Podcast storici

Battaglia del River Plate

Battaglia del River Plate

La battaglia della River Plate ebbe luogo il 13 dicembre 1939. La battaglia nell'Atlantico meridionale fu la prima grande battaglia navale della Seconda Guerra Mondiale. Le navi della divisione sudamericana della Royal Navy presero il potere della tedesca Graf Spee, che stava attaccando con successo la nave mercantile nel Sud Atlantico.

L'equipaggio del Graf Spee osserva mentre un'altra vittima affonda

La divisione navale sudamericana della Gran Bretagna era composta da quattro incrociatori. Sabato 2 dicembre 1939, HMS Ajax, comandato dal capitano Woodhouse, fu ospitato a Port Stanley nelle Isole Falkland. Anche a Port Stanley c'era HMS Exeter, comandato dal capitano Bell. Altre due navi costituivano la divisione sudamericana - HMS Cumberland, comandato dal capitano Fallowfield e da HMNZS Achille, comandato dal capitano Parry. Il comandante della divisione sudamericana era il commodoro Harwood.

Harwood sapeva che la Graf Spee era nell'Atlantico meridionale da qualche parte, ma non aveva ricevuto informazioni dal 15 novembre sulla sua esatta posizione. Harwood arrivò a due conclusioni:

  • La Graf Spee sarebbe tentata di attaccare la spedizione utilizzando la rotta dall'Argentina / Brasile alla Gran Bretagna
  • Il 25 ° anniversario della sconfitta tedesca nella Battaglia delle Isole Falkland sarebbe una data appropriata per la Graf Spee per cercare vendetta attaccando la divisione sudamericana britannica.

C'erano tre paesi neutrali in Sud America che permettevano alle navi di usare le loro strutture portuali: Argentina, Brasile e Uruguay. In base al diritto internazionale, una nave navale poteva usare un porto solo una volta ogni tre mesi. Tuttavia, Harwood aveva instaurato numerosi contatti in ciascun paese e questa "legge" ha avuto un'interpretazione liberale da entrambe le parti.

Il 2 dicembre 1939, Harwood ricevette il messaggio che una nave mercantile, la "dorico Stella'era stato attaccato da una grande nave navale tedesca appena fuori Sant'Elena. Il giorno successivo, Harwood fu informato che un'altra nave, la "Tairoa", era stato anche attaccato 170 miglia a sud-ovest di dove"Stella Dorica'era stato attaccato. Harwood suppose che fosse il "Graf Spee". Utilizzando la distanza percorsa per oltre 24 ore, Harwood stimò dove poteva trovarsi questa nave navale tedesca. Lavorava a una velocità media di 15 nodi l'ora - in effetti, la Graf Spee navigava a 22 nodi; Il 50% più veloce di quello stimato dagli inglesi. Tuttavia, la fortuna ha anche aiutato l'abilità di Harwood. La velocità media del Graf Spee era di 22 nodi, ma era stata ridotta a causa degli attacchi del Graf Spee alla spedizione mercantile ... a 15 nodi, esattamente ciò che Harwood aveva calcolato.

Harwood non poté dividere la sua forza di quattro incrociatori, quindi decise che tra le sue due ovvie scelte, la River Plate in Argentina e Rio de Janeiro in Brasile, avrebbe posto le sue forze alla foce della River Plate e avrebbe aspettato. Anche così, Harwood doveva presumere che il Graf Spee sarebbe andato in Sud America - e se si fosse rivolto alle Indie occidentali?

Sulla carta, quattro incrociatori britannici contro una nave da battaglia tascabile tedesca non avrebbero potuto competere. In effetti, la Graf Spee era potenzialmente un fantastico avversario. Il trattato di Versailles aveva proibito alla Germania di fabbricare quelle che sarebbero state considerate navi da guerra classiche. Per aggirare le restrizioni di Versailles, la Germania produsse navi da battaglia tascabili. Il Graf Spee fu commissionato nel 1936. Il Graf Spee fu abbastanza veloce da superare qualsiasi corazzata ma fu anche armato con armi sufficienti per essere un potente nemico. La Graf Spee aveva sei cannoni da 11 pollici, numerosi cannoni antiaerei e sei cannoni da 21 pollici a poppa. Il suo raggio di azione era di 30.000 iarde. Portava due aerei Arado che potevano essere lanciati dalla catapulta. Le sue armi erano superiori a quelle trasportate da un incrociatore pesante britannico e la sua armatura, a 5,5 pollici, era sufficiente per resistere a proiettili fino a 8 pollici. I suoi otto motori diesel hanno dato alla nave 56.000 cavalli e una velocità massima di 26 nodi. I motori hanno anche permesso alla Graf Spee di percorrere 12.500 miglia senza fare rifornimento di carburante - abbastanza vicino a metà del mondo.

Nella battaglia della River Plate, la Graf Spee doveva essere contrapposta agli incrociatori britannici. Sebbene fossero più veloci della Graf Spee, erano tutti superati. La Exeter aveva sei pistole da 8 pollici, una velocità massima di 31 nodi, ma il suo raggio d'azione era di 27.000 iarde. L'Ajax, visto in basso, e Achille avevano un raggio più ampio di 25.000 iarde ed erano equipaggiati con otto pistole da 6 pollici.

