Cronologia

Il massacro di Katyn Wood

Il massacro di Katyn Wood


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La prima notizia di un massacro a Katyn Wood arrivò nell'aprile del 1943 quando i tedeschi trovarono una fossa comune di 4.500 soldati polacchi nella Russia occupata dai tedeschi. La scoperta a Katyn Wood fu di mettere in imbarazzo il governo russo.

I russi hanno risposto alle affermazioni tedesche secondo cui la polizia segreta russa lo ha fatto, sostenendo che il massacro è stato compiuto dagli stessi tedeschi. Nel contesto della guerra - gli alleati stavano combattendo contro la macchina da guerra nazista e la Russia era un prezioso alleato - la versione tedesca non fu accettata dai governi britannici o di altri alleati. Tuttavia, nell'era della guerra fredda, la versione russa fu pesantemente esaminata e messa in discussione.

Il primo annuncio di ciò che era stato trovato a Katyn Wood fu fatto su Radio Berlino il 13 aprile 1943.

"Un rapporto ci ha raggiunto da Smolensk secondo cui gli abitanti locali hanno menzionato alle autorità tedesche l'esistenza di un luogo in cui sono state eseguite esecuzioni di massa dai bolscevichi e dove 10.000 polacchi sono stati assassinati dalla polizia statale segreta sovietica . Le autorità tedesche si recarono in un luogo chiamato Hill of Goats, una località di cura russa situata a dodici chilometri a ovest di Smolensk, dove fu fatta una macabra scoperta. "Trasmissione di Radio Berlino

I tedeschi affermarono di aver trovato un fossato lungo 28 metri e largo 16 nella Collina delle Capre in cui c'erano 3000 corpi ammucchiati in strati di dodici. Tutti i corpi erano completamente vestiti in uniforme militare; alcuni erano legati e tutti avevano colpi di pistola dietro la testa. I tedeschi credevano che avrebbero trovato 10.000 corpi (da cui la cifra nella trasmissione) ma alla fine il totale finale fu di 4.500. I tedeschi affermarono che i corpi erano in buone condizioni e riconobbero persino un generale Smorawinsky come una delle vittime. Il suolo aveva fatto molto per preservare i corpi e qualsiasi documentazione trovata su di essi.

Tuttavia, qualsiasi informazione relativa a questo massacro reso pubblico durante la guerra venne dal ministero della propaganda di Goebbel e dovette essere trattata come sospetta dagli Alleati. Nel gennaio del 1943, i russi avevano invertito le sorti della guerra con la sconfitta dei tedeschi a Stalingrado: una vittoria che Churchill aveva invitato tutti gli Alleati a celebrare. Come in una reazione istintiva, qualsiasi critica ai russi della Pasqua del 1943 non sarebbe stata accettabile. Qualsiasi collegamento tra il massacro e i tedeschi, tuttavia, sarebbe stato più facilmente accettato da tutti coloro che combattevano contro i nazisti.

Ma cosa è successo esattamente a Katyn Wood?

Quando le forze tedesche attaccarono la Polonia nel settembre del 1939, la tattica di Blitzkrieg fece grandi buche nella difesa polacca. Tuttavia, il 17 settembre, nell'ambito del Patto Ribbentrop-Molotov, anche le forze russe hanno invaso la Polonia. La leadership russa ha invitato i soldati polacchi a insorgere contro i loro ufficiali e leader politici come punizione per aver portato il paese in una guerra ingiusta. Gli ufficiali polacchi e gli alti sottufficiali catturati dall'Armata Rossa furono arrestati e deportati in Russia.

È noto che furono portati in tre campi in Russia: Kozelsk, Starobelsk e Ostashkov. Uno dei campi, Kozelsk, conteneva più di semplici ufficiali. Conteneva docenti, chirurghi, medici, avvocati e avvocati universitari polacchi arrestati. Una donna prigioniera fu detenuta a Kozelsk - Janina Lewandowski. Il suo corpo è stato trovato a Katyn vestito con l'uniforme dell'aeronautica polacca. Ostashkov deteneva ufficiali - ma conteneva anche qualcuno dalla Polonia che era considerato "borghese". Sembra che solo Starobelsk detenesse solo ufficiali dell'esercito polacco.

