Podcast di storia

Kawanishi E11K1

Kawanishi E11K1


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Kawanishi E11K1

Il Kawanishi E11K1 Experimental 11-Shi Special Reconnaissance Seaplane / Navy Type 96 Transport è stato il secondo tentativo di Kawanishi di produrre un idrovolante da ricognizione per la Marina giapponese, e come il primo tentativo si è concluso con un fallimento.

Nel 1934 la Marina giapponese chiese a Kawanish e Aichi di produrre una versione superiore del 6-Shi Experimental Night Reconnaissance Flying Boat. L'aereo doveva fungere da artiglieria e avvistamento siluri per la flotta durante le azioni notturne e doveva essere stabile in aria e in acqua. Kawanishi ha prodotto il loro tipo T, che è stato testato dalla Marina come E10K1. Questo era un biplano con un motore raffreddato ad aria trasportato sull'ala superiore, che azionava un'elica a trazione. Fu sottoposto a test alla fine del 1935 e fu respinto perché troppo instabile nell'aria e nell'acqua. Anche un tentativo di trasformarlo in un aereo da trasporto fallì, sebbene un prototipo fu accettato dalla Marina come il Navy Type 94 Transport.

Il design di Aichi era considerato migliore e fu accettato come idrovolante da ricognizione di tipo 96, ma la Marina non era ancora soddisfatta del design e nel 1936 chiesero ad Aichi e Kawanishi di produrre prototipi 11-Shi per un sostituto.

Questa volta Kawanishi ha prodotto un monoplano ad ala di gabbiano ad ala alta, con galleggianti che si trasformavano nelle estremità delle ali quando retratti. Le ali piegate all'indietro per la conservazione. L'aereo utilizzava una struttura antistress e aveva una fusoliera e ali interamente in metallo.

Il nuovo design era alimentato da un motore raffreddato ad acqua che veniva trasportato su un telaio dall'aspetto piuttosto goffo. Il motore azionava un'elica a spinta. Il radiatore è stato portato sul ponte posteriore, in modo che il lavaggio dell'elica potesse aiutare a raffreddarlo.

Il prototipo fece il suo primo volo l'11 giugno 1937 e andò in Marina il 27 giugno, dove divenne l'E11K1. L'aereo non ha funzionato bene in questi test. Come con l'E10K1 era instabile in aria e in acqua. Anche le punte delle ali retrattili hanno causato problemi, così come il motore. La Marina respinse l'E11K1 e mise invece in produzione l'Aichi AB-14 come idrovolante da ricognizione Navy Type 98 (sebbene ne furono effettivamente costruiti solo 17).

Proprio come con l'E10K1, Kawanishi ha tentato di salvare qualcosa dall'E11K1 trasformandolo in un aereo da trasporto. I due prototipi sono stati dotati di attrezzatura da spiaggia retrattile che potrebbe oscillare in aria o sull'acqua. La Marina accettò questi due velivoli come Navy Type 96 Transport e li usò poi come velivoli di comando.

Motore: motore tipo 91-1 a dodici cilindri W raffreddato ad acqua
Potenza: 520-620 CV
Equipaggio: 3
Intervallo: 52 piedi 1,5 pollici
Lunghezza: 39 piedi 0,5 pollici
Altezza: 15 piedi 9,25 pollici
Peso a vuoto: 4.784 libbre
Peso caricato: 7,275 libbre
Velocità massima: 144mph
Velocità di salita: da 22 minuti a 9,843 piedi
Soffitto di servizio: 12.450 piedi
Durata: 8,4 ore
Gamma: 943 miglia
Armamento: una mitragliatrice da 7,7 mm montata in modo flessibile nel muso


