Inoltre

Otto Kretschmer

Otto Kretschmer

Otto Kretschmer fu il capitano U-boat di maggior successo della Seconda Guerra Mondiale. Kretschmer è famoso come il capitano della U-99 e in totale affondò 47 navi alleate prima di essere catturato. Kretschmer fu soprannominato "Otto silenzioso" dai suoi contemporanei ma fu catturato nel 1941. Kretschmer fu uno dei più famosi prigionieri di guerra inviati al campo 165 a Caithness dopo la guerra.

Otto Kretschmer è nato il 1 maggiost 1912. Dopo un breve periodo in Inghilterra, imparò a parlare inglese fluentemente. Kretschmer si unì al Reichsmarine nell'aprile 1930 poco prima del suo diciottesimo compleanno. Prestò servizio su navi di superficie come "Köln" ed "Emden", ma nel 1936 Kretschmer si trasferì al servizio sottomarino.

Gli fu dato il suo primo comando nel 1937. Kretschmer comandò l'U-35 e il suo primo compito fu di pattugliare la costa spagnola durante la guerra civile spagnola.

Quando scoppiò la seconda guerra mondiale nel settembre del 1939, Kretschmer, comandante degli U-23, pattugliava il Mare del Nord e la costa britannica. Ha avuto il suo primo successo nel gennaio del 1940 quando l'U-23 affondò una nave cisterna vicino al Moray Firth - sebbene l'Ammiragliato inizialmente attribuisse questa perdita a una miniera. Un mese dopo l'U-23 affondò "HMS Daring", un cacciatorpediniere britannico. I capitani degli U-boat erano stati avvertiti di attaccare navi navali in rapido movimento come cacciatorpediniere. Il successo di questo abile attacco doveva essere eguagliato quando Kretschmer passò dall'U-23 (un sottomarino di tipo IIB) all'U-99 (un nuovo sottomarino di tipo VIIB).

L'U-99 entrò in azione per la prima volta nel giugno del 1940. Kretschmer attaccava i convogli di notte e mentre l'U-99 era in superficie. Kretschmer attaccò una nave con un siluro integrato dal fuoco della pistola dell'U-99.

La pattuglia di maggior successo di Kretschmer fu tra novembre e dicembre 1940 quando U-99 affondò 46.000 tonnellate di navi.

Il suo soprannome "Silent Otto" era un riferimento al fatto che aveva mantenuto il silenzio radio il più possibile durante una pattuglia. Kretschmer ha anche guadagnato una reputazione per il trattamento degli equipaggi delle navi distrutte con compassione e dignità. In un'occasione U-99 si imbatté nel sopravvissuto solitario di una nave mercantile distrutta. Fu imbarcato sull'U-99 e successivamente trasferito su una scialuppa di salvataggio. Non era sconosciuto per quelli che si trovavano nelle scialuppe di salvataggio ricevere il rilevamento verso la terra più vicina.

L'ultima pattuglia di Kretschmer fu nel marzo del 1941. Il 17 marzoesimo, 'HMS Walker' e 'HMS Vanoc' attaccarono l'U-99. Entrambi stavano difendendo il convoglio HX-112. Un attacco combinato di profondità ha costretto l'U-99 in superficie. Kretschmer affondò l'U-99 e perse tre dei suoi uomini. Il resto, incluso Kretschmer, divenne POW.

Durante il suo periodo come capitano della U-boat Kretschmer affondò 47 navi per un totale di quasi 275.000 tonnellate. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti: la Knights Cross con foglie di quercia e spade, la Knights Cross con foglie di quercia, la croce di ferro 1st Classe, la croce di ferro 2ND Classe.

Kretschmer era un prigioniero di guerra per sette anni. Dopo la fine della seconda guerra mondiale in Europa, Kretschmer fu trasferito nel campo 165. Il composto O del campo 165 era destinato agli uomini considerati nudi di linea dura e Kretschmer era lì per essere de-nazificato. A Kretschmer fu permesso di tornare in Germania nel 1947.

Si unì alla Bundesmarine appena formata nel 1955. Nel 1962 Kretschmer si trasferì alla NATO dove fu nominato ufficiale del personale. È diventato capo di stato maggiore del comando NATO negli approcci baltici nel maggio 1965. Si è ritirato nel settembre 1970 come ammiraglio della Flotilla.

Otto Kretschmer è morto nel 1998 all'età di 86 anni.


Guarda il video: Otto Kretschmer - Geleit und Verabschiedung 1941 (Settembre 2021).