Podcast di storia

Ouellet DE-1077 - Storia

Ouellet DE-1077 - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Ouellet
(DE1077: dp. 3.011,1.438', b. 47' dr. 25', s. 27 k., em. 245 a. 1 5", ASROC, 2 Mc. 32 tt, LASH, SPARROW III
missili; cl. Knoz)

Il primo Ouellet è stato impostato il 14 gennaio 1969 da Avondale Shipyards Ine., Westwego, La.; varato il 17 gennaio 1970, sponsorizzato dalla signora Chester J. Ouellet, e commissionato il 12 dicembre 1970, Comdr. Albert L. Henry al comando.


Ouellet DE-1077 - Storia


Ouellet DE-1077 - Storia

Questa cronologia è stata compilata utilizzando i registri di coperta, l'Ouellet Cruise Book del 1972, la USS Ouellet Ship's History 1970-73 e i registri di supporto al fuoco navale dei National Archives.

Fare clic qui per visualizzare altri libri sulle crociere Ouellet e vari documenti

Nota: durante la visualizzazione di documenti PDF, utilizzare la freccia indietro del browser per tornare a questa pagina

In corso da Pearl Harbor in transito per Subic Bay

Linea internazionale della data incrociata a 27 gradi nord

Entrato nella USS CONSTELLATION (CVA64) sulla Yankee Station. Assunto servizio di guardia dell'aereo

Operare con USS CONSTELLATION (CVA64) e USS MAHAN (DLG11) su Yankee Station

Assunto servizio come guardia principale dell'aereo nella stazione 1200- 2500 iarde a poppa della USS CONSTELLATION

USS CONSTELLATION ha informato che si stavano preparando per l'atterraggio di emergenza di un aereo F-4 in arrivo

L'aereo si è schiantato in avvicinamento a circa 2600 iarde davanti a OUELLET

Il dettaglio della guardia dell'aereo di OUELLET è stato in grado di salvare l'ufficiale di intercettazione radar, ma il pilota è stato perso.

Un medico del corriere è stato portato a OUELLET da helo

L'aviatore e il medico recuperati sono stati restituiti al corriere tramite elicottero.

Rifornimento in corso. Nella stazione di salvataggio 1000 yarde a poppa USS HALEAKAIA (AE25)

USS ALBERT DAVID (DE-1050) è arrivato sulla stazione Yankee per soccorrere la USS OUELLET come scorta

In corso per la stazione di Yankee. USS E.F. LARSON (DD- 830) in compagnia

La USS HIGBEE (DD- 806) arrivò sulla stazione Yankee per soccorrere la USS OUELLET

Nota: il 19 aprile, mentre era in stazione a South SAR, un Mig-17 ha sganciato una bomba che ha colpito Higbee. Anche se la bomba ha colpito il cannone di poppa, solo 4 membri dell'equipaggio sono rimasti feriti poiché l'area era stata evacuata a causa di un proiettile sospeso.

Arrivato alla stazione PIRAZ [credo che abbiamo operato con la USS Sterett (DLG31)]

Rilasciato alla stazione PIRAZ dalla USS CHICAGO (CG11)

In rotta verso la stazione di Yankee

Arrivato alla stazione Yankee e assunto il servizio di guardia aerea per la USS CORAL SEA (CVA43)

Esercitazioni ASW condotte con USS SCULPIN (SSN-590) fino a domenica mattina

(Pasqua) Staccato dalla stazione Yankee in rotta verso la stazione PIRAZ

Staccato da PIRAZ per unirsi alla USS JOHN R CRAIG (DD-885) per assistere nella ricerca dell'uomo in mare segnalato da CRAIG. SAR condotto con esito negativo. OUELLET è tornato a PIRAZ

Staccato da PIRAZ - transito a Sud SAR

Aiutato nel salvataggio del pilota abbattuto

OUELLET sostituito dalla USS MAHAN (DLG11), ma rimase in stazione a South SAR per controllare un elicottero "Big Mother" per il recupero di un pilota abbattuto al largo dell'isola di Hon Mat

Partenza sud SAR- transito a Gunline

Missione di fuoco (H&I) portata 22.000 iarde [molestie in interdizione]

Cessato il fuoco, 79 colpi spesi

Portata della missione di fuoco (H&I) 24.000 iarde

Cessato il fuoco, 46 ​​colpi spesi

Portata della missione di fuoco (carro armato) 24.000 iarde

Cessato il fuoco, 41 colpi spesi

Sulla stazione di attesa NGFS su DMZ

Missione antincendio iniziata (H&I) portata 18.000 iarde

Missione di fuoco completata, 124 colpi spesi

Missione iniziata (H&I) portata 23.000 iarde

Missione di fuoco completata, 70 colpi spesi

Missione antincendio iniziata (H&I) 22.000 iarde

Protetto da NGFS, 191 round spesi

In rotta per l'appuntamento con la USS CAMDEN (AOE2)

Rifornimento completato. Ricevuto 14.923 galloni

Trasferimento Highline completato. 22 carichi trasferiti

In rotta per unirsi alla USS HANCOCK (CVA19) per compiti di scorta

Soccorso USS FRANCIS HAMMOND (DE1067) come scorta

Sulla stazione di scorta 3000-4000 iarde a poppa USS HANCOCK (CVA19)

Trasferimento in elicottero. 2 uomini ricevuti a bordo.

