Podcast di storia

Personale dello Squadrone n.7 RAF, 1945

Personale dello Squadrone n.7 RAF, 1945


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Personale dello Squadrone n.7 RAF, 1945

Questa immagine mostra l'intero complimento dello Squadrone No.7 nel 1945, in piedi di fronte a uno dei bombardieri Avro Lancaster dello squadrone.

Molte grazie a Jackie Phillips per averci fornito questa foto.


Personale

Questi elenchi sono stati compilati da documenti di origine di scarsa qualità e incompleti. Sebbene sia stato fatto ogni sforzo per garantire l'accuratezza, va riconosciuto che l'elenco può essere soggetto a errori e omissioni.

Inoltre, i documenti di origine, pur registrando molti degli incarichi di ufficiali, contengono poche informazioni riguardanti Altri Gradi sulla forza dello squadrone

Era della prima guerra mondiale (prima guerra mondiale)

Era tra le due guerre

Era della seconda guerra mondiale (seconda guerra mondiale)

Era del dopoguerra


Facebook

Il personale dello squadrone No.121 (Eagle) osserva come tre Spitfire Vb arrivano per atterrare a RAF Rochford nell'Essex, dopo una spazzata di caccia nel nord della Francia durante l'agosto 1942.

Lo squadrone n.121 era il secondo squadrone "Eagle" 039, presidiato da volontari americani. Si formò a Kirton-in-Lindsey, e inizialmente era dotato di uragani. Le pattuglie difensive iniziarono nell'ottobre 1941 e lo Spitfire arrivò nel mese successivo. A dicembre lo squadrone si trasferì a North Weald e nel febbraio 1942 iniziò a sorvolare la Francia settentrionale.

Nell'agosto 1942 lo squadrone fu uno dei 48 squadroni Spitfire coinvolti nell'operazione Jubilee 039, il raid su Dieppe.

Il 29 settembre 1942 lo Squadron n.121 divenne il 335th Fighter Squadron, 4th Fighter Group.
(historyofwar.org)

(Fonte foto - © IWM (D 9509)

Britain At War Magazine - Il titolo di storia militare più venduto nel Regno Unito

Comando di caccia e bombardieri RAF colorati 1939-1945

De Havilland Mosquito Mk II del n. 157 Squadron RAF rifornimento a Hunsdon, Hertfordshire. 16 giugno 1943

Lo Squadrone No. 157 fu il primo squadrone ad utilizzare il Mosquito come caccia notturno, riformandosi il 13 dicembre 1941 specificamente per operare il tipo (dopo una breve incarnazione verso la fine della prima guerra mondiale).

I primi pattugliamenti furono effettuati la notte del 27-28 aprile 1942 sull'East Anglia, ma la prima uccisione confermata non arrivò fino al 22/23 agosto 1942.

Quando la minaccia dei bombardieri tedeschi svanì, lo squadrone n. 157 ricevette un certo numero di Mosquito FB.Mk VI e iniziò a volare in missioni di intruso sull'Europa occupata. Nel novembre 1943 lo squadrone si trasferì in Cornovaglia e si concentrò sempre più sul ruolo di intruso. Dopo un breve intermezzo di pattuglie difensive sul mare d'Irlanda, nel maggio 1944 lo squadrone si trasferì nell'East Anglia, dove si unì al Gruppo No.100 e svolse missioni di intruso per supportare i bombardieri pesanti.

(Fonte - Licenza IWM Non Commerciale - CH 10312
P/O H V Drees, fotografo ufficiale della Royal Air Force)


Il Wartime Memories Project è il sito web originale di commemorazione della prima e seconda guerra mondiale.

  • Il Wartime Memories Project è attivo da 21 anni. Se desideri sostenerci, una donazione, non importa quanto piccola, sarebbe molto apprezzata, ogni anno abbiamo bisogno di raccogliere fondi sufficienti per pagare il nostro web hosting e l'amministratore o questo sito scomparirà dal web.
  • Cerchi aiuto per la ricerca genealogica? Si prega di leggere il nostro Domande frequenti sulla storia familiare
  • Il Wartime Memories Project è gestito da volontari e questo sito è finanziato dalle donazioni dei nostri visitatori. Se le informazioni qui sono state utili o ti è piaciuto raggiungere le storie, ti preghiamo di considerare di fare una donazione, non importa quanto piccola, sarebbe molto apprezzata, ogni anno abbiamo bisogno di raccogliere fondi sufficienti per pagare il nostro web hosting o questo sito svanirà dal ragnatela.

Se ti piace questo sito

per favore considera di fare una donazione.

16 giugno 2021 - Si prega di notare che attualmente abbiamo un grande arretrato di materiale inviato, i nostri volontari stanno lavorando su questo il più rapidamente possibile e tutti i nomi, le storie e le foto verranno aggiunti al sito. Se hai già inviato una storia al sito e il tuo numero di riferimento UID è superiore a 255865 le tue informazioni sono ancora in coda, non inviare di nuovo senza prima contattarci.

Ora siamo su Facebook. Metti mi piace a questa pagina per ricevere i nostri aggiornamenti.

Se hai una domanda generica, pubblicala sulla nostra pagina Facebook.




Sgt Waddicar e medaglie

FS James Ian Cunningham Waddicar DFM, 953982, artigliere medio superiore

3196 SUPPLEMENTO ALLA LONDON GAZETTE, 21 LUGLIO 1942
Premio della Distinguished Flying Medal

"Il primo caccia è poi tornato all'attacco ma è stato accolto da una lunga e feroce raffica dei cannoni del sergente Waddicar che ha fatto roteare l'aereo nemico verso il suolo, dove è esploso all'impatto. Il sergente Waddicar, con lodevole ingegno, aveva temporaneamente riparato uno dei i suoi cannoni che avevano fallito e hanno aperto il fuoco contro il secondo aereo da distanza ravvicinata. L'attaccante si è tuffato ed è esploso prima di colpire l'acqua. Durante l'operazione, questi aviatori hanno mostrato coraggio incrollabile, grande forza d'animo e uno splendido lavoro di squadra nel sventare gli attacchi di 5 nemici combattenti, 3 dei quali sono stati abbattuti. La loro condotta ha rispettato le più alte tradizioni della Royal Air Force."

Fonte: 214 Squadron ORB e London Gazette e National Archives Air Records AIR/50/233/13

Data dell'ultimo aggiornamento: 8 gennaio 2021


Sgt. Alan Cartwright Wade, 943745, Royal Air Force Volunteer Reserve, KIA 11 aprile 1943, 25 anni

Nominato sul seguente Memoriale: RUNNYMEDE MEMORIAL Pannello 168.

Figlio di Herbert e Alice Wade, di Leeds, nello Yorkshire.

Fonte: Cheryl Garner, pronipote di Thomas Frank Richardson e CWGC.

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 30 gennaio 2011


Flt/Lt J H Waite, 87654, osservatore / puntatore di bombe

Peter Waite scrive:
Mio padre ha volato nel 214 Squadron come navigatore "Observer" e puntatore di bombe, dal gennaio 1941 al giugno 1942 principalmente nel T2709 D con Sq/Ldr Sharp come pilota e capitano, ma successivamente in R1613G e N2802 A con P/O Crampton.

Mio padre si è formato alla No 20 OTU e dopo aver lasciato la 214 si è formato come istruttore presso la No 2 SOAN prima di essere distaccato presso la RAAF fino al 1944, quando è tornato nel Regno Unito.

Fonte: Peter Waite (figlio di Flt/Lt J H Waite)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 8 marzo 2019

Era un membro regolare dell'equipaggio con Gp/Capt John Aidan Field

Fonte: Richard Field (figlio del Gp/Capt John Aidan Field)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 24 maggio 2019


Plt/Off S Walch, J45149, Royal Canadian Air Force

Fonte: 214 Squadron ORB

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 17 aprile 2020


FS Frank J Waldron, ingegnere di volo, Royal Air Force

Si è unito all'equipaggio nell'ottobre 1944 ed è stato sostituito nel gennaio 1945 da George Cox

Fonte: John McCall (figlio di Keith McCall) e Sqn/Ldr John McLelland (Rtd) (Figlio di Fg/Off McLelland) e 214 Squadron ORB

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 17 aprile 2020


Plt/Off Charles Norman Walker, 78863, pilota, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 8 gennaio 1941, 29 anni

Sepolto in VENDITA CIMITERO. Riferimento: Sez. S. Tomba 6086.

Figlio di Robert William e Ethel Walker, di Sale marito di Marjorie Evelyn Walker. di Vendita.

Era in forza al 38 Squadron, un'unità che si era trasferita di recente in Medio Oriente.

Fonte: CWGC e Chorley

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 15 giugno 2018


Fg/Off Edward 'Ted' Walker, Navigatore

Ted è morto, all'età di 96 anni, il 30 novembre 2007.

Era un navigatore del 214 Squadron fino alla metà del 1943, quando un certo numero di aerei ed equipaggi furono trasferiti al 620 Squadron appena formato a Chedburgh.
Mentre con il 620 Squadron il 23/24 agosto 1943, durante un raid a Berlino, lo Stirling BK801 di Ted fu abbattuto sulla Germania in una missione a Berlino. È stato portato a Sagan (Zagan) e Belaria, Germania L3 POW camp. Il suo numero POP era 2290. Degli otto membri dell'equipaggio solo Ted e altri due sono sopravvissuti per essere presi prigionieri di guerra.

Ted aveva partecipato a molte riunioni del 214 squadrone e, sebbene fragile, ha insistito affinché partecipasse a quella tenutasi nel settembre 2007. Suo figlio Jim, che lo ha portato da Darlington, dice che Ted si è divertito molto anche se si è stancato piuttosto verso la fine della serata.

Fonte: Notiziario Nightjar Inverno/Primavera 2008, Peter Walker e "Impronte sulle sabbie del tempo" di Oliver Clutton-Brock

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 20 novembre 2020


FS J W 'Johnny' Walker, R.173927, mitragliere posteriore, Royal Canadian Air Force, nazionalità: canadese

Fu l'unica persona ferita il 21 giugno 1944. Tutto l'equipaggio sopravvisse.

Fonte: Notiziario Nightjar Primavera 2003 e Ritorno dell'equipaggio operativo alle 16:00 del 31 agosto 1944

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 22 giugno 2014


Sqn/Ldr Nigel Firth Walker DFC DSO, Navigator, Royal Air Force Volunteer Reserve, Nazionalità: Regno Unito

Nigel Walker si unì al 214 Squadron nel novembre 1940 come sergente navigatore. Il suo capitano era l'ufficiale pilota Jack Wetherly.
Quando Jack Wetherly completò il suo tour nel marzo 1941, l'equipaggio fu rilevato dall'ufficiale pilota John Topliss. Quando Topliss e il suo equipaggio si persero ad Amburgo l'11 maggio 1941 a bordo del Wellington R1462, Walker non era con loro: era in licenza prima di essere commissionato.

Nel 1942 tornò alle operazioni, unendosi all'83 Squadron (Pathfinders). Qui ha completato un secondo tour, servendo come ufficiale di navigazione e capo bombardieri, ed è stato insignito del DFC (1942) e del DSO (1943).

Sopravvisse alla guerra, sposò una WAAF dell'Y Service e visse a Oxford. Nel 1963 pubblicò i suoi ricordi del suo tempo al Bomber Command, intitolati Strike to Defend.

Fonte: Christopher Jary, autore - Ritratto di un pilota di bombardieri.

Data dell'ultimo aggiornamento: 16 maggio 2009


Flt/Lt Peter Fowler Walker, 85280, Navigatore, Royal Air Force, Data presa POW 9 dicembre 1940, POW numero 34

Imprigionato nel campo di prigionia Dulag Luft (Oberursel), Germania
Imprigionato nel campo di prigionia Marlag-Milag Nord, Tarmstedt, Germania
Imprigionato nel campo di prigionia di Sagan (Zagan) e Belaria, Germania

Viene registrato che il tenente Peter Walker si staccò dal suo aereo quando colpì un cavo di un pallone di sbarramento il 9 dicembre 1940 mentre volava tra la RAF Stradishall e il 70 Squadron con sede in Medio Oriente.

Flt/Lt Peter Walker fu catturato vicino a St Marie, nel nord della Francia, il 9 dicembre 1940.

Flt/Lt Walker non è elencato in "Orme sulle sabbie del tempo" di Oliver Clutton-Brock, che ha una lunga lista di prigionieri di guerra.

Elencato nella London Gazette come segue:

LG n. 34970 del 15 ottobre 1940 - Promozione a ufficiale pilota in prova a partire dall'8 settembre 1940.

LG n. 35444 del 3 febbraio 1942 - Promozione ad Ufficiale di volo dall'8 settembre 1941.

LG n. 35736 del 6 ottobre 1942 - Promozione a tenente di volo dall'8 settembre 1942.

Peter è stato registrato come "Stava aspettando l'uscita attraverso il tunnel che si è rotto da Sagan il 24 marzo 1944". Questo faceva parte di "La grande fuga".

A causa di una massiccia offensiva da parte dei russi, il 28 gennaio 1945 lo Stalag Luft 3 Sagan fu evacuato dai tedeschi e 2.000 ufficiali della RAF (inclusi Flt/Lt Walker) furono condotti a Marlag-Milag Nord, un campo di prigionia navale, arrivando il 5 febbraio 1945. Le condizioni del campo erano spaventose

Fonte: sito web dell'Air Force POW e Andy Buckley e www.rafcommands.com

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 30 settembre 2020



Peter M Walker ha 21 anni poco prima di separarsi per la campagna di Suez, 1956.

SAC Peter MacDonald 'Mac' Walker, 4137453, meccanico di motori, Royal Air Force, nazionalità: britannica

Nato a Brundall, Norfolk, Inghilterra

Figlio di Donald K Walker e Sissie M Walker e marito di Sally Ann Walker

Peter fu nella RAF dal settembre 1953 al settembre 1958. Prestò servizio nel 35 Squadron Canberras dal 1954 al 1955 e nel 214 Squadron Valiants dal 1956 al 1958 presso la RAF Marham.
Peter ha preso parte alla campagna di Suez da Malta dal settembre 1956 al dicembre 1956.

Per molti anni è stato il segretario dell'Associazione Squadron n. 214 fino allo scioglimento.

È morto il 28 ottobre 2020 all'età di 85 anni.

Fonte: Peter Walker

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 14 novembre 2020


Sgt Victor Norman Walker, 1380192, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 23 maggio 1943, 23 anni

Nominato sul seguente memoriale: RUNNYMEDE MEMORIAL Panel 168

Figlio di Charles William e Clara Walker, di Feltham, Middlesex.

Fonte: Newsletter CWGC e Nightjar Estate/Autunno 2003

Data dell'ultimo aggiornamento: 27 luglio 2010


William Walker

Fonte: William Walker

Data dell'ultimo aggiornamento: 17 novembre 2017


WO William Wall, 565802, pilota, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 4 giugno 1942, 25 anni

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI BECKLINGEN. Riferimento: Coll. tomba 14. B. 4-8.

Figlio di William ed Elizabeth Wall. Marito di Doris Bertha Muro di Thornton Heath Surrey

Fonte: Chorley e CWGC e www.aircrewremembered.com

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 2 giugno 2017


Il sergente Wallace

Fonte: 214 Squadron ORB

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 31 agosto 2020


Il sergente Wallace

Era un membro regolare dell'equipaggio con Gp/Capt John Aidan Field

Fonte: Richard Field (figlio del Gp/Capt John Aidan Field)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 24 maggio 2019


Flt/Lt Alexander Cameron Wallace DFC, Navigatore, Royal Canadian Air Force, Nazionalità: canadese

Ha servito con 214 dal 28 febbraio 1943 al 29 luglio 1943. L'equipaggio era di base a Chedburgh, Suffolk, volando su Stirling, Flt/Lt Wallace dopo aver completato 17 operazioni con loro prima di partire.

Dopo il 214 Squadron Flt/Lt Wallace fece la marcatura Oboe con il 109 Squadron a Little Staughton Bedfordshire nella Pathfinder Force. Il suo pilota abituale qui era W/C W.G. Foxall DSO,DFC. Dopo aver completato 73 operazioni (30 diurne) con il 109 Squadrone, è stato inviato in tournée scaduto con un totale di 90 operazioni completate con il Bomber Command.

N.1 Scuola di Formazione Iniziale, Toronto - Diplomata il 6 dicembre 1941
No. 4 Air Observers's School, Londra - Laureato il 16 marzo 1942
No. 4 Bombing & Gunnery School, Fingal - Laureato il 25 aprile 1942
No.2 Advanced Navigation School, Pennfield Ridge, N.B. - Laureato il 25 maggio 1942
No.9 Advanced Flying Unit, Penros Wales dall'8 agosto 1942 al 7 settembre 1942
Unità di addestramento operativo n. 14, Cottesmore Rutlands dall'8 settembre 1942 al 30 dicembre 1942
No.1657 Unità di conversione pesante, Stradishall Suffolk dal 1 gennaio 1943 al 27 febbraio 1943
Squadrone No.214, Chedburgh Suffolk dal 1 marzo 1942 al 29 luglio 1943 (17 operazioni completate)
No.28 Unità di addestramento operativo, Wymeswold Leicestershire dal 30 luglio 1943 al 14 febbraio 1944
No.1655 Mosquito Training Unit, Marham Norfolk - dal 15 febbraio 1944 al 30 marzo 1944
Squadrone n. 109, Little Staughton Bedfordshire dal 2 aprile 1944 al 21 dicembre 1944
Zanzare - Marcatura di oboe, Pathfinder Force - 73 Operazioni completate (30 luce diurna)
Tornato in Canada il 1 febbraio 1945
Cancellato il 12 marzo 1945
Assegnato DFC 15 marzo 1945

Vedi Articoli ("N" per la sezione noci) per una storia scritta da Flt/Lt Wallace su una delle sue operazioni sulla Germania quando il loro Stirling è stato colpito da un altro Stirling ferendo il pilota Geoff Shattock.

Distinguished Flying Cross - Squadrone n. 109

Premio effettivo 15 marzo 1945 come da London Gazette del 23 marzo 1945 e AFRO 721/45 del 27 aprile 1945. Casa a Woodstock, Ontario arruolato Londra, 23 luglio 1941. Addestrato al n. 1 ITS (diplomato il 6 dicembre 1941), n. 4 BGS (laureato il 25 aprile 1942) e n.2 ANS (laureato il 25 maggio 1942). Lodo inviato con raccomandata il 6 maggio 1949.

La citazione recita: "Questo ufficiale ha completato con successo molte operazioni contro il nemico in cui ha mostrato grande abilità, forza d'animo e devozione al dovere".

Public Records Office ha raccomandazione datata 18 dicembre 1944 quando aveva volato 89 sortite (275 ore operative).

4 aprile 43- Kiel 10 aprile 43 Francoforte
14 aprile 43- Stoccarda 16 aprile 43 Mannheim
20 aprile 43- Rostock 4 maggio 43 Dortmund
12 maggio 43- Duisburg 13 maggio 43 Bochum
11 giugno 43- Dusseldorf 13 giugno 43 GIARDINAGGIO - Grionde
19 giugno 43- Le Creusot 21 giugno 43 Krefeld
22 giugno 43- Mulheim 24 giugno 43 Wuppertal
25 giugno 43- Gelsenkirchen 28 giugno 43 Colonia
3 luglio 43- Colonia 11 aprile 44 St.Trond
13 aprile 44- Duren 24 aprile 44 Dusseldorf
30 aprile 44- Duren 1 maggio 44 Chambly #
2 maggio 44- Leverkusen 7 maggio 44 St.Valery #
9 maggio 44- Berneval # 10 maggio 44 Gand #
14 maggio 44- Coutrai 26 maggio 44 Lison
27 maggio 44- Le Clipon # 29 maggio 44 Xanten
2 giugno 44- Laval 4 giugno 44 Sangatte #
6 giugno 44- St.Pierre du Mont # 6 giugno 44 Vire #
7 giugno 44- Versailles # 12 giugno 44 Arras #
14 giugno 44- Douai # 16 giugno 44 Renescure #
22 giugno 44- Siracourt *# 24 giugno 44 Flers #
27 giugno 44- Foret d'Eawy 6 luglio 44 Coquereaux *#
7 luglio 44- Vaires # 8 luglio 44 Scholven
14 luglio 44- Les Landes Vielle 16 luglio 44 St.Philibert Ferme *
19 luglio 44- Thiverny *# 20 luglio 44 Homberg #
25 luglio 44- St.Cyr *# 28 luglio 44 Foret de Nieppe *#
31 luglio 44- Foret de Nieppe # 1 agosto 44 Anderbelck *#
2 ago 44- Foret de Nieppe *# 3 ago 44 L'isle Adam *#
5 agosto 44- Noyelle en Chausse *# 8 agosto 44 Bellecroix *#
18 agosto 44- L'isola Adam *# 23 agosto 44 Castrop Rauxel
25 agosto 44- Brest # 27 agosto 44 Homberg *#
28 agosto 44- Leverkusen 30 agosto 44 Lumbres*#
5 settembre 44- Le Havre *# 9 settembre 44 Le Havre *#
10 settembre 44- Le Havre *# 11 settembre 44 Le Havre *#
14 settembre 44- Wassenaer *# 17 settembre 44 Boulogne *#
17 settembre 44- Westkapelle *# 18 settembre 44 Rheine
20 settembre 44 - Sangatte *# 25 settembre 44 Calais *#
26 settembre 44- Calais *# 5 ottobre 44 Francoforte
6 ottobre 44- Dortmund # 11 ottobre 44 Fort Fredrick*#
14 ott 44- Duisburg *# 14 ott 44 Duisburg #
23 ott 44- Essen # 28 ott 44 Westkapelle #
29 ott 44- Walcheren*# 30 ott 44 Colonia #
31 ott 44- Colonia 2 nov 44 Hallendorf
6 novembre 44- Gelsenkirchen*# 18 novembre 44 Münster *#
30 nov 44- Duisburg*# 4 dic 44 Karlsruhe #
6 dic 44- Osnabruck # 18 dic 44 Duisburg

(# - compiti di marcatura * - funzionamento diurno)

"Questo navigatore finirà presto il suo giro con questa squadriglia, avendo fatto 90 viaggi con Bomber Command di cui 72 con noi, 53 di questi hanno segnato viaggi. Il tenente di volo Wallace ha mostrato costantemente un alto grado di affidabilità, il risultato di acutezza per operare e una buona conoscenza del nostro equipaggiamento. A parte il suo vivo desiderio di volare e combattere, ha dedicato senza riserve il suo tempo nella pianificazione delle operazioni. È un lavoratore volenteroso e uno splendido membro dell'equipaggio."