Kawaniši E11K1 11-Ši

+
Nazev:
Nome:
Kawaniši E11K1 11-Ši Kawanishi E11K1 11-Shi
Originální název:
Nome originale:
11试特殊侦察机(九七式运输机)
Categoria:
Categoria:
Experimentální letoun aereo sperimentale
Výrobce:
Produttore:
DD.MM.1937-DD.MM.1937 Kawanishi Aircrafts, Ltd., Naruo /
Obdobi výroby:
Periodo di produzione:
GG.MM.1937-GG.MM.1937
Vyrobeno kusů:
Numero di prodotti:
3
Prevní vzlet:
Volo inaugurale:
GG.MM.1937
Osàdka:
Equipaggio:
3
Základní charakteristika:
Caratteristiche di base:
Vzlet a přistání:
Decollo e atterraggio:
CTOL - konvenční vzlet a přistání CTOL - decollo e atterraggio convenzionali
Uspořádání křídla:
Disposizione dell'ala:
jednoplošník monoplano
Uspořádání letounu:
Concetto di aereo:
klasické convenzionale
Podvozek:
Sottocarro:
pevný fisso
Přistávací zařízení:
Carrello di atterraggio:
člunový trup idrovolante
Technické údaje:
Dati tecnici:
Hmotnost prázdného letounu:
Peso vuoto:
2170 kg 4784 libbre
Vzletová hmotnost:
Peso al decollo:
3300 kg 7275 libbre
Maximální vzletová hmotnost:
Peso massimo al decollo:
3850 kg 8488 libbre
Rozpěti:
Apertura alare:
16.180 m 53 piedi 1 pollice
Delka:
Lunghezza:
11.790 m 38 piedi 8,17 pollici
Výška:
Altezza:
4.390 m 14 piedi 4,83 pollici
Plocha křídla:
Zona dell'ala:
38,00 mq 409.03 piedi 2
Plošné zatížení:
Caricamento alare:
86,84 kg/m2 17,79 libbre/piedi 2
Poon:
Propulsione:
Categoria:
Categoria:
pistový pistone
Počet motorů:
Numero di motori:
1
Tipo:
Tipo:
Hiro Tipo 91 Modello 22 kapalinou chlazený dvanáctiválec s válci do W o vzletovém výkonu 456 kW (620 k), trvalý výkon 382 kW (520 k).
Vrtule tlačná čtyřlistá s pevným úhlem náběhu o průměru 3 600 mm.
Hiro Tipo 91 Modello 22, motore W-block a dodici cilindri raffreddato a liquido (3 banchi di 4 cilindri), con potenza nominale di 611 CV al decollo e 513 CV per la massima continuità,
guidando un'elica di spinta a passo fisso a quattro pale di 11 piedi e 9,72 pollici di diametro.
Objem palivových nádrží:
Capacità della tanica di benzina:
? ?
Výkony:
Prestazione:
Maximální rychlost:
Velocità massima:
231 km/h v ? m 143,5 mph in ? ft
Cestovní rychlost:
Velocità di crociera:
185 km/h contro 1200 m 115 mph in 3937 piedi
Rychlost stoupání:
Tasso di salita:
? SM ? piedi/min
Čas výstupu na výšku:
Tempo per salire a:
? min fare? m ? min a ? ft
Operační dostup:
Soffitto di servizio:
4200 m 13780 piedi
Dolet:
Gamma:
1100 km 683,5 miglia
Maximální dolet:
Gamma massima:
1556 km 966.9 miglia
Výzbroj:
Armamento:
1x pohyblivý kulomet Tipo 92 ráže 7,7 mm. Una mitragliatrice flessibile tipo 92 da 0,303 pollici.
Uživatelské staty:
Stati utente:
Japonsko (Císařské námořní letectvo) Giappone ( Marina Imperiale Giapponese)
Poznamka:
Nota:
Po neúspěchu prvního prototypu na soutěži o noční průzkumný letoun, byly druhý a třetí prototyp dokončeny jako transportní s označením E11K1-L.
Dopo il fallimento del primo prototipo al concorso per la ricognizione notturna, furono completati il ​​secondo e il terzo prototipo come trasporto designato E11K1-L.
Zdroje:
Fonti:
Robert C. Mikesh, Japanese Aircraft 1910-1941 US Naval Institute Press, 1990, ISBN: 10-1557505632
Shigeru Nohara, The Xplanes of Imperial Japanese Army & Navy 1924-1945 (Illustrated Warplane History 8), Green Arrow, Giappone, 2000, ISBN: 4-76633-292-X
Tadeusz Januszewski a Kryzysztof Zalewski, Japońskie samoloty marynarski 1912-1945, tiel 1., Lampart, 2000, ISBN: 83-86776-50-1
Famosi aeroplani del mondo n. 47, idrovolanti da ricognizione della marina imperiale giapponese, Bunrindo Publishing Co. Ltd., luglio 1994, ISBN4-89319-044-X
archivio autori

