Cronologia

Il Tirpitz

Il Tirpitz



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il Tirpitz era una nave gemella del Bismarck ed era visto come una delle navi da guerra più moderne della seconda guerra mondiale. Ironia della sorte, la Tirpitz ha avuto una carriera senza gloria in quanto non ha mai visto alcuna azione contro un convoglio o un gruppo di battaglia navale. La Tirpitz trascorse i suoi sforzi in tempo di guerra spostandosi da un fiordo norvegese all'altro e stava per terminare le sue giornate in uno di questi fiordi nel nord del paese. Lanciato il 1 ° aprile 1939 dalla figlia dell'ammiraglio Tirpitz, Tirpitz fu soprannominata la "Regina del Nord", ma come la Bismarck, concluse le sue giornate in ignominia.


Il lancio del Tirpitz

Il Tirpitz aveva, sulla carta, fantastiche statistiche sui combattimenti. Spostò 42.900 tonnellate e aveva una lunghezza complessiva di 792 piedi. La sua velocità massima era di 30 nodi e aveva un'autonomia di 9.000 miglia a 19 nodi. Al suo massimo, l'armatura della nave era di 12,5 pollici ed era armata con 8 pistole da 15 pollici, 12 pistole da 5,9 pollici, 16 pistole AA da 4 pollici, 16 pistole AA da 37 mm, pistole AA 58 x 20 mm, siluro 8 x 21 tubi e sei aerei. Il suo equipaggio contava 2.400. Secondo tutti gli standard, il Tirpitz sarebbe stato una grave minaccia per i convogli russi o per i convogli atlantici.

Come risultato dell'esperienza che la Royal Navy ebbe con la Bismarck nel maggio del 1941, l'Ammiragliato ordinò che qualsiasi attacco contro una nave simile come quella di Tirpitz includesse almeno due corazzate di tipo King George V e una portaerei. Il Tirpitz era stato completato nel marzo del 1941 e iniziò le prove nel Mar Baltico. L'Ammiragliato era molto preoccupato per la prospettiva che due navi come la Bismarck e Tirpitz fossero nell'Atlantico. L'affondamento del Bismarck portò via una nave dall'equazione e Hitler portò effettivamente via il Tirpitz poiché credeva che il Tirpitz dovesse essere usato come guardia della costa della Norvegia poiché riteneva che qualsiasi invasione dell'Europa sarebbe arrivata attraverso la Norvegia. Pertanto, nella notte tra il 14 e il 15 gennaio 1942, il Tirpitz partì per Trondheim, attraversando il canale di Kiel in modo che la Guardia costiera svedese non la individuasse. La mossa del Tirpitz provocò la RAF in tutta una serie di attacchi contro di lei - tutti fallimenti. Lo stesso Churchill comprese il pericolo creato da Tirpitz per i convogli dell'Atlantico e dell'Artico.

La distruzione, o anche il paralizzante, di questa nave è il più grande evento in mare al momento attuale. Nessun altro obiettivo è paragonabile ad esso. L'intera situazione navale in tutto il mondo verrebbe modificata. "Winston Churchill

In effetti, il Tirpitz avrebbe dovuto attaccare i convogli dell'Artico poiché i tedeschi, nella primavera del 1942, avevano capito la loro importanza per lo sforzo bellico russo.

Il 5 marzo, il Tirpitz lasciò Trondheim con una scorta di tre cacciatorpediniere. Furono rapidamente individuati da un sottomarino britannico e le informazioni furono riportate all'ammiraglio Tovey, comandante in capo della flotta domestica con base a Scapa Flow. Tovey aveva già preceduto il porto di Tirpitz e aveva inviato in mare una forza formidabile: le corazzate re Giorgio V e il duca di York, il pesante incrociatore da battaglia Renown, la portaerei Victorious, un incrociatore pesante e dodici cacciatorpediniere.

Il 7 marzo, il tempo era così brutto che entrambe le parti trovarono impossibile effettuare qualsiasi forma di ricognizione ed entrambe le flotte navigarono a sole 90 miglia l'una dall'altra - abbastanza vicino perché gli Albacores trasportati sul Vittorioso avessero fatto un attacco - lo stesso tipo di attacco che era successo al Bismarck. Anche il vice ammiraglio Ciliax, responsabile del Tirpitz, passò a poche miglia dai convogli PQ-12 e QP-8, ma di nuovo il tempo li salvò.

Il 9 marzo, il tempo è stato abbastanza buono da poter utilizzare gli Albacores su Victorious. Tuttavia, i loro attacchi furono un fallimento perché la velocità con cui Tirpitz riuscì a radunare fece sì che i siluri sparati fossero facilmente schivati. Tuttavia, in un certo senso, gli attacchi degli Albacores hanno avuto un impatto notevole. Quando Tirpitz era tornato a Trondeim, sia Hitler che Raeder si erano convinti che la nave fosse vulnerabile agli attacchi. Hitler quindi ordinò che il Tirpitz non fosse usato contro i convogli a meno che non avesse il supporto della Luftwaffe e una piena conoscenza della forza che avrebbe dovuto affrontare in mare. Tali clausole limitarono seriamente ciò che il Tirpitz poteva fare. Tuttavia, anche la sua prima impresa non è riuscita a raggiungere un'enorme quantità in termini materiali - e ha utilizzato fino a 8000 tonnellate di carburante senza rendimenti. Il carburante fu l'ultima cosa che i tedeschi potevano sprecare.