Distaccato per procedere alla linea di cannoni DMZ

Missione di fuoco (area di rifornimento) 13.500 iarde

Missione completata, 15 round spesi

Missione di fuoco (concentrazione delle truppe) 23.000 iarde

Missione completata, 80 round spesi

Ricezione di fuoco ostile dalle vicinanze di Cap Lay e Tiger Island

Contro l'incendio della batteria iniziato

Il fuoco ostile e il fuoco della controbatteria cessarono. Ha ricevuto 17 colpi, sparato 26 colpi

Missione di fuoco (concentrazione delle truppe) 24.000 iarde

missioni NGFS completate, 87 round spesi

Iniziate le missioni NGFS come assegnate

Missione di fuoco (concentrazione delle truppe) 24.000 iarde

Missione completata, 40 round spesi

Missione di fuoco (concentrazione delle truppe) 14.000 iarde

Missione completata, 30 round spesi

Missione di fuoco (concentrazione delle truppe) 17.000 iarde

Missione completata, 30 round spesi

Missione di fuoco (illuminazione) 12.000 iarde

333 round spesi per la giornata

Missione di fuoco (Carro armato) 24.000 iarde

Missione completata, 26 round spesi

Missione di fuoco (H&I) 24.000 iarde

Missione completata, 80 round spesi

Missione di fuoco (sito di artiglieria) 25.000 iarde

Missione completata, 94 round

Missione antincendio (H&I) 20.000 iarde

Missione completata, 40 round spesi

Missione di fuoco (sito di artiglieria) 24.000 iarde

Missione completata, 44 round spesi

Missione di fuoco (concentrazione delle truppe) 24.000 iarde

Hai ricevuto 5 colpi di fuoco ostile

Missione completata, 150 round spesi

Missione di fuoco (H&I) 18.000 iarde

Missione completata, 60 round spesi

Missione antincendio (veicolo) 18.500 iarde

Missione completata, spesi 70 round, procedendo verso DaNang

Ormeggiata a babordo alla USS SAMUEL GOMPERS (AD37), ancorata nel porto di DaNang

USS ROARK (DE1043) ormeggiata a dritta di OUELLET

notato danni allo scafo causati dal cammello tra GOMPERS e OUELLET a causa delle mareggiate

In corso per unirsi alla USS CORAL SEA (CVA43) come scorta.

Soccorso la USS FRANCIS HAMMOND (DE1067) come scorta per la USS CORAL SEA (CVA43).

Riparazioni ai danni allo scafo completate

Sollevato dai doveri di scorta dalla USS FRANCIS HAMMOND (DE1067

In rotta per l'appuntamento con la USS CAMDEN (AOE2) per fare rifornimento.

Rifornimento completato. 26.830 galloni di carburante, 273 colpi di 5/54 e 1 passeggero ricevuto. 3 passeggeri trasferiti a Camden [probabilmente Hull Techs di GOMPERS che aveva lavorato sui danni allo scafo]

Trasferimento in barca condotto con USS WADDELL (DDG24)

Ha iniziato le funzioni NGFS come indicato

Missione di fuoco (sito di artiglieria) 23.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 53 round spesi

Missione di fuoco (carro armato) 23.000 iarde

Missione completata, 40 round spesi

Missione di fuoco (carro armato) 25.000 iarde

Missione completata, 23 round spesi

Riepilogo NGFS di aprile: 4 strutture distrutte, 1 struttura danneggiata, 2 esplosioni secondarie

Sulla stazione DMZ NGFS a supporto della 2a e 3a divisione ARVN

Iniziata la missione antincendio (area di rifornimento) 15.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 14 round spesi. 1 esplosione secondaria osservata

Assegnazione NGFS completata

In rotta verso NGFS Point Betsy a circa 40 miglia a sud di DMZ

Sulla stazione [se ricordo che siamo stati riposizionati per fungere da ripetitore di comunicazione]

Ha funzionato con lo spotter dell'aria. Illuminazione di 5 colpi sparati su un'area di rifornimento a 24.000 iarde

Distaccato dai compiti NGFS, in rotta verso Subic Bay per manutenzione e manutenzione

Riepilogo maggio NGFS: 1 esplosione secondaria

Messaggio ricevuto in merito all'attività mineraria del porto di Haiphong

Soccorso USS SARSFIELD (DD-837) sulla stazione Yankee come scorta per USS SARATOGA (CVA60)

Funzioni di scorta SARATOGA assunte dalla USS RICHARD S EDWARDS (DD950)

Rilievo USS ALBERT DAVID (DE1050) sulla Gunline. Iniziato NGFS

Inizio del tiro (H&I) 21.000 iarde

Cessato il tiro, 25 colpi spesi

Helo rifornito (171 gal pompato)

Inizio del tiro (Posto di comando) 19.000 yard chiamate da un osservatore aereo

Missione completata, 24 round spesi

Missione di fuoco (posizione VC/NVA) 22.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Cessato il fuoco (18 colpi) 3 strutture distrutte.