Kawanishi E11K1
试特殊侦察机 / - / Idroplano Námořní Tipo 96

Storia:
Letoun Kawanishi E11K1 byl postaven na základě specifikací 11-Shi, kterými požadovalo japonské námořní letectvo (海軍航空本部 Kaigun Kōkū Hombu) noční průzkumný plovákoví letoun). Společnost 川西航空機株式会社 – Kawanishi Kōkūki Kabushiki Kaisha pro tento účel navrhla ladný celokovový jednoplošník s člunovým trupem, stabilitu na hladině pomáhaly udržet dva sklopné pomocné
V soutěži byl zdatným soupeřem konkurenčnímu dvouplošníku E11A1 společnosti 愛知航空機株式会社 - Aichi Kōkūki Kabushiki Kaisha.

První prototipo E11K1 11-Shi byl dokončen v roce 1936 a zalétán byl začátkem roku 1937. Celkem byly vyrobeny tři prototypy, vítězně vyšla konkurence, která postavila malou sérii svých17). Druhý a třetí prototyp byly továrnou upraven na transportní hydroplány, Kaigun Kōkū Hombu je přijalo do výzbroje jako námořní transportní hydroplán Tipo 96. Není zcela jisté, že byločníto ozna E11K1-L). První prototipo se údajně používal na lehkém křižníku Naka ke svému původnímu účelu, tedy k průzkumu a ad až do roku 1942.


Kawanishi E11K1 - Storia

Il Elenco dei kit in scala 1/72 di seguito è riportato il mio tentativo di riferimento rapido per rispondere prontamente a una delle domande più frequenti di questo sito, ovvero "È stato prodotto un kit di questo o quell'idrovolante?"

L'elenco è il più completo possibile, ma sarei lieto di ricevere aiuto per aggiungere alle informazioni mostrate o correggere eventuali voci. Non esitate a inviare un'e-mail al sito facendo clic su qui . Per risparmiare spazio, ho annotato l'elenco utilizzando IM= Injection Molded, V= Vac-form e R= Resin. Tutti i commenti sono la mia opinione basata sul possesso o sulla costruzione della maggior parte di essi. Per una revisione del kit più dettagliata, fare clic sul collegamento Revisione del kit accanto al tipo in questione. Questi sono forniti con il gentile permesso di Modellatore Internet webzine, a cui va il mio riconoscente ringraziamento. Puoi anche controllare la sezione Collegamenti dove si trovano numerosi altri siti web di modellismo con recensioni di kit. Infine, si prega di notare che questo elenco copre puramente scala 1/72 rilasci kit.