A ciò l'Ufficiale Comandante, Stazione RAF Little Staughton, aggiunge il 22 dicembre 1944: "Questo ufficiale ha mostrato un'abilità eccezionale nella manipolazione dell'equipaggiamento speciale di cui è dotato il suo aereo. Ha sempre mostrato abilità molto al di sopra della media come un Navigatore, ed è fortemente raccomandato per l'assegnazione della Distinguished Flying Cross".

Fonte: Dave Wallace (figlio di Flt/Lt A. Wallace)

Data dell'ultimo aggiornamento: 30 aprile 2011


FS A E Wallace, Navigatore

Data dell'ultimo aggiornamento: 1 gennaio 2010


Sqn/Ldr Bruce Gibb Wallace DFC and Bar, 403482, Pilota, Royal New Zealand Air Force, Nazionalità: Nuova Zelanda

London Gazette 35966 2 aprile 1943

Vice tenente di volo Bruce Gibb WALLACE

Questo ufficiale ha completato 41 sortite, inclusi numerosi attacchi contro obiettivi nella Ruhr.
È un capitano molto determinato, che ha portato a casa i suoi attacchi con vigore. Una notte di marzo 1943, guidò un bombardiere incaricato di attaccare Monaco di Baviera. Sebbene il carrello e il piano di coda dell'aereo fossero stati danneggiati da un urto con un albero durante il decollo, il tenente di volo Wallace volò e alla fine portò a termine la sua missione con successo. Tre notti dopo prese parte ad un attacco a Essen. Mentre sopra l'area bersaglio, il suo aereo è stato tenuto sotto i riflettori. Nonostante ciò, ha spinto a casa il suo attacco da 8.000 piedi e si è tuffato a 1.000 piedi per sfuggire alle difese.
Durante il volo di ritorno ingaggiò una posizione di cannone antiaereo leggero e lo zittì. Sebbene il suo aereo sia stato colpito in molti punti durante l'operazione, lo ha portato in sicurezza alla base. Il tenente di volo Wallace ha dato un esempio coraggioso e stimolante.

London Gazette 361313 10 agosto 1943

Capo squadrone ad interim Bruce Gibb Wallace
Bar a DFC assegnato

Il sergente Ralph Reginald Shipley faceva parte di uno dei suoi equipaggi e aveva completato il suo tour a metà del 1943.

Fonte: London Gazette e Jonathan Shipley (nipote del sergente Ralph Shipley)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 13 febbraio 2009



Copertina del libro di servizio di Airman


Libretto di servizio di Airman all'interno


Matrimonio di Carlo ed Edna


Charles (secondo da destra) con altro equipaggio. Qualcuno può nominare gli altri membri dell'equipaggio?


Carlo con equipaggio. Qualcuno può nominare gli altri membri dell'equipaggio?


Charles in cima a una fortezza volante. Qualcuno può nominare gli altri membri dell'equipaggio?


Charles ed Edna su una nave da crociera

Charles Louis 'Charlie' Wallis, 1398949, Navigatore, Royal Air Force, Nazionalità : Regno Unito

Sepolto nel cimitero congiunto di Merton e Sutton. Riferimento: D698

Figlio di Ada e Bill Wallis. Marito di Edna Dorothy Wallis

Breve storia della carriera di Charlie Wallis dopo il servizio nella Royal Air Force:
Charlie Wallis divenne un insegnante e iniziò a lavorare alla Spencer Park School, Trinity Road, Wandsworth, dove trascorse praticamente tutta la sua vita lavorativa. Era un insegnante molto rispettato sia dal personale che dagli alunni. Si è specializzato in matematica e nella prima parte della sua carriera in Educazione Fisica. Ebbe un figlio, nato il 22 maggio 1959, che gli diede il nome ed era un devoto padre di famiglia. Si dedicò anche all'insegnamento e alla scuola in cui insegnò e si ritirò quando aveva 62 anni. Era sposato con Edna Dorothy Wallis (nata il 12 ottobre 1928), che gli fu dedicata per tutta la vita. È stata assistente scolastica per la maggior parte della sua vita lavorativa a Clapham. Nella prima parte della carriera di Charlie ha vissuto a Clapham, nel sud di Londra e successivamente nel 1976 a Morden, nel Surrey. Morì nel 1997 all'età di 75 anni.

Breve storia della carriera di suo figlio Charlie Wallis (junior):
Charlie Wallis (junr) è nato il 22 maggio 1959 a Clapham. Ha frequentato un Grammar School e si è unito al servizio civile nel 1979 e ha terminato la sua carriera (in pensione) nel 2011. Attualmente vive a Morden ed è stato custode delle fotografie di suo padre e della storia della RAF con il 214 Squadron, e solo di recente ha contattato il 214 Sito web dello squadrone nel 2011.

Robert Robson scrive:
Charlie Wallis è stato il mio maestro di casa alla Spencer Park School, Wandwsorth, Londra, tra il 1967 e il 1971.
Ha detto abbastanza spesso che era stato nella RAF durante la guerra e che a volte diventava molto imbronciato quando parlava di compagni che erano morti.
Ha sempre cercato di spiegare che questi uomini erano morti per noi. Devo ammettere che da giovane non ho mai capito bene.
È stato solo più tardi nella vita che ho cominciato davvero a capire.
Ho sviluppato un vivo interesse per la seconda guerra mondiale e l'ho studiato abbastanza intensamente.
Come ho detto, Charlie, lo chiamavamo sempre "Charlie", al contrario di Mr. Wallis, era il mio padrone di casa. In realtà mi ha bastonato in un paio di occasioni. Ma all'epoca mi ha detto, questo farà più male a me che a te. Un vecchio cliché, ma sapevo che intendeva sul serio.
E se ricordo bene, ho pienamente meritato la punizione.
Era un insegnante eccezionale ed era davvero appassionato di sport. Ero un calciatore abbastanza utile e un ottimo corridore sulla lunga distanza, e credo di essere diventato uno dei suoi preferiti.
Ricordo che dopo aver vinto una corsa campestre una volta Charlie mi comprò una grande tavoletta di cioccolato.
Questo è il tipo di ragazzo che era.
Abbastanza naturalmente, ho perso i contatti con lui quando ho lasciato la scuola.
Ma avevo pensato a lui molte volte negli anni successivi.
Mi è dispiaciuto vedere che non è vissuto fino a un'età molto avanzata. Ma certamente mi ha lasciato un'impressione e non ho dubbi che molti, molti altri.
Per inciso, ricordo suo figlio Charlie Jnr. Charlie Snr. è stato uno degli insegnanti che ci ha portato in un viaggio di una settimana a Swanage e Charlie Jnr. arrivato anche lui.
Sono così felice di essere entrato nel tuo sito e di aver scoperto molto di più su Charlie e parte della sua vita.

Fonte: Charlie Wallis (figlio) e Robert Robson (ex allievo di Charles Louis Wallis)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 14 marzo 2020


Il sergente TJ Walsh

Fonte: 214 Squadron ORB

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 29 dicembre 2008


Sgt W Walsh, mitragliere ad aria compressa

Fonte: Ian Hunt


Plt/Off R Jake Walters, pilota, Royal Canadian Air Force, nazionalità: canadese

È stato il pilota di 6 voli della Fortezza tra aprile 1944 e maggio 1945 (effettivi decolli operativi. Non ignora operazioni interrotte, ritorni anticipati, ecc.) In precedenza ha anche volato su Stirling con 214.

Il libro di Murray Peden, A Thousand Shall Fall, fornisce un resoconto di uno dei suoi compagni canadesi, Jake Walters, in missione per lanciare mine. La posa di mine era di solito meno rischiosa dei bombardamenti convenzionali, con le mine che venivano sganciate dal basso livello. Sfortunatamente, in questa occasione lo Stirling di Walter volò proprio sopra una nave antiproiettile che, sentendo i motori in avvicinamento, era pronta per loro. L'impatto della contraerea ha rovesciato l'aereo. Jake, attraverso una lotta disperata con i comandi e l'uso fortuito delle manette, ha applicato la potenza solo su un lato e ha permesso all'aereo di continuare a rotolare e riprendere il volo livellato.

Inoltre Paddy Gilpin, che era un membro dell'equipaggio di Jake Walter in quella missione. Rapporti: "In una notte spaventosa, specialmente durante il nostro primo viaggio operativo e il nostro primo viaggio di giardinaggio, alle Isole Frisone il 28/29 luglio 1943, fummo colpiti a testa in giù da Flack, trasportando un carico pieno di mine a poco più di 600 piedi. Penso ancora che sia stato un miracolo fino ad oggi come ne siamo mai usciti. Posso aggiungere che, anche se non siamo riusciti a ottenere l'altezza di tutti gli altri grandi Bombardieri, il vecchio Stirling poteva volare anelli intorno a loro. Divertente come tutti noi amavamo l'Old Stirling, anche se posso affermare che ho anche volato molte ore a Lancasters". Grazie all'abilità del pilota e del suo equipaggio, alla robustezza dello Stirling ea una buona dose di fortuna, l'equipaggio di Jake è tornato sano e salvo.

Jake è menzionato 11 volte nel libro di Murray Peden.

Fonte: Gerhard Heilig e Ian Hunt e Murray Peden

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 14 febbraio 2020


Sgt C G Walton, Data presa POW 16 aprile 1943, POW numero 1165

Imprigionato nel campo di prigionia di Heydekrug (Silute), Lituania
Imprigionato nel campo di prigionia di Sagan (Zagan) e Belaria, Germania
Imprigionato nel campo di prigionia di Thorn (Torun), Polonia O Oerbke (Fallingbostel), Germania - date sconosciute

Il sergente Walton fu preso prigioniero di guerra quando Stirling BK653 BU-A, si schiantò nel villaggio di Bonneuil les Eaux, nel nord della Francia, il 16 aprile 1943.

Fonte: Julien Saguez, ricercatore francese e Chorley e "Orme sulle sabbie del tempo" di Oliver Clutton-Brock

Data dell'ultimo aggiornamento: 30 luglio 2011


Sgt. Robert Gordon Clifford Walton, 1177185, Operatore wireless / Air Gunner, Royal Air Force Volunteer Reserve, Nazionalità: Regno Unito, KIA 29 novembre 1941, 21 anni

Sepolto nel CIMITERO DEL NORD DI NOTTINGHAM. Riferimento: Sez. E/19. tomba 44.

Fonte: CWGC e Chorley

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 30 ottobre 2020


Fonte: John Brown

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 4 agosto 2009


Sgt E K Ward

Fonte: 214 Squadron ORB

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 29 dicembre 2008



FS Harold Ward (a sinistra) e suo fratello Gordon Ward.
Gordon si era unito ai Grenadier Guards quando è stata scattata questa foto.
Aveva tre anni più di Harold.
La foto è stata scattata nel 1942 o nel 1943.

FS Harold Ward, 1060035, Royal Air Force Volunteer Reserve, Nazionalità: Regno Unito, KIA 24 maggio 1943, 20 anni

Nominato sul seguente memoriale: RUNNYMEDE MEMORIAL Pannello 139

Figlio di Walter e Edith Lydia Ward, di Bircotes, Nottinghamshire.

Fonte: Newsletter CWGC e Nightjar Estate/Autunno 2003 e Angela Shannon (nipote di FS Harold Ward)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 21 maggio 2021


WO Harry Ashley Ward DFM

Arruolato al RAF Recruiting Centre, Oxford 25 aprile 1940.

Richiamato in servizio per compiti di difesa a terra presso il No 9 Recruits Centre, Blackpool il 29 luglio 1940.

Inserito a Hooton Park, Cheshire, il 9 agosto 1941.

Inserito a ITW Babbacombe il 20 settembre 1940. Formazione completata il 27 dicembre 1940.

Inserito alla Scuola di Navigazione al n. 45 della Scuola Aerea, Oudtshoorn, Sud Africa dal 9 febbraio 1941 dopo il viaggio del convoglio sull'Imperatrice d'Australia.

Ritornato in Inghilterra il 17 luglio 1941-14 agosto 1941 in Franconia.

Inserito al n. 11 OTU Bassingbourn dal 15 settembre 1941 al 23 novembre 1941.

Inserito nel 214 Squadron a Stradishall dal 24 novembre 1941 al 30 aprile 1942.

Inserito nel 161 Squadron a Tempsford il 30 aprile 1942, si è schiantato il 22 ottobre 1942.

RAF Hospital Henlow dal 22 al 24 novembre 1942.

RAF Hospital Halton dal 24 novembre 1942 al 27 giugno 1943.

Inserito al NCO Aircrew Rehabilitation Center Hoylake, dal 27 giugno 1943 al 27 settembre 1943.

Inserito al RAF Hospital Halton dal 27 settembre 1943 al 10 dicembre 1943.

Inserito al NCO Aircrew Rehabilitation Center Hoylake, dal 10 dicembre 1943 al 6 giugno 1944.

Inserito al RAF Hospital Halton dal 6 giugno 1944 al 6 settembre 1944.

Inserito alla RAF Tempsford dal 6 settembre 1944 all'8 settembre 1944.

Inserito all'ospedale RAF di Halton dall'8 settembre 1944 al 10 novembre 1944.

Congedato, inabile a ulteriore servizio, l'11 novembre 1944 dalla RAF Uxbridge.

Estratti dal diario di bordo del maresciallo Ward:

214 Squadrone RAF Stradishall

Data Aerei Wellington Pilota Obbiettivo
30/11/41 R1789 Q P O Legno Emden DNCO
07/12/41 R1789 Q P O Legno Bologna DCO
17/12/41 R1789 Q P O Legno Brest DCO
27/12/41 R1789 Q P O Legno Brest DCO
02/01/42 R1789 Q P O Legno Brest DCO
08/01/42 Z3962 T Il sergente Chadwick Brest DCO
15/01/42 R1789 Q P O Legno Amburgo DNCO
26/01/42 X9890 F P O Webster Brest DCO
28/01/42 Z1169 W F/S Klassen Munster DCO
12/02/42 X9758 H Il sergente Chadwick Scharnhorst e Gneisnau Operazione DCO Fuller
13/02/42 Z8951 Il sergente Chadwick Cerca DCO
19/02/42 Z8979 T Il sergente Chadwick Essen DCO
22/02/42 Z8962 T Il sergente Chadwick Wilhelmshaven DCO
25/02/42 Z1158 S Il sergente Chadwick Kiel DCO
27/02/42 Z8962 T Il sergente Chadwick Wilhelmshaven DCO
25/03/42 X9979 O sergente smith Essen DCO
28/03/42 Z1068 T sergente smith Essen DCO
01/04/42z Z1068 T sergente smith Hanau DNCO
12/04/42 Z1169 W sergente smith Essen sbarcato Manston DCO
14/04/42 DV696 V sergente smith Il Dortmund ha preso il Manston DCO

161 Squadrone RAF Tempsford

Data Aereo Whitley Pilota Obbiettivo
30/04/42 Z9670 P O Motta Come ordinato DCO
04/05/42 Z6653 O Boxer Flt/Lt Come ordinato DNCO
05/05/42 Z6653 O Boxer Flt/Lt Come ordinato DCO
30/05/42 Z6940 S sergente smith Come ordinato NICHEL DCO
31/05/42 Z. P F/Sgt Peterson Come ordinato NICHEL DCO
02/06/42 Z6653 O sergente smith Tour DCO
10/06/42 Z6653 O sergente smith Come ordinato NICHEL DCO
19/06/42 Z6814 L sergente smith Come ordinato NICHEL DCO
24/06/42 Z6629 N F/Sgt Land Come ordinato DNCO
07/09/42 Z6828 sergente grigio BULLSEYE DNCO
23/09/42 Z6658 P O Smith Come ordinato DNCO
24/09/42 Z6653 O P O Smith Come ordinato DNCO
17/10/42 Z9160 P O Smith Gibilterra DCO
13/10/42 6629 S/Ldr Gunn Gibilterra - Base DCO
21/10/42 BD 228 S P O Smith Come ordinato bussola DNCO difettosa, si è schiantato in atterraggio Cptn ucciso

Clicca su questo link per vedere le memorie di Harry Ward per il 26 gennaio 1942

Fonte: Ian Hunt e Harvey Ward e Aileen Young (figlio e figlia di Harry Ward)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 14 febbraio 2020


Sgt Jack Ward, 1064100, navigatore/osservatore, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 16 aprile 1942

Sepolto nel CIMITERO GENERALE DI EINDHOVEN (WOENSEL). Riferimento: Trama JJ. col. tomba 54-56.

Fonte: Adrian van Zantvoort e Chorley e CWGC e Ryan Treadwell (pronipote del sergente Vernon Ernest Egan)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 10 agosto 2018


M 'Mick' Ward

Ci sono ulteriori informazioni sul record dell'equipaggio per Stirling ??Dixon.

Mick Ward divenne quindi il loro artigliere di coda e rimase con l'equipaggio per il resto del loro tour fino a quando non fu colpito alla spalla il 6 novembre 1943.

6 novembre 1943
Operazioni speciali
La loro missione era in uno scalo di smistamento in Francia, ma a 2000 piedi sopra l'obiettivo, il mitragliere di coda Mick Ward si è preso un proiettile nella spalla. Ha lasciato l'equipaggio per cure mediche.

Fonte: John Hebrewbury (figlio di R F Ebreibury) e Walter Rowley

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 7 luglio 2009



Foto scattata nella primavera 1970

Fg/Off Stewart L Waring, copilota

Stewart Waring scrive:
Sono stato copilota su 214 da luglio 1967 a maggio 1970. Ho volato 786 ore sul Victor 1. Ho preso parte alla Transatlantic Air Race con Flt.Lt. Tony Wright (Capitano), e la maggior parte dei principali distaccamenti di quel tempo.
In allegato una foto scattata nella primavera 1970 con XA932. Nota distintivo dell'equipaggio di comando. Era il co-pilota del comandante in quel momento, Wg.Cdr. Colin Prece.

Fonte: Stewart Waring

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 9 agosto 2019


Plt/Off Wilfred Lawrence Warner, pilota, Royal Air Force, nazionalità: canadese, KIA 29 aprile 1937, 22 anni

Nato a West Transcona, Manitoba, Canada

Wilfred Warner proveniva da Yale Avenue, West Transcona, Manitoba, Canada

Fonte: Jock Whitehouse e Peter Garside (parente di AC1 Thomas Garside) e Simon

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 24 agosto 2018


Sgt Alan Leonard Warren, 1385391, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 4 luglio 1943, 27 anni

Nominato sul seguente Memoriale: RUNNYMEDE MEMORIAL Pannello 168.

Figlio di Alan e Florence Maud Warren, di Ponders End, Middlesex.

Fonte: CWGC e Chorley

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 22 agosto 2019


Sgt W E Warren, nazionalità: Regno Unito, data presa POW 27 settembre 1943, numero POW 584

Imprigionato nel campo di prigionia di Heydekrug (Silute), Lituania
Imprigionato nel campo di prigionia di Thorn (Torun), Polonia O Oerbke (Fallingbostel), Germania - date sconosciute

Fonte: "Orme sulle sabbie del tempo" di Oliver Clutton-Brock

Data dell'ultimo aggiornamento: 8 agosto 2011


LAC John Thomas Warriner, 615941, Royal Air Force, KIA 13 dicembre 1939, 24 anni

Figlio di James e Mary Hannah Warriner, di Bolton Percy.