Missione di fuoco (H&I) 23.000 iarde

Missione completata, 39 round spesi

Missione antincendio (sito missilistico) 17.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 21 round spesi

Missione antincendio 14.000 yarde chiamata da un osservatore a terra

Missione completata, 8 round spesi

Missione antincendio (H&I) 20.000 iarde

Missione completata, 60 round spesi

Missione di fuoco (posizione VC/NVA) 15.300 iarde

Missione completata, 26 round spesi

Missione antincendio (Malta) 16.000 yarde chiamate da un osservatore aereo

Missione completata, 10 round spesi

Missione di fuoco (concentrazione delle truppe) 24.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 17 round spesi

Missione di fuoco (Malta) 24.000 yarde chiamata da un osservatore a terra

Missione completata, 10 round spesi

Missione di fuoco (stoccaggio di munizioni) 16.700-17.600 iarde chiamata da osservatore a terra

Missione completata, 15 round spesi. 1 struttura danneggiata

Missione di fuoco (H&I) 23.500 iarde

Missione completata, 40 round spesi

Missione di fuoco (H&I) 14.000 iarde

Missione completata, 56 round spesi

Missione antincendio (Area di assemblaggio) 14.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 35 round spesi

Missione di fuoco (concentrazione delle truppe) 18.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 42 round spesi

Missione di fuoco (H&I) 20.000 iarde

Missione completata, 20 round spesi

Missione di fuoco (concentrazione delle truppe) 17.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 25 round spesi

Missione di fuoco (posizione VC/NVA) 23.000 iarde chiamata da un osservatore a terra

Missione completata, 23 round spesi

Missione antincendio (H&I) 15.000 iarde

Missione completata, 40 round spesi

Missione antincendio (H&I) 20.000 iarde

Missione completata, 50 round spesi

Missione di fuoco (posizione VC/NVA) 23.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 20 round spesi

Missione antincendio (sito AA) 21.000 iarde

Missione completata, 30 round spesi

Missione di fuoco (concentrazione delle truppe) 21.000- 22.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 135 colpi spesi. 1 esplosione secondaria e 3 strutture danneggiate

Missione di fuoco (concentrazione delle truppe) 24.000 iarde chiamata da un osservatore a terra

Missione completata, 5 round spesi

Missione antincendio (H&I) 19.000- 20.000 iarde

Missione completata, 72 round spesi

Missione di fuoco (posizione VC/NVA) 19.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 32 round spesi. 3 strutture distrutte

Missione di fuoco (posizione VC/NVA) 22.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 31 round spesi. 1 struttura distrutta

Missione di fuoco (posizione VC/NVA) 21.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 14 round spesi. 1 struttura danneggiata

Missione di fuoco (concentrazione delle truppe) 21.000 iarde

Missione completata, 12 round spesi

Missione antincendio (H&I) 17.000 iarde

Missione completata, 49 round spesi

Missione di fuoco (H&I) 14.000 iarde

Missione completata, 33 round spesi

Riepilogo giugno NGFS: 10 strutture distrutte, 12 strutture danneggiate, 1 esplosione secondaria

In corso – transito nel Golfo del Tonchino. Velocità di avanzamento modificata per consentire al tifone Ora di passare in avanti

Deviato a Subic Bay per scortare USS SARATOGA (CVA60)

In corso come scorta con la USS SARATOGA lungo la Yankee Station

Arrivata la Yankee Station operante come scorta e guardia aereo per la USS SARATOGA

OUELLET ha perso tutta la potenza e la manovrabilità a causa della mancanza di acqua nella sola caldaia a vapore

OUELLET ha ripristinato la caldaia e ha ripreso il normale stato di funzionamento

OUELLET sollevato da USS WHIPPLE (DE1062) e distaccato per procedere ai compiti NGFS

Missione di fuoco (posizione VC/NVA) 16.400 iarde chiamata da un osservatore a terra

Missione completata, 2 round spesi. 2 strutture distrutte

Missione di fuoco (H&I) 23.700- 24.300 iarde

0326 Missione completata, 25 round spesi

0202 Missione di fuoco (H&I) 6.800 iarde

0235 Missione completata, 37 round spesi

1354 Missione di fuoco (sito di artiglieria) 25.400 iarde

1620 Missione completata, 15 round spesi

2157 Missione di fuoco (sito di artiglieria) 19.400 iarde

2201 Missione completata, 20 round spesi

1604 Missione antincendio (Beached Landing Craft) 12.000 iarde osservate dalla nave

1612 Missione completata, 24 round spesi

2025 Missione antincendio (sito di artiglieria) 24.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

2035 Missione completata, 10 round spesi

Gunline partito per scortare la USS MIDWAY (CVA-41)

MIDWAY assunse il comando tattico della USS OUELLET. USS TOWERS (DDG9) distaccato

USS OUELLET distaccata. Sollievo dalla USS JOSEPH HEWES (DE1078)

Missione di fuoco (H&I) 21.000 iarde

Missione completata, 35 round spesi

Missione di fuoco (H&I) 24.000 iarde

Missione completata, 5 round spesi

Missione antincendio (H&I) 25.000 iarde

Missione completata, 10 round spesi

Missione di fuoco (H&I) 24.000 iarde

Missione completata, 38 round spesi

Missione di fuoco (sito di artiglieria) 23.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 55 round spesi

Missione di fuoco (H&I) 21.000 iarde

Missione completata, 45 round spesi

Missione di fuoco (posizione VC/NVA) 24.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 30 round spesi

Missione antincendio (Area di assemblaggio) 25.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 50 round spesi

Missione antincendio (H&I) 23.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 20 round spesi

