Popoli, Nazioni, Eventi

L'esercito romano

L'esercito romano

L'esercito romano fu estremamente importante per spiegare il successo dei romani e l'espansione dell'Impero romano. L'esercito romano, al culmine della sua potenza, conquistò quella che oggi chiamiamo Inghilterra / Galles, Spagna, Francia, gran parte della Germania, la costa settentrionale dell'Africa, il Medio Oriente e la Grecia. L'equivalente romano antico sarebbe:

BritanniaInghilterra / Galles
Gallia o GalliaFrancia
germaniaGermania
HispaniaSpagna
AegyptusEgitto
AcaiaGrecia
ItaliaItalia

L'esercito romano è riconosciuto dagli storici come una macchina da combattimento estremamente efficace. Ironia della sorte, anche il suo successo ha portato alla sua caduta. Il livello più basso di soldato nell'esercito romano era il legionario. Tra i 5000 e i 6000 legionari costituivano una legione comandata da un legato. I legionari furono addestrati a combattere in modo disciplinato e coordinato. Un'intera legione potrebbe essere punita per non aver combattuto bene in battaglia - anche se i romani avessero vinto la battaglia stessa! L'addestramento fu brutale e duro, ma pagò enormi dividendi per i romani.

Un legionario entrò in battaglia equipaggiato con tre armi principali.

The PilumOggi era simile a un giavellotto. I legionari lo lanciavano contro il nemico mentre correvano verso di loro. Non era per il combattimento corpo a corpo. Lo scopo principale del pilum era di interrompere la difesa del nemico. Sarebbero troppo preoccupati di evitare le armi in arrivo per concentrarsi su ciò che i legionari stessi stavano facendo. Quando il nemico si era riorganizzato, i romani erano su di loro. Se un pilum ti colpisse, potrebbe causare gravi danni poiché la sezione superiore più sottile si accartoccerebbe in te all'impatto e rimuoverlo sarebbe molto doloroso. Anche il ceppo di legno del pilum era riutilizzabile poiché i romani dovevano solo aggiungere un'altra testa di lancia ad esso.
Il GladiusIl gladius era l'arma principale per il soldato romano quando iniziò a combattere a distanza ravvicinata. Questa era una spada che era stata affilata come un rasoio. Chiunque ricevesse un colpo da un gladius subirebbe gravi lesioni.
Il PugioIl pugio era un piccolo pugnale usato in combattimento se tutto il resto fosse stato perso.

Insieme a queste armi, il legionario portava uno scudo ricurvo chiamato scutum. Ciò diede al soldato romano una grande protezione mentre si curvava attorno al suo corpo. Fu usato anche dai romani quando usarono quella che era conosciuta come una formazione di tartaruga per avanzare verso un bersaglio che era ben difeso. Una "tartaruga" è stata quando i soldati hanno sollevato gli espettorati sopra le loro teste in modo da bloccarli e proteggerli efficacemente da qualsiasi missile lanciato contro di loro dall'alto.

La "tartaruga" in azione