Eastman, fondatore della società Kodak. Uno dei passeggeri Mayflower più degni di nota non era affatto un puritano. Era Myles Standish, un soldato – forse del Lancashire – che fu assunto dai Pellegrini per essere il loro coordinatore militare nel Nuovo Mondo. Questo si è rivelato un buon investimento, poiché Standish si è dimostrato un esploratore tenace e intraprendente, formando una stretta collaborazione lavorativa con William Bradford e mantenendo il morale alto durante il primo rigido inverno che ha visto morire molti dei pellegrini, inclusa la stessa moglie di Standish, Rose.

    Conosciuto per la sua personalità focosa, Standish ha svolto un ruolo decisivo nel garantire la colonia e sia negoziando che combattendo contro le tribù indigene. Un altro motivo per cui il suo nome è rimasto con noi nel corso dei secoli è il suo ruolo da protagonista in una poesia del 19° secolo, The Courtship of Miles Standish, di Henry Wadsworth Longfellow. Questa cronaca altamente romanzata dell'avventura di Mayflower si concentra su un presunto triangolo amoroso che coinvolge Standish e altri due passeggeri, John Alden e Priscilla Mullins, i cui discendenti sarebbero tra i più importanti nella storia degli Stati Uniti.

    Alden, il cui luogo di nascita in Inghilterra non è chiaro, era stato assunto come membro dell'equipaggio della Mayflower. Priscilla Mullins, del Surrey, ha viaggiato sulla Mayflower con suo padre - un importante uomo d'affari - e altri membri della sua famiglia, tutti morti poco dopo essersi stabiliti nel Nuovo Mondo. Sebbene la poesia di Longfellow sia generalmente liquidata come una finzione completa, John Alden e Priscilla Mullins erano effettivamente sposati - Longfellow stesso era uno dei loro discendenti attraverso la loro figlia Elizabeth.

    Nel frattempo, attraverso un'altra figlia di nome Ruth, il lignaggio di John e Priscilla includerebbe John Adams, padre fondatore e secondo presidente degli Stati Uniti, e John Quincy Adams, il sesto presidente degli Stati Uniti. Il numero di persone vive oggi le cui radici genetiche possono essere fatte risalire ai passeggeri della Mayflower significa che l'interesse per la nave rimane alto come non lo è mai stato, con la Mayflower Society un'organizzazione attiva impegnata nella ricerca sui discendenti dei pellegrini. Se questo ha contribuito a suscitare curiosità sul proprio albero genealogico, perché non utilizzare le risorse di Ancestry per saperne di più? Dopotutto, mentre gli Archivi su Ancestry non risalgono al Mayflower, non si può dire quali rivelazioni ti aspettano quando inizi a mettere insieme i segreti del passato della tua famiglia.


    Lotte Duty Free

    Scopri la vendita al dettaglio di lusso duty free di livello mondiale e acquista marchi leader di bellezza, profumi, liquori, vino, tecnologia, orologi e dolciumi.

    I nostri Miglior prezzo garantito significa che se trovi un articolo identico in un altro negozio duty free, nazionale o online, a un prezzo inferiore, abbineremo quel prezzo e lo batteremo del 5%. Dobbiamo solo assicurarci che il prodotto sia venduto in una città che fa parte della tua destinazione originale, di transito o finale. Vedi tutti i dettagli qui o chiedici quando sei in negozio.

    Hai intenzione di andare in Nuova Zelanda? Massimizza la tua disponibilità di liquori con 6 bottiglie di vino (4,5L) e 3 bottiglie di liquori fino a 1,125L ciascuna. Visita il nostro team amichevole per una consulenza esperta e un servizio personalizzato che renderà la tua esperienza di acquisto divertente, facile e memorabile.

    Non importa la destinazione, inizia il tuo viaggio con Lotte Duty Free.

    Impossibile viaggiare? Acquista online con BNE Marketplace

    Abbiamo collaborato con Lotte Duty Free per portare l'esperienza di acquisto del terminale online e consegnarla direttamente a casa tua.

    Acquista online i tuoi preferiti Duty Free, inclusi tecnologia, bellezza e orologi (con più prodotti aggiunti settimanalmente) e ricevili in tutta l'Australia.