Fonte: CWGC e John Jones (ricercatore) e Jock Whitehouse

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 5 aprile 2019


Sgt Douglas Wilmott Waters, 910761, Nose Gunner, nazionalità: britannica, data presa POW 13 marzo 1941, numero POW 736

Imprigionato nel campo di prigionia di Barth, in Germania
Imprigionato nel campo di prigionia Beninia?, Polonia
Imprigionato nel campo di prigionia di Heydekrug (Silute), Lituania

Nato a Dover, Kent, Inghilterra

Figlio di Leonard David Waters e Nellie Waters (nata Amos).

Il sergente Douglas Wilmott Waters fu l'unico sopravvissuto allo schianto dell'N2746 il 13 marzo 1941 e divenne un prigioniero di guerra.

Mentre era in cattività, il sergente Waters scrisse alla famiglia di Cedric in merito all'incidente del 9 settembre 1941. La lettera dice:

"Cara signorina M. Daniels, ho appena ricevuto la sua lettera del 7 luglio e sono molto dispiaciuto di confermare che Cedric è morto con il resto dell'equipaggio. È stato ucciso dal fuoco di una mitragliatrice e il resto dell'equipaggio era nel aereo quando ha colpito il suolo ed è esploso. Sono riuscito a saltare appena in tempo e ho interrotto la caduta su alcuni alberi. Sono sepolti in Olanda, ma in quale posto non lo so, ma spero di scoprirlo dopo la guerra. Sono temo di non poter dire di più al momento e scusatemi se questa è una lettera raccapricciante per una faccenda molto sgradevole. Vi auguro tutto il meglio. Cordiali saluti, Douglas W. Waters."

Douglas è morto il 23 settembre 2008 a Tunbridge Wells, nel Kent, in Inghilterra.

Fu cremato e i suoi resti furono sparsi sulla tomba di suo padre a Whitstable, nel Kent.

Suo padre morì nel 1944 e sua madre nel 1991.

Fonte: "Orme sulle sabbie del tempo" di Oliver Clutton-Brock e Stevin Oudshoorn e CWGC e Chorley e Ian Waters (figlio del sergente Douglas Wilmott Waters)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 8 marzo 2019


Fg/Off J B Waters, Air Bomber, Royal Canadian Air Force, Nazionalità: canadese

Fonte: Michael Phillips (figlio di Jack Phillips) e Nightjar Newsletter Primavera 2003 e ritorno dell'equipaggio operativo alle 16:00 del 31 agosto 1944 e Murray Peden

Data dell'ultimo aggiornamento: 30 dicembre 2011


Flt/Lt Thomas Cledwyn Watkins AFM, pilota, 2567833, Royal Air Force, nazionalità: Regno Unito. KIA 11 settembre 1959 Età 28

Data di nascita 13 dicembre 1930 a Ystradgynlais, Swansea, Galles.

È sepolto nel cimitero di Ystradgynlais. tomba 9.

Chiamato sui seguenti memoriali:
Memoriale delle Forze Armate
Albo d'Onore, Chiesa di San Clemente Danesi, Londra

Norman Young scrive:
Ero compagno di stanza di Cled alla RAF Thornhill e ho un certo numero di fotografie in bianco e nero. L'allegato è dei suoi giorni APO. Se qualche membro della famiglia vuole altre foto può contattarci.

Fonte: Jock Whitehouse e memoriale delle forze armate e Norman Young

Data dell'ultimo aggiornamento: 8 dicembre 2017


Sgt. Ronald Watson DFM, 1014907, artigliere anteriore

3196 SUPPLEMENTO ALLA LONDON GAZETTE, 21 LUGLIO 1942
Premio della Distinguished Flying Medal

"Dopo aver attraversato l'Olanda, il sergente O'Hara, il navigatore, che aveva abilmente guidato il suo capitano fino a quel momento, osservò 2 caccia nemici che si avvicinavano. Il sergente Watson, che stava assistendo l'operatore wireless ferito, tentò immediatamente di manovrare la sua torretta ma fu inceppata Con l'assistenza del sergente O'Hara, che gli teneva le gambe, riuscì a raggiungere i suoi cannoni e poi sferrò un'efficace raffica al caccia di testa, che lo fece precipitare verso il mare completamente fuori controllo.
Durante l'operazione, questi aviatori hanno mostrato coraggio incrollabile, grande forza d'animo e uno splendido lavoro di squadra nel sventare gli attacchi di 5 caccia nemici, 3 dei quali sono stati abbattuti. La loro condotta ha rispettato le più alte tradizioni della Royal Air Force."

Fonte: 214 Squadron ORB e London Gazette e National Archives Air Records AIR/50/233/13

Data dell'ultimo aggiornamento: 8 gennaio 2021


Sgt Stanley Watson, 1133624, Air Gunner, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 14 settembre 1942, 30 anni

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI RHEINBERG. Riferimento : Tomba comune 17. G. 21-22.

Figlio di Robert e Florence Watson, di Middlesbrough, nello Yorkshire.

Fonte: Newsletter CWGC e Nightjar Inverno / Primavera 2004 e 214 Squadron ORB

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 8 febbraio 2019


Sgt William Bassington Watt, 1110178, Front Gunner, Royal Air Force, nazionalità: Regno Unito, data presa POW 4 settembre 1942, numero POW 27005

Imprigionato nel campo di prigionia di Lamsdorf (Lambinowice), Germania - dal 1943, era precedentemente Stalag 8B
Imprigionato nel campo di prigionia di Lamsdorf (Lambinowice), Germania - fino al 1943 quando divenne Stalag 344

Fonte: Chorley e "Footprints on the sands of time" di Oliver Clutton-Brock e Teunis Schuurman (ricercatore nei Paesi Bassi)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 20 novembre 2020

Fonte: Malcolm Brown (figlio di John Merlin Brown)

Data dell'ultimo aggiornamento: 23 novembre 2009


FS H 'Bert' Waugh, artigliere di coda, Royal Australian Air Force, nazionalità: australiana

Sostituzione per FS Houghton (dopo la sua morte nel settembre 1943) dell'equipaggio di Bob Mackett RAF Lakenheath all'inizio del 1944.

Morto ad Armidale in Australia nel 2002 all'età di 92 anni.

Paul Baker ha fornito la fotografia di cui sopra che è firmata sul retro. Paolo scrive:
È stato firmato sul retro da lui stesso controllato in modo incrociato con il libro dei visitatori quando stava con i miei nonni sotto lo schema di Lady Ryder. Anche mio padre ha garantito che è lui. Bob Mackett e altri membri del suo equipaggio erano ospiti abituali.

Fonte: Robert Mackett e Vic Pheasant 214 Squadron Association e Paul Baker

Data dell'ultimo aggiornamento: 17 novembre 2017


Sgt Simon Hughes Weakner, 1032406, Operatore wireless / Air Gunner, Royal Air Force Volunteer Reserve, KIA 22 settembre 1943

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI HANNOVER. Riferimento: Coll. tomba 10. D. 5-8.

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 13 agosto 2017


Sgt. Mervyn Alfred Weavers, 1283647, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 26 novembre 1941, 25 anni

Nominato sul seguente memoriale: RUNNYMEDE MEMORIAL Panel 54

Figlio di William Walter e Mildred Weavers marito di Clara Ann Weavers, di Sydenham, Londra.

Fonte: Notiziario Nightjar Primavera 2005 e CWGC

Data dell'ultimo aggiornamento: 10 agosto 2009


Sgt George Webber, operatore wireless, nazionalità: canadese

Era un membro regolare dell'equipaggio con il tenente di volo William Jack Humphries.

Fonte: Ross Humphries

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 25 gennaio 2015


Sgt G E Webber, Royal Air Force, nazionalità: Regno Unito

È riuscito a salvare Stirling Mk1 W754 BU-D prima che si schiantasse.

Fonte: Notiziario Nightjar Primavera 2004 e Chorley

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 15 dicembre 2017


Plt/Off George Hamilton Webster, J/5471, pilota, Royal Canadian Air Force, KIA 28 gennaio 1942, 22 anni

Nominato sul seguente memoriale: RUNNYMEDE MEMORIAL Pannello 101.

Figlio di William ed Ellen Webster, di Winnipeg, Manitoba, Canada.

Quanto segue è stato scritto dalla sorella di George, Jessie Grieve, per essere incluso in A Place of Honour, Manitoba's War Dead Commemorated nella sua Geografia pubblicata dal governo del Manitoba. (16 gennaio 1995) George è nato il 1 agosto 1919 a Winnipeg. Ha frequentato la Salisbury School, Morse Place, Lord Selkirk e le scuole tecniche di St. John. Ha lavorato per il Dipartimento della Pubblica Istruzione prima di arruolarsi. Ha sempre avuto un grande amore per gli aeroplani che mi portava all'aeroporto (poi a Stevenson's Field) e guardavamo gli aerei atterrare e decollare. George si arruolò come impiegato nell'aeronautica nel 1939 e fu di stanza al Manning Depot di Toronto. Io e George siamo sempre stati molto legati e ho risparmiato per andare a trovarlo. La mamma ha detto: "Le sue lettere sono diverse - tieni gli occhi aperti - forse ha una ragazza!" La "fidanzata" si è rivelata essere lezioni private di volo.
Sono andato al Toronto Flying Club e ho assistito a innumerevoli decolli e atterraggi. A quel tempo nella storia l'aeronautica prendeva solo laureati o piloti con licenza come equipaggio aereo. Con la sua licenza di pilota commerciale ottenuta, George è stato in grado di riammettere all'equipaggio dell'aereo. George si è diplomato alla scuola di addestramento al volo di Dunnville, in Ontario, all'età di 21 anni e ha ricevuto il più alto riconoscimento alla cerimonia delle ali della sua classe.
Fu scelto per il comando bombardieri e addestrato a Lossiemouth, in Scozia. Fu quindi di stanza a Stradishall. (Suffolk). Ha pilotato un bombardiere Wellington e lui e l'intero equipaggio sono stati segnalati dispersi in azione durante un raid su Muenster.
Webster Bay (64 G6) a Jefferson Lake prende il nome da George nel 1994.

Novembre 2004, la sorella di George, Jessie Grieve, attualmente vive a Winnipeg. Jessie ha visitato il Runnymede Memorial e ha contattato le famiglie degli altri membri dell'equipaggio.

Fonte: Stewart Murray, legame familiare con Squadron, Rif.: Allison: "They Shall Grow Not Old" e WO Harry Ashley Ward e CWGC

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 14 febbraio 2020


Sqn/Ldr Maurice Webster OBE, Navigatore / Radar

Deceduto il 26 aprile 2016 all'età di 88 anni

Era un navigatore su Valiants quando Sir Michael Beetham era comandante, intorno al periodo 1957-1961. Viveva ad Harrogate.

Fonte: Nightjar Summer 2016 e AVM Eric H Macey

Data dell'ultimo aggiornamento: 8 dicembre 2017


Fg/Off Denis Max Weddell, 137107, Navigatore, Royal Air Force Volunteer Reserve, Nazionalità: Regno Unito, KIA 26 luglio 1943, 25 anni

Figlio di William ed Effie Weddell, di Sheffield marito di Kathleen Weddell, di Pitsmoor, Sheffield.

Fonte: CWGC e Ian Hunt

Data dell'ultimo aggiornamento: 8 agosto 2009

Faceva parte dell'equipaggio principale di Flg/Off E Woodley

Fonte: Emily Ward (pronipote di Fg/Off Ernest Woodley)

Data dell'ultimo aggiornamento: 28 agosto 2008

Fonte: Colin Burningham e W.R.Chorley

Data dell'ultimo aggiornamento: 17 novembre 2008


Pozzi Flt/Lt

Non sono ancora disponibili ulteriori informazioni.

Data dell'ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2010


Fg/Off William Wells DFC, 1333704, artigliere posteriore

È elencato negli ordini di battaglia per il 22 agosto 1944.

È anche elencato sul ritorno dell'equipaggio operativo il 31 agosto 1944

Il primo volo avvenne il 5 luglio 1944.
Tutti i suoi voli operativi erano con il pilota George Mackie.
L'ultimo volo risale all'11 settembre 1944.

Fonte: George Mackie e Colin Wells (figlio)

Data dell'ultimo aggiornamento: 19 marzo 2010


Rick West, ufficiale dell'elettronica aerea

Fonte: John Brown

Data dell'ultimo aggiornamento: 17 aprile 2010



Foto di laurea OTU 19

FS William Robert West, R/76959, pilota, Royal Canadian Air Force, nazionalità: canadese, KIA 2 aprile 1942

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI DURNBACH. Riferimento: Coll. Tomba 2. F. 10-18.

Fonte: CWGC e Chorley's "Bomber Command Losses" 1942 volume e Mike Smith (pronipote) e Ian Hunt

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 14 febbraio 2020


Flt/Lt Jack Harold 'Shorty' Wetherly DFC MiD, 82716, copilota, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 30 marzo 1943, 28 anni

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI KIEL. Riferimento: 4. J. 15

Figlio di Harold William e Gertrude Alice Wetherly marito di Marjorie Alwyn Wetherly, di Carshalton, Surrey. Marito di Peggy Faux

Jack ha frequentato la Whitgift School prima di entrare nell'attività di commerciante di carta di suo padre a Londra. Basso, tarchiato, giusto, intelligente ma poco intellettuale, con un vivace senso del divertimento e un profondo senso del dovere, come molti giovani della sua generazione desiderava ardentemente volare. Si arruolò nella RAF Class F Reserve nel 1935 e imparò a volare a Hanworth e Redhill, passando da Blackburn B2 e De Havilland Moth a Hawker Hart e Audax. Lo scoppio della guerra lo ha trovato con le sue ali e 83 ore da solo nel suo diario di bordo, ma senza aerei da pilotare. Ha quindi trascorso diversi mesi frustranti facendo PT sulla spiaggia di Hastings prima di essere inviato al No 10 FTS a Tern Hill per completare il suo addestramento di volo. In mezzo a tutto questo, il 30 settembre 1939 sposò Peggy Faux a Southport, nel Lancashire.

Dal 15 OTU ad Harwell fu assegnato come ufficiale pilota ad interim al 214 Squadron a Stradishall all'inizio di settembre 1940. Qui acquisì il soprannome di "Shorty". Le sue prime due operazioni, il 10 e il 12 settembre, furono come secondo pilota di John Leighton Beck (in seguito Wing Commander, DFC e Bar). John in seguito si ricordò delle impressionanti impressioni di Jack su Abbott e Costello, fece anche un buon Fats Waller e una memorabile Carmen Miranda.

Il 12 settembre, quaranta Wellington furono inviati ad attaccare obiettivi portuali e ferroviari in Germania e Bruxelles. Volando di nuovo come secondo pilota con Beck, Jack andò a bombardare i piazzali di smistamento a Osnabruck. Hanno trovato con successo il loro obiettivo, forse puntando sul suo trasmettitore. Rimanendo ben al di sopra dei palloni di sbarramento tedeschi a 3.500 piedi, non furono in grado di evitare le sue accurate difese antiaeree. 'G-George' è stato colpito in tre punti. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito e non ci sono stati gravi danni. . . . Sono atterrati sani e salvi a Stradishall dopo un secondo viaggio memorabile di cinque ore e mezza. Parte del tessuto di 'G-George', forato dall'antifurto, è stato conservato come ricordo del loro incontro con la batteria antiaerea tedesca avvenuta nelle prime ore di venerdì 13.!

Le sue successive dieci operazioni furono con Maurice Hartford (in seguito Flight Lieutenant, DFC). Il loro aereo era l'N2776 BU-G. Molte di queste prime operazioni formarono il contributo del Bomber Command alla Battaglia d'Inghilterra: i loro attacchi alle chiatte d'invasione tedesche si radunavano nei porti della Manica. La sua ultima operazione come secondo pilota fu con il ventenne sergente Geoff Cole (in seguito capo squadrone, DFC) il 5 novembre, quando attaccarono Emden.

Durante la sua permanenza allo Stradishall, Jack e Peggy vivevano in un appartamento sopra le pompe di benzina a Haverhill. Tra i loro amici e contemporanei c'erano George Patrick, il padrone di casa del pub locale, Keith Falconer (Flight Lieutenant, poi DFC), 214 Squadron's Navigation Leader e sua moglie attrice, molti soldati dei King's Own Scottish Borderers, che erano di stanza a livello locale, e un certo numero di donne Cockney evacuate dalla Londra bombardata. Bombardati dalle loro case, questi ultimi erano soliti applaudire quando vedevano Jack in uniforme.

A metà novembre Jack ha assunto il ruolo di capitano di un nuovo equipaggio da OTU. L'aereo era N2802 BU-A.

Le ultime operazioni nel tour di Jack con il 214 Squadron furono con il sergente Ray Glass (in seguito capo squadrone, DFC) e il sergente George McKeand (in seguito luogotenente di volo, DSO, DFC). La sua ultima operazione fu a Brema il 12 marzo 1941, dopo di che il nuovo comandante, Richard Jordan (in seguito Air Marshal, DFC), approvò il suo diario di bordo "Above the Average" e lo raccomandò per un DFC. È stato quindi inviato al 21 OTU a Moreton a Marsh "per riposarsi" dopo le sue 28 operazioni.

Jack rimase con 21 OTU per dieci mesi, volando sul loro volo di navigazione e una volta dovendo uscire da un Anson nel Galles meridionale. Anche se il suo DFC non si è materializzato, è stato menzionato in Despatches il 1 gennaio 1942. Più tardi quel mese è stato assegnato alla Scuola per istruttori di volo numero 2 a Montrose per diventare un istruttore di volo qualificato. Qui incontrò l'ufficiale di volo Ray Holmes (il pilota dell'uragano che speronò il Dornier che bombardò Buckingham Palace il 15 settembre 1940) e il tenente di volo George Unwin (un altro pilota della Battaglia d'Inghilterra, DFM e Bar - in seguito capitano del gruppo, DSO). Dopo un periodo come istruttore di volo a Cranwell, dove nacque sua figlia, Jack fu promosso tenente di volo e, nell'agosto 1942, fu rispedito a Montrose come istruttore di istruttori di volo.

Nel gennaio 1943 fu richiamato al comando bombardieri in tempo per l'inizio dell'offensiva principale del maresciallo Harris. Convertitosi all'Halifax a Riccall, si unì allo 76 Squadron di Leonard Cheshire a Linton-on-Ouse, vicino a York, all'inizio di febbraio del 1943. Qui, un anno dopo la nomina di Butch Harris come C-in-C, il ritmo e la portata del Bomber Command le attività erano state trasformate dalle minuscole, sebbene pericolose, operazioni del 1940. Nelle sei settimane successive, Jack effettuò 15 operazioni a Wilhelmshaven, Lorient, Norimberga, Colonia, Stoccarda, Monaco, Duisburg, Berlino ed Essen. Il viaggio ad Essen del 5 marzo fu il primo utilizzo su vasta scala dell'Oboe e segnò l'inizio di un bombardamento strategico davvero efficace. Tre sere dopo Jack prese il nuovo comandante, il Wing Commander Don Smith (in seguito DSO, DFC) secondo membro della sua prima operazione a Norimberga. Lo stesso Jack stava per essere promosso a capo squadriglia per prendere il comando di un volo. Nel frattempo, marzo includeva tre operazioni a Berlino: l'1, il 27 e il 29. Sull'ultimo di questi, Jack's Halifax, DT 744 'K-King', fu intercettato dal tenente August Geiger (in seguito Hauptmann, Knight's Cross, ucciso il 29 settembre 1943) e abbattuto sullo Schleswig-Holstein. Lui e il suo equipaggio furono tutti uccisi. Jack aveva ventotto anni.

Nel giugno 1945 il DFC di Jack, che Leonard Cheshire aveva raccomandato nel marzo 1943, fu pubblicato sulla gazzetta e Peggy andò a Buckingham Palace per riceverlo da re Giorgio VI. Nel giugno 1947 Peggy sposò un soldato, il capitano Sydney Jary MC del Royal Hampshire Regiment, morì nel gennaio 1995. Nel 1990 Peggy e il figlio di Sydney, Christopher, scrissero Ritratto di un pilota di bombardieri, una biografia di Jack. Il capitano del gruppo Leonard Cheshire VC DSO DFC ha scritto la prefazione mentre Ian Lawson, Geoff Cole, Ray Glass, George McKeand, Nigel Walker, Ray Holmes, Don Smith, John Leighton Beck, Mervyn Leyshon e molti amici e contemporanei di Jack hanno dato vita al libro con i loro vividi ricordi di quei tempi coraggiosi e tristi.

Fonte: Christopher Jary, autore - Ritratto di un pilota di bombardieri e CWGC e George Steven

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 27 giugno 2009


Sgt Whatmough

Fonte: 214 Squadron ORB

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 8 febbraio 2019



Harry ed Edith si sposarono il 26 dicembre 1947.

