Inoltre

Malta e Force K

Malta e Force K

Force K era il nome dato a una task force della Royal Navy che aveva sede a Malta. La Forza K aveva il compito di interrompere il più possibile le rotte di approvvigionamento marittimo dell'Asse verso il Nord Africa indebolendo così il potere dell'Afrika Korps di Erwin Rommel. Fino alla creazione della Force K nel 1941, la maggior parte degli attacchi alle navi dell'Asse nel Mar Mediterraneo erano stati effettuati da sottomarini della Royal Navy e aerei RAF. Tuttavia, questi attacchi non sono mai stati decisivi in ​​quanto semplicemente non potevano distruggere il numero di navi da trasporto dell'Asse necessarie per infliggere danni reali alle linee di rifornimento di Rommel.

Winston Churchill era un appassionato sostenitore della creazione di una forza navale di superficie a Malta per attaccare l'Asse. Con il suo sostegno, fu creata la Forza K. Era composto da due incrociatori ("Aurora" e "Penelope") e due cacciatorpediniere ("Lance" e "Lively"). Con base a La Valletta, la Forza K è nata nel Trafalgar Day del 1941. Il Capitano W Agnew lo comandò.

Nel novembre del 1941, la Forza K affondò sette navi mercantili tedesche e un cacciatorpediniere scorta. Altri tre cacciatorpediniere tedeschi furono danneggiati e un sottomarino britannico, "HMS Upholder", alla fine ne affondò uno. Le implicazioni di questo attacco erano immense. La Forza K - in un attacco - ha eliminato quasi il 50% della linea di rifornimento di Rommel per il Nord Africa. Gli italiani hanno temporaneamente bloccato ulteriori iniziative dalla sua flotta mercantile.

Churchill usò il suo considerevole potere per aumentare la capacità della Forza K quando persuase il Mediterraneo c-in-c ad aggiungere altri due incrociatori leggeri ("Ajax" e "Nettuno") alla forza con due cacciatorpediniere di classe "K". Tale forza ha continuato a causare gravi perdite alle linee di rifornimento dell'Asse, con un picco di distruzione del 60%. L'impatto della K Force fu chiaro e l'intelligence britannica intercettò i messaggi dell'Asse che affermavano chiaramente che le forze dell'Asse in Nord Africa erano gravemente a corto di carburante, a tal punto che gli aerei tedeschi e italiani potevano volare solo una sortita al giorno.

Tuttavia, il successo di K Force fu frenato nel dicembre del 1941 quando navigò in un campo minato al largo di Tripoli. L'incrociatore "Nettuno" fu affondato così come il cacciatorpediniere "Kandahar". Un altro incrociatore, "Aurora", è stato gravemente danneggiato. Il convoglio dell'Asse passò e Rommel ebbe rifornimenti di carburante sufficienti per iniziare la sua campagna per riprendere Cirenaica. In seguito rimase solo "HMS Penelope". Tuttavia, ha subito così tanti danni durante le incursioni aeree mentre era tornata a La Valletta che l'equipaggio la soprannominò "HMS Pepperpot". "Penelope" fu ritirato da Malta e la Forza K fu sciolta.


Guarda il video: Malta Ke Khuwas Aur Faide (Settembre 2021).