    Esplora BNE Marketplace per sconti esclusivi sui tuoi prodotti Duty Free preferiti ora.


    La nostra storia


    L'RMS Titanic. Foto di F.G.Q. Stuart.

    L'RMS Titanic era una nave da crociera britannica affondata il 15 aprile 1912 durante il suo primo viaggio dall'Inghilterra a New York. Morirono oltre 1.500 persone.

    La nave più grande del mondo

    Quando il Titanic lasciò l'Inghilterra, era la nave più grande del mondo. Era lungo 882 piedi, alto più di 100 piedi e aveva 10 livelli. Era così grande e ben costruito che fu pubblicizzato come "inaffondabile".

    All'epoca, il Titanic era considerato una delle navi più sicure mai costruite. Aveva tutti i tipi di caratteristiche di sicurezza. Il suo scafo aveva due strati di acciaio per aiutare a prevenire le perdite. Aveva anche 16 scomparti che potevano essere sigillati usando porte in acciaio a tenuta stagna. Se la nave avesse avuto una falla, le porte si sarebbero chiuse impedendo alla nave di affondare.

    Il Titanic fu costruito utilizzando la migliore tecnologia dell'epoca, inclusi due giganteschi motori a vapore e una turbina che forniva 46.000 cavalli di potenza. Ci sono voluti più di due anni e 15.000 lavoratori per costruire il Titanic.

    La nave aveva le strutture per supportare fino a 2.453 passeggeri e 900 membri dell'equipaggio. L'area di prima classe era decorata più come un albergo di lusso che come una nave. C'erano una piscina, una palestra, un barbiere, una biblioteca, diversi caffè e un campo da squash.


    Rotta presa dal Titanic.
    Posizione approssimativa di dove è affondata la nave.
    Fonte: Wikimedia Commons

    Il viaggio inaugurale ha inizio

    Il Titanic partì da Southampton, in Inghilterra, il 10 aprile 1912. Si fermò quindi al porto francese di Cherbourg e al porto irlandese di Queenstown per caricare altri passeggeri. Lasciò Queenstown e iniziò il suo fatidico viaggio attraverso l'Oceano Atlantico l'11 aprile 1912.

    Nonostante sia stato avvertito del potenziale degli iceberg nelle acque settentrionali, il Titanic ha proseguito attraverso l'Atlantico a tutta velocità. Tuttavia, un gigantesco iceberg è stato avvistato da una vedetta sul percorso del Titanic la notte del 14 aprile. Il capitano ha cercato di aggirare l'iceberg, ma era troppo tardi. L'iceberg ha colpito il lato della nave.

    La nave inizia ad affondare

    Il Titanic era stato progettato per resistere a quasi tutto. Tuttavia, i progettisti non hanno considerato cosa sarebbe successo se un iceberg avesse colpito il lato. Mentre la nave raschiava lungo il lato dell'iceberg, fece diversi buchi sul lato della nave. Cinque delle navi 16 scomparti iniziarono a riempirsi d'acqua. Erano troppi. Divenne presto chiaro che la nave sarebbe affondata.

    Non abbastanza scialuppe di salvataggio

    L'equipaggio della nave iniziò a far salire le persone a bordo delle scialuppe di salvataggio. Scoprirono presto che non c'erano abbastanza scialuppe di salvataggio per tutti i passeggeri. La nave era progettata per trasportare 32 scialuppe di salvataggio, ma a bordo ce n'erano solo 20. Inoltre, nel panico, molte delle scialuppe di salvataggio lasciarono il Titanic solo a metà. Donne e bambini furono imbarcati per primi sulle scialuppe di salvataggio, lasciando molti padri e mariti sulla nave che affondava.


    Servizio giornalistico sul disastro
    Autore: New York Herald
    Un giubbotto di salvataggio dal Titanic
    allo Smithsonian

    Foto di Ducksters

    Il Titanic affondò alle 2:20 del 15 aprile 1912. Ci volle un po' di tempo prima che le navi più vicine venissero in loro soccorso. Le acque erano molto fredde e alcune persone che non annegarono finirono per morire per l'esposizione. Mentre oltre 700 persone sono sopravvissute, più di 1.500 sono morte.