FS J Harry Whatton, 1384559, operatore wireless, Royal Air Force, nazionalità: Regno Unito, data presa POW 8 luglio 1944, numero POW 423

Imprigionato nel campo di prigionia di Bankau (Bakow), Polonia
Imprigionato nel campo di prigionia di Luckenwalde

Nato a Holborn, Islington, Londra, Regno Unito

Figlio di Percival Whatton e Dora Elleen Whatton. Marito di Edith Edwards.

Il 21 giugno 1944 fu uno dei tanti membri dell'equipaggio a salvare ed evitare la cattura per diverse settimane fino alla sua cattura ad Anversa l'8 luglio 1944.

Harry era responsabile delle comunicazioni radio a bordo della Fortress SR382 BU-B. Fu uno dei tanti membri dell'equipaggio a salvarsi e sfuggire alla cattura per diverse settimane fino alla sua cattura ad Anversa l'8 luglio 1944.

Keith Stone (nipote di Harry) scrive:
"Sono in contatto con un parente che si è preso la briga di fare una copia del diario scritto da Harry nel campo di prigionia. Ciò è stato fatto al momento della morte di Harry nel 1994, quando aveva 73 anni. Nel diario che descrive l'abbattimento in dettaglio e cita i nomi di tutti i membri dell'equipaggio. Il diario mostra che lui e Tom Sparks sono stati insieme durante tutto il loro tempo in Olanda e allo Stalag Luft 7 e successivamente allo Stalag 3A."

Questo diario registra il tempo trascorso da Harry come prigioniero di guerra dal giugno 1944 fino alla sua liberazione nel maggio 1945. Include anche il tempo trascorso durante la "Marcia" da gennaio a febbraio 1945.
Harry aveva chiaramente una fissazione per la liberazione e si sofferma molto sulla carenza di cibo. Forse un riflesso onesto della monotonia della vita del campo di prigionia.

Harry è morto nel novembre 1994, all'età di 73 anni.

Fonte: Keith Stone (nipote di Harry Whatton) e John Cripps (nipote del sergente Sydney Bryant) e "Footprints on the sands of time" di Oliver Clutton-Brock e Susan Carr (figlia di Harry) e www. Ancestry.co.uk

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 30 ottobre 2020


Sgt Vernon Philip Walrond Wheaton, 933154, osservatore, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: britannica, KIA 2 aprile 1942, 32 anni

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI DURNBACH. Riferimento : 2. F. 6.

Figlio di Francis Drake Wheaton e Eugenie Wheaton marito di Blanche Wheaton, di Wood Green, Middlesex.

Fonte: CWGC e Chorley's "Bomber Command Losses" 1942 volume

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 3 ottobre 2008


Sgt Harold Frank Vernon Wheway, 925047, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 28 aprile 1942, 22 anni

Chiamato sul seguente memoriale: pagina del memoriale dell'isola di Wight
Chiamato sul seguente memoriale: MEMORIALE RUNNYMEDE. Pannello 96.

Figlio di Harold e Amy Wheway, di New Malden, marito del Surrey di T. K. Wheway, di Cardiff.

Il suo corpo non è mai stato ritrovato dopo che l'aereo si è schiantato in mare.

Fonte: Chorley e CWGC e Bev Nicholes (pagina del memoriale dell'isola di Wight)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 10 novembre 2017


Plt/Bianco

L'ufficiale pilota White fu l'unico membro dell'equipaggio a sopravvivere allo schianto del Wellington W5452 il 21 settembre 1941.

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 31 dicembre 2014

Fonte: 214 Squadron ORB

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 19 febbraio 2021


Sgt Ken W J 'Chalky' White, Air Gunner, Royal Air Force, nazionalità: Regno Unito

Alan Mercer ha contribuito con alcuni ricordi e una foto di Sgts White e Langhorn con il "loro" B-17 in un libro su 100 Group uscito circa un anno fa: "Even When The Sparrows Are Walking" di Laurie Brettingham.



"Chalky" White e Freddy Langhorn davanti al loro aereo HB817 BU-G, primavera 1945

Fonte: Ian Hunt e Alan Mercer e Jennifer Baumfield

Data dell'ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2009


WO Maurice Charles White, Operatore wireless / Air Gunner, 1166191, Royal Air Force Volunteer Reserve, Nazionalità: Regno Unito. KIA 15 marzo 1945 Età 25

Figlio di Charles e Lilian White, marito di Doreen Hilda Helen White, di Croxley Green, Hertfordshire.

Fonte: CWGC e Nightjar Spring 2003 e Chorley

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 1 dicembre 2017


Sgt Paget Derick White, 1405182, Air Gunner, Royal Air Force Volunteer Reserve, Nazionalità : Regno Unito, KIA 4 luglio 1943, 20 anni

Figlio di William Francis John e Jessie White, di Broadway, Somerset.

Fonte: Chorley e CWGC

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 5 gennaio 2014


Sgt Phillip James White, 956165, Royal Air Force Volunteer Reserve, Nazionalità : Regno Unito. KIA 07 dicembre 1940

Chiamato sul seguente memoriale: MEMORIALE RUNNYMEDE. Pannello 20.

Fonte: Ian Hunt e CWGC


Gordon Whitfiled, meccanico di motori

Gordon è stato assegnato al 214 Squadron dopo l'addestramento di base come meccanico di motori nel giugno 1974 ed è rimasto fino allo scioglimento dello squadrone nel gennaio 1977.

Fonte: Gordon Whitfiled

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 25 gennaio 2015


Flt/Lt Deryck Dibble Whitsun-Jones, Navigatore

Con 214 Squadron dall'ottobre 1949 al dicembre 1951, volando su Lancaster e poi Lincoln. Si è unito alla RAF durante la guerra, addestrato in Canada e ha visto il servizio attivo nel Bomber Command, completando un tour di operazioni con 640 Squadron (volando Halifaxes). Rimase poi nella RAF fino al 1963, pilotando una varietà di tipi di aerei con diversi squadroni.

Fonte: Nicholas Whitsun-Jones (figlio)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 27 giugno 2009


Fg/Off Clifford John Whittingham, 46402, Navigatore, Royal Air Force, Nazionalità: Regno Unito, KIA 20 settembre 1942, 26 anni

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI DURNBACH. Riferimento: 6. J. 3.

Figlio di John ed Emily Mary Whittingham, di Chester.

Fonte: Chorley e CWGC

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 15 giugno 2018


Sergente William Wildey DFM, 1052356, Operatore wireless

3196 SUPPLEMENTO ALLA LONDON GAZETTE, 21 LUGLIO 1942
Premio della Distinguished Flying Medal

"L'obiettivo è stato bombardato con successo, ma sopra l'area bersaglio l'aereo ha subito molti danni dal fuoco della contraerea. Uno dei motori di dritta è stato colpito e messo fuori uso. Poco dopo il bombardiere è stato attaccato da un caccia nemico, fuoco dal quale causò ulteriori danni. Quasi immediatamente un secondo caccia aprì il fuoco e il sergente Wildey, il primo radiotelegrafista, fu ferito al braccio. Il sergente Watson si prese cura delle sue ferite. Durante tutta l'operazione, questi aviatori mostrarono incrollabile coraggio, grande forza d'animo e splendida lavoro di squadra per sventare gli attacchi di 5 caccia nemici, 3 dei quali sono stati abbattuti. La loro condotta ha rispettato le più alte tradizioni della Royal Air Force."

Fonte: 214 Squadron ORB e London Gazette e National Archives Air Records AIR/50/233/13

Data dell'ultimo aggiornamento: 8 gennaio 2021



Questo mostra Laurence durante il suo addestramento piloti e mostra Laurie (in alto a destra) con tre dei suoi colleghi di addestramento pilota (sfortunatamente nomi sconosciuti).

Sgt Laurence Henry Victor Wiles, 1334775, Air Gunner, Royal Air Force Volunteer Reserve, KIA 22 settembre 1943

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI HANNOVER. Riferimento: 4. B. 1

Steven Amos scrive: "Ha servito con il 214 Squadron volando a Short Stirlings come mitragliere aereo e poi è andato in Canada per addestrarsi come pilota. Ha completato il suo addestramento da pilota nel 1943 e poi, per quanto ne so, si è unito nuovamente al suo squadrone (anche se io non può confermarlo) e al suo ritorno si offrì di volare con un equipaggio a cui mancava il mitragliere di coda e purtroppo perse la vita quando il loro aereo fu abbattuto vicino ad Hannover il 22 settembre 1943."

Fonte: GWGC e Steven Amos (nipote)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 13 agosto 2017


Sgt F Alan Wilkes, copilota / ingegnere di volo, Royal Air Force

Stazioni servite:
Blocco RAF
RAF St Mawgan
RAF St Athan
Vescovo della RAF
RAF Oulton
RAF Watchfield
Seighford
Wheaton Aston
Sutton Bridge
Volkenrode

Velivolo pilotato e revisionato durante il 1940-1945:
Cucciolo di pifferaio
falena tigre
Avro Anson
Velocità dell'aria Oxford
B/A Rondine
Curtiss Tomahawk
Boulton Paul Defiant
Fortezza Boeing
Douglas Dakota
Battaglia delle fate

Mentre con 214 Squadron Sgt Wilkes aveva completato 66 voli entro il 30 luglio 1945.

Siamo stati informati che il sergente F Alan Wilkes è morto il 15 novembre 2016 all'età di 92 anni.

Fonte: F A Wilkes e Robert Wilkes (figlio)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 13 dicembre 2016


Sgt Jack Kenneth Wilkins, 416581, pilota, Royal New Zealand Air Force, nazionalità: Nuova Zelanda, KIA 24 maggio 1943, 21 anni

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI RHEINBERG. Riferimento: 2. G. 20.

Figlio di Thomas Owen e Mary Aileen Wilkins, di Te Puke, Auckland, Nuova Zelanda.

Inizialmente sepolto a Stadtfriedhof.

Fonte: Dave Pointer (nipote del sergente WS Clifton-Moggs) e CWGC

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 07 febbraio 2008


Wg/Cdr William Wilkinson, Bomb Aimer, Royal Air Force, Nazionalità: Regno Unito

Nato il 16 novembre 1923
Nato a Birkenhead, Inghilterra

All'età di 17 anni, nel novembre 1940, Bill si arruolò volontario per la RAF, ma fu rimandato all'aprile 1941 e poi di nuovo fino al marzo 1942, quando Bill fu infine chiamato per l'addestramento dell'equipaggio.

Alla n. 26 unità di addestramento operativo nel 1943 Bill si unì a FS Bob Mackett, FO Alan Deadman, W/Op Gordon Lowe, Mid Upper Gunner Bruce Taggart e Tail Gunner Doug Houghton. Nel luglio 1943 Flt Eng Stan Newton si unì all'equipaggio e tutti si unirono al 214 Squadron alla RAF Chedburgh alla fine del mese.

Nell'autunno del 1943, Bill e il suo equipaggio avevano completato sei operazioni quando il bombardiere Stirling fu ritirato dal servizio di prima linea, il tasso di perdita di questi velivoli nei principali bombardamenti era diventato insostenibile. Erano quindi uno dei sei equipaggi distaccati per aumentare lo Squadrone n. 161 a RAF Tempsford, rilasciando rifornimenti a gruppi di resistenza e agenti sotterranei nell'Europa occupata.


RAF LAKENHEATH all'inizio del 1944 con 149 Squadron
Fila posteriore L-R
Gordon Lowe (Sol./AG) Bert Waugh (RG) Bruce Taggart (MUG)
Prima fila L-R
Al Deadman (NAV) Bob Mackett (pilota) Bill Wilkinson (BA)

Nel marzo 1944, Bill con il suo equipaggio Bob Mackett aveva completato il tour richiesto di 30 operazioni. Mentre l'equipaggio si divideva per andare in vari modi, Bill è diventato RAF Wing come istruttore su 26 OTU Wellington, ricevendo anche una commissione come ufficiale pilota.

Era il 1 gennaio 1945 quando Bill tornò al volo operativo, questa volta sull'Halifax, unendosi allo Squadrone n. 192 della RAF Foulsham. Oltre alle operazioni di bombardamento, questi velivoli trasportavano apparecchiature elettroniche di disturbo e operatori speciali di lingua tedesca che conducevano lo spoofing radiofonico. Il nuovo equipaggio di Bill era composto da secondi turisti e ha completato 14 operazioni quando la Germania si è arresa nel maggio 1945. In tutto, Bill aveva volato 44 operazioni nel suo servizio di guerra, dal marzo 1942 al giugno 1945, raggiungendo 629 ore di volo.

Bill rimase nella RAF con il suo grado di ufficiale di volo, e intraprese i compiti di aiutante di campo in diverse basi della RAF prima di diventare aiutante di stazione con il grado di tenente di volo presso la RAF Boscombe Down. Ma nel settembre 1946 Bill decise di lasciare la RAF e tornò a Birkenhead qualificandosi come supervisore dello stivatore, solo per rientrare nella RAF nel febbraio 1950.

Promosso Wing Commander nel febbraio 1975, l'ultimo lavoro di Bill nella RAF fu Wing Commander Administration presso la RAF Uxbridge. Al suo ritiro dalla RAF nel marzo 1978, Bill è entrato a far parte della società Sperrys, fino all'aprile 1986, quando è andato completamente in pensione.

Bill è stato un membro fondatore della 214 (FMS) Squadron Association e ha fatto parte del Comitato per diversi anni come tesoriere e revisore dei conti.

Vic Pheasant ci ha fornito una sinossi completa del servizio della RAF in tempo di guerra e di pace di Bills. Clicca su questo link per leggere il documento.

Wing Commander William Wilkinson è morto il 14 settembre 2015, all'età di 91 anni.

Fonte: Robert Mackett e Vic Pheasant (214 Squadron Association)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 21 febbraio 2016


Sgt Williams, copilota

Data dell'ultimo aggiornamento: 10 luglio 2011


Sgt Fernley Thomas Williams, 1201671, Air Gunner, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 28 aprile 1942, 30 anni

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI KIEL. Riferimento: 5.B.4.

Marito di Winifred Florence Williams, di Bexleyheath, Kent.

Fonte: Chorley e CWGC

Data dell'ultimo aggiornamento: 27 novembre 2020


FS J E Williams, R/67724, pilota

Faceva parte di un equipaggio da distaccare a 15 OTU per 215 Squadron l'11 marzo 1942.

Fonte: Colin Burningham e W.R.Chorley

Data dell'ultimo aggiornamento: 29 maggio 2010


Sgt John Philpin Williams, 983072, Operatore Wireless/Air Gunner, Royal Air Force Volunteer Reserve, Nazionalità: Regno Unito, KIA 6 gennaio 1942, 26 anni

Figlio di Ambrose John ed Elizebeth Lettice Williams, di Haverfordwest.

Ha fatto parte del primo equipaggio ad essere distaccato al 215 Squadron il 22 dicembre 1941.
Il 6 gennaio 1942, morì in un incidente a Wellington L7863 del 3 Group Training Flight a Newmarket mentre era distaccato al 215 Squadron all'età di 26 anni.
Vedere l'album fotografico 4 "L'esodo del 214 Squadrone verso il 215 Squadron".

Fonte: Colin Burningham e CWGC

Data dell'ultimo aggiornamento: 16 giugno 2010


Sgt John William Williams, 1094029, Air Gunner, Royal Air Force Volunteer Reserve, KIA 15 aprile 1943, 31 anni

Sepolto in CHIESA DI SETTEMBRE-SAULX. Riferimento: Tomba 6.

Figlio di Louis Henry e Arabella Williams marito di Gertrude Jane Williams, di Marchamley, Shropshire.

Data dell'ultimo aggiornamento: 17 dicembre 2010


Sgt N W Williams, 2226960, Air Gunner, Royal Air Force Volunteer Reserve

Il sergente NW Williams si è formato come Air Gunner e si è qualificato il 30 giugno 1944 presso la No 12 Air Gunner's School, Bishop's Court.

Passò poi a 1699 CU come parte dell'equipaggio di Flg Off Mark Stainier dove entrambi fecero numerose operazioni di addestramento. Murray Peden è stato coinvolto in alcune di queste operazioni di addestramento.

Si è unito al 214 Squadron e ha volato sortite di combattimento dall'ottobre 1944 all'aprile 1945, principalmente come parte dell'equipaggio che ha volato con Fg/Off Marc Stainier (noto anche come Fg/Off Mark).

Il suo primo tour di 36 sortite operative fu completato il 13 aprile 1945.

Il sergente Williams è registrato come in servizio in India nel febbraio 1946

Fonte: Ian Hunt e Vic Tyler-Jones (Presidente, Llai Local History Society) e 214 Squadron ORB

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 17 aprile 2020


WO Roland 'Ron' Williams '39/45 Equipaggio Europa, Chiusura, Difesa, 1834473, Ingegnere di volo, Royal Air Force, Nazionalità : Regno Unito

Nato a Thurnscoe, nello Yorkshire

Sepolto in SANDWELL CREMATORIUM WEST BROMWICH

Figlio di William ed Ethel Williams nata Probert. Marito di Elsie Williams

"Il mio primo tentativo di entrare nella RAF è stato nel gennaio 1932, quando avevo 18 anni, e sono stato rifiutato perché avevo quattro denti in meno di una serie completa. Poi nel 1938, ho fatto domanda per entrare nella RAFVR ma lo squadrone particolare era essere sciolto.Così non è stato fino al 1942 che sono stato in grado di realizzare la mia ambizione arruolando per l'equipaggio di volo direttamente da un'occupazione riservata.

Jimmy Nuttall ed io arrivammo a St Athan dal nostro addestramento iniziale a Blackpool il 7 dicembre 1942 e iniziammo il nostro corso di ingegnere di volo dodici giorni dopo, rimanendo insieme fino alla fine del nostro tour di operazioni con 214 Squadron nel novembre 1944. A St Athan il Il sabato pomeriggio andavamo a Cardiff in autobus per visitare il Prince of Wales Theatre, dove vedevamo degli spettacoli molto belli, avendo pagato sei pence per un posto negli dei. Un sabato in particolare abbiamo deciso di fare l'autostop insieme ad altri aviatori. Essendo un buon velocista, sono stato il primo a salire su un pick-up che si è fermato ed è salito in cabina con l'autista. Dopo essermi allontanato, mi voltai e vidi Jimmy e altri tre o quattro che tornavano verso il cancello principale. l'autista stava ridacchiando. Ho chiesto: "Cosa è successo?" e lui disse: "Vedi quei fusti da cinquanta galloni sul retro? Beh, il mio lavoro è svuotare pozzi neri e puoi indovinare cosa c'è dentro!" I ragazzi avevano afferrato la coda e le sponde. Si lasciarono subito andare, ma dovettero tornare alla stazione per lavarsi le mani - e un paio di loro le tuniche.

