Inoltre

La battaglia di Monte Cassino (seconda fase)

La battaglia di Monte Cassino (seconda fase)

L'attacco a Monte Cassino fu una vicenda sanguinaria e fu soprannominata Stalingrado del fronte italiano. Fu diviso in due fasi quando la prima fase si estinse e gli Alleati dovettero modificare le loro tattiche. La spinta principale per Monte Cassino è iniziata il 2 febbraioND 1944 quando gli Stati Uniti 135esimo e 168esimo I reggimenti di fanteria hanno iniziato i loro attacchi. Entro il 4 febbraioesimo, il 135esimo era a meno di 1000 metri dal monastero che dominava Monte Cassino. Sono stati sottoposti a un intenso fuoco di mortaio e hanno subito molte vittime. Tuttavia, si sono rifiutati di ritirarsi e hanno continuato il loro progresso. Il 5 febbraioesimo il 135esimo catturato alcuni prigionieri tedeschi che li informarono che erano stati introdotti uomini del III reggimento paracadutisti per rafforzare Monte Cassino. Un tentativo di assalto alla roccia sciolta non è arrivato a nulla. Il 12 febbraioesimo, l'indiano 4esimoLa divisione fu portata avanti per alleviare il 135esimo e 168esimo Reggimenti. Su un complimento totale di 3.200 uomini, ne sono rimasti solo 840 - tale era l'intensità dei combattimenti.

Divenne presto chiaro che gli Alleati avrebbero dovuto combattere per ogni piede che avevano preso di Monte Cassino e che le perdite sarebbero state probabilmente alte in quella che i tedeschi chiamavano la seconda Battaglia di Monte Cassino. Durante una breve pausa nei combattimenti a causa del tempo, i tedeschi riorganizzarono le loro difese. Monte Cassino era sotto il comando del colonnello Heilmann, che guidò il III reggimento paracadutisti. Di fronte a un nemico esperto, gli Alleati decisero di usare la forza bruta nel tentativo di sconfiggere i tedeschi. 600.000 proiettili di artiglieria furono schierati e il generale Eaker, comandante dell'aeronautica alleata nel Mediterraneo, offrì ogni bombardiere disponibile all'attacco. Il 14 marzoesimo 1944, le truppe alleate furono ritirate dalla prima linea per portarle via dal proiettile bombardamento di artiglieria. Alle 08.00 la prima ondata di bombardieri attaccò le posizioni tedesche a Monte Cassino. 775 aerei furono coinvolti nel bombardamento di quattro ore. 1.250 tonnellate di bombe altamente esplosive furono sganciate sulla città di Cassino e nell'area circostante. L'ultima bomba è esplosa alle 12.30 ed è stata immediatamente seguita dal bombardamento di artiglieria. 195.969 proiettili furono sparati da 748 cannoni in un periodo di sette ore e mezza.

L'attacco ebbe un impatto devastante sugli uomini del II Battaglione, III Reggimento Paracadutisti di stanza a Cassino. Su 300 uomini, almeno 160 sono stati uccisi, feriti o persi sotto i detriti. In una breve pausa nel bombardamento, la riserva VI Compagnia si trasferì da Cassino alla sicurezza delle grotte vicine.

Un attacco di fanteria guidato dal Corpo della Nuova Zelanda iniziò alle 15.30. Tuttavia, incontrarono una forte resistenza inaspettata da parte dei paracadutisti sopravvissuti che rallentarono notevolmente la loro avanzata. Anche un accurato fuoco di artiglieria tedesco era un grosso problema. I neozelandesi avevano dato grande importanza alla loro fanteria ricevendo supporto corazzato. Tuttavia, il terreno era stato così distrutto dall'artiglieria e dai bombardamenti aerei che i veicoli semplicemente non potevano avanzare. "Le rovine di Cassino erano ammassate in alto in cumuli montuosi, mentre i crateri profondi sbadigliavano nelle strade e in piena terra intorno alla città." (Rudolf Bohmler, ufficiale tedesco a Cassino)

Entro la sera del 15 marzoesimo, i due terzi di Cassino erano nelle mani dei neozelandesi. Il 16esimo, i tedeschi inviarono rinforzi in città per sostenere quegli uomini che erano ancora vivi. Entro il 17esimo, la città era circondata.

Mentre i neozelandesi tentarono di prendere Cassino, il 4esimo La divisione indiana attaccò lo stesso Monte Cassino. Uomini dal 1st Battaglione dei 9esimo Il reggimento di fucili Gurkha arrivò a meno di 400 metri dal monastero. I paracadutisti tedeschi cercarono di respingerli ma non riuscirono a rimuoverli. Rudolf Bohmler, comandante del primo battaglione, III reggimento paracadutista, fu in seguito la stesura della tenacia combattente dei Gurkha e del loro rifiuto di ritirarsi dalle loro posizioni nonostante le probabilità contro di loro. Un attacco congiunto Gurkha / Indiano / neozelandese al monastero è stato programmato per il 19 marzoesimo. Tuttavia, la perdita di 19 carri armati che avrebbero dovuto sostenere la fanteria si concluse con questo assalto posticipato. È stato avviato il 22 marzoND ma rapidamente sospeso poiché non sono stati raggiunti guadagni reali.