    Storia dell'immigrazione negli Stati Uniti

    Tra il 1820 e il 1840, il settanta per cento degli immigrati erano tedeschi, irlandesi o inglesi. L'immigrazione dalla Germania in particolare aumentò tra il 1847 e il 1855, con una combinazione di sconvolgimenti politici, raccolti falliti e una crescente scarsità di terra inadatta a ospitare la popolazione in aumento.

    L'immigrazione irlandese negli Stati Uniti dalla contea di Ulster aumentò nei primi anni del 1770, alla vigilia della guerra rivoluzionaria. I passeggeri irlandesi diretti in America negli anni della prima repubblica erano il risultato di una manciata di fattori economici, come tasse elevate, manipolazione valutaria, affitti agricoli alle stelle e prezzi dei raccolti bassi. Sebbene questa epoca sia anteriore allo Steerage Act, sono stati pubblicati indici degli arrivi irlandesi in America che attingono agli elenchi dei passeggeri apparsi sui giornali irlandesi, in particolare Il Trifoglio, o Cronaca Hiberniana.

    La successiva grande ondata irlandese fu il risultato della famigerata carestia delle patate, che apparve di dubbia origine come un fungo bianco chiazzato nel 1845, e continuò a rovinare il raccolto di patate normalmente ad alto rendimento su cui molti agricoltori facevano affidamento per il proprio sostentamento. La carestia continuò fino al 1848, mentre l'economia agricola dell'Irlanda dipendeva molto poco, se non del tutto, da altre colture o alternative. Nel 1845, la popolazione del paese era di circa 8,5 milioni. Nel 1851, a causa della fame, delle malattie e della migrazione, la popolazione crollò a 6,5 ​​milioni di persone.

    Durante un breve periodo di mesi infiammatorio nel 1848, le rivolte di massa della classe operaia contro i regimi monarchici si scatenarono in tutta l'Europa centrale e occidentale. La famosa rivoluzione del 1848, lo stesso anno in cui fu scoperto l'oro in California, fu breve, vigorosa e, come disse lo storico Eric Hobsbawm, "entro sei mesi dal suo scoppio, la sua sconfitta universale era prevedibile con sicurezza".

    Quando i regimi oppressori furono presto ripristinati, gran parte delle classi lavoratrici e contadine emarginate ebbe motivo di fuggire, stimolando l'immigrazione negli Stati Uniti, una nazione in cui il governo si era formato solo di recente a seguito della rivoluzione e che sembrava rinnegare la classe sociale e promettere voce democratica a tutti i cittadini, oltre ad un pari processo di cittadinanza agli stranieri.

    C'era un vecchio aneddoto italiano sull'immigrato in viaggio verso l'America, in attesa di strade lastricate d'oro, che impara tre cose all'arrivo. "Le strade non erano lastricate d'oro, non erano affatto lastricate e ci si aspettava che le lastricassi".

    Nel 1882, il Chinese Exclusionary Act vietò alle donne e ai bambini cinesi di entrare nel paese e restrinse i maschi a diplomatici, studenti e uomini d'affari.

    Dopo l'assassinio dello zar Alessandro II in Russia nel 1881, la rappresaglia del governo inaugurò una serie di pogrom contro le popolazioni ebraiche in Ucraina e Bessarabia, oggi Moldova. Ciò fu seguito da leggi discriminatorie contro la proprietà della terra ebraica, note come le leggi di maggio. Grande fuga di ebrei russi ha caratterizzato gli anni 1880 e 1890. In tutto, circa 2,3 milioni di persone dall'Impero russo emigrarono negli Stati Uniti tra il 1871 e il 1910, tra cui lituani, polacchi, lettoni, finlandesi e ucraini. La maggior parte di questi migranti è salpata per gli Stati Uniti dai porti di Amburgo o Brema.

    In Italy, a migration boom occurred roughly between 1871, ten years after the Unification of Northern and Southern Italy, and 1915, when a German submarine attacked and sank the Lusitania, a British ocean liner, sparking the United States to eventually enter World War I. A bulk of migrants left the south of Italy, known as the Mezzogiorno, where by the 1880s birth rates were high while death rates were falling. Between 1880 and 1887, Argentina was the prime destination for immigrants from the Mezzogiorno from 1888 to 1897, it was Brazil and after 1898, the United States, which in the early twentieth century was the landing place for 65 percent of all Italians leaving Italy.