sergente L'equipaggio di George Wright aveva appena terminato il loro addestramento su Wellingtons quando furono benedetti con due membri del clan Williams a Stradishall 1657 Unità di conversione - Bob (Taffy) e Ron (me stesso). Mi vengono in mente due incidenti durante il nostro addestramento a Stradishall che sono stati coinvolti. Il primo è stato quando siamo partiti per il nostro primo volo di cross-country ed eravamo in volo solo da pochi minuti, e il motore interno di babordo ha preso fuoco. L'incendio è stato spento con successo e l'elica è stata messa in piume. Tornando alla base, ci è stato detto di scaricare il carburante dai serbatoi principali (n. 2 e 4 su ciascun aereo principale) che in totale sarebbe di circa millecento galloni di benzina da 100 ottani. Lo abbiamo fatto con l'intera stazione che ci guardava e siamo atterrati sani e salvi.
Il secondo incidente si è verificato mentre eseguivamo circuiti e atterraggi notturni da una base americana. Dopo tre ore e mezza di alti e bassi a Q Queenie, eravamo in piedi sul bordo della pista pronti a decollare quando ho controllato gli accumulatori e mi sono reso conto che non ci sarebbe stata potenza sufficiente per sollevare il carrello, quindi abbiamo rullato per disperderci con l'intenzione di ricaricare. Purtroppo però (o meglio, fortunatamente come si è scoperto) il trolley-acc americano. I collegamenti non andavano bene, quindi abbiamo informato la base che ci ha detto di lasciare l'aereo lì e ci avrebbero mandato un equipaggio per noi. La mattina dopo, un altro equipaggio è stato inviato con l'apposito carrello-acc. Per riportare Q Queenie alla base, ma arrivando sopra Stradishall, il carrello si è bloccato nella posizione a metà strada. Quando tutti gli sforzi per spostarla in un modo o nell'altro erano falliti, e dopo più di un'ora di orbita, furono date istruzioni di farla atterrare a Newmarket. Fortunati noi! Mi è stato detto che Queenie era stata precedentemente abbandonata a Bradwell Bay e poi salvata dopo aver galleggiato per sedici ore. Chissà se è mai tornata in volo?
Siamo stati inviati a Downham Market come equipaggio operativo e, ancora una volta, durante il nostro primo incarico di sganciare 5.000 libbre di mine vicino alle Isole Frisone, abbiamo avuto problemi con il carrello che ha rifiutato tutti i tentativi di sollevarlo con metodi convenzionali tranne l'avvolgimento manuale ( 376 giri di ogni ruota per manovella!). Disperato, diedi un forte calcio alle barre di comando che correvano lungo la fusoliera con il mio stivale volante, poi chiamai lo skipper per riprovare - e questa volta il blocco di discesa fu liberato e il sottocarro retratto. Abbiamo completato la nostra operazione, lanciando le mine da 3000 piedi.
Il nostro secondo viaggio di posa di mine è stata una visita all'Ile de Réacute, durata poco meno di sei ore e senza eventi: 5.000 libbre di mine da 5.000 piedi. Ma al nostro ritorno da un bombardamento a Hazebrouk in Francia, abbiamo spento il motore interno del porto e perso tutta l'energia elettrica. Anche il R.T. Morì su di noi dopo che George ebbe ricevuto il permesso di fare un giro a destra per l'atterraggio. Freddie Mullenger, il navigatore, era in piedi tra me e lo skipper per passare dei messaggi, e ho informato George tramite lui che stavo andando a poppa per abbassare la ruota di coda e poi le ruote principali. Il ruotino di coda non era un problema (100 giri dispari della manovella) ma quando mi sono girato per tornare alla sezione centrale sono stato sbilanciato e ho iniziato a vomitare. Indossavo ancora il mio mae-west e sudavo copiosamente, mentre ansimavo e strisciavo tra le vomitazioni sulle mani e sulle ginocchia. Johnny Bates, il nostro radiotelegrafista, ed io abbiamo girato una ruota e io mi sono assicurato che fossero bloccati in posizione abbassata, poi sono andato avanti per passare un messaggio a Freddie e avvisare George che avrei abbassato i flap quando il nostro le teste si sono scontrate e George è atterrato con un altro Stirling davanti a lui sulla pista, che in qualche modo ha superato, ed è riuscito a fermarsi poco prima della fine. Mentre stavamo riponendo la nostra attrezzatura nello spogliatoio, Jimmy Southgate, il mitragliere di coda, mi mise un braccio intorno alle spalle e disse: "Bel spettacolo, Ron!" - ed è stato allora che mi sono rotto e ho giurato che non avrei più volato, ma eravamo di nuovo lì la notte successiva per un esercizio di "occhio di bue"!
Tra l'arrivo al 214 F.M.S. Squadron, Downham Market, il 26 dicembre 1943 e il 14 gennaio 1944 avevamo completato quattro operazioni. Poi ci siamo trasferiti con lo squadrone per addestrarci sulle fortezze volanti B17 a Sculthorpe. In una lezione di istruzione, il maresciallo Mackie (come era allora) chiese all'istruttore americano se fosse possibile aggirare una fortezza. "Diavolo, no!" fu la risposta, ma non appena Mackie fu lasciato libero di far volare la macchina, fu proprio quello che fece. E mentre guardavamo, ricordo che anche lo stomaco di un sergente yankee faceva un giro ed era malato come un cane. Mackie ha ricevuto un severo rimprovero, ma sospetto che il Winco avesse la lingua sulla guancia mentre distribuiva lo stesso. Mackie aveva la reputazione di essere un po' temerario e un giorno mi chiese di accompagnarlo come suo ingegnere di volo a Newmarket, poiché Pedro, il suo ingegnere, era malato. Io acconsentii e durante il tragitto ci imbattemmo in una formazione di fortezze americane, così Mackie decise di divertirsi un po' mettendo prima il suo aereo principale tra quello di un'altra fortezza e la sua coda, poi arretrando e mettendo il naso in un paio di di lunghezze di auto della coda di un altro - con l'artigliere di coda che pronuncia epiteti e ci minaccia con i suoi gemelli punto cinque Browning, o che cerca di scacciarci. Bene, siamo arrivati ​​a Newmarket e ritorno!
Sul mal d'aria: avevo mal d'aria molto spesso, ma ho imparato il trucco di infilarmi due dita in gola per farmi male quando ho iniziato a sentirmi ruvida, aprire il finestrino laterale e con la testa girata a poppa, liberarmi del contenuto dello stomaco . Potrei quindi continuare con il mio lavoro. Ma un giorno sono stato colto di sorpresa quando non ho girato la testa abbastanza velocemente e ho vomitato nella mia maschera di ossigeno. Scrub come farei dopo, non riuscivo a liberare la maschera dall'odore, quindi dopo una settimana ho dovuto cambiarla con una nuova. Johnny Bates era solito prendermi in giro al pasto dopo il volo, dicendo "Che ne dici di un po' di maiale unto, Ron, che ti sale e scende per la gola con un pezzo di spago?" Non aveva mai avuto mal d'aria e non si era reso conto di come ci si sentiva fino a una notte in cui eravamo stati tra dieci decimi di nuvole e grande turbolenza, essendo saliti fino a 26 mila piedi e scesi a 12 mila senza uscirne, l'intero equipaggio tranne che George e Freddie hanno ceduto. Ricky Sherburne, il nostro puntatore di bombe, stava mangiando cioccolato e stava volando nella torretta superiore - il berretto con visiera di George era appena sotto la torretta e ha ricevuto ciò che Ricky ha rifiutato. Ero malato nella coppa della mano del ruotino di coda in cui in seguito avrei dovuto immergere la mia mano per bloccare e sbloccare il ruotino di coda per rullare per la dispersione. Al pasto dopo il volo, è stato il mio turno di chiedere a Johnny "Come vorresti un pezzo di grasso?" . Ma mi dispiaceva che perdesse il suo pasto, anche se mi piaceva il mio. E non mi ha mai più preso in giro.
Lo Squadron si era trasferito a Oulton a circa 12 miglia da Norwich il 16 maggio 1944, gli ufficiali erano alloggiati a Blickling Hall, residenza di Lord Lithgow, e i sottufficiali nelle capanne Nissen, il che mi ricorda che a volte con il freddo potevamo svegliarci con globuli di condensa sufficienti sulla coperta per raccogliere e lavarci le mani. Eppure non abbiamo preso freddo. In una capanna abitava un sottufficiale australiano di cui i poteri forti avevano perso le tracce. Si incaricava ufficiosamente delle abluzioni e stirava un'uniforme per mezza corona o lavava un sacco di biancheria per la stessa quantità. Dove avesse ottenuto i suoi saponi e la sua polvere era un mistero, ma scommetto che è tornato in Australia con una piccola fortuna.
4 luglio, festa dell'indipendenza 1944. Mezzanotte e gli yankee stavano festeggiando nel loro campo a poca distanza dai nostri alloggi, urlando, urlando e sparando con le rivoltelle, mentre noi cercavamo di dormire un po'. Sono uscito attraverso la siepe in pigiama appena in tempo per vedere l'auto del loro capo che si avvicinava. Si è fermato. L'auto aveva la guida a destra, quindi tutto ciò che doveva fare era ascoltare la mia lamentela, allungare una dannata mano e spingermi all'indietro nella siepe e nelle ortiche - e andarsene senza dire una parola.
Menzionare il pigiama riporta alla mente un tipo nel nostro alloggio che si è invaghito di un paio di blu e bianchi che avevo. Gli ho detto che se avessimo avuto la braciola avrebbe potuto averli. Avevamo preso parte all'attacco di Koenigsberg e siamo stati dirottati a Honiley vicino a Coventry, atterrando lì alle 06-55 dopo un volo record di dieci ore e dieci minuti di volo dello Squadrone. Certo, poiché non eravamo tornati la sera prima, era giunto alla conclusione che avrebbe esercitato il suo diritto! Ma li ha restituiti senza rancore. Non ero un bevitore abituale, ma mi sono ubriacato a una festa mensa.Dickie Gunton, il capo degli ingegneri, e un ufficiale della WAAF mi hanno messo a letto con lo stesso pigiama e sono arrivato puntuale ai voli la mattina successiva.
La notte del 2 giugno 1944, tre dei nostri B17 - quelli di Sqd/Ldr Bill Day, Johnny Cassan e George Wright - presero parte all'attacco allo scalo di smistamento di Trappes, una quarantina di miglia a sud-ovest di Parigi. Ho letto sul Daily Express alcuni anni dopo che questo è stato il raid che ha aperto il secondo fronte. Stavamo volando in F Freddie e mentre ci avvicinavamo al bersaglio, un enorme bagliore arancione è stato lanciato sulla nostra coda, così George ha deciso di uscire di pista e volare su una rotta parallela. Immediatamente accanto a noi è apparso un Halifax nel pieno bagliore del razzo, scambiando fuoco con un Messerschmidt 210. L'Halifax è caduto con i motori in fiamme e il Me. Seguendo con il mitragliere posteriore che rispondeva, ma non abbiamo visto scivoli dall'Halifax. Da allora in poi abbiamo visto molti aerei abbattuti, con Fred, il nostro navigatore, che registrava le loro posizioni fino a quando non aveva più spazio per registrare. Il rapporto ufficiale del mattino successivo riportava che sedici dei nostri aerei erano andati perduti. Siamo stati attaccati da un Io. 110 e, naturalmente, George aveva preso un'azione evasiva con il solito cavatappi, ma abbiamo subito alcuni fori da proiettili che sono miracolosamente passati in diagonale tra i due mitraglieri Bob Williams e Don Robson.
Il maresciallo Archibald era un altro del genere Mackie a cui piaceva divertirsi un po' in aria. Dovevo andare con lui in un'altra sortita a Nevers, un'altra città a sud di Parigi, il 15 luglio 1944. Nel test aereo pomeridiano ci imbattemmo in una partita di cricket che si svolgeva a Pakenham. Qualche burlone dell'equipaggio ha suggerito ad Archie di picchiarlo. Archie è sceso con una bella clip, lungo l'intera lunghezza del campo, e i giocatori di cricket si sono buttati a faccia in giù. Mentre ci allontanavamo, lo stesso burlone disse: "Di nuovo in cerchio, Archie!" e la voce del radiotelegrafista arrivò all'interfono: "Aspetta un secondo, Archie, finché non riavvolgo l'antenna." Quell'antenna era lunga settanta piedi con palle di piombo ¾" interspaziate lungo la sua lunghezza. Non ha fatto la seconda corsa! Quella notte eravamo oltre il bersaglio e l'artigliere di retro ha segnalato un combattente su ciascuno dei quarti (di babordo e di dritta). Ma abbiamo dovuto essere spronato da Archie sulla loro posizione perché l'artigliere era lento con il suo commento. Improvvisamente è stato "Cavatappi a tribordo vai!" e Archie ha lanciato l'aereo in quella manovra e siamo scappati. Ma quando siamo usciti dal un cavatappi un Focker Wolf si avvicinò ai nostri archi quasi a distanza ravvicinata, e ricordo di aver detto ad Archie: "Dannazione! Eccone un altro! Un tale incidente mancato!" Il giorno dopo il mio skipper mi ha detto di non prendere parte ad altre operazioni di riserva o avrei potuto finire il mio tour prima del resto dell'equipaggio, e lui odierebbe dover prendere un altro ingegnere. Bello essere apprezzato !
Ora è il 1995 e sono nel mio 82° anno. Ogni aneddoto che ho descritto qui è chiaro nella mia mente come se fosse successo ieri. Ho avuto la fortuna di volare con i seguenti membri di un equipaggio che conosceva il proprio lavoro e lo svolgeva così bene: George Wright, pilota, Freddie Mullenger, navigatore, Johnny Bates, operatore wireless, Stan Bayliss, operatore wireless per compiti speciali, Bob (Taffy ) Williams, mitragliere alla cintura, Don Robson, mitragliere alla cintura, Ricky Sherburne, mitragliere della torretta superiore e puntatore di bombe, con una menzione molto speciale per Jimmy Southgate, mitragliere di coda, che mi fa venire le lacrime agli occhi abbracciandomi intorno alle spalle.
Il suo ultimo giorno di servizio con la RAF fu il 6 agosto 1946.

Dal suo libretto di servizio e rilascio, sappiamo che come S/O veniva pagato 20 scellini al mese, quindi il 22 luglio 1946 dopo 42 mesi di servizio ricevette una mancia di guerra di £42 più crediti postbellici di sei pence al giorno per 1295 giorni, per un totale di £76 7s 6d.

È elencato negli ordini di battaglia per il 22 agosto 1944.

È anche elencato sul ritorno dell'equipaggio operativo il 31 agosto 1944

Morì il 6 agosto 1999 all'età di 85 anni.

Caterina scrive (luglio 2009):
"Lui e mia madre partecipavano regolarmente alle riunioni dello Squadrone e si divertivano molto a incontrare i loro vecchi amici lì. Mia madre, Elsie Williams, che ora ha 93 anni, ha continuato a partecipare fino a un paio di anni fa, insieme a Stan e Rona Bayliss, ma è stata incapace di farlo più dalla morte di Stan tre anni fa." Fu un membro fondatore della Riunione Annuale del 214 Squadrone, alla quale partecipò fedelmente fino alla sua morte.

Purtroppo la moglie di Roland, Elsie, è morta il 16 febbraio 2017 all'età di 100 anni. Vedi Nightjar Summer 2017.

Fonte: David Wright (figlio di Flt/Lt George Wright) e George Mackie e Roland Williams ricordi e Catherine Sommer (figlia di Roland Williams)


Personale dello Squadrone No.7 RAF, 1945 - Storia

Ufficiali della Royal Air Force (RAF)
1939-1945

Cerchi dettagli su un ufficiale della RAF non ancora elencato qui?
Mandami un'e-mail e potrei essere in grado di aiutarti.
Naturalmente, eventuali aggiunte, correzioni ecc. possono essere inviate anche via e-mail.

Per le biografie dettagliate del personale chiave della RAF (Air Commodore e superiori) esiste già un eccellente sito Web: www.rafweb.org
Solo gli ufficiali della RAF di rango inferiore a Air Commodore verranno mostrati qui in dettaglio. Abbreviazioni e spiegazioni sono disponibili nella pagina di aiuto.

UN B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

D.R.S. Bader a V.G.L.D. Byrne
Bader ,
[Signore] Douglas Robert Steuart

Secondo figlio di Frederick Roberts Bader (1869?-1922), Maj. IARO, VD, IES e Jessie Scott-Mackenzie (1876-) [si risposò (1922) con Ernest W. Hobbs].
Sposato il primo (10.05.1933, ufficio del registro di Hampstead matrimonio formale 10.05.1937, chiesa di St Mary Abbots, Kensington) Oliva Thelma Exley
Edwards (18.12.1907 - 24.01.1971), figlia del tenente col. Ivo Arthyr Exley Edwards (1881-1947), RAF (in pensione) e Olive Maude Amy Donaldson (1885?-1957) [si risposò (1919) con Arthur M. Addison] senza figli.
Sposato secondo (03.01.1973) La signora Joan Eileen Murray, figlia di Horace Hipkiss.

Barnet,
Reginald James William

Figlio unico dei coniugi W. Barnett, già di Dover e Capel.
Sposato (19.05.1936, Southsea) Diana Mary Allan (nato il 27.07.1913, Reigate, Surrey) [sua sorella maggiore sposò F/Lt. J.F.L. Zorn, RAFO] tre figli.


Tracce della seconda guerra mondiale Royal Air Force - Squadrone n. 7 01/01/1940 - 30/06/1940

Nella primavera del 1938 il No.7 ricevette i suoi primi monoplani moderni, i Whitley I. Questi furono sostituiti dai Whitley III alla fine del 1938, ma durante l'aprile/maggio 1939, lo squadrone fu riarmato ancora una volta - questa volta con Handley Page Hampden.

Quando scoppiò la seconda guerra mondiale, lo squadrone era a Doncaster ed era impegnato nell'addestramento degli equipaggi secondo gli standard operativi per il Gruppo No.5. Tornò a Finningley e poi a Upper Heyford (gruppo di addestramento n. 6) durante la terza e la quarta settimana di settembre 1939 e nell'aprile del 1940 perse la sua identità quando fu assorbito nell'OTU n. 16. Si riformò a Finningley alla fine di aprile - sempre come squadrone di bombardieri Hampden - ma fu sciolto tre settimane dopo.

Riformato nuovamente nell'agosto 1940, a Leeming, il No.7 divenne il primo squadrone del Bomber Command ad avere bombardieri quadrimotori, e all'inizio del 1941 si era trasferito a Oakington ed era pronto per iniziare le operazioni con i suoi nuovi Short Stirling. La notte tra il 10 e l'11 febbraio 1941 il No.7 effettuò il suo primo bombardamento con gli Stirling - sui serbatoi di stoccaggio del petrolio a Rotterdam - e poco più di due mesi dopo fece la sua prima visita a Berlino. Tra gli altri primi obiettivi c'erano Brest, Rotterdam, Emden (questo era l'obiettivo quando lo squadrone fece il suo primo raid diurno, il 28 aprile), Amburgo e Mannheim. Nel 1942 la posa di mine fu aggiunta ai compiti dello squadrone e in maggio e giugno i suoi Stirling presero parte ai raid di 1.000 bombardieri su Colonia, Essen e Brema. Nello stesso anno fu uno dei cinque squadroni selezionati per formare il nucleo della Pathfinder Force.

Perdite 01/01/1940 - 30/06/1940

01/01/1940: Formazione, Regno Unito. 1 aria condizionata persa, 3 KIA, 1 WIA

01/01/1940: Formazione, Regno Unito

Tipo:
Hampden io
Numero di serie: P1260, MG-?
Operazione: esercitazione di navigazione diurna di cross country
Perduto: 01/01/1940
Ufficiale pilota (Pilota) Horace M. MacGregor, RAF 41855, 7 Sqdn., 19 anni, 01/01/1940, Harrow (Pinner) New Cemetery, Regno Unito
Sergente [Navigatore] Robert J. Bailey, RAF 581258, 7 Sqdn., 19 anni, 01/01/1940, cimitero di Boldon (Whitburn), Regno Unito
Sergente (W.Op.) Thomas O. Dennis, RAF 518112, 7 Sqdn., 28 anni, 01/01/1940, cimitero di Birkenhead (Flaybrick Hill), Regno Unito
Caporale (W.Op./Air Gunner) Ted Brightmore - ferito.
Da: Peak District Air Crashes e BBC's WW2 Peoples War: "L'equipaggio del P1260 stava effettuando un'esercitazione di navigazione diurna da RAF Upper Heyford, è volato a Blackpool e poi sul Mare d'Irlanda. Il tempo sul mare era pessimo e l'equipaggio si perse tra nuvole basse e neve. Il caporale Brightmore stava srotolando l'antenna in modo che l'equipaggio potesse entrare in contatto con una stazione della RAF per ottenere una localizzazione sulla loro posizione quando l'aereo si è schiantato contro Snaefell e ha preso fuoco.'

"Ricordo un terribile tonfo e un suono lacerante, mentre ero inzuppato di benzina, una grande esplosione, rotolando nella neve che deve aver acceso il mio fuoco personale e salvato la mia vita."
- Cpl. Ted Brightmore (in una lettera del 1990 a Harry Jacobson)

Il caporale Brightmore è stato scaraventato fuori dal relitto quando si è rotto ma ha ricevuto ustioni abbastanza gravi, ha barcollato lungo la collina raggiungendo infine un cottage a Sulby Glen. È stato curato a Ramsey per tre mesi prima di essere trasferito di nuovo a Upper Heyford, dove è stato messo in servizio non di volo.'

Vedere Hampden Mk.I P1260 per le immagini del luogo dell'incidente intorno all'anno 2000

Fonti: Ricerca sugli incidenti aerei del CWGC e del Peak District

backup

David Clark "A-Apple"
Peter D. Cornwell, La battaglia di Francia, allora e oggi, 2008
Docherty 'No. 7 Bomber Squadron RAF nella seconda guerra mondiale (2007)
R Edwards DSO 'Nel bel mezzo di esso- autobiografia di un pilota di bombardieri' (Images Publishing 1994)
T G Mahaddie 'Hamish' (Stirlings autobiografico 1942) (Ian Allen 1989)
Chris Ward '7 Squadron' (profilo del comando bombardieri n. 1)
West 'Niente sentito dopo il decollo: una breve storia di 7 squadrone 1914-74' (West 1974)


Personale dello Squadrone n.7 RAF, 1945 - Storia

N. 6 - 10 storie di squadroni

Costituita il 31 gennaio 1914, sempre a Farnborough, trasferì la maggior parte dei suoi velivoli agli altri squadroni nell'agosto 1914 e non arrivò sul continente (Belgio), a sua volta, fino a ottobre. Tuttavia, fu presto in movimento quando l'esercito britannico si ritirò in Francia. Adottò immediatamente il ruolo di squadrone di corpo d'armata, che mantenne per tutta la guerra.

Dopo l'armistizio fu trasferito in Iraq, arrivando nel luglio 1919. Operando nel ruolo di cooperazione dell'esercito nel nord dell'Iraq, equipaggiato con Bristol Fighters, lo squadrone vi rimase per dieci anni prima di trasferirsi in Egitto nel 1929.