Missione di fuoco (Malta) 22.000 iarde

Missione completata, 30 round spesi

Missione di fuoco (H&I) 24.000 iarde

Missione completata, 30 round spesi

Missione di fuoco (H&I) 18.000 iarde

Missione completata, 36 round spesi

Missione di fuoco (Mortaio) 21.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 36 round spesi. 1 sito danneggiato

Missione di fuoco (Malta) 20.000 yarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 20 round spesi

Missione di fuoco (sito di artiglieria) 14.000 iarde

Missione completata, 40 round spesi

Missione di fuoco (campo base) 24.000 iarde

Conduzione di NGFS sulla stazione "E" a Point Joey

Missione di fuoco completata, 100 colpi spesi

Inizio del tiro (H&I) 19.000 iarde

Cessato il fuoco, 63 colpi spesi

Rilievo dalla USS BADGER (DE1071). Percorso per l'appuntamento con la USS SANTA BARBARA (AE28)

Sulla stazione a 200 yarde dalla traversa di dritta di SANTA BARBARA

Vertrep completa 354 colpi 5/54 presi a bordo

Sulla stazione "G" a Point Joey

Inizio del tiro (concentrazione delle truppe) 11.000 iarde

Cessato il fuoco, 50 colpi spesi

Missione antincendio (Area di sosta) 15.000 iarde chiamata da un osservatore aereo

Missione completata, 4 round spesi

Iniziato il tiro (Mortaio) 10.000 yarde chiamato da un osservatore aereo

Cessato il tiro a causa della perdita di arma da fuoco, 3 colpi spesi

Pistola parzialmente operativa

Sulla stazione "G" a Point Joey che effettua riparazioni alla perdita idraulica sulla pistola

rotta per trasferimento in barca con USS PROVIDENCE (CLG6)

Passeggeri, Capitano Paul Dallman e LCDR Gerald Higbee, a bordo

Trasferimento in barca con USS RICHARD S EDWARDS (DD950)

4 uomini trasferiti a EDWARDS. procedendo all'appuntamento con la USS PASSUMPSIC (AO107)

rifornimento completo, 15.796 galloni ricevuti

L'elicottero della USS SANTA BARBARA (AE28) ha consegnato 25 sacchi di posta

Ancorato all'ancoraggio 15 nel porto di DaNang

Rimorchiatore del porto insieme alla posta

Baleniera di nuovo a bordo della nave

In corso per Point Angela

Ricevuta barca dalla USS Trippe (DE1075) per il trasferimento della posta

Sulla stazione Red a Point Allison

In rotta verso la stazione Blue a Point Allison

La barca baleniera ha consegnato la posta a USS SAMPLE (DE1048), USS ROARK (DE1053), USS RUPERTUS (DD851) e USS DAVIDSON (DE1045)

Barca restituita con BTFN Ronald Voegler

La barca è partita con la posta per la USS MULLINNIX (DD944) e la USS HOLLISTER (DD788). Consegnato anche il Capitano Dallman e LCDR Higbee a MULINNIX.

Barca partita con posta per USS PARKS (DD884), USS GLENNON (DD840),

USS HAROLD E HOLT (DE1074) e USS RICHARD S EDWARDS (DD950)

In rotta per trasferire la posta alla USS NEWPORT NEWS (CA148)

Posta trasferita alla barca NEWPORT NEWS (l'elica della baleniera di Ouellet è stata sporcata da una linea vagante)


Ouellet DE-1077 - Storia

HH-3A Sikorsky Seaking helo Det 110 Big Mother #60 149903
Giornata di combattimento USS Sterett (DLG-31) (2)
1,0 miglia al largo della costa del Vietnam del Nord
Acqua: 72⁰ Aria: 80⁰ Vento: 5 nodi Stato del mare: Calmo

Pilota – LT Frank D. Lockett
Copilota – LTJG Louis P. Liles
1° equipaggio – ADJ-2 Christ R. Nielsen
2° equipaggio – AE-3 Douglas G. Ankney

Avviso ricevuto – 1210: chiamata di soccorso Wingman
Veicolo partito – 1210: 30 miglia
Arrivato in scena – 1228: Vettori errati, troppi controller
Sopravvissuto localizzato – 1229: immagine avvistata nell'area di tintura, vettore sulla scena-com.
Inizia il recupero – 1231: sollevamento con paranco ad alta velocità, collare per cavalli, nessun nuotatore
Recupero terminato – 1234: Collare di cavallo con l'aiuto del nuotatore
Sopravvissuto sbarcato - 1316: sotto il proprio potere, USS Sterett (DLG-31)

A-7E Corsair 158006 (NH-415) VA-195, (Dambusters) USN
USS Kitty Hawk (CVA-63)

Un altro comandante di uno squadrone corsaro è stato abbattuto in seguito alla fuga del Cdr Frenzi l'8 marzo. Una sezione di Corsairs stava volando vicino a Dong Hoi in una missione di ricognizione stradale quando una raffica di sei SAM è stata sparata contro l'aereo. Uno dei missili ha danneggiato la coda dell'aereo di Cdr Gilfry, che ha preso fuoco. Riuscì a guidare il suo aereo colpito sul mare ed espulso a circa 15 miglia a nord di Dong Hoi quando il sistema idraulico dell'aereo si guastò. È stato salvato da un elicottero SAR della Marina HH-3A. (5)

Dichiarazione del pilota Lockett (6) (con inserti)