Avendo precedentemente scritto quanto sopra, eccolo qui! E che lavoro ha fatto CMR con lei! Attualmente disponibile come:

Breve S.23 "C" Classe - G-ADHL -- "Canopus", Imperial Airways Londra, luglio 1936
Breve S.23 "C" Classe - G-ADHL -- "Canopus", Imperial Airways Londra, 1937-1939
Breve S.23 "C" Classe - G-ADVB -- "Corsair", Imperial Airways Londra, 1937-1939
Breve S.23 "C" Classe - G-ADHL -- "Canopus", Imperial Airways London/BOAC, fine 1939 a inizio 1940
Breve S.23 Classe "C" - G-AFBL -- "Cooee", British Overseas Airways Corporation, dall'agosto 1942 in poi
Breve S.23 Classe "C" - VH-ABF -- "Cooee", QANTAS Empire Airways, prima dell'agosto 1942
Breve S.23 Classe "C" - VH-ABD -- "Corio", QANTAS Empire Airways
Breve S.23 Classe "C" - VH-ABG -- "Coriolanus", QANTAS Empire Airways

Il kit include: cellula completa, interni del cockpit altamente dettagliati, set di dettagli del cockpit "Photo-Etch" verniciato, motori radiali "Bristol Perseus" dettagliati, finestrini smaltati della cabina del passeggero, galleggianti opzionali (2 tipi) galleggiabilità di 5.000 libbre e galleggiabilità di 6.000 libbre (S.23 Barca 'Atlantic') versioni, Attrezzatura da alaggio, Schema di sartiame per galleggianti e antenne, Istruzioni di montaggio e verniciatura, Vernice Mascherina Tettuccio pozzetto e finestre complete cabina passeggeri, Supplemento fotografico 'Dettaglio', Breve storia del tipo e aereo singolo, con set di decalcomanie. Splendido, semplicemente sbalorditivo e vale ogni centesimo per il vero modellista di idrovolanti. Attualmente, £ 143,00 GBP con Hannants, ma può essere trovato più economico altrove.


K-200 ha un design e un selskapets E11K1- o K-60- design e teschio con turbogetto. Forslaget om at K-200 var ment erstatte andre langdistanse tunge flygende båter i Imperial Japanese Navy (IJN) -tjeneste, og at K-200 også ble foreslått som leveringsplattform for å frakte et japansk atomvåpen til USA bevit er.

IJN kan ha bedt Kawanishi om vurdere en turbojet drevet flybåt, eller det kan ha vært et selskapsinitiativ. Støtte til sistnevnte kommer fra IJNs forespørsel om Kawanishi H11K Soku og K-60, begge store flybåter, og dermed kan forslaget ha blitt fremsatt.

Per en så stor flybåt ville K-200 sannsynligvis blitt drevet av Ne-330 turbojet. Dette var den siste turbojet-designen som pågår for krigen tok slutt, og som hadde den høyeste skyvekraften på 1.300 kg skyvekraft. Ne-330 forbrukte imidlertid 1,95 kg drivstoff per kg skyvekraft e seks Ne-330-motorer ville resultert i at K-200 hadde behov for bruke en stor del av sin vekt på drivstoff. En konsekvens av dette ville være en ganske kort driftsrekkevidde, dårligere enn den viktigste IJN-flybåten, Kawanishi H8K "Emily", selv gjennom hastigheten ville vært raskere. Dette kortere rekkevidden ville gjort K-200 til en dårlig kandidat som et fly som kunne nå USA per å levere et atomvåpen.

Motorene ble montert på toppen av vengen, tre per vinge. Denne stillingen vil minimere inntak av vann fra motorene.

Det er sannsynlig at K-200 sportet et våpen som passet to H8K . Dette ville bestått av en type 99 20mm kanon i en haletårn og i en tårn på toppen av flykroppen, foran vingene. Blemmer på fremre babord sider av skroget ville ha båret enten Type 99 eller Type 92 7.7mm maskinpistol . En annen kanon lå i nesen. K-200 kan også ha vært io stand til å frakte torpedoer, dybdesatser eller bomber.

Alcuni esempi sono illustrati in modo chiaro con K-200 e altri con la Russia Beriev R-1 .