I comandanti alleati hanno dovuto ripensare la loro strategia. Una campagna di bombardamenti molto intensa fu avviata contro le linee di rifornimento tedesche in Italia nella speranza di negare le forniture ai difensori a Monte Cassino. Più uomini furono portati in prima linea, compresi quelli del polacco 2ND Corpo. Il 13 ° Corpo britannico sollevò il Corpo della Nuova Zelanda e una parte importante dell'8 britannicoesimo L'esercito fu inviato a Monte Cassino. Il prossimo attacco a Monte Cassino iniziò alle 23.00 dell'11 maggioesimo e comprendeva 21 divisioni a grandezza naturale. 2.000 cannoni di artiglieria aprirono l'attacco e un'ora dopo la fanteria iniziò il loro assalto. Quando la luce del giorno si è rotta il 12 maggioesimo, fu iniziato un grave attacco aereo.

Il Corpo di spedizione francese fece notevoli guadagni intorno a Monte Cassino, che gettò i tedeschi in disordine, poiché una rotta era ora aperta a Roma.

Entro il 13 maggioesimo, gli Alleati avevano iniziato a fare solidi guadagni dentro e intorno a Monte Cassino. Tutte le riserve tedesche disponibili furono portate in prima linea ma mentre avanzarono furono catturate in un feroce attacco aereo alleato. Tuttavia, gli alleati subirono ancora gravi perdite quando tentarono di assalire il monastero in cima a Monte Cassino e le unità polacche subirono in modo particolare tale che i polacchi 5esimo La divisione è stata ritirata. Tuttavia, lo spirito coraggioso e combattivo dei polacchi fu riconosciuto anche dai difensori tedeschi e nella battaglia per catturare il Monte Calvario, a nord-ovest di Monte Cassino, solo un ufficiale e sette soldati su un intero battaglione furono in grado di continuare la lotta . L'artiglieria tedesca abilmente mimetizzata aveva causato molti morti tra le unità polacche che attaccavano il Monte Calvario.

Ciò che causò molti danni ai difensori tedeschi fu il successo dei francesi nel catturare aree vitali intorno a Monte Cassino. I francesi, comandati dal generale Juin, usavano uomini del marocchino 4esimo Mountain Division e Goumiers, una forza speciale degli abitanti delle montagne nordafricane che hanno avuto poche difficoltà a conquistare il terreno molto difficile. Il loro successo interruppe efficacemente i tedeschi che stavano ancora combattendo a Monte Cassino. La parte giocata dai francesi e quelli legati al loro esercito fu riconosciuta dal comandante del paracadutista tedesco Rudolf Bohmler che in seguito scrisse:

“La svolta estremamente abilmente comandata dai francesi aveva davvero vinto la battaglia per gli alleati. Il XIV Panzer Corps tedesco aveva subito una sconfitta annichilante. "

I francesi, il cui successo era stato a nord di Monte Cassino, avevano anche aperto la rotta per Roma in modo che la continua battaglia per catturare Monte Cassino perse la sua importanza. Il 17 maggioesimo, Alle forze tedesche a Monte Cassino fu ordinato di influenzare un ritiro. Il 18 maggioesimo Le forze polacche entrarono nel monastero ma non vi trovarono paracadutisti tedeschi, ma solo soldati tedeschi feriti.

La cattura di Monte Cassino ebbe un prezzo elevato. Gli Alleati in seguito dichiararono che 114.979 erano stati uccisi o feriti durante la campagna di quattro mesi, mentre Bohmler affermò che le vere perdite tedesche non sarebbero mai state conosciute. Tuttavia, oltre 20.000 tombe tedesche possono essere trovate nel cimitero tedesco di Cassino - sebbene queste includano le tombe di quelli uccisi altrove in Italia.

Post correlati

  • La battaglia di Monte Cassino (prima fase)

    La battaglia di Monte Cassino fu una delle battaglie più importanti della seconda guerra mondiale. Monte Cassino bloccò efficacemente la rotta degli Alleati verso nord per ...

  • Difesa del Monte Cassino

    La difesa di Monte Cassino fu resa molto più facile per i difensori tedeschi a causa della distruzione causata dall'antenna e ...

  • Cronologia della battaglia di Monte Cassino

    17 gennaio 1944: iniziò l'assalto degli Alleati maggiori a Monte Cassino. 24 gennaio: la 34a divisione americana ha iniziato il suo attacco a Monte Cassino. Gennaio…


Guarda il video: La Battaglia di Montecassino 1 e 2 P (Settembre 2021).