Allo stesso tempo si riequipaggiò con i Gordon e assunse il ruolo di bombardiere, sostituendoli con Harts nel 1935. A seguito di problemi in Palestina, lo squadrone si trasferì lì nel 1938 tornando al ruolo di cooperazione militare con Hardy, aggiungendo in seguito Guanti e Lysanders.

Alla fine lasciò la Palestina e iniziò le operazioni nel deserto occidentale, con Lysanders, nel settembre 1940, anche se il quartier generale dello squadrone rimase in Palestina. Gradualmente gli uragani sostituirono Lysanders nel ruolo di ricognizione tattica, essendo completamente equipaggiati entro giugno 1941. Tuttavia, ad agosto, questi furono sostituiti da Lysanders e Gladiator con alcuni Blenheim e Hurricane aggiunti in seguito, ma tutti furono rimossi di nuovo nel gennaio 1942 quando lo squadrone assunse compiti di manutenzione.

Ricevendo l'Hurricane IID nell'aprile 1942, lo squadrone assunse ora il ruolo per il quale avrebbe eccelso: "rottura carri armati", i suoi Hurricane erano dotati di due 40 mm sotto le ali. Questo ruolo è commemorato nel soprannome e nel suo distintivo non ufficiale - "Gli apriscatole volanti". Convertito in uragani lanciarazzi, combatté attraverso l'Italia e l'Adriatico e i Balcani, tornando in Palestina nel luglio 1945.

Alla fine sostituì i suoi ultimi Hurricane alla fine del 1946, sebbene avesse utilizzato alcuni Spitfire dalla fine del 1945, diventando l'ultimo squadrone ad utilizzare il tipo come equipaggiamento di prima linea. Dopo l'indipendenza israeliana nel 1946, lo squadrone si trasferì a Cipro dove si riattrezzò con i Tempest. Nel novembre 1947 andò in Sudan, tornò in Egitto nel maggio 1948 e poi continuò a spostarsi in Medio Oriente fino al 1956 quando tornò a Cipro. Durante queste mosse si era riequipaggiato con i Vampires nel 1949, i Venoms nel 1954 e i Canberra nel 1957.

Il 13 gennaio 1969 fu ridotto a quadri e tornò nel Regno Unito, per la prima volta dal 1914, dove il 7 maggio 1969 il suo distintivo e il suo stendardo furono consegnati a un nuovo Squadrone n. 6 che era stato in formazione come un'unità Phantom a Coningsby nel ruolo di ricognizione tattica e attacco al suolo. Tuttavia, il 1 luglio 1974, il No 6 (Designate) Squadron iniziò a formarsi a Lossiemouth come unità Jaguar e il 30 settembre 1974 l'unità Phantom fu sciolta con il numero di targa dello squadrone trasferito all'unità Jaguar. Nel novembre 1974 il nuovo squadrone n. 6 si spostò a sud della RAF Coltishall, dove rimase fino all'aprile 2006, quando si trasferì a Coningsby. Tuttavia, i piani per il ritiro della Jaguar sono stati accelerati e lo squadrone è stato sciolto per la prima volta nella sua storia il 31 maggio 2007. L'unità si è riformata come unità Typhoon il 6 settembre 2010 alla RAF Leuchars, con il loro Standard presentato l'8 Settembre, dove ha rilevato il QRA settentrionale dai Tornado di No 111 Sqn all'inizio del 2011.

Standard Onori di battaglia*
Award of Standard originariamente annunciato il 7 settembre 1943, in vigore dal 1 aprile 1943 ma presentato: -
ZD novembre 1938 - maggio 1939
XE assegnato maggio 1939, ma probabilmente non trasportato
JV settembre 1939 - luglio 1943, gennaio 1946 - ottobre 1949
EA - EZ Agosto 1986 - Attuale

Foto dello Squadrone n. 6 1952

Associazione Squadriglia n. 6: -

Webmaster : - George Robertson

L'ultimo squadrone ad essere formato prima dell'inizio della prima guerra mondiale, un evento che ha avuto luogo il 1 maggio 1914 a Farnborough. Rimasta in Gran Bretagna fino all'aprile 1915, svolse compiti sperimentali. Quando alla fine arrivò in Francia era come uno squadrone di corpo, inizialmente usando i BE2 e poi i RE8. Tornato in Gran Bretagna nel settembre 1919, si sciolse l'ultimo giorno dell'anno.

La sua successiva reincarnazione fu nel ruolo per il quale avrebbe trascorso la maggior parte della sua esistenza, un'unità di bombardieri, che ebbe luogo il 1 giugno 1923 a Bircham Newton equipaggiata con Vickers Vimys. I Virginia arrivarono nel 1927, gli Heyford nel 1935 e infine i Whitley nel 1938, anche se alcuni Wellesley erano stati assegnati al volo "B", ma questo fu separato per formare lo Squadrone n. 76 il 12 aprile 1937.

Hampdens sostituì Whitleys nell'aprile 1939, ma gli squadroni furono assegnati all'addestramento avanzato il 1 giugno 1939, fondendosi infine con la sua progenie, n. 76, per formare il n. 16 OTU il 4 aprile 1940. Lo squadrone si riformò brevemente il 30 aprile 1940, con Hampdens, ma si sciolse ancora una volta il 20 maggio 1940.

Tuttavia, il 1 agosto 1940, lo squadrone fu riformato a Leeming e gli fu ora assegnato il compito principale di introdurre il bombardiere Stirling in servizio RAF, portandolo in azione per la prima volta il 10 febbraio 1941. Continuò ad operare Stirling, inizialmente come parte del Gruppo n. 3 e come parte del Gruppo Pathfinder Force/N. 8 fino al 28 giugno 1943, quando si trasformò in Lancasters.

Volò sui Lancaster per il resto della guerra e nell'immediato dopoguerra, prima di riequipaggiarsi con i Lincoln nell'agosto 1949. Dal 1 febbraio 1949 all'8 dicembre 1953, il n. 7 fu collegato allo squadrone n. 76 nel tentativo di mantenere lo squadrone identità. Mentre equipaggiato con Lincoln, inviò distaccamenti in Malesia per prendere parte all'operazione Firedog fino al 1 gennaio 1956, lo squadrone si sciolse a Upwood. Una nuova era arrivò il 1 novembre 1956, quando il n. 7 si unì alla forza V-Bomber equipaggiato con Valiants alla RAF Honington, ma non era destinato a essere riequipaggiato con i nuovi V-Bomber e il 1 settembre 1962 lo squadrone si sciolse di nuovo, dopo essersi trasferito a Wittering il 26 luglio 1960.

Passarono quasi otto anni, maggio 1970, prima che il n. 7 tornasse e questa volta era come unità Target Facilities a St Mawgan in Cornovaglia, dotato di Canberras. Svolgendo questi compiti fino al 1981, lo squadrone si sciolse nuovamente per essere riformato in un altro ruolo, elicottero di supporto, il 1 settembre 1982 a Odiham. Ora dotato di Chinook, fornisce all'esercito la capacità di sollevamento medio con sede nel Regno Unito.

Sua Altezza Reale la Principessa Alice, Duchessa di Gloucester

LT novembre 1938 - settembre 1939
MG agosto 1940 - aprile 1951
XU giugno 1943 - 1945
EA - EZ Usato su Chinook

Associazione Squadriglia n. 7: - Presidente: Malcolm Reeves, 5 Farfield Avenue, Knaresborough, North Yorkshire, HG5 8HB Tel: 01423 860999, e-mail malreevesATyahoo.com

Con la crescente necessità di supporto aereo sul fronte occidentale, iniziarono a formarsi nuovi squadroni con il n. 8 formato il giorno di Capodanno 1915 a Brooklands. Operando durante la prima guerra mondiale nel ruolo di ricognizione del corpo, prima con i BE2 e poi con gli FK8, ricevette i Bristol Fighters subito dopo l'armistizio rimanendo sul continente fino al luglio 1919 quando tornò in Gran Bretagna, sciogliendosi a Duxford il 20 gennaio 1920. Riforma in Egitto il 18 ottobre 1920 con DH9As, si trasferì in Iraq nel febbraio 1921, essendo stata affidata alla RAF la responsabilità di sorvegliare l'area. Nel 1927 lo squadrone si trasferì nuovamente, questa volta ad Aden, dove sarebbe rimasto salvo per un breve periodo fino al 1967.

Nel gennaio 1928 i DH9A furono sostituiti da Fairey IIIF, con Vincents che arrivò nell'aprile 1935. Alcuni Blenheim furono presi in forza nel 1939 ma Vincents rimasero l'equipaggiamento principale fino al 1942. Durante questo periodo No 8 effettuò attacchi contro l'Africa Orientale Italiana e dopo il crollo delle forze italiane nell'area, hanno svolto pattugliamenti antisommergibili e operazioni di sicurezza interna. Hudsons si unì allo squadrone nel marzo 1943 e Wellingtons nel dicembre e alla fine del mese successivo, lo squadrone era completamente equipaggiato con il tipo. Lo squadrone continuò in questo invano fino al 1 maggio 1945, quando fu sciolto.

Due settimane dopo lo squadrone fu riformato rinumerando il numero 200 che operava in India prima di trasferirsi a Ceylon, dove ora stavano pilotando i Liberator in missioni speciali e rifornivano le forze irregolari in Malesia. Dopo la resa giapponese, le operazioni continuarono, ma nel novembre 1945 lo squadrone si sciolse ancora una volta.

In sua assenza, il n. 114 Squadron "teneva il forte" ad Aden e il 1 settembre 1946 il n. 8 tornò alla sua "casa ancestrale" quando il n. 114 fu rinumerato. Ora è tornato al ruolo di sicurezza interna che aveva svolto fino al 1943, ma ora equipaggiato con Mosquitos e successivamente Tempest, Brigands, Vampires e Venoms fino al gennaio 1960, quando ha ricevuto Hunter FGA 9, anche se a volte aveva utilizzato aerei da ricognizione Meteors.Anche gli Hunter FR 10 si unirono allo squadrone nell'aprile 1961 e continuò a utilizzare entrambi questi modelli fino al suo scioglimento il 15 dicembre 1971 a Sharjah, lo squadrone avendo lasciato Aden nel 1967, quando le forze britanniche si ritirarono dal Protettorato.

Lo squadrone è tornato in vita l'8 gennaio 1972, questa volta nel Regno Unito - la prima volta che lo squadrone ha prestato servizio qui dal 1920 - ma in un ruolo completamente diverso. Equipaggiato con Shackleton Mk 2 modificati, assunse il ruolo di scudo di preallarme aereo britannico. Ha continuato a pilotare questi velivoli antiquati in un ruolo estremamente "high-tech" fino al 30 giugno 1991, ma invece di riequipaggiarsi con il velivolo Nimrod AEW, che è stato cancellato a causa di carenze tecniche, si è riformato il giorno successivo a Waddington per introdurre il Boeing Sentry AEW Mk 1 in servizio.

SAR il Duca di Gloucester.

Vickers Vincent di No 8 Sqn, probabilmente scattata in Etiopia nel 1936

Menu cena di Natale, dicembre 1918

Associazione Squadriglia n. 8: - Il Segretario, VIII Squadron Association, c/o No.8 Squadron, RAF Waddington, Lincoln, Lincolnshire, LN5 9NB

No 9 è stato il primo squadrone a essere formato al di fuori del Regno Unito quando l'unità wireless HQ a St Omer è stata elevata allo stato di squadrone l'8 dicembre 1914. Tuttavia, la sua esistenza è stata di breve durata poiché è stata presa la decisione di distribuire strutture wireless in tutti gli squadroni , pertanto le risorse del n. 9 furono smembrate e destinate alle altre squadriglie di corpo, essendo l'unità formalmente sciolta il 22 marzo 1915.

Fu riformato pochi giorni dopo, il 1 aprile 1915, a Brooklands nel ruolo di addestramento radiofonico. Una mossa a Dover ha portato anche le pattuglie costiere nel suo mandato. Ritornò in Francia nel novembre 1915, effettuando missioni di bombardamento e ricognizione, fino alla fine del 1916 quando divenne uno squadrone di corpo, i suoi BE furono sostituiti da RE8 nel maggio 1917.

Dopo aver ricevuto alcuni Bristol Fighter, questi iniziarono a sostituire i RE nel febbraio 1919, lo squadrone rimase sul continente fino al giugno successivo, quando tornò nel Regno Unito come quadro e si sciolse il 31 dicembre 1919.

Il 1 aprile 1924 ebbe luogo la ri-formazione in quello che sarebbe diventato il suo ruolo principale fino ai giorni nostri, un'unità di bombardieri (attacco), equipaggiata con Vimys. Specializzato in bombardamenti notturni, come commemorato dallo stemma e dal motto dello squadrone, lo squadrone fu successivamente equipaggiato con Virginia di varie marche dal 1925, Heyford dal 1936 e Wellington dal 1939.

Il 18 dicembre 1939, lo squadrone prese parte al disastroso raid diurno su Wilhelmshaven perdendo cinque aerei e ponendo fine ai tentativi della RAF di effettuare raid diurni con bombardieri "pesanti". A seguito di un distaccamento a Lossiemouth durante la campagna norvegese, lo squadrone si stabilì nella routine di uno squadrone di bombardieri della forza principale all'interno del Gruppo n.

Il luglio 1942 portò le ultime operazioni di Wellington e la conversione a Lancasters, nonché il passaggio al No 5 Group. Il 12 novembre 144, insieme allo Squadrone n. 617, lanciarono "Tallboys" da 12.000 libbre sul Tirpitz nel fiordo di Thomso, facendola capovolgere. Con l'avvicinarsi della fine della guerra in Europa, il n. 9 era destinato alle operazioni in Estremo Oriente come parte della "Tiger Force", comandata da AM Sir Hugh Lloyd che aveva comandato il n. 9 all'inizio della guerra. Tuttavia, la resa giapponese dopo il lancio di due bombe atomiche portò a termine questi piani, sebbene lo squadrone si spostò in India per intraprendere lavori di rilevamento aereo fino all'aprile 1946.

I Lancaster furono sostituiti dai Lincoln nel luglio 1946 e nel maggio 1952 arrivarono i primi Canberra portando lo squadrone nell'era del jet. Nel 1956, lo squadrone usò i suoi Canberras in azione sia in Malesia (marzo-maggio) che in Egitto (ottobre). Lo squadrone si sciolse per la prima volta dal 1919 il 13 luglio 1961. Un nuovo squadrone n. 9 apparve a Coningsby il 1 marzo 1962, dotato di Vulcan, faceva parte del deterrente nucleare britannico. Tuttavia, nel 1969 lo squadrone fu trasferito a Cipro per far parte dell'Akrotiri Strike Wing, insieme allo Squadrone n. 35. Il crollo delle basi estere britanniche riportò lo squadrone a Waddington nel 1975, dove rimase fino allo scioglimento il 1º maggio 1982.

Il 1 giugno 1982 divenne il primo squadrone ad essere equipaggiato con il Tornado GR1 a Honington, trasferendosi a Bruggen nella RAF Germania nel 1986. Con la caduta della RAF Germania, lo squadrone si trasferì nel Regno Unito a Marham, da dove operava contro Daesh in Siria e Iraq nell'ambito dell'operazione SHADER. Il 1 aprile 2019 si è trasferito a Lossiemouth dove si è convertito al Typhoon FGR Mk 4.

Dal 1 gennaio 1915 al 25 luglio, il n. 10 ha agito come squadrone di addestramento a Farnborough. Arrivato in Francia equipaggiato con i BE standard, svolge compiti di ricognizione di corpo, riequipaggiandosi con FK8 nel settembre 1917 che mantenne fino al febbraio 1919 quando, come quadro, tornò nel Regno Unito per sciogliersi il 31 dicembre 1919.

Non si riformò fino al 1 gennaio 1928, quando si riunì all'ordine di battaglia come squadrone di bombardamenti notturni a Upper Heyford equipaggiato con Hydrabad. Questi furono sostituiti da quelli di Hinaidi nell'aprile 1931 nello stesso momento in cui lo squadrone si trasferì a Boscombe Down. I Virginia arrivarono nel settembre 1932 ma due anni dopo furono sostituiti dagli Heyford. Altri due squadroni furono formati da un nucleo fornito dal n. 10, n. 97 del 16 settembre 1935 e n. 78 del 1 novembre 1936.

Un trasferimento a nord a Dishforth nel 1937 portò anche a ulteriori equipaggiamenti, questa volta sotto forma del monoplano Whitley. Il n. 10 portò il Whitley in guerra nel 1939 come parte del gruppo n. 4 e continuò a pilotare il tipo fino al dicembre 1941, quando arrivò l'Halifax, operando come parte della forza principale per il resto della guerra.

Come parte del No 4 Group, lo squadrone fu trasferito al Transport Command il 1 maggio 1945, inizialmente utilizzando i suoi Halifax, ma da agosto Dakotas li sostituì e lo squadrone si trasferì in India in ottobre rimanendo in servizio di trasporto fino allo scioglimento il 20 dicembre 1947.

Oakington era la casa successiva del n. 10 quando lo squadrone n. 238 fu rinumerato lì nella "Notte dei falò" 1948, ancora in volo Dakota, che utilizzò durante il "trasporto aereo di Berlino" prima di essere nuovamente sciolto il 20 febbraio 1950. Lo squadrone tornò al ruolo di bombardiere il 15 Gennaio 1953 quando divenne un'unità di Canberra a Scampton. Ha preso parte alle operazioni di Suez nel 1956 prima di sciogliersi nuovamente il 15 gennaio 1957.

Un altro periodo come squadrone di bombardieri iniziò il 15 aprile 1958 a Cottesmore, questa volta come parte della V-Force equipaggiata con Victors, ma anche questo fu di durata relativamente breve poiché lo squadrone si sciolse il 1 marzo 1964. La sua successiva rinascita, tuttavia, sarebbe diventato il suo periodo più lungo di esistenza, quando divenne il primo squadrone ad operare il VC10 a Brize Norton il 1 luglio 1966. Opera ancora oggi il tipo, anche se dopo la conversione dei suoi aerei allo standard C(K) Mk 1 è ora include il rifornimento in volo tra i suoi compiti. Tuttavia, il 14 ottobre 2005 è stato sciolto, i suoi aerei e il personale sono stati assorbiti nello Squadrone n. 101. Lo squadrone si è riformato il 1º agosto 2011 per operare il Voyager alla RAF Brize Norton nel ruolo di trasporto aereo e rifornimento aria-aria, ma i suoi aerei non hanno iniziato ad arrivare fino al 2012.


Abbattuto in raid il 1 marzo 1943 a Berlino e abbandonato l'aereo. Fu fatto prigioniero.

Fonte: "Orme sulle sabbie del tempo" di Oliver Clutton-Brock e Chorley

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 10 gennaio 2016


Sgt A T B Jackson, Royal New Zealand Air Force, nazionalità: Nuova Zelanda, data presa POW 26 luglio 1942, numero POW 25092

Imprigionato nel campo di prigionia Beninia?, Polonia
Imprigionato nel campo di prigionia di Lamsdorf (Lambinowice), Germania - dal 1943, era precedentemente Stalag 8B
Imprigionato nel campo di prigionia di Lamsdorf (Lambinowice), Germania - fino al 1943 quando divenne Stalag 344
VEDI PRIGIONIERI DI GUERRA

Fonte: "Orme sulle sabbie del tempo" di Oliver Clutton-Brock

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 30 ottobre 2020


Sgt George William Jackson, 930818, Observer, Royal Air Force Volunteer Reserve, Nazionalità: Regno Unito, KIA 2 aprile 1942, 20 anni

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DELLA FORESTA DI REICHSWALD. Riferimento: Coll. tomba 9. A. 3-6.

Figlio di Stanley Jackson, e di Daisy Elizabeth Jackson, di Willesden, Middlesex.

Fonte: Ian Hunt e CWGC

Data dell'ultimo aggiornamento: 23 agosto 2009


Fg/Off John Malcolm Shand Jackson, 171668, pilota, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 6 novembre 1944, 21 anni

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DELLA FORESTA DI REICHSWALD. Riferimento: Coll. Tomba 22. A. 8-12.

Figlio di Albert Peter e Muriel Emily Jackson, di Newbury, Berkshire.

Durante il periodo da aprile 1944 a maggio 1945 John ha volato 29 missioni della fortezza. (In realtà "decolli operativi". Non trascura operazioni interrotte, rientri anticipati, ecc.)

In precedenza ha volato su Stirling con il 214 Squadron.