Per cominciare, i russi hanno tentato di "rieducare" i polacchi in tutti e tre i campi. Il brigadiere Zarubin della polizia statale segreta sovietica fu incaricato di questo compito. I suoi sforzi per promuovere lo stile di vita sovietico probabilmente non avevano possibilità. Ai polacchi nel campo fu proibito di dire Messa - che per una devota nazione cattolica romana fu un duro colpo e fu quasi certamente fatto di nascosto. Pertanto, è insostenibile pensare che ci siano stati acquirenti per il punto di vista sovietico che Zarubin stava cercando di vendere. Sembra che Zarubin abbia riferito del suo fallimento a Mosca e poco dopo un colonnello della polizia statale segreta sovietica si presentò in tutti e tre i campi. Subito dopo la visita di questo colonnello, gruppi di prigionieri furono portati dai campi verso una destinazione sconosciuta.

Nell'aprile del 1940, tutti e tre i campi furono contemporaneamente bonificati.

Il 22 giugno 1941, la Germania nazista lanciò "Operazione Barbarossa". L'esercito tedesco spazzò via l'esercito russo e penetrò in profondità nella Russia. Stalin, allarmato dal crollo dell'Armata Rossa, ordinò che fosse concessa un'amnistia a tutti i prigionieri polacchi che erano disposti a combattere contro i tedeschi. Il 14 agosto 1941 fu firmato un accordo militare polacco-sovietico. Tuttavia, nessuno poteva spiegare dove si trovassero gli ufficiali detenuti a Kozelsk, Starobelsk e Ostashkov. Lo stesso Winston Churchill ha scritto dell'imbarazzo che tale divulgazione ha portato alle autorità russe.

Il governo polacco in esilio, con sede a Londra, era particolarmente preoccupato per il fatto che i russi spiegassero dove fossero questi uomini. Stalin ha dato due risposte. Inizialmente, ha affermato che gli uomini erano fuggiti in Manciuria. Tuttavia, le autorità di Mosca - che in realtà era Stalin - affermarono che gli uomini erano detenuti sul territorio che i tedeschi avevano preso nel loro attacco di fulmine nel giugno 1941 e che solo i tedeschi potevano spiegare dove si trovassero. Questa doveva diventare la risposta standard di Mosca al problema: i tedeschi erano responsabili.

La gente del posto nella foresta di Katyn sapeva da tempo che si trattava di un'area utilizzata dalla polizia segreta per giustiziare coloro che erano caduti con il governo di Stalin. Già nel 1929, la polizia segreta sovietica aveva costruito lì una dacia circondata da filo spinato e guardie armate. Per tenere fuori la gente del posto, la polizia segreta ha anche usato cani da guardia per pattugliare il perimetro della dacia.

Il 16 luglio 1941, Smolensk cadde dai tedeschi. Le autorità russe erano fuggite da Katyn e per la prima volta dopo anni, l'area era aperta "al pubblico". Nel 1942, i polacchi dell'Organizzazione Todt arrivarono nell'area per raccogliere qualsiasi forma di scarto. Mentre lavoravano sulla collina di capre, trovarono il corpo di un ufficiale polacco morto che fu in seguito sepolto in un servizio dignitoso. Tuttavia, l'inverno per il 1942-43 fu severo e il terreno sulla Collina delle Capre fu ghiacciato.

Nella primavera del 1943, un contadino russo, Ivan Krivozertzev, leggeva un articolo su un giornale ("Novyj Put") riguardante il generale Sikorski e la sua ricerca di migliaia di ufficiali polacchi di cui non poteva rendere conto. Nonostante il comunismo in Russia, Krivozertzev aveva mantenuto le sue convinzioni religiose e ribadito ciò che aveva visto a Smolensk nel 1940.

Aveva visto vagoni ferroviari entrare nella stazione di Smolensk ma essere stato deviato in binari schermati. Aveva visto uomini radunati sotto la guardia armata in "Black Ravens", il soprannome locale per i veicoli carcerari. Krivozertzev aveva anche visto prigionieri "normali" cacciati dalla città di Smolensk in camion con pale e picconi. Krivozertzev andò dai tedeschi e disse loro che credeva che gli ufficiali polacchi sarebbero stati trovati sulla collina delle capre. I tedeschi andarono nella foresta e scavarono tumuli con sopra giovani abeti. Questi alberi rivelarono un evidente segreto dato che gli anelli su di essi indicavano che erano stati piantati nell'aprile 1940.