USS Ouellet (De 1077) situata nella stazione SAR sud, alle 12:04 assicurata dal pompaggio di carburante a Big Mother #60, l'elicottero partì. (11) C'era un sacco di attività "SAM" in corso via etere, a volte così tanto che non riuscivamo a sentirci su ICS. (6b) Alle 12:10 circa, avevamo appena terminato il rifornimento in volo (HIFR) dall'Ouellet (Grand Opening) (6a), abbiamo sentito una chiamata di soccorso sulla frequenza di guardia dal gregario del pilota abbattuto, ha riferito il gregario la posizione del pilota abbattuto come 300 per 100 miglia di Pawtucket’s “tacan”. Il copilota della Marina LTJG LILES aveva il controllo dell'aereo in quel momento, quindi ho immediatamente cambiato il mio tacan su “Pawtucket” e ho mantenuto la nostra posizione per essere su “Pawtucket’s” 300 a 75 miglia. Successivamente, ho preso il controllo dell'aereo e ho detto al mio copilota di monitorare le radio.

L'Ouellet è stato informato che eravamo diretti a 300. Abbiamo chiesto loro di aggiornare il nostro sterzo. A questo punto è iniziata molta confusione e tre vettori errati sono stati scartati. Durante il viaggio, AE3 Ankeny ha indossato la sua attrezzatura da nuoto e ADJ2 Nielsen ha iniziato a impostare la mini-pistola, ma il feeder-delinker era inceppato. Quindi mise un M-60 al suo posto e uno nella porta del personale più due M-16 nella cabina di pilotaggio. (6a)

A circa 20 miglia da (DE 1077) un vettore aggiornato ha verificato che la nostra rotta era buona. Siamo stati anche informati che un aereo non identificato e a bassa quota si trovava alla nostra posizione delle 10 in punto, il mio copilota ha "rogerato" questa trasmissione. Abbiamo continuato la nostra rotta per circa altre cinque miglia e siamo stati in grado di identificare l'aereo in volo come un aereo A-7 amichevole. DE 1077 ci ha spostato da “helo common” a SAR primario e il cerchio A-7 ci ha fornito una nuova rotta di 250. Ci siamo rivolti a 250 circa due minuti dopo ho individuato il sopravvissuto alle 2 in punto, un quarto di un miglio.

I membri dell'equipaggio erano stati avvisati di essere in attesa. Il nuotatore era pronto per entrare in acqua, ma ho scelto di trattenere il nuotatore. È stato fatto un approccio al sopravvissuto. Aveva visto l'elicottero e stava uscendo dalla sua zattera. Ha tirato una sigaretta e mi sono reso conto che il mio primo approccio era sottovento anche se lo stato del mare era completamente calmo. (6) Abbiamo provato a fare il pick up senza l'uso del nuotatore, ma il lavaggio del rotore continuava a spazzare via il sopravvissuto. Abbiamo quindi lasciato cadere il nuotatore (30 piedi dal superstite) (6c) e siamo partiti per un altro approccio. Ho fatto un rapido 180 e ritorno in un volo sopra il sopravvissuto. Mi sono anche reso conto su questo approccio che l'elicottero era troppo pesante per stabilire un volo stazionario di 40 piedi, quindi ho abbassato la mia altitudine per ottenere le massime prestazioni in effetto suolo e ho lasciato cadere il nuotatore.

Ho interrotto il volo e (a metà del giro) (6b) ho ricevuto un pollice in su da Ankney (nuotatore). Ordino a Liles di scaricare 1000 libbre. di carburante sul mio cerchio di sottosequenza e mi avvicino. Eravamo pesanti e quasi tiravamo la coppia massima nel precedente hovering, quindi siamo scesi a 1900 libbre. di carburante prima di fare il secondo approccio. (6a) Una volta in volo sopra il sopravvissuto e il nuotatore, il collare del cavallo è stato lasciato cadere e Ankeny ha usato gli anelli a scatto rapido “D” per agganciare se stesso e il sopravvissuto. Nielsen li issò sull'elicottero e partimmo per Redcrown. Il sopravvissuto era in ottime condizioni. (6a)

Il sopravvissuto e il nuotatore sono stati issati a bordo. Il sopravvissuto sembrava essere in ottime condizioni, non c'erano segni evidenti di shock. Circa quaranta minuti dopo siamo atterrati a bordo della USS Sterett (DLG 31) Redcrown – rifornito (13:16) (3) e il sopravvissuto è sbarcato con l'elicottero della sua stessa potenza. (13:10 – Big Mother 60 sul ponte, CDR Gilfry è arrivato a bordo – 13:19 BM-60 di distanza – 13:31 BM-62 sul ponte – 15:05 BM-62 di distanza, CDR Gilfry è partito dalla nave – 15: 06 BM-64 sul ponte – 15:35 USS Sterett si mette al sicuro dai quarti di volo) (12) Nota: BM-60 non è tornato questo giorno.