Gli inglesi rimasero molto preoccupati per quello che il Tirpitz aveva intenzione di fare. Non avevano idea degli ordini di Hitler e temevano ancora che la nave potesse scivolare nell'Atlantico. Pertanto, l'unico porto sulla costa occidentale della Francia che poteva prendere il Tirpitz (il bacino di carenaggio della "Normandia" a St Nazaire) fu messo fuori combattimento in un audace raid. Ora, se la Tirpitz fosse entrata nell'Atlantico, avrebbe dovuto tornare in un porto tedesco per le riparazioni.

La RAF ha fatto la sua parte nel tentativo di distruggere il Tirpitz. Nell'aprile del 1942 si verificarono tre attacchi di bombardieri della RAF, ma ciascuno di essi era inefficace poiché il maltempo e una cortina fumogena di successo offuscavano l'obiettivo.

Nell'estate del 1942, l'Ammiragliato aveva avuto abbastanza carburante per il Tirpitz per tornare di nuovo in mare, prendendo di mira i convogli dell'Artico. Ciò avrebbe avuto un tragico impatto sul Convoy PQ-17. Mentre questo convoglio si dirigeva verso la Russia, l'Ammiragliato ricevette informazioni sul fatto che Tirpitz, insieme a Hipper e Admiral Scheer non fossero più alle loro basi. La flotta di casa era a molte miglia dal convoglio che era protetto da incrociatori e cacciatorpediniere. Queste navi non avrebbero potuto eguagliare le navi tedesche e l'ammiraglio del Primo Mare Lord Dudley Pound ordinò che le navi da guerra volgessero a ovest dalla Russia e che le navi mercantili dovessero disperdersi. Sono diventati facili bersagli per le U-boat presenti nell'area e 23 navi mercantili su 33 non sono mai arrivate in Russia. Ironia della sorte, le tre navi navali tedesche - Tirpitz, Hipper e Admiral Scheer - erano state ordinate al porto e non avevano preso parte all'attacco alle navi mercantili.

Poiché gli attentati dinamitardi erano falliti, la Royal Navy decise di adottare nuove tattiche. In primo luogo, hanno cercato di usare "carri" - "siluri umani". Questo raid fallì quando i carri trainati da una barca da pesca colpirono una violenta tempesta e furono liberati. Hanno quindi usato quelli che erano noti come X-craft: mini sottomarini che trasportavano quattro uomini e che potevano piazzare cariche accanto al bersaglio previsto. Delle sei navi X che iniziarono il viaggio verso Tirpitz (rimorchiato da un normale sottomarino), solo una (X7) riuscì a imporre le sue cariche sul Tirpitz, sebbene X6 le avesse piazzate vicino alla nave da guerra. Quando le cariche di X7 sono esplose, si dice che Tirpitz sia stato sollevato di sei piedi fuori dall'acqua. Le esplosioni causarono un considerevole ammontare di danni che rimasero fuori servizio per sei mesi: le turbine furono danneggiate, il timone del porto fu attorcigliato, due torrette furono immobilizzate e le apparecchiature radio ed elettriche furono distrutte. L'esame successivo ha anche mostrato che anche i telai dello scafo erano stati gravemente danneggiati. Entrambi i comandanti dell'X-craft (Cameron in X6 e Place in X7) hanno ricevuto la Victoria Cross.

La Tirpitz era di nuovo pronta all'azione nella primavera del 1944 e ancora una volta rappresentava un vero pericolo per la spedizione alleata. Il 2 aprile, fu lanciato un attacco aereo su portaerei sul Tirpitz che era ancorato ad Altenfjord. Il primo attacco ebbe una completa sorpresa e la nave fu gravemente danneggiata. 122 membri dell'equipaggio furono uccisi e 316 feriti. Il danno maggiore fu evitato solo dal fatto che una bomba da 1.600 libbre fu lanciata da una bassa altitudine e non riuscì a penetrare il ponte corazzato del Tirpitz. L'attacco disabilitò il Tirpitz per tre mesi.

Il Fleet Air Arm continuò i suoi attacchi ma Tirpitz fu invariabilmente salvato dal maltempo. Il 22 agosto 1944, in un altro raid, una bomba da 1.600 libbre penetrò in 8 ponti ma non esplose. I tedeschi in seguito hanno scoperto che era stato riempito solo per metà di esplosivi che lo rendevano ridondante.

Il 15 settembre il Tirpitz fu attaccato dai bombardieri di Lancaster. Una bomba la colpì e staccò il mazzo. Ora non era più idonea alla navigazione e si decise di inviare la nave per l'ancoraggio al largo dell'isola di Haakoy, a tre miglia da Tromsö, dove avrebbe operato come fortezza galleggiante. Il 12 novembre 1944, il Tirpitz fu attaccato dai 29 di Lancaster, inclusi alcuni del 617 Dambuster Squadron. Volando a 14.000 piedi, il loro nuovo bombardamento Mark XIV ha dato loro un obiettivo eccellente su cui mirare. Le bombe "Blockbuster" sono state strappate nella nave e un foro di 100 piedi è stato aperto. Le sue riviste sono esplose e il Tirpitz si è rovesciato intrappolando oltre 1000 uomini mentre girava la tartaruga. Alcuni - 80 uomini - sono riusciti a raggiungere il fondo dello scafo dove è stato praticato un buco e gli uomini sono fuggiti. Molti altri non sono stati così fortunati.

Sebbene la carriera del Tirpitz potesse sembrare un fallimento, riuscì a legare un gran numero di navi della flotta interna che dovevano essere costantemente in allerta che non sarebbe salpata nell'Atlantico o avrebbe molestato i convogli dell'Artico.

Post correlati

  • Il Tirpitz

    Il Tirpitz era una nave gemella del Bismarck ed era visto come una delle navi da guerra più moderne della seconda guerra mondiale. Ironia della sorte, il Tirpitz ...


Guarda il video: World of Warships Blitz: Battleship Tirpitz (Agosto 2022).