Indice

en 1936 la marine impériale japonaise a émis une specécification, appelée 11 Shi, pour la fourniture d'un nouveau model d'hydravions destiné à remplacer le 'Aichi E10A, ou en fonction de la convention de mise en candidature "long" Hydravion reconnaissance Aichi type 96, à utiliser dans les missions de nuit de reconnaissance de patrouille aérienne et Maritime de la zone 'océan Pacifique, conçu pour détecter les opérations navales de l'ennemi et le feu naval ennemi furtif dans les opérations de nuit- en communiquant des sous marins d'enquêtes plus tard à diriger Exactement sur les objectifs. [2]

A cette fin, ont été en contact avec le Aichi Tokei Denki et de KK Kawanishi Kokuki et invita a quattro prototipi per una valutazione comparativa. Les due modèles ont été caractérisés par un système de propulsion configuration poussoir più altri que Aichi a proposé un projet plus conservateur qui a proposé la création de model voilage biplan qui était destiné à introdu remplacer l'avion Kawanishi a montré Solutions uniche Le nouveau modèle Kawanishi, dont le développement a débuté en Octobre 1936, était un hydravion de construction entièrement métallique de lignes jointes, monoplan, caractérisé par une aile de mouette monté en porte à faux, en direction de la queue refermable per facilitare le operazioni stockage sur croiseurs la marine impériale, qui incorpore les deux flotteurs stabilisateurs rétractables vers l'extérieur qui, une fois en vol, ils positionnés dans bouts d'ailes. il motore, un tipo Hiro 91 12 W-cylindre Refroidissement liquide, Il suo montante au sommet d'un treillis de métal au-dessus du cabina de pilotage, où il radiateur du circuit de refroidissement è monté dans un carénage sur la partie arrière de la coque de telle sorte qu'il était à la suite de 'hélice. [3] [4]

La première des deux prototipi Kawanishi, indiqué selon les conventions Hydravion par reconnaissance expérimentale spéciale 11-Shi avec la désignation « long » et E11K avec le « court », il a été transporté pour la première fois l'11 Juin 1937. Des tests ultérieurs ont révélé que le modelle a souffert d'une mauvaise stabilité en vol et une mauvaise manipolazione dans l 'eau, également dans cette installation particulière du moteur avait tendance à surchauffer, puis évalué en parallèle au concurrent Aichi E11A, dont il est avéré posséder la meilleure capacité et la stabilité vol sur la surface de l'eau, tout en étant équipé une vitesse maximale inférieure, n'a pas été acceptée en faveur de ce dernier. [2]


Kawanishi "quot;

di modelloxv » mer 27 maggio 2009 20:42

Non è ancora nel forum quindi ci siamo

Re: Kawanishi "quot;

di TASSE » mer 27 maggio 2009 22:32

Vedi profilo pubblicazioni n. 233.

Re: Kawanishi "quot;

di Fred » ven 29 maggio 2009 16:16

KAWANISHI H8K „Emily“ Tipo 2 Imbarcazione volante
Editore: Dainippon Kaiga, Tokyo 2003.

ISBN: 4499228018
Titolo della serie: Aero Detail, 31

Re: Kawanishi "quot;

di dogbody » mar giu 16, 2009 15:51

Alcune immagini dalle pubblicazioni del profilo n. 233 "Kawanishi 4-Motor Flying Boats ( H6K ' Mavis ' e H8K ' Emily ' ) di M. C. Richards, 1972.

e alcuni da Air International Vol.24, No.4.

Re: Kawanishi "quot;

di Louis » mar giu 16, 2009 16:03

Re: Kawanishi "quot;

di Louis » mar giu 16, 2009 16:07

E la sua sorella maggiore progetta il Kawanishi E11K1 "Soku" Experimental Flying Boat