    In addition, in 1908 an earthquake in Southern Italy triggered a forty foot tsunami that decimated Calabria and coastal Sicily, with the death toll reaching up to 80,000 people. Many displaced survivors departed for the United States.

    One hundred and one U.S. ports were in operation throughout the nineteenth century. Pacific coast passenger list arrivals were recorded beginning in 1850 . In 1895, the U.S. initiated the collection of records that tallied and processed border crossings of individuals arriving from Canada, and in 1903, immigrants from Mexico into California, Texas, New Mexico, or Arizona. 1907 marked the official year that an act was passed to record alien arrivals at U.S. land borders, or “contiguous territory.” These records took the form of “card manifests” listing identifying information.

    In the decades after the Civil War, the U.S. government expanded. The Department of Justice was founded, Civil Rights acts were passed in the 1870s, and enforcement of voting policies was conducted by U.S. marshals and federal election officials. Likewise, in 1890, the Treasury Department terminated its contract with the New York State Commissioners of Emigration, and a year later the federal government assumed total control of all U.S. immigration operations. Consequently, between 1893 and 1907, the number of columns of personal information on passenger lists rose from five to twenty-nine. “Aliens” were now asked how much money they carried to provide the address of relatives or contacts in the U.S. they were meeting and if they were an anarchist or polygamist.

    With the exception of Irish Catholics, the majority of immigrants before 1882 were Protestants from Northern and Western Europe. By 1907, three out of four immigrants were Catholics and Jews from Southern and Eastern Europe.

    The 1924 Immigration Act passed by Congress targeted specific nationalities with quota restrictions. The number of newcomers from Southern and Eastern Europeans nations allowed into the U.S. would now be limited to 2% of the total number of people from those origin countries listed in the 1890 United States census. For example, if one million individuals were listed in the 1890 federal census as born in Italy, then only 20,000 Italians would be allowed entry into the United States annually after 1924.

    The 1930s were characterized by more departures from the U.S. than arrivals, while quota laws, World War II, internment camps, and the suppression of ethnicities of wartime enemies were some of the factors causing levels of immigration to decrease.

    In 1933, the Immigration and Naturalization Service (INS) was established, as part of the Department of Labor it would later be transferred to the authority of the Department of Justice, which oversaw immigration until 2002 when the Department of Homeland Security (DHS) created the United States Citizenship and Immigration Services (USCIS). Recent naturalization records are now only obtainable through a Freedom of Information Act request.

    While the government reevaluated Alien Registration laws during the Cold War, Congress continued to make it law to keep passenger manifests, including for aircraft however, arrival records furnished to INS officers were no longer submitted to the collections of the National Archives. As a result, the bulk of lists that may have been kept after the late 1950s are not accessible to researchers.

    In 2014, President Obama had announced a series of Immigration Executive Actions, which by various measures provided “temporary legal status to millions of illegal immigrants,” and an “an indefinite reprieve from deportation.” One of these actions would have extended and expanded the “Deferred Action to Parents of Americans and Lawful Permanent Residents,” (DAPA) which the DHS describes as an “administrative mechanism” that helps eligible immigrants without legal status to gain “work-authorization… pay taxes and contribute to the economy." Challenged in federal court by 26 states, an injunction was imposed against DAPA by a U.S. District Court in Texas. When the case reached the Supreme Court, in June 2016, the judges deadlocked, and the injunction was “affirmed by an equally divided court.” As a result, the “unauthorized immigrant population” affected by the outcome was estimated by the New York Times at roughly six million people.

    The Ellis Island of America in 2016 is Los Angeles International Airport, where arrivals are greeted by the Theme Building, a work of unique architecture resembling a futuristic spacecraft, and co-designed by a former Hollywood art director.

    The Theme Building. Photo Collection of the Los Angeles Public Library.


    Guarda il video: Moj prvi brod - My first boat (Potrebbe 2022).