Una volta individuato il sopravvissuto, l'intera fase di recupero è durata circa cinque minuti. Il successo di questa missione dovrebbe essere contribuito all'atteggiamento ben addestrato e professionale del mio equipaggio. (6)

Ci sono voluti circa 5 minuti per completare il salvataggio dopo che il sopravvissuto è stato individuato. C'è stata un po' di confusione durante il salvataggio, ma i membri dell'equipaggio hanno gestito il lavoro da professionisti. (6a)

1) Numerazione secondo HC-7 Rescue Log (numero di soccorso cumulativo)
2) Registro di salvataggio dell'HC-7
3) HC-7 Det 110 Rapporto di salvataggio
4) Mappa – Goggle Earth
5) “Vietnam – Perdite aeree” Di: Chris Hobson (con permesso)
6) Dichiarazione del pilota – Lockett
6a) Dichiarazione del copilota Liles
6b) Dichiarazione del 1° membro dell'equipaggio – Nielson
6c) Dichiarazione del 2° membro dell'equipaggio – Ankney
7) Dati sulla posizione dell'aeromobile in perdita forniti da: W. Howard Plunkett (LtCol USAF, in pensione)
10) Collezione storica HC-7 Ron Milam – Historian
11) Registri di coperta della USS Ouellet (De-1077)
12) USS Sterett (DLG-31) – Registri di coperta

(Compilato/scritto da: Ron Milam, HC-7 Historian – HC-7, dal 2-1969 al 7-1970, Det 108 e 113)


Storia di Ouellette, stemma di famiglia e stemmi

Di tutti i nomi francesi provenienti dalla Normandia, Ouellette è uno dei più antichi. Il nome deriva dal fatto che la famiglia originaria viveva in un luogo in Normandia, chiamato Ouilly-le-Basset nell'arrondissement e nel cantone di Falaise nel Calvados. Il nome è adattato dalla parola francese "quotoeil", che significa "occhio", che è stata usata metaforicamente per riferirsi alla fonte di una sorgente o di una fontana. [1]

Set di 4 tazze da caffè e portachiavi

$69.95 $48.95

Prime origini della famiglia Ouellette

Il cognome Ouellette è stato trovato per la prima volta in Normandia (francese: Normandie), l'ex ducato di Normandia, dove questa illustre famiglia aveva una sede di famiglia in onore della signoria di Ouilly-le-Basset nell'arrondissement e nel cantone di Falaise nel Calvados.

Di questa famiglia Robert D'Ouilli, figlio di Foque D'Aulnay, che discendeva da D'Alnay, primo duca dei Normanni di Loira 895-905, si unì al duca Guglielmo di Normandia nella conquista dell'Inghilterra nel 1066 d.C. è indicato da Wace, il cronista della battaglia di Hastings, come "E cil d'Ouillie", e ricevette il castello di Wallingford nel 1067 e possedeva sessantuno manieri con quarantadue case abitabili nella contea di Oxford di cui era il Conestabile.

Wallingford era un antico castello romano e Robert D'Ouillie, al comando di Guglielmo il Conquistatore, ricostruì il castello in stile normanno, un edificio inespugnabile che avrebbe avuto un ruolo molto significativo nella storia. Ha dato gran parte dei suoi beni a Roger D'Ivri, suo fratello giurato in Arms. Questo Roberto cedette anche a Ruggero la sua Baronia di St. Valery.

René Ouellet, nato nel 1642, figlio di François ed Elisabeth (née Barre), fu una delle prime persone trovate in Canada con il nome Ouellet. René sposò per la prima volta Anne Rivet l'8 marzo 1666 e in seguito sposò Thérèse Mignot il 6 febbraio 1679. Durante i suoi due matrimoni René ebbe sei figli che portarono il nome di famiglia di Ouellet. René fu sepolto il 15 gennaio 1722 a Sainte-Anne-de-la-Pocatière, Quebec. [2]


Che cosa Ouellet i registri di famiglia troverai?

Ci sono 84.000 censimenti disponibili per il cognome Ouellet. Come una finestra sulla loro vita quotidiana, i registri del censimento di Ouellet possono dirti dove e come lavoravano i tuoi antenati, il loro livello di istruzione, lo stato di veterano e altro ancora.

Ci sono 1.000 documenti di immigrazione disponibili per il cognome Ouellet. Gli elenchi dei passeggeri sono il tuo biglietto per sapere quando i tuoi antenati sono arrivati ​​in Canada e come hanno effettuato il viaggio, dal nome della nave ai porti di arrivo e partenza.

Ci sono 2.000 documenti militari disponibili per il cognome Ouellet. Per i veterani tra i tuoi antenati Ouellet, le raccolte militari forniscono approfondimenti su dove e quando hanno prestato servizio, e persino descrizioni fisiche.

Ci sono 84.000 censimenti disponibili per il cognome Ouellet. Come una finestra sulla loro vita quotidiana, i registri del censimento di Ouellet possono dirti dove e come lavoravano i tuoi antenati, il loro livello di istruzione, lo stato di veterano e altro ancora.

Ci sono 1.000 documenti di immigrazione disponibili per il cognome Ouellet. Gli elenchi dei passeggeri sono il tuo biglietto per sapere quando i tuoi antenati sono arrivati ​​in Canada e come hanno effettuato il viaggio, dal nome della nave ai porti di arrivo e partenza.

Ci sono 2.000 documenti militari disponibili per il cognome Ouellet. Per i veterani tra i tuoi antenati Ouellet, le raccolte militari forniscono approfondimenti su dove e quando hanno prestato servizio, e persino descrizioni fisiche.


Vita e carriera

Nato in Canada il 9 gennaio 1945, Ouellet si interessò alla magia da ragazzo dopo aver ricevuto in regalo un set di giocattoli magici. Da adolescente, ha eseguito un atto magico che è stato l'apertura per gli headliner in un importante locale di cabaret a Quebec City. Una delle sue specialità a quel tempo era un atto di uccelli. Da adulto inizialmente ha perseguito la magia part-time mentre faceva carriera come avvocato e come lobbista del governo.

