Podcast di storia

Fritz von Below, 1853-1918

Fritz von Below, 1853-1918


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Fritz von Below, 1853-1918

Fritz von Below (1853-1918) era un generale tedesco che divenne famoso sul fronte orientale prima di comandare la Seconda Armata sulla Somme durante i combattimenti del 1916 e la Prima Armata sull'Aisne nel 1917.

Fritz Wilhelm Theodor Karl von Below nasce a Danzica il 23 settembre 1853 in una famiglia di militari. Suo padre era un generale prussiano e anche suo fratello minore Otto von Below raggiunse un alto rango durante la prima guerra mondiale.

Fritz von Below si arruolò nell'esercito prussiano nel 1870 circa. Fu incaricato nel 1873 e frequentò l'esercito prussiano Kriegsakademie. Prima della prima guerra mondiale ricoprì un misto di comandi di stato maggiore e unità, prima di essere nominato nell'ottobre 1912 al comando del XXI Corpo a Saarbrüken.

Ha comandato questo corpo per i primi otto mesi della prima guerra mondiale. Venne alla ribalta per la prima volta durante la Seconda Battaglia dei Laghi Masuri (7-21 febbraio 1915), parte di una più ampia offensiva austro-tedesca. I tedeschi ottennero una grande vittoria ai Laghi Masuri, ma l'offensiva più ampia fu un fallimento. È stato insignito del Per le Merite il 14 marzo 1915 per il suo ruolo in quella battaglia.

Il 4 aprile 1915 von Below fu nominato al comando della Seconda Armata sul fronte occidentale, in sostituzione del feldmaresciallo Karl von Bülow. La Seconda Armata fu posta sulla Somme e nella primavera del 1916 von Below si rese conto che gli inglesi si stavano preparando per un attacco sul suo fronte. Nel marzo 1916 suggerì ai tedeschi di lanciare il proprio attacco devastante, iniziando a nord del fiume Somme, per poi estendersi a sud. Questo piano fu respinto dall'alto comando poiché tutte le truppe disponibili erano necessarie per la battaglia di Verdun.

Dopo che il suo piano offensivo fu respinto, von Below si concentrò sul miglioramento delle proprie difese. Più ripari e più filo metallico furono collocati in prima linea, la seconda linea fu rafforzata e iniziarono i lavori su una terza linea. Il 2 giugno inviò un altro messaggio a von Falkenhayn, avvertendo della minaccia sulla Somme. Von Falkenhayn riconobbe che le preoccupazioni di von Below erano autentiche, ma allo stesso tempo iniziò l'offensiva di Brusilov a est. La linea austro-ungarica era quasi spezzata e i tedeschi furono costretti a portare i rinforzi a est per ripristinare la situazione. Entro il 1 luglio Below aveva ricevuto solo quattro divisioni di fanteria extra e un po' di artiglieria pesante.

Il primo giorno della Somme il fronte era tenuto dal XIV Corpo di riserva (generale Hermann von Stein). Il suo corpo fu gravemente sbranato il primo giorno della battaglia e fu respinto in alcune aree, ma generalmente le linee tedesche ressero e gli inglesi subirono enormi perdite.

Il 19 luglio 1916 von Below e il suo capo di stato maggiore, il colonnello Friedrich von Lossberg, si trasferirono al comando di una nuova prima armata, nella parte settentrionale del settore della Somme (la prima armata originale era stata sciolta nel settembre 1915). Il nuovo esercito faceva parte del Gruppo d'armate Gallwitz (con la Seconda Armata), comandato dal generale Max von Gallwitz. Il 28 agosto questo divenne Gruppo d'armate Kronprinz Rupprecht von Bayern, con comando ufficialmente tenuto dal principe ereditario di Baviera.

La parte di Von Below nella vittoriosa difesa della Somme è stata riconosciuta con l'assegnazione degli Oakleaves al Per le Merite l'11 agosto 1916, ma la sua serie di contrattacchi negli ultimi periodi della battaglia vide l'esercito tedesco subire pesanti perdite senza fare alcun progresso.

Nell'aprile 1917 von Below e la prima armata si trasferirono sul fronte di Arras-Champagne, con il suo nuovo quartier generale a Reims. Von Below ebbe un ruolo nel respingere l'offensiva Aisne-Champagne di Nivelle (seconda battaglia dell'Aisne, 16 aprile-15 maggio 1917), l'attacco fallito che contribuì a scatenare i principali ammutinamenti dell'esercito francese.

Von Below era ancora al comando della Prima Armata durante le offensive tedesche del 1918, ma il suo ruolo è alquanto poco chiaro (così come la data in cui iniziò a soffrire di polmonite). Durante la terza battaglia dell'Aisne (27 maggio-3 giugno 1918) il suo esercito attaccò il 9° corpo d'armata britannico, a sinistra dell'attacco tedesco, e fece grandi progressi nelle prime fasi della battaglia, ma attacchi all'inizio di giugno fallì, e l'intera offensiva finì presto.

Il 17 giugno 1918 von Below ricevette un incarico nel prestigioso 3° Reggimento Granatieri della Guardia, e il 18 giugno fu trasferito al comando della Nona Armata quando questa fu trasferita dalla Romania al fronte occidentale. Questo fu un appuntamento di breve durata, poiché nel giugno 1918 una polmonite lo costrinse ad andare in congedo. In agosto fu messo in lista d'attesa e gli fu affidato il compito di preparare un nuovo manuale di fanteria. Morì a Weimar il 23 novembre 1918.

Libri sulla prima guerra mondiale | Indice per argomenti: prima guerra mondiale


Guarda il video: Der Marsch auf die Feldherrnhalle - Hitler-Ludendorff-Putsch 8.9. November 1923 (Potrebbe 2022).