Re: Kawanishi "quot;

di Louis » mar giu 16, 2009 16:11


Indice

Nel 1936 la Marina imperiale giapponese emise una specifica, indicata come 11 Shi, per la fornitura di un nuovo modello di idrovolante destinato a rimpiazzare l'Aichi E10A, o secondo la convenzione di designazione "lunga" Idrovolante da riconoscimento Aichi Tipo 96, da utilizzare in missioni notturne di riconoscimento aerea e pattugliamento marittimo nell'area dell'Oceano Pacifico, destinato ad individuare operazioni navali nemiche furtive e fuoco navale nemico in operazioni notturne comunicando in seguito i rilevamenti ai sottomarini per indirizzarli con esattezza sugli obiettivi. [2]

A tal fine vennero contattate la Aichi Tokei Denki e la Kawanishi Kōkūki KK ed invitate a fornire due prototipi per una valutazione comparativa. i modelli proposti possono essere da un impianto propulsivo in combinazione con entrambe le soluzioni ma mentre la Aichi propose un progetto più conservativo che riproponeva l'impostazione del modello a velatura biplana che era destinato a rimpiazzare, la Kawanishi presentò unvelivolo che introduceva alcune soluzioni tecniche peculiari. Il nuovo modello Kawanishi, il cui sviluppo è iniziato nell'ottobre 1936, è stato un idrovolante di costruzione interamente metallico dalle linee raccordate, monoplano, caratterizzato da un'ala a gabbiano montato a sbalzo, richiudibile verso coda per facili operazioni di stoccaggio sugli incrociatori della Marina imperiale, che integrava i due galleggianti stabilizzatori retrattili verso l'esterno i quali, una volta in volo, si posizionavano nelle estremità alari. Il motore, un Hiro Type 91 12 cilindri a W raffreddato a liquido, era montato all'apice di un traliccio metallico sopra la cabina di pilotaggio, dove il radiatore del circuito di raffreddamento era montato in una carenatura sopra la parte posteriore dello scafo in modo che si trovasse nella scia dell'elica. [3] [4]

Il primo dei due prototipi Kawanishi, indicatore secondo le convenzioni Idrovolante da riconoscimento speciale sperimentale 11-Shi con la designazione "lunga" e E11K con quella "corta", venne in portato per la prima volta l'11 giugno 1937. Le successive prove rivelarono che il modello soffriva di scarsa stabilità in volo e scarsa maneggevolezza in acqua, inoltre in quella particolare installazione il motore tendeva a surriscaldarsi, quindi valutato parallelamente al concorrente Aichi E11A, che risultò migliori capacità di volo e di stabilità sulla superficie acquatica, pur essendo dotato di una velocità massima inferiore, non venne accettato in favore di quest'ultimo. [2]

I due prototipi realizzati vennero modificando adottando un carrello d'atterraggio retrattile per poter operare dagli arenili, quindi proposti per essere utilizzati come aereo anfibio da trasporto/utility. In questo ruolo il modello venne accettato dalla Marina imperiale ed identificato come idrovolante da trasporto Tipo 97. Gli esemplari prodotti, secondo alcune fonti due mentre altre affermano tre, vennero utilizzati come idro da collegamento nei Kōkūtai (squadrone) da ricognizione della Dai-Nippon Teikoku Kaigun Kōkū Hombu, la componente aerea della Marina imperiale giapponese nel periodo precedente e durante la guerra del Pacifico, teatro operativo della più vasta seconda guerra mondiale. [2] [5]


Kawanishi E11K

Nella graphic novel La 13e dent du diable (Miklo), l'E11K era uno dei pochi velivoli marini mantenuti in una base segreta nella giungla da alcuni "holdout" giapponesi (soldati giapponesi che si erano rifiutati di arrendersi alla fine della guerra). Biggles e la sua squadra di polizia aerea hanno rubato l'E11K per fuggire dalla base. Sono stati intercettati da un Nakajima A6M2-N (un idrovolante da combattimento Zero) pilotato da uno dei reduci. Ginger l'ha abbattuto con una mitragliatrice dalla posizione anteriore della pistola.

