Podcast storici

Le leggi di Guglielmo il Conquistatore

Le leggi di Guglielmo il Conquistatore

Le leggi introdotte da Guglielmo il Conquistatore dopo la sua vittoria a Hastings nel 1066, ebbero un impatto su tutti in Inghilterra. Queste leggi furono introdotte da William per controllare gli inglesi. William ha guadagnato la reputazione di non essere altro che un tiranno in Inghilterra. Tuttavia, queste leggi, progettate per controllare una nazione conquistata, avrebbero potuto andare molto peggio. All'inizio del suo regno, William voleva fare appello agli inglesi. Ha provato ad imparare la lingua inglese, come esempio.

Insieme alla costruzione di castelli e al Domesday Book, queste leggi facevano parte del modo in cui William controllava la popolazione inglese. Tuttavia, ciò che William avrebbe visto come un comportamento conciliante all'inizio del suo regno, non fu accolto bene come avrebbe desiderato. Dopo la ribellione nel nord dell'Inghilterra, il dominio normanno divenne molto più aspro.

Cosa stabilivano queste leggi? Di seguito una traduzione moderna di ciò che hanno introdotto.

  1. 1. Solo un Dio sarà adorato in tutta l'Inghilterra e ci sarà una sola fede. Ciò preserverà la pace tra inglesi e normanni.
  2. 2. Tutti i liberi professionisti giureranno di essere fedeli al re. Tutti i liberi professionisti giureranno di difendere William contro tutti i suoi nemici.
  3. 3. Tutti quegli uomini che vennero in Inghilterra con William nel 1066 e dopo, devono garantire la loro sicurezza. Se qualcuno di questi uomini viene ucciso, il suo assassino deve essere catturato entro cinque giorni, se possibile. Il suo signore è responsabile di questo. Se quel signore non riesce a farlo, quel signore deve pagarmi 46 marchi d'argento. Se non può permettersi di pagare questa multa, coloro che vivono sotto il suo controllo devono pagare fino a un totale di 46 marchi d'argento.
  4. 4. Tutti i francesi che condividevano le usanze degli inglesi quando Edward il Confessore era re pagheranno quello che viene chiamato "scot and lot".
  5. 5. Nessun bestiame vivo può essere venduto al di fuori delle città. Quando il bestiame viene venduto in città, ci devono essere tre testimoni alla vendita. Se questa legge viene ignorata, la persona responsabile sarà multata per la stessa somma di denaro che è stata fatta nella vendita.
  6. 6. Se un francese accusa un inglese di omicidio, furto o spergiuro, a quell'inglese sarà permesso di difendersi mediante calvizie attraverso il combattimento o calvizie con ferro bollente. Se quell'inglese è troppo malato per farlo, troverà un altro inglese per farlo al posto suo. Se un inglese accusa un francese di un crimine e non è disposto a provare il suo caso contro il francese con un calvario di combattimento o ferro caldo, il francese verrà assolto se giura un giuramento di innocenza.
  7. 7. Tutte le leggi sulla proprietà fondiaria introdotte sotto Edward il Confessore, devono essere osservate insieme alle leggi fondiarie che William ha introdotto.
  8. 8. Chiunque voglia considerare un uomo libero deve prestare giuramento di lealtà. Questo giuramento deve essere garantito da altri. Se quest'uomo che ha prestato giuramento infrange la legge, coloro che hanno garantito il suo giuramento devono pagare qualsiasi multa imposta contro quest'uomo. Eventuali problemi devono essere risolti in un tribunale. Se qualcuno convocato in tribunale rifiuta di partecipare, riceverà un avvertimento; se rifiuta di partecipare una seconda volta, gli verrà tolto un bue. Se non riesce a partecipare per la terza volta, gli verrà tolto un altro bue. Se non riesce a partecipare per la quarta volta, dovrà pagare un'ammenda al re e aver preso da lui beni al valore dell'accusa originale nei confronti dell'accusato.
  9. 9. A nessun uomo è permesso vendere un altro uomo. Chiunque infrange questa legge pagherà una multa al re.
  10. 10. Nessuno potrà essere giustiziato per i crimini commessi; ma se sono colpevoli di un crimine, saranno accecati e castrati. Questa legge non deve essere contestata.

Il brutale repressione di William su tutti gli avversari si verificò solo dopo la fallita ribellione nel nord dell'Inghilterra, che si concentrò su un attacco al castello di York. Fu solo dopo che apparentemente l'inglese aveva tradito William e la sua "generosità" che si imbarcò nel "Harrying of the North" e la regola imposta all'Inghilterra divenne più brutale.

Vedi anche: William the Conqueror
William the Conqueror e Consolidation of Power 1066-1087