Fonte: CWGC e Ian Hunt

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 30 novembre 2018


Sgt Richard John 'Jake' Jacob, artigliere posteriore, Royal Air Force

Jake si è offerto volontario per la RAF all'età di 18 anni ed è stato accettato per l'equipaggio aereo. Ha volato per la prima volta nel 1944 su Ansons durante l'addestramento. È svenuto come sergente ed è stato assegnato al 214 Squadron volando come artigliere su aerei Fortress, in raid di esca sul continente. La metà dell'equipaggio proveniva dal Canada. Ha iniziato come mitragliere di cintura poi ha volato come mitragliere di retro.
Quando gli è stato chiesto come fosse sorvolare il territorio nemico in tempo di guerra, Jake ha detto "Avevamo paura ma ce l'abbiamo fatta". Mentre era alla RAF Foulsham nel Norfolk, Jake incontrò e si innamorò di un autista di trasporti a motore di nome Gwe. Si sposarono a St Mary's Rickmansworth subito dopo la fine della guerra. A quei tempi i vestiti erano razionati e un abito da sposa era difficile da trovare, ma poiché Gwen lavorava alla MGM riuscì a sposarsi con un abito indossato da Margaret Lockwood in "The Wicked Lady". Dopo essere stato smobilitato, ottenne un lavoro come un impiegato con gli avvocati di Penman Jones e gli sono stati offerti articoli. Si è qualificato sei anni dopo e dopo un po' gli è stata offerta una partnership. Alla fine è diventato uno dei quattro soci anziani. È andato in pensione nel 1988. È stato nominato presidente dell'area di assistenza legale del sud-est ed è stato vice cancelliere presso il tribunale della contea locale.

Fonte: F A Wilkes

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 16 gennaio 2014


FS Douglas Harold Morton Jacques, R/76606, Operatore wireless / Air Gunner, Royal Canadian Air Force, Nazionalità: canadese, KIA 15 aprile 1942, 20 anni

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI HEVERLEE. Riferimento : Tomba comune 3. E. 17-18.

Fonte: Chorley e CWGC e Alain Rosseels (ricercatore dal Belgio)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 14 settembre 2018


Hyman Louis Jaffe

Debbie Midda scrive:
Ho appena confermato la storia di mia nonna su uno dei suoi fratelli che morì sulla Francia nel 1919. Si chiamava Hyman Louis Jaffe e fu ucciso con altri tre che sorvolavano la Francia nel 1919.

Fonte: relazione Deborah Midda

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 7 giugno 2018


Fg/Off D E James

Fg/Off James sfuggì alla cattura quando Stirling BK653 BU-A, si schiantò nel villaggio di Bonneuil les Eaux, nel nord della Francia il 16 aprile 1943

Fonte: Julien Saguez, ricercatore francese e Chorley

Data dell'ultimo aggiornamento: 30 luglio 2011


Il sergente R A James

Era un sostituto occasionale per i membri dell'equipaggio dell'HB774 BU-G

Fonte: David Wright (figlio di Flt/Lt George Wright)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 4 agosto 2009


Sgt Ronald Arthur "Jimmy" James, 195159, metà cannoniere superiore, Royal Air Force, nazionalità : britannica

Nato a Northampton, Inghilterra

Figlio di Arthur e Alice James di Northampton. Marito di Winifred.

Ronald si unì alla RAF nel 1942 e completò due giri di operazioni, in primo luogo con lo Squadrone No.90 come artigliere medio superiore su Stirling Bombers nell'equipaggio di Bill Day, DFC. Si è poi trasferito allo Squadrone n. 214 nel 1944, dove ha volato su B-17 Flying Fortress come parte delle operazioni di contromisure speciali del 100 Gruppo.

Alla fine della guerra fu inviato nelle Indie orientali olandesi dove aiutò a liberare i prigionieri di guerra e gli internati detenuti dai giapponesi nei campi di prigionia di Giava. Dopo questo lasciò la RAF e tornò a Northampton, lavorando nel settore commerciale dell'ingegneria e possedendo un motel per i trasporti. Ha poi realizzato la sua ambizione permanente di possedere una libreria che gestiva con suo figlio Steve.

Era un appassionato storico dilettante e trascorse gran parte della sua pensione a scrivere.

Ha raccolto una grande quantità di informazioni sullo squadrone con l'aiuto di Flt/Lt David Rurherford-Dickson, la cui moglie, Rosaleen ha organizzato il materiale, comprese molte fotografie, in un libro intitolato "Avenging in the Shadows", pubblicato nel 1989, con Ron 'Jimmy' James indicato come autore.

Ronald ha anche scritto molti altri libri che non è stato in grado di pubblicare prima della sua morte. Fortunatamente sua figlia, Elizabeth, le ha pubblicate per lui nel 2013 e ora sono disponibili su Amazon. Un libro intitolato "I Was One of the Brylcreem Boys" (isbn 9781481089593) è un'autobiografia delle sue esperienze nella RAF e si riferisce al tempo trascorso nello Squadrone No. 214. Gli altri titoli sono 'Mercy Mission to Java' (isbn 9781481895477) e 'Winged Words' (isbn 9781482579796).

Fonte: Elizabeth James Ingham (figlia di Ronald), Rosaleen Dickson moglie di Flt/Lt David Rutherford-Dickson e Mike Day (figlio di Sqn/Ldr Day)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 22 giugno 2014


Sgt Raymond Godfrey James, 1652915, Ingegnere di volo, Royal Air Force Volunteer Reserve, Nazionalità : Regno Unito, KIA 22 settembre 1943

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI HANNOVER. Riferimento: Coll. tomba 10. D. 5-8.

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 15 maggio 2020


Sgt Thomas Webley James, 541997, Air Gunner, Royal Air Force, nazionalità: Regno Unito, KIA 12 maggio 1941, 24 anni

Sepolto nel CIMITERO DI AMBURGO. Riferimento : Tomba comune 5A. F. 4-5.

Figlio di Evan Rhys James e Lily Maud James, di Gabalfa, Cardiff.

Fonte: Andrew Lindsay (nipote) e Christopher Jary - Autore e Ian Hunt e CWGC

Data dell'ultimo aggiornamento: 27 febbraio 2010


Sgt William Henry James, 972478, Royal Air Force Volunteer Reserve, Nazionalità : Regno Unito, KIA 7 Dicembre 1940

Nominato sul seguente Memorial: RUNNYMEDE MEMORIAL Panel 15

Fonte: Notiziario Nightjar Inverno / Primavera 2006 e CWGC

Data dell'ultimo aggiornamento: 11 aprile 2009

Ho volato con WO Edwin Barnett.

Alan Barnet scrive:
Credo che Bob Jarvis e la sua famiglia (moglie e 3 o 4 figlie) siano poi emigrati in Australia dopo essersi ritirati dalla RAF.

Fonte: Alan Barnett (figlio di WO Edwin Barnett)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 30 ottobre 2018


A/M Reginald Jeffcock DFM, Nazionalità : Regno Unito

Nato a Sheffield in Inghilterra


Reginald ispeziona un Lancaster alla RAF Coningsby 1985Reginald Jeffcock ha servito con distinzione durante la seconda guerra mondiale nella RAF. Ha completato 48 operazioni sul territorio nemico, tra cui 21 missioni a Berlino fortemente difesa, volando come puntatore di bombe su bombardieri Lancaster nel 49 Squadron, 15 Group e, dopo un periodo come istruttore di bombardamento, come operatore di contromisure radar nel B17 Flying Fortezze in operazioni speciali con 214 Squadron, 100 Group.
Per il suo servizio dedicato è stato presentato con la Distinguished Flying Medal, la mattina del VE Day, dal re Giorgio VI a Buckingham Palace.

Dopo la guerra si sposò e fece una carriera di successo come ingegnere di vendita lavorando per diverse aziende di Sheffield e nazionali.

Jeff era un artista appassionato e dotato, capace di belle opere in acquerello, oli e pastelli ed è stato un membro fondatore della Buxton Arts Society.

Un instancabile lavoratore per cause locali è stato, per diversi anni consigliere parrocchiale di Chapel-en-le-Frith, è stato membro fondatore della Chapel-en-le-Frith Amenity Society e ha fatto parte del Comitato del Carnevale per molti anni

Morì il 14 gennaio 1995, all'età di 71 anni, a Chapel-en-Frith, nel Derbyshire. Era residente a Chapel dal 1981 e gli sono sopravvissuti sua moglie Jessie, i figli Timothy, Andrew e Steven e la nipote Emma.

Suo fratello, Donald, è purtroppo morto nel 2004.

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 22 giugno 2014



Sqn/Ldr Jeffery è sulla sinistra


Medaglie di Sqn/Ldr Jeffery


Sqn/Ldr Jeffery e l'equipaggio

Sqn/Ldr S R 'Roly' Jeffery

Sqn/Ldr S R Jeffery di 214 anni ha perso i suoi genitori in giovane età e per questo ha frequentato il collegio.

È stato riconosciuto per avere buone capacità accademiche ed è stato selezionato per un apprendistato ragazzo alla RAF Halton.

Ancora una volta la sua abilità accademica è stata riconosciuta ed è stato selezionato per l'addestramento degli ufficiali e l'addestramento dei piloti. Durante la formazione ha avuto lezioni di dizione. Una volta ufficiale, gli fu assegnato un batman.

Tra i primi aerei con cui ha volato c'erano i biplani Sopwith Camel e The Tiger Moth.

Nel 1935 volò su biplani pattugliando il fiume Nilo durante il conflitto abissino con cannoni montati.

Alla fine degli anni '30 si era qualificato come pilota, navigatore qualificato e pilota addestratore.

Durante la sua carriera di pilota ha pilotato molti velivoli diversi tra cui molti aerei Bomber tra cui Wellington, Lancaster, Blenheim, Stirling e il B29 Flying Fortress prestato dall'USAF.

Come pilota della 2a operazione di Plt/Off Bill Foskett secondo il suo diario del 25 novembre 1943, Bill ricorda in modo divertente Sqn/Ldr Jeffery come un fumatore accanito che ha fumato costantemente per 6 ore su 8 op.

Dopo aver completato 30 bombardamenti in Germania, fu quindi messo a terra e trascorse il resto della guerra addestrando i piloti in volo e in navigazione.

Dopo la seconda guerra mondiale "Roly", come era affettuosamente chiamato dai suoi colleghi, lavorò nel trasporto aereo per Skyways e per Flight Refuelling LTD dove fu un vero pioniere del rifornimento aereo, in un Lancaster convertito.

È anche notato nel libro A Thousand Shall Fall di Murray Peden

Fonte: Peter Jeffery (figlio) e Bill Foskett

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 10 gennaio 2016


Fg/Off Jenkins, co-pilota

Co-pilota occasionale con equipaggio ??Leyshon

È stato ucciso quando era il pilota del suo stesso equipaggio.

(Potrebbe essere la stessa persona di Fg/Off RMP Jenkyns)

Fonte: Aled Leyshon (nipote di Mervyn Leyshon)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 2 ottobre 2009


Il sergente Jenkins

Fonte: 214 Squadron ORB

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 8 febbraio 2019


Sgt A N Jenkins, R/70070, osservatore

Era di nuovo parte di un equipaggio per essere distaccato a 15 OTU per 215 Squadron l'11 marzo 1942.

Fonte: Colin Burningham

Data dell'ultimo aggiornamento: 29 maggio 2010


Plt/Off Edward Bertram Douglas Jenkins, 748696, Pilota, Royal Air Force Volunteer Reserve, Nazionalità : Regno Unito, KIA 28 Dicembre 1940

Sepolto nel SEPOLCRO DELLA CHIESA DI LUTON. Riferimento: Sez. 3. Riga O. Tomba 29.

William Frank Newbury scrive:
La madre di Ted Jenkins e mia nonna erano vicine e molto amiche, la perdita di Ted è stata dura per tutta la famiglia e gli amici. Avevo otto anni allora e ricordo di aver visto la bara drappeggiata con la bandiera dell'Unione che veniva portata nella Chiesa di Tutti i Santi a Luton per il funerale. Penso anche che Ted, all'epoca, fosse fidanzato con Mary.Questa foto di Ted proviene da una collezione di famiglia, spero che questa foto si aggiunga all'archivio del 214 Squadron e venga vista da molti sul sito web.

Fonte: Newsletter CWGC e Nightjar Inverno/Primavera 2006 e William Frank Newbury

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 10 novembre 2017


Plt/Off John Charles Jenkins, 64315, pilota, Royal Air Force, nazionalità: britannica, KIA 15 luglio 1941, 20 anni

Figlio di David John e Gwendoline Jekins di Llanwenog, Carmarthenshire, Wales

L'ufficio pilota Jenkins è stato originariamente sepolto nel cimitero evangelico vicino al punto in cui l'aereo si è schiantato. I suoi resti furono trasferiti al cimitero di guerra di Rheinberg nel 1945.

Fonte: Chorley e CWGC

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 9 gennaio 2017


Fg/Off Reginald Maurice Peter Jenkyns, 76584, pilota, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 7 luglio 1941, 25 anni

Sepolto in AS CIMITERO COMUNALE. Riferimento: Grave 5

Figlio di Reginald Richard e Julia Gladys Jenkyns, di Swaythling, Southampton.

Fonte: CWGC e fotografia della tomba di Ivo Swinnen di As, Belgio

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 2 ottobre 2009


FS Jennings, artigliere della cintura di porto

Fonte: John Ritchie, figlio del sergente J Ritchie

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 9 giugno 2009


Sgt Brian Roland Jennings, 1215579, Air Gunner, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 12 marzo 1943, 19 anni

Figlio di Roland Bingham Jennings e Florence Amelia Jennings, di Hall Green, Birmingham.

Fonte: Newsletter CWGC e Nightjar Primavera 2004 e Chorley

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 20 novembre 2020



Fotografia scattata intorno al 1989

WO/II Douglas Reid Jennings DFC, R153179, Air Gunner, Royal Canadian Air Force, nazionalità: canadese, data presa POW 21 giugno 1944, numero POW sconosciuto

Nominato nel seguente memoriale: RAF Evaders Society (ramo canadese) Nominal Roll

Nato a Middle Musquodoboit, Canada

Sepolto nel CIMITERO DI RIVERSIDE, ELMSVALE, CANADA

Figlio di Austin Erle Jennings e Isabelle Marion (Reid) Jennings, marito di Betty June Blakeny e Enid Wood

WO/II Jennings è stato l'unico membro dell'equipaggio della Fortezza BU.B a salvarsi ed evitare la cattura. Portato originariamente in un ospedale tedesco con schegge nella gamba, è riuscito a fuggire in seguito travestito da poliziotto con l'aiuto della Resistenza olandese e tornare nel Regno Unito. In seguito è stato insignito del DFC che è stato pubblicato nel novembre 1944. Negli anni successivi è diventato ministro della Chiesa canadese.

Casa a Elmsdale, in Nuova Scozia, casa lì. Arruolato ad Halifax il 31 marzo 1942. Formatosi al n.5 ITS (dip. 10 ottobre 1942), n. 1 BGS (dip. 23 dicembre 1942) e n.1 AOS (dip. 5 febbraio 1943).

Nelle operazioni aeree il maresciallo Jennings ha mostrato coraggio, resistenza e devozione al dovere di prim'ordine.


Immagine di Doug nei suoi ultimi anni, riunito con Mientje Manders, uno dei combattenti della resistenza olandese che lo aveva aiutato a fuggire dai tedeschi. La foto è tratta da un libro intitolato "The Evaders" storie vere di aviatori abbattuti e dei loro aiutanti nella seconda guerra mondiale. Pubblicato da McGraw-Hill Ryerson di Montreal, Canada. Autori Emmerson Lavanda e Norman Sheffe.

Necrologio : JENNINGS, il reverendo Douglas R. DFC - 80, è deceduto improvvisamente a casa a Melville Gardens, Halifax, la sera del 24 novembre 2002. . Dopo un'infanzia difficile aiutando a prendersi cura di sua madre e della sorella minore durante la Grande Depressione a Cleveland, Ohio, Doug si arruolò con la RCAF e prestò servizio all'estero durante la seconda guerra mondiale come maresciallo con le operazioni segrete del Bomber Command della RAF. Fu prima di essere abbattuto e ferito sull'Olanda occupata, sfuggendo alla custodia e tornando alle linee alleate con l'aiuto dei sotterranei olandesi e belgi, guadagnandosi così la sua Distinguished Flying Cross (DFC), che chiamò modestamente EGO (Everybody Got Uno). Dopo la guerra, studiò alla Dalhousie University e alla Pine Hill Divinity Hall prima di essere ordinato sacerdote alla St. Matthew's United Church, Halifax e trasferirsi a Maitland, per servire per un paio d'anni come ministro presso la United Church lì. Doug ha trasferito il suo ministero in India per 17 anni con la sua defunta moglie, Betty ei loro quattro figli come evangelista, direttore di una scuola professionale/residenziale, poi consulente agricolo. Tornò in Canada all'inizio degli anni '70 per servire le congregazioni della Chiesa Unita del Canada a Bayfield, N.B., Amherst, N.S. e Peticodiac, N.B. prima di ritirarsi a vivere a Truro con la sua seconda moglie, Enid (Wood) Jennings, dove hanno gestito per diversi anni la Blue House Inn, la Lonely Planet Guide, valutata a livello internazionale, prima di ritirarsi ancora una volta ad Halifax. Doug amava la teologia, le motociclette, le automobili, stare al passo con gli eventi attuali, il tennis, la fotografia e la sua famiglia allargata di parenti e vecchi e nuovi amici. Doug sarà sempre ricordato da coloro che lo hanno conosciuto mentre lottava contro le tracce del conformismo, difendeva le sue convinzioni, amava una buona conversazione e aveva il tocco morbido per i perdenti che gli permetteva di fare amicizia con gli oppressi e i re con lo stesso franco interesse . È stato premorto da sua madre e sua sorella, la moglie di Mary (Kaulback), Betty June (Blakney). È pianto da sua moglie, i figli di Enid, David, Halifax Andrew, Shediac, N.B. Christopher, Vancouver, a.C. figlia, Rebecca, Perth, Australia, nonché dai nipoti, Aine, Ariadne, Eli, Austin e Walker. Sono sopravvissuti anche i figliastri, Leslie Wood, Charlottetown David Wood, le figliastre di Amherst, Margaret Wood, Halifax June Julian, Porters Lake. Le donazioni commemorative possono essere fatte allo United Church World Missions and Service Fund o all'Esercito della Salvezza. Visita 7-9 p.m. oggi, funerale 14:00 Giovedì 28 novembre, entrambi nella Riverside United Church, Elmsvale, officiante il Rev. Marjory Cornelius. Sepoltura nel cimitero di Riverside. Accordi affidati ad Arimathea Funeral Co-op, Upper Musquodoboit. Condoglianze: [email protected]

Fonte: Andrew Jennings (figlio) e John Cripps (nipote del sergente Sydney Bryant) e Necrologi e Nightjar Newsletter Primavera 2003

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 30 ottobre 2020


FS Geoffrey James Edward Jennings DFM, 1394514, mitragliere posteriore, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, data presa POW 24 febbraio 1945, numero POW sconosciuto

Nato a Hatfield, Herts, Inghilterra

Flt/Lt Leslie Fowler e FS Jennings furono gli unici a sopravvivere all'incidente. Fowler fu ferito e portato in ospedale dai tedeschi. Morì il 15 marzo 1945 e fu sepolto nel cimitero generale di Zuidlaren. Jennings trascorse il resto della guerra nei campi di prigionia. Nessun numero POW elencato. Nessun campo di prigionia elencato.

Ha anche servito con 76 Squadron, dove è stato assegnato DFM, riportato in London Gazette 30 giugno 1944.

Geoffrey morì nel 1987 a Hatfield, Herts, in Inghilterra

Fonte: Jackie Jennings (figlia) e Ian Hunt e "Footprints on the sands of time" di Oliver Clutton Brock e London Gazette e Ernst-Jan Jonkers (ricercatore)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 6 ottobre 2019


Sgt John Edward Jerrard, 961532, osservatore, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 29 agosto 1941, 23 anni

Figlio di Gordon Charles e Ida Louisa Terrard, di Walthamstow, Essex.

Fonte: Chorley e CWGC

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 5 gennaio 2014


Fg/Off R F 'Bob' Jewishbury, Bomb Aimer

Ha servito con 214 Squadron dal marzo 1943 come puntatore di bombe su Stirlings, completando un tour completo di operazioni.

Ci sono ulteriori informazioni sul record dell'equipaggio per Stirling ??Dixon.

John Jewishbury (figlio di R F Hebrewbury) ha scritto una storia di suo padre e dell'equipaggio Dixon. Clicca qui per leggere il documento: R F (Bob) Hebrewsbury his RAF time

Fonte: John Hebrewbury (figlio di R F Ebreibury) e Walter Rowley

Data dell'ultimo aggiornamento: 10 luglio 2009


Sgt W John-Biggs, Air Gunner

Fonte: Arthur Skone

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 22 giugno 2014


Sqn/Ldr Fielding Johnson

Johnson che era con "A Fight" 214 era il mitragliere di retro più anziano nel servizio 40/41. Era un deputato di Londra. e servì anche come cannoniere Navigator nella RFC 14/18.