Nel 1978, ha co-fondato la Camirand Academy of Magic, una casa editrice canadese, con Guy Camirand.

Ouellet era un membro della società di lobbying di successo e talvolta controversa di Ottawa Government Consultants International, iniziata nel 1984 insieme a Frank Moores, Francis Fox e Gerald Doucet.

Dopo essersi trasferito negli Stati Uniti per intraprendere una carriera nell'industria dell'intrattenimento, è diventato un produttore ed è stato coinvolto nella fondazione di diverse aziende di successo, tra cui Area 52 Entertainment e la sua società Ouellet Entertainment Inc. Negli anni '90 ha prodotto più di 50 ore di televisione di rete, compresi i cinque La più grande magia del mondo spettacoli e le due La magia più pericolosa del mondo speciali.

Si stabilì a Los Angeles ma trascorse anche molto tempo a |Las Vegas a causa della sua importanza come luogo per spettacoli di magia. Ha scritto e diretto una serie di grandi spettacoli teatrali di Las Vegas, tra cui Melinda "Prima Signora della Magia" con Melinda Saxe e uno spettacolo con il mago Steve Wyrick. È stato anche responsabile dello speciale televisivo di Saxe del 1997.

Oltre a contribuire alla magia attraverso il suo lavoro di produzione, ha scritto numerosi libri e realizzato video didattici e DVD, in cui ha insegnato abilità magiche. È stato anche editorialista per la rivista Genii dall'inizio alla metà degli anni '90 (la serie si chiamava Fulminations).

Morì di infarto in Portogallo, dove stava lavorando a una produzione televisiva. Scrivendo dopo la morte di Ouellet, il mago Jonathan Pendragon ha dichiarato: "Alcuni produttori creano problemi giocando con la recitazione di un attore. I grandi produttori sanno come inquadrare e posizionare un attore in modo che il suo lavoro sia visto nella luce migliore. Gary apparteneva al secondo gruppo. Amava la magia, tutta magia, e gli importava profondamente su ogni artista e sul vasto spettro di stili che è stato sfilato davanti alla telecamera in quelli che sono diventati noti come gli speciali di Gary. Questo è il soprannome affettuoso coniato da coloro che hanno avuto la fortuna di essere iscritti agli speciali. Li chiamavamo i Gary speciali perché Gary Ouellet ha lavorato per il leggendario produttore Gary Pudney. Si può onestamente dire che questi due uomini sono responsabili di aver dimostrato al mondo che c'erano altri grandi maghi oltre a David Copperfield.


Entrare in Marina

Fino a quando non ho ricevuto un avviso di reclutamento dell'esercito intorno alla metà di novembre del 1966, l'arruolamento nella Marina degli Stati Uniti era l'ultima cosa che avevo in mente. Tuttavia, di fronte alla possibilità di entrare nell'esercito poco prima di Natale o di fare volontariato per la marina o l'aeronautica, ho scelto la marina perché c'erano poche possibilità che mi sarei aspettato di combattere in Vietnam.

Ero uno studente all'Università del Michigan quando ho ricevuto la mia bozza di avviso di induzione. Dato che avevo diritto a un rinvio militare di 1S fino alla fine dell'anno scolastico nel maggio del 1967, ho avuto il tempo di arruolarmi in marina.

Durante la pausa tra i semestri, poco prima di Natale, mi sono arruolato in Marina in una stazione di reclutamento a Racine, nel Wisconsin, che era a circa 25 miglia da casa mia. Molti giovani si stavano arruolando in marina in quel momento per evitare la leva, quindi ho dovuto mettermi in lista d'attesa ed entrare in marina con un programma di ritardo di 120 giorni. La prima volta che potevo prestare giuramento in marina fu il 15 febbraio 1967. Dopo essere stato in riserva inattiva per 120 giorni, avrei iniziato il campo di addestramento o l'addestramento di base il 15 giugno.


Martine Ouellet crea un nuovo partito ambientalista-sovranista: 'Climat Quebec'

QUEBEC CITY - Martine Ouellet non ha detto la sua ultima parola in politica.

L'ex ministro del Parti Quebecois (PQ) ed ex leader del Bloc Quebecois è tornata in azione e ha annunciato che sta creando un nuovo partito politico, ambientalista e sovranista.

Come indica il nome, la ragion d'essere del partito Climat Quebec sarà la lotta incessante contro il cambiamento climatico, un compito che sarà possibile, secondo il suo leader, solo se il Quebec diventerà una nazione sovrana.

Il suo partito è stato lanciato venerdì e Ouellet mira a schierare una squadra di 125 candidati alle prossime elezioni generali dell'ottobre 2022.

"Non ho detto la mia ultima parola", ha detto in un'intervista telefonica, dicendo di aver imparato dalle battute d'arresto politiche del passato, sia a Quebec City con il PQ che a Ottawa con il Blocco.

Una cosa è certa, da qui alle elezioni la aspetta molto, e dovrà darsi da fare per arrivare in tempo sulla linea di partenza.

Deve registrare il partito presso il capo dell'ufficio elettorale, scrivere gli statuti, organizzare una convenzione di fondazione, creare un'organizzazione, trovare finanziamenti, reclutare membri e candidati, costruire un programma e una piattaforma elettorale.