I tedeschi iniziarono a scavare nella collina delle capre e trovarono i corpi di molti uomini, ancora in uniforme militare, che erano stati colpiti alla nuca con le mani legate dietro la schiena. I tedeschi trovarono anche i corpi di uomini e donne russi che erano stati colpiti molto prima del 1940. Curiosamente, i tedeschi affermarono che il modo in cui russi e polacchi erano stati legati era identico e che chiunque avesse commesso entrambi i gruppi di omicidi era la stessa organizzazione. I 4.500 corpi che furono riesumati vennero da Kozelsk - nessuno sa cosa sia successo agli uomini detenuti a Starobelsk e Ostashkov. Mosca annunciò la sua posizione il 14 aprile 1943:

“I prigionieri polacchi in questione sono stati internati nelle vicinanze di Smolensk in campi speciali e sono stati impiegati nella costruzione di strade. In era impossibile evacuarli al momento dell'avvicinamento delle truppe tedesche e, di conseguenza, caddero nelle loro mani. Se, quindi, sono stati trovati assassinati, significa che sono stati assassinati dai tedeschi che, per motivi di provocazione, ora sostengono che il crimine è stato commesso dalle autorità sovietiche. "

Il 15 aprile, il governo britannico ha dichiarato pubblicamente tramite la BBC che i tedeschi avevano detto bugie e che aveva accettato la versione russa. Ciò ha indotto il governo polacco in esilio a chiedere un'ispezione indipendente di Katyn, cosa che la Croce rossa internazionale in Svizzera potrebbe fare. Il governo tedesco e polacco (in esilio) acconsentirono; Mosca no. I russi interruppero tutte le relazioni con la Polonia e istituirono un governo fantoccio polacco a Mosca.

Quando la Russia avanzò in Europa e catturò nuovamente Katyn, sembrava che il problema fosse risolto in quanto era chiaro che i russi non avrebbero permesso alcuna indagine su ciò che accadde a Katyn. Durante i processi a Norimberga, gli omicidi furono collegati all'accusa contro Goering e i russi presentarono le loro prove per "dimostrare" che erano i tedeschi, ma non furono mai indagati e Katyn andò all'oscurità. Al giudizio finale del Tribunale internazionale, Katyn non è stata nemmeno menzionata.

Da parte loro, i russi affermarono che il massacro ebbe luogo dopo che divenne evidente che la Wehrmacht si stava ritirando completamente dopo la loro sconfitta a Stalingrado e che fu condotta dai nazisti. Hanno raccolto le seguenti prove raccolte a Norimberga:

I tedeschi non consentirono a nessuna autorità esterna di esaminare a fondo né i corpi né i siti di sepoltura. Alla Commissione polacca, istituita dai nazisti per esaminare le prove, fu permesso solo di vedere ciò che i tedeschi volevano che vedessero. Un professore bulgaro, Marko Markov, affermò che gli era permesso sezionare solo un corpo che gli era stato presentato e che non poteva concludere da questo corpo che era rimasto nel terreno per tre anni - come i nazisti cercarono di suggerirgli che era stato. Nel suo rapporto scritto, Markov ha scritto solo su ciò che ha trovato sul corpo - non ha dato una conclusione su come il corpo è entrato nel suo stato.

A lui e ad altri sette esperti furono concessi solo due visite di mezza giornata alle tombe dai tedeschi. "Mi ha ricordato un viaggio turistico", ha affermato Markov.

I russi hanno anche affermato che anche il problema degli alberelli di tre anni era facile da spiegare. Sostenevano che non vi erano prove del fatto che provenissero dai tumuli stessi e che avrebbero potuto essere raccolti in qualsiasi momento da Katyn Wood e consegnati come "prove".

I russi affermarono anche che tutti i proiettili trovati sui corpi erano stati fabbricati dalla ditta tedesca Geko. È stato affermato che erano tutti proiettili Geko da 7,65 mm a cui solo i tedeschi avrebbero avuto accesso.

Chi ha commesso gli omicidi è rimasto un mistero fino al 1990, quando le autorità russe hanno ammesso che era la polizia segreta russa (NKVD), che ha quindi trascorso molto tempo e sforzi per attribuire la colpa ai tedeschi.



Commenti:

  1. Gryfflet

    Mi dispiace, questo non mi va bene. Forse ci sono più opzioni?

  2. Aleck

    Con quale frequenza pubblichi notizie su questo argomento?

  3. Kekipi

    Ti stai sbagliando. Scrivimi in PM, ne discuteremo.

  4. Goltill

    Concordato, è la risposta notevole



Scrivi un messaggio