Fonte: William Walker, Regno Unito


Sgt George Eric Johnson, 1124496, navigatore, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 3 febbraio 1943, 21 anni

Chiamato sul seguente memoriale: Darlington War Memorial Hospital BOR
Nominato sul seguente memoriale: albo d'onore del comando bombardieri del gruppo n. 3 nella finestra della RAF nella cattedrale di Ely.
Intitolato al seguente memoriale: RAF Chedburgh Book of Remembrance in All Saints Church, Chedburgh
Chiamato sul seguente memoriale: RAF Chedburgh Memorial

Sepolto nel CIMITERO GENERALE DI BENSCHOP. Riferimento: Collective Grave

Figlio di Lawrence George e Hilda Mary Johnson, di Darlington, Co. Durham.

Fonte: Newsletter CWGC e Nightjar Primavera 2004 e Primavera 2008 e Simon Glancey

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 1 dicembre 2017


WO Leonard Alfred Johnson DFC, R78489, Royal Canadian Air Force, nazionalità: americana

Nato a St Paul, Minnesota, USA

Nato nel 1914. Era un giornalista in Minnesota.
Arruolato a Toronto, 24 ottobre 1941. Addestrato al No.1 ITS, No.7 EFTS e No.2 SFTS.

Una notte del luglio 1942, il maresciallo Johnson e i sergenti Agg e McGowen erano rispettivamente capitano e mitraglieri di un aereo incaricato di attaccare Saarbrucken. Prima che l'obiettivo fosse raggiunto l'aereo è stato ingaggiato da un Messerschmitt 110. I sergenti Agg e McGowen hanno affrontato diversi attacchi con fuoco risoluto e sono riusciti a distruggere l'attaccante. L'abile abilità di pilotaggio del maresciallo Johnson ha contribuito materialmente a questo successo.

In un'altra occasione, nell'agosto 1942, questo equipaggio fu incaricato di attaccare Norimberga. Durante il volo di andata, mentre si trovava ancora a notevole distanza dal bersaglio, il loro aereo fu intercettato da un caccia nemico. L'abile manovra del maresciallo Johnson ha permesso ai suoi artiglieri di sparare da una posizione favorevole e distruggere l'attaccante. Nonostante i danni subiti al suo aereo,
Il maresciallo Johnson ha continuato la sua missione, ha localizzato il suo obiettivo e lo ha bombardato. Questi aviatori hanno mostrato una determinazione lodevole per raggiungere i loro scopi.

DFC Award in vigore dall'8 settembre 1942 come da London Gazette del 29 settembre 1942 e AFRO 1653/42 del 16 ottobre 1942.

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 29 dicembre 2008



Estratto dal registro delle operazioni

Flt/Lt Marshall Angus Johnson, R68074 e J96444, mitragliere posteriore, Royal Canadian Air Force, nazionalità : canadese, data presa POW 14 luglio 1941, numero POW 39260

Imprigionato nel campo di prigionia di Bad Sulza / Muhlhausen, Germania
Imprigionato nel campo di prigionia di Heydekrug (Silute), Lituania
Imprigionato nel campo di prigionia di Thorn (Torun), Polonia O Oerbke (Fallingbostel), Germania - date sconosciute

Nato a St Thomas, Ontario, Canada

Unico figlio del signor e della signora Angus Johnson

Membro del reggimento Elgin prima dell'arruolamento nella RAF. Diplomato alla scuola di bombardamento e artiglieria di Fingal il 15 marzo 1941. Promosso P/O 9 maggio 1944 autorità AFHQ-M7258, promosso F/O 1 novembre 1944 autorità AFHQ- . Ricevette l'incarico dalla RCAF il 1 maggio 1944., promosso Ufficiale di volo provvisorio dal 1 novembre 1944

Marsh tornò a casa via L L Louis Pasteur dal 1 al 7 giugno 1945

Amici: Martin Marty Platz, Bill Haslam (pow), Bill Donnely

Marsh arrivò al 214 Squadron, gettò il suo kit sulla cuccetta, salì su un Wellington per la sua prima operazione e non tornò mai più, trascorse l'intero resto della guerra in un campo di prigionia tedesco. Di conseguenza, avendo pochi amici o esperienze condivise (a parte il suo pilota) trascorse l'intero resto della sua vita sentendosi un estraneo allo Squadron. Non c'è da sorprendersi se si considera che è stato imprigionato per quattro anni e pochi giorni nello squadrone. Ovviamente non era solo ed è per questo che così tanti si sono rivolti alle associazioni POW, era con altri prigionieri di guerra che sentivano un legame ed era tutto ciò che avevano. È quindi appropriato che dopo così tanti decenni che Marsh sarebbe diventato il fondatore del sito web del 214 Squadron.

14 luglio 1941. Mentre a 10.000 piedi sopra la città di Brema in Germania, BU-G è stato attaccato da un aereo da caccia tedesco che è venuto dall'alto e di lato. Secondo il pilota Crampton, Marsh che all'epoca era mitragliere di coda, annunciò con calma al citofono, come se stesse parlando del tempo, "abbassati i telefoni, siamo sotto attacco" e prontamente mandò una grandinata di colpi di arma da fuoco per incontrarci. il suo aggressore. Il caccia tedesco ha rastrellato la sezione anteriore del BU-G uccidendo il loro secondo pilota Jenkins e l'aereo è immediatamente esploso in fiamme. Il resto dell'equipaggio è riuscito a uscire in sicurezza con solo lievi ferite, ma lo scivolo del sergente Kent si è bloccato e si è aggrovigliato sulla coda dell'aereo in fiamme ed è stato tirato giù con esso fino alla morte. Tutti i membri sopravvissuti furono catturati dai tedeschi, due dei quali furono mandati in un ospedale tedesco e il resto nel campo di prigionia dove trascorsero il resto della guerra.

Morì il 23 settembre 2003

"È con il cuore pesante che mi dispiace informare tutti che Flt/Lt Marshall Johnson (Marsh) è morto questa mattina, 23 settembre 2003.

Marsh è stato molto male per un po' di tempo, ma non hai mai perso la speranza nemmeno fino all'ultima ora. Nel peggiore dei casi, mi consolavo ingenuamente pensando che "sapere che questo giorno stava arrivando" avrebbe alleviato il dolore e quell'orribile vuoto quando finalmente sarebbe arrivato il giorno. Non lo fa minimamente. Alla moglie di Marsh, Shirley, una delle donne più meravigliose che conosca, e ai loro figli Anne e Howard, ea Leonard e ai nipoti, vorrei esprimere la mia più profonda solidarietà. Mi sento impotente sapendo che non c'è niente che posso fare o dire.

La perdita di Marsh colpisce personalmente, ma c'è sempre una sensazione di grande tristezza quando apprendo della perdita di uno dei nostri veterani. Non solo per loro e la loro famiglia, ma anche per i ricordi che si perdono per l'eternità. Quelli che sono tornati a casa sono i depositari dei ricordi di amici e compagni che "non l'hanno fatto" ed è spesso un grande fardello inconscio che portano. Solo ora, molti di noi si stanno risvegliando al fatto che questi ricordi sono l'ultima speranza e un dono inestimabile per qualcuno, da qualche parte, alla ricerca di informazioni sulla persona amata perduta. Marsh lo ha visto chiaramente e mi ha aiutato a capire che questo dono viene scambiato in entrambe le direzioni e che "entrambi" si separano da cuori per sempre più leggeri.

Un giorno, parlando con Marsh davanti a un drink, la conversazione si è spostata su queste difficoltà che affrontano le molte migliaia di persone che sono alla disperata ricerca di informazioni su un membro della famiglia perso durante la guerra. Marsh apprezzò ironicamente il fatto che quelli che tornavano a casa stavano diventando sempre meno ogni giorno e che i pochi ricordi e informazioni rimasti da catturare sarebbero presto scomparsi per sempre. Entrambi ci siamo chiesti, e abbiamo confessato la nostra colpa, alla natura umana che ci fa lasciare queste cose fino a tardi. (Un sentimento che conosco, che è stato ripreso da molti di voi.) Ha pensato che dovrebbero esserci dei mezzi per i veterani come lui per registrare e mettere in comune i loro ricordi, a beneficio di quelle famiglie che hanno perso un membro della famiglia. Fu questo commento che ispirò e scatenò l'idea di un sito web e molti lunghi mesi dopo nacque il sito FMS 214 Squadron.

Purtroppo, Marsh non avrebbe mai visto la sua idea e il suo sogno diventare realtà poiché la sua salute e la sua vista si deterioravano rapidamente mentre ero immerso nella sua costruzione. In effetti, non ha mai visto il sito, figuriamoci per condividere la grande gioia che ho avuto nell'incontrare le tante famiglie che hanno scritto. Mi rattrista oltre le parole che sia stato truffato dal condividere questo. Marsh non ha mai finito il suo profilo nonostante il mio costante assillo, "perché qualcuno dovrebbe voler leggere di me che chiederebbe?" Come molti altri veterani, non ha mai sentito che il suo contributo fosse importante, era sempre l'altro ragazzo che doveva ottenere i riflettori e il merito. Tuttavia, ha continuato ad aiutare come meglio poteva e non ha fatto altro che scuotere la testa incredulo quando gli ho detto di tutte le lettere e dell'aiuto con il progetto che stava arrivando da tutto il mondo. Come ogni altro veterano, era profondamente commosso e grato di sapere che ci sono davvero così tante persone che "ricordano ancora" e "si preoccupano ancora".

A nome di Marsh, i miei più sinceri ringraziamenti a tutti voi per essere stati coinvolti nel progetto e averlo reso un successo. Possiamo tutti essere estremamente orgogliosi del fatto che il sito abbia già riunito decine di famiglie di 214 squadroni di tutto il mondo, la maggior parte per la prima volta, e abbia riunito veterani che non si sono parlati da oltre mezzo secolo. Numerosi figli e nipoti, alla disperata ricerca di qualsiasi informazione sul padre o sul nonno che non avevano mai conosciuto, hanno trovato un aiuto o almeno una speranza. Devo profondamente a Marsh per essere stato in grado di svolgere una piccola parte in questo. Questo sito è la sua eredità, è un grande dono per tutti noi, ma non di meno lo dobbiamo a "tutti" i veterani che si trovano qui all'interno delle sue pagine.


FONDATORE DEL SITO
Flt/Lt MARSHALL A JOHNSON

Marsh odiava questa foto e desiderava che mettessi su uno dei suoi preferiti, indossando il suo berretto da ufficiale. Tuttavia, mi sono fermamente rifiutato di togliere questo fino a quando non ha finito il suo profilo nella sezione del personale. Ovviamente non l'ha mai finito, ma è stato molto divertente inimicarsi con lui in ogni occasione attirando la sua attenzione sul fatto che persone di tutto il mondo stavano vedendo la sua temuta foto. Non uno per essere un perdente dolorante, sua figlia Anne ha portato l'altra foto, che vedete nella pagina di apertura di questo sito.

Hai vinto Marsh, alzo il cappello (gioco di parole) al più testardo di noi due. Sapevo che avrei perso comunque, l'età e il tradimento superano sempre la giovinezza e l'abilità. Mi manchi.

Fonte: "Orme sulle sabbie del tempo" di Oliver Clutton-Brock e Chorley e Marshall Johnson e Kevin Crawford

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 9 gennaio 2017


Flt/Lt W A 'Johnny' Johnson-Biggs DFC, artigliere posteriore

Johnny, con sua moglie, era un assiduo frequentatore di Reunions fino al 2004, quando l'età e la cattiva salute gli impedirono di venire.
La sua storia, "Come sono diventato un mitragliere ad aria compressa" è stata pubblicata nell'edizione inverno/primavera 2006 del Nightjar.
Si unì alla RAF nel 1935 e si formò come infermiere medico con il grado di ACl e pose fine alla guerra come Flt/Lt. con un DFC. Ha volato per un totale di 67 operazioni come mitragliere di retroguardia (alcuni come medio-alto) con 214 su Stirling e 15, 97 e 619 Squadroni su Lancaster. È stato anche accreditato per aver abbattuto due combattenti notturni. Ha ricevuto il DFC il 30 giugno. 1944.

Johnny è morto il 14 febbraio. 2007 all'età di 96 anni

Al suo funerale il 1 marzo 2007 Norman Storey, un membro della 214 Squadron Association e un collega mitragliere dell'aria hanno letto un tributo a Johnny e hanno detto che era un uomo molto coraggioso sia in guerra che in pace e sempre allegro qualunque avversità gli capitasse.
All'inizio e alla fine del servizio funebre un organista ha suonato "Quei magnifici uomini nelle loro macchine volanti" e durante una parte del servizio è stata eseguita la "Marcia dei Dambusters".

Fonte: Notiziario Nightjar Estate/Autunno 2007

Data dell'ultimo aggiornamento: 7 novembre 2009


FS C K Johnston DFM, mitragliere posteriore

Non è elencato su Squadron ORB per BK600 ma è elencato sul registro?

Fonte: George Johnston (figlio)

Data dell'ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2010


Sgt Jones, copilota

Fonte: Ian Hunt


Sgt A E Jones, 949607, Waist Gunner, Data presa POW 29 settembre 1941, numero POW 18329

Imprigionato nel campo di prigionia di Heydekrug (Silute), Lituania
Imprigionato nel campo di prigionia di Lamsdorf (Lambinowice), Germania - fino al 1943 quando divenne Stalag 344
Imprigionato nel campo di prigionia di Sagan (Zagan) e Belaria, Germania
Imprigionato nel campo di prigionia di Thorn (Torun), Polonia O Oerbke (Fallingbostel), Germania - date sconosciute

Data dell'ultimo aggiornamento: 1 gennaio 2010


Fg/Off Allan Milton Jones DFM, 1256275, Mid Upper Gunner, Royal Air Force Volunteer Reserve, Nazionalità: Regno Unito, KIA 24 febbraio 1945

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI RHEINBERG. Riferimento: 6.E.21

Fu anche con il 115 Squadron dove ricevette il DFM registrato nella London Gazette il 15 giugno 1943.

Fonte: CWGC e Ian Hunt

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 7 dicembre 2008


Sgt A N Jones, 949607, Data presa POW 29 settembre 1941, numero POW 18329

Imprigionato nel campo di prigionia di Heydekrug (Silute), Lituania
Imprigionato nel campo di prigionia di Lamsdorf (Lambinowice), Germania - fino al 1943 quando divenne Stalag 344
Imprigionato nel campo di prigionia di Sagan (Zagan) e Belaria, Germania
Imprigionato nel campo di prigionia di Thorn (Torun), Polonia O Oerbke (Fallingbostel), Germania - date sconosciute

Fonte: Nicola Jones (figlia del sergente Leslie Hancock) e "Impronte sulle sabbie del tempo" di Oliver Clutton-Brock e Chorley

Data dell'ultimo aggiornamento: 1 gennaio 2010


AC2 David Stephen Jones, 1071392, Royal Air Force Volunteer Reserve, KIA 15 marzo 1941, 29 anni

Sepolto in CHIESA DI LAMPETER (S. PIETRO). Riferimento: a nord della chiesa.

Figlio di Stephen ed Elizabeth Jones, di Lampeter marito di Marjorie Gwendoline Jones, di Corwen, Merionethshire.

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 30 settembre 2020


Flt/Lt Eric H 'Taffy' Jones

È stato il pilota di un volo della Fortezza tra aprile 1944 e maggio 1945 (effettivi decolli operativi. Non disdegna operazioni interrotte, rientri anticipati ecc.)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 7 dicembre 2018


Sgt Godfrey Tegid Jones, 947989, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 25 giugno 1941, 23 anni

Nominato sul seguente memoriale: RUNNYMEDE MEMORIAL Pannello 46.

Figlio di Godfrey Jones e di Jane Ellen Jones, di Llysfaen, Caernarvonshire.

Data dell'ultimo aggiornamento: 12 ottobre 2011


FS H E Jones, Waist Gunner, nazionalità : britannica, data presa POW 14 luglio 1941, numero POW 39271

Imprigionato nel campo di prigionia di Bad Sulza / Muhlhausen, Germania
Imprigionato nel campo di prigionia di Thorn (Torun), Polonia O Oerbke (Fallingbostel), Germania - date sconosciute

Fonte: "Orme sulle sabbie del tempo" di Oliver Clutton-Brock e Chorley

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 9 gennaio 2017


Il sergente JH Jones

Fonte: Bob Brown (nipote del sergente Richard Kerry)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 1 dicembre 2017


Sgt Robert Alan Derek Jones, 1811322, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 22 marzo 1945, 20 anni

Nominato sul seguente memoriale: RUNNYMEDE MEMORIAL Pannello 275

Figlio di Eric George e Matilda Emily Jones, di East Dulwich, Londra.

Fonte: Chorley e CWGC e Nightjar Newsletter Primavera 2003 e Catherine Stewart (parente di WO James McFarlane)

Data dell'ultimo aggiornamento: 27 luglio 2010


FS Stanley Llewellyn Jones, 1256275, Waist Gunner, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità : Regno Unito, KIA 24 febbraio 1945

Sepolto nel CIMITERO DI GUERRA DI RHEINBERG. Riferimento: 6.E.21

Fonte: CWGC e Ian Hunt e KJ Jones (relativo)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 7 dicembre 2008


Sergente T Jones, copilota

Co-pilota occasionale con equipaggio ??Leyshon

È stato ucciso quando era il pilota del suo stesso equipaggio.

Fonte: Aled Leyshon (nipote di Mervyn Leyshon)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 2 ottobre 2009


Sgt Thomas Jones, 1622196, Air Gunner, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 24 giugno 1943, 33 anni

Sepolto al CIMITERO GENERALE DI NOORDWIJK. Trama 6. Tomba comune 2.

Figlio di Robert ed Elizabeth Jones, di Penrhos, Caernarvonshire.

Fonte: Ian Hunt e CWGC


Sergente William Henry Jones, 571733, ingegnere di volo, Royal Air Force, KIA 17 agosto 1942, 21 anni

Chiamato sul seguente memoriale: Durham Johnstone School

Sepolto in CHIESA DI MANBY (ST. MARY). Riferimento: Tomba 9.

Figlio di Alfred Benjamin e Jane Ann Jones, di Langley Moor, Co. Durham.

Fonte: CWGC e Simon Glancey

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 1 dicembre 2017


Wg/Cdr Jordan, Co-pilota

Co-pilota occasionale con equipaggio ??Leyshon

Comandante del 214 Squadrone. Si ritirò come Air Chiel Marshall

Fonte: Aled Leyshon (nipote di Mervyn Leyshon)

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 2 ottobre 2009


Sgt James Jordan, osservatore

Fonte: Lynn Mortimer (figlia di Flt/Lt John Valentine Swan) e 214 Squadron ORB

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 28 febbraio 2020


Sgt Brian McMahon Jubb, 1315154, Royal Air Force Volunteer Reserve, nazionalità: Regno Unito, KIA 26 maggio 1943, 21 anni

Nominato sul seguente memoriale: RUNNYMEDE MEMORIAL Panel 155

Figlio di Edwin Charles Jubb, C.B., O.B.E., ed Emily Herbert Jubb, di Farnham Common, Buckinghamshire.

Dopo che il suo aereo si è schiantato nel Mare del Nord, il suo corpo non è mai stato recuperato.

Fonte: CWGC e Geoff Swallow (ricercatore australiano) e Chorley

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 31 gennaio 2010


Sgt S giudice

Fonte: 214 Squadron ORB

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 17 aprile 2020


Flt/Lt 'Bert' Jukes, Navigatore / Plotter

La moglie di Bertie, Mary, è morta nel maggio 2012.

Fonte: Tom Robson and Squadron Association e Nightjar Newlsletter maggio 2013 e Flt/Lt David Card

Data dell'ultimo aggiornamento del record: 14 settembre 2018


&copia Copyright No. 214 Sito web dello Squadrone e le famiglie e i collaboratori del sito.

Tutte le informazioni, le immagini e gli articoli su questo sito, se non diversamente indicato, sono di proprietà e copyright delle famiglie dello Squadrone n. 214 collettivamente o di un singolo membro.

L'uso di qualsiasi materiale da questo sito per qualsiasi scopo commerciale è severamente vietato.


File: Il personale dello squadrone No.121 (Eagle) osserva come tre Spitfire Vb arrivano per atterrare alla RAF Rochford nell'Essex, dopo una spazzata di caccia nel nord della Francia nell'agosto 1942. D9509.jpg

HMSO ha dichiarato che la scadenza dei Crown Copyrights si applica in tutto il mondo (rif: HMSO Email Reply)
Maggiori informazioni.

Questo tag è progettato per essere utilizzato laddove potrebbe essere necessario affermare che eventuali miglioramenti (ad es. luminosità, contrasto, corrispondenza dei colori, nitidezza) non sono di per sé sufficientemente creativi per generare un nuovo copyright. Può essere utilizzato dove non è noto se sono stati apportati miglioramenti, nonché quando i miglioramenti sono evidenti ma insufficienti. Per le scansioni non migliorate non elaborate note è possibile utilizzare un <> tagga invece. Per l'utilizzo, vedere Commons: quando utilizzare il tag PD-scan.


Guarda il video: RAF Force Protection Force - No 7 RAF Police and Security Squadron (Potrebbe 2022).