Tutto questo in un anno e poco.

UN LEADER DA 'RALLY'

Niente sembra fermare Martine Ouellet, una politica combattiva e sincera, che ha saputo riprendersi fallimento dopo fallimento, sconfitta dopo sconfitta.

È rimasta evasiva quando le è stato chiesto come si guadagna da vivere, dalla sua partenza precipitosa e forzata dalla leadership del Blocco nel giugno 2018.

Nei mesi successivi, ha detto che si è avvicinata alla sua famiglia, ha fondato un movimento per l'indipendenza del Quebec, poi una rivista con lo stesso obiettivo e ha scritto la sua biografia.

Oltre al suo lavoro politico, sta attualmente scrivendo un libro sulla storia del Quebec, vista dall'estremità sovranista dello spettro.

Ha detto che vuole essere un leader unificatore, che non era esattamente il suo marchio di fabbrica in passato e ha detto che può già contare su molti sostenitori.

La leader di Climat Quéacutebec non crede che il nuovo partito dividerà ulteriormente il voto sovranista, poiché la sua iniziativa è volta proprio a colmare un vuoto politico.

Tuttavia, d'ora in poi, il suo partito sarà in diretta concorrenza con il PQ, da cui ha avuto origine, e Quebec Solidaire (QS), entrambi partiti politici sovranisti ed entrambi hanno mostrato una forte preoccupazione per le questioni ambientali.

This means that there will be three parties sharing the voters who are sensitive to these two issues in the October 2022 election.

Despite this, according to Ouellet, "there is really a political vacuum", so "all the potential is accessible" to Climate Quebec because a large proportion of voters do not recognize themselves in the current political offer.

"Quebecers are not rooted in an electoral momentum through a political party," she said, adding that hers was the only party able to "get out of denial" and urgently address the climate crisis, the issue that must encompass all others and take precedence over all others.

"The time for dithering is long past," she wrote on her Facebook page as she launched the party.

"Let's face it, the survival of the world as we know it is in peril. Global warming is no longer a threat, but an inevitability, a crisis that must be addressed as a top priority. We must collectively get out of denial. We have no choice . the climate must become the prism through which all other issues are evaluated."

The engineer said politics is an extreme sport, where "personal and petty attacks are allowed, tolerated".

This is a reference to her brief and traumatic stint with the Bloc, which she led from 2017 to 2018, before being ousted in a vote of confidence by the membership, which followed the disavowal of most of her caucus.

She attributed the Bloc's unequivocal rejection of her leadership to "internal circumstances, legacy and power struggles" rather than to her leadership style, adding that she has since moved on having learned from the painful experience.

Previously, she suffered two major defeats when she ran for the leadership of the PQ, first in 2015 and then in 2016. In both cases, no PQ member supported her.

Her political career began in 2010, when she was elected under the PQ banner in Vachon. She was re-elected in 2012 and 2014. Pauline Marois appointed her Minister of Resources.

-- This report by The Canadian Press was first published in French on May 14, 2021.


Viciousness at Versailles

Gerhard Trumler/Imagno/Getty Images

From childhood, the clumsy, well-meaning Louis XVI of France was often overshadowed and outmaneuvered by his malicious younger brothers. Stagnant and bored at the court of Versailles, Comte de Provence and Comte d𠆚rtois spent much of their time stirring up gossip about their hapless older brother.

Left to their own devices, the brothers often engaged in petty arguments, occasionally in view of the whole court. Soon after Louis’s marriage to the young Marie Antoinette in 1770, the former Austrian archduchess𠅏rom a large family of brothers and sisters𠅏ound herself frequently breaking up embarrassing fracases between the brothers.

“With her experience of family life,” Antonia Fraser writes in Marie Antoinette: The Journey, “Marie Antoinette began to act as peace-maker between the sparring royal brothers, Louis Auguste and Provence. On one occasion when the clumsy Louis Auguste broke a piece of porcelain belonging to Provence and the younger brother flew at him, Marie Antoinette actually interrupted the fight. ”

Louis XVIII,਌omte de Provence

With their accession to the throne in 1774, Louis and Marie Antoinette’s inability to produce an heir became fodder for his brothers’ taunts. After his own marriage, Provence was also unable to consummate his union. “None of this,” writes Fraser, “stopped the wily Provence from dropping hints about his wife’s condition whenever he could most conveniently bait his brother and his Austrian wife with their own failure.”

The brothers also encouraged the rumor that the graceful, fun-loving Marie Antoinette was having an affair with the equally high-spirited Artois, a complete fabrication. This assault on their brother’s fertility reached a breaking point in 1778, with the birth of Princess Marie-Therese. According to Fraser, at the child&aposs baptism, the Comte de Provence argued that the "name and quality" of the parents had not been formally given. 

"Under the mask of concern about correct procedure, the Comte was making an impertinent allusion to the allegations about the baby’s paternity," Fraser writes. 

As tensions rose in France, his brothers’ increasingly conservative, reactionary politics caused constant problems for the moderate, placating Louis XVI. Both Provence and Artois escaped France with their families during the revolution. After their brother’s death, both men eventually got what they had perhaps always longed for—the chance to be king. After the fall of Napoleon, Provence reigned as Louis XVIII from 1814 to 1824. Artois followed as Charles X from 1824 to 1830, before he was deposed.


Guarda il video: Programmable Electronic Thermostat (Potrebbe 2022).