Dato che ne sono stati costruiti solo due, la scelta dell'E11K nella storia può sembrare un po' insolita ma è abbastanza plausibile a un esame più attento. Oleffe e Loutte, per concettualizzare la storia, avevano bisogno di un aereo di fuga che potesse trasportare Biggles, Algy, Ginger e Bertie. Allo stesso tempo, doveva essere di tipo marino poiché la base era in un tempio in rovina fissato da un fiume con gli aerei nascosti in una grotta lungo la riva. I vari tipi di idrovolanti giapponesi potevano trasportarne al massimo tre. I tipi di idrovolanti giapponesi erano per lo più troppo grandi: la base era su un fiume stretto. L'E11K era solo uno dei più piccoli idrovolanti giapponesi in grado di trasportarne quattro. Ma si potrebbe ipotizzare che Eric Loutte fosse probabilmente attratto dal design unico, in particolare dal grande radiatore che sporgeva sul retro della fusoliera.

La scelta di Eric Loutte di un E11K è abbastanza plausibile per la storia. Notare il radiatore sopra la fusoliera. I galleggianti dell'estremità dell'ala sono stati retratti. Loutte non ha dimenticato di includere anche l'attrezzatura da spiaggia retrattile. Lo zenzero è nel compartimento anteriore del naso: si può vedere il portello aperto. Sta ingaggiando il caccia idrovolante giapponese con una mitragliatrice. Loutte ha probabilmente tratto ispirazione da una scena simile in Biggles - Air Commodore dove Biggles e co. in un anfibio Storm sono stati attaccati da un idrovolante da combattimento di tipo "Schneider".


WEMAS-7194 Aichi E11A1 LAURA

L'idrovolante notturno da ricognizione Aichi E11A1, noto agli Alleati con il nome in codice Laura, volò per la prima volta in forma di prototipo nel giugno 1937. In competizione con il Kawanishi E11K1, si dimostrò avere prestazioni superiori e fu ordinato in produzione come Navy Type 98 Night Idrovolante da ricognizione.

Di configurazione biplano, lo scafo a due gradini portava un'unità di coda rinforzata, con il piano di coda e l'elevatore montati quasi a metà della pinna. L'alloggio era previsto per un equipaggio di tre persone e c'era una posizione di prua aperta che poteva essere utilizzata durante le manovre in acqua, come l'avvicinamento a una boa, così come il montaggio di una mitragliatrice difensiva. Per migliorare la stabilità sull'acqua, i galleggianti di bilanciamento sono stati montati sotto ogni ala inferiore, vicino all'estremità dell'ala. Il propulsore consisteva in un motore in linea Hiro Type 91 Modello 22, montato nella sezione centrale dell'ala superiore, e che azionava un'elica a spinta con ogiva.

La produzione di E11A1 ha totalizzato solo 17 velivoli, e questi hanno visto un uso limitato nel loro ruolo previsto nelle prime fasi della guerra del Pacifico.


Toshio Kawanishi

Copyright e copia 2000-2021 Sports Reference LLC. Tutti i diritti riservati.

Gran parte delle informazioni play-by-play, dei risultati del gioco e delle transazioni, mostrate e utilizzate per creare determinati set di dati, sono state ottenute gratuitamente da RetroSheet e sono protette da copyright.

Calcoli di Win Expectancy, Run Expectancy e Leverage Index forniti da Tom Tango di InsideTheBook.com e coautore di The Book: Playing the Percentages in Baseball.

Valutazione totale della zona e struttura iniziale per le vittorie sopra i calcoli di sostituzione forniti da Sean Smith.

Statistiche storiche della Major League per l'intero anno fornite da Pete Palmer e Gary Gillette di Hidden Game Sports.

Alcune statistiche difensive Copyright © Baseball Info Solutions, 2010-2021.

Alcuni dati del liceo sono per gentile concessione di David McWater.

Molti colpi alla testa di giocatori storici per gentile concessione di David Davis. Molte grazie a lui. Tutte le immagini sono di proprietà del titolare del copyright e vengono visualizzate qui solo a scopo informativo.