Podcast storici

L'impero romano

L'impero romano

L'impero romano includeva la maggior parte di ciò che ora sarebbe considerato l'Europa occidentale. L'impero fu conquistato dall'esercito romano e in questi paesi conquistati fu istituito uno stile di vita romano. I principali paesi conquistati furono Inghilterra / Galles (allora conosciuta come Britannia), Spagna (Hispania), Francia (Gallia o Gallia), Grecia (Acaia), Medio Oriente (Giudea) e la regione costiera nordafricana.

Nei primi anni di Roma, lo stato viveva nella paura del suo più potente vicino, Cartagine. I Cartaginesi erano grandi commercianti nel Mar Mediterraneo e poiché i Romani volevano espandersi in questa zona commerciale, uno scontro era inevitabile. Nel 264 a.C., i Romani e i Cartaginesi ebbero la loro prima guerra. In una serie di tre guerre, conosciute come guerre puniche, i romani alla fine sconfissero i cartaginesi. Tuttavia, ci vollero oltre 100 anni e le guerre finirono nel 146 a.C. Nella seconda guerra punica, i romani persero alcune importanti battaglie - l'essere più famoso contro il generale cartaginese Annibale. Tuttavia, nel 146 a.C., i romani erano abbastanza forti da catturare la città di Cartagine nell'Africa settentrionale. Cartagine fu bruciata a terra e tutti i segni della città furono distrutti dai romani come segno che il potere dei Cartaginesi era scomparso per sempre.

Con la sconfitta di Cartagine, i romani divennero il più potente stato del Mediterraneo. La vittoria sui Cartaginesi diede ai Romani tutte le opportunità di cui avevano bisogno per espandere il loro potere nel Mediterraneo. Più ricchi e potenti divennero i Romani, più furono in grado di espandere ulteriormente il loro impero.

I romani non si accontentarono di conquistare terre vicine a loro. Si resero conto che la terra più lontana poteva anche avere ricchezze che avrebbero reso Roma ancora più ricca. Da qui la loro spinta a conquistare l'Europa occidentale. Al culmine del suo potere, intorno al 150 d.C., Roma controllava il più grande impero mai visto in Europa in quel momento. Molte delle nazioni conquistate beneficiarono del dominio romano poiché lo stile di vita romano fu imposto a quelle società conquistate. I bagni pubblici romani, le strade, i rifornimenti idrici, le abitazioni ecc. Apparvero tutti nell'Europa occidentale - sebbene molti caddero in disuso dopo che i romani si ritirarono a Roma.

Ironia della sorte, la vastità dell'impero, che molti si meravigliarono, fu anche una delle principali ragioni del crollo del potere dei romani. I romani avevano grandi difficoltà a mantenere il potere in tutto il loro impero e rifornire il loro esercito era un grosso problema poiché le loro linee di comunicazione erano allungate al limite. Il potere dell'impero dipendeva dal successo dell'esercito romano. Quando questo successo iniziò a indebolirsi, l'impero non poteva che iniziare a crollare.