Il comandante del Graf Spee, Langsdorff, sapeva che aveva una distanza dalla sua parte e poteva effettivamente attaccare il nemico mentre non potevano impegnarlo - fintanto che il Graf Spee si manteneva a distanza. L'unica minaccia in termini di distanza era l'Exeter: se il Graf Spee avesse eliminato l'Exeter da qualsiasi battaglia, Langsdorff sapeva di essere relativamente libero da problemi. Per Harwood, sapeva di avere la velocità dalla sua parte e che poteva tenersi fuori dalla portata del Graf Spee, ma tenere il passo con lei, seguendola, fino all'arrivo di rinforzi più grandi.

Il 13 dicembre 1939, la Graf Spee stava prendendo di mira la rotta utilizzata dalle navi mercantili vicino alla River Plate in Argentina. Harwood aveva dato agli Ajax, Achille ed Exeter l'ordine di ingaggiare la Graf Spee "subito di notte o di giorno" se le navi le si fossero imbattute.

Alle 05.52, uno sguardo alla Graf Spee vide due alti alberi all'orizzonte. Alle 06.00, Langsdorff aveva identificato una delle navi viste come Exeter. Decise che le navi che seguivano la Graf Spee stavano proteggendo un importante convoglio mercantile e decise di attaccare. I motori della Graf Spee furono messi su una base di battaglia - il loro potere fu notevolmente aumentato. Ciò emise un pennacchio di fumo nero altamente visibile dagli imbuti del Graf Spee e i seguenti incrociatori britannici potevano vedere chiaramente la sua posizione. Il Graf Spee si voltò per attaccare e alle 06.17 aprì il fuoco sull'Exeter. L'Exeter fu colpito a metà nave e la nave subì danni. Una salva dal Graf Spee ha causato molti danni alla timoneria e ha ucciso tutti gli ufficiali tranne tre. Il capitano, Bell, sopravvisse e ordinò che le torrette rimanenti sparassero sul Graf Spee. Una salva ha colpito la Graf Spee vicino alle sue torrette.

Anche Achille e Ajax furono coinvolti in questa battaglia, ma si erano allontanati dall'Exeter nel tentativo di dividere la potenza di fuoco del Graf Spee. Si è rivelato uno stratagemma di successo. Altri proiettili delle pistole da 11 pollici del Graf Spee colpirono la Exeter che continuò a subire danni ingenti. Tuttavia, alcuni dei siluri dell'Exeter erano integri e alle 06.31, tre siluri furono lanciati contro il Graf Spee dall'Exeter. In quel momento, Langsdorff aveva deciso di girare e i tre siluri mancarono. Il suo attacco all'Exeter è continuato e conchiglie da 11 pollici hanno colpito l'incrociatore. Tuttavia, la sala macchine non è stata danneggiata, ma l'elettricità nella nave è stata persa ed è stato questo che ha costretto la Exeter a uscire dalla battaglia. Bell progettò di speronare il Graf Spee ma fu ordinato fuori dalla battaglia da Harwood.

Ora Achille e Ajax presero la battaglia. Erano contro una nave che era stata colpita ma aveva subito un danno minimo in questa fase, anche se Langsdorff era stato incosciente in un attacco. Ad entrambe le navi fu ordinato da Harwood di avvicinarsi al Graf Spee "alla massima velocità". Langsdorff, uno specialista di siluri, tenne entrambe le navi a poppa per dare loro il più piccolo bersaglio possibile in relazione all'attacco di siluri.

“I miei sentimenti erano che il nemico potesse fare tutto ciò che voleva. Non mostrò alcun segno di danneggiamento; il suo armamento principale stava sparando con precisione; evidentemente Exeter ne era fuori, e quindi aveva solo due piccoli incrociatori per impedirgli di attaccare il prezioso commercio del River Plate. ”Capitano Parry - comandante degli Achille

Quello che è successo dopo è aperto all'interpretazione. Langsdorff fece il giro del Graf Spee per valutare il danno. Quindi disse al suo navigatore:

"Dobbiamo imbatterci in porto, la nave non è ora navigabile per il Nord Atlantico."

Questa decisione, secondo l'ufficiale di artiglieria del Graf Spee, non fu ben accolta. La nave era stata colpita da diciassette proiettili, ma in seguito gli ufficiali junior della Graf Spee dichiararono che il danno arrecato alla nave non era sufficiente a farla precipitare in un porto. In questa fase della battaglia, il Graf Spee aveva subito 37 morti e 57 feriti su un complemento totale di 1.100. In confronto, la Exeter era a un metro di distanza dalla linea di galleggiamento e aveva perso 61 uomini uccisi e poteva usare la bussola di una nave solo per la navigazione con ordini gridati per assicurarsi che quegli ordini fossero eseguiti. Harwood le ordinò di tornare alle Isole Falkland.

Tutte le indicazioni indicavano la Graf Spee in direzione del River Plate e Montevideo. In effetti il ​​rapporto di azione della nave afferma chiaramente che è stato l'ufficiale di navigazione a raccomandare Montevideo. Langsdorff mandò un telegramma a Berlino che affermava:

“L'ispezione dei colpi diretti rivela che tutte le galee tranne la cambusa dell'ammiraglio sono state gravemente danneggiate. L'acqua che entra nel negozio di farina mette in pericolo l'approvvigionamento di pane mentre un colpo diretto sul castello di prua rende la nave inoffensiva per il Nord Atlantico in inverno ... poiché la nave non può essere resa navigabile per la svolta in patria con mezzi a bordo, ha deciso di andare nel fiume Piatto a rischio di essere chiuso lì dentro. ”

Se la Graf Spee fosse così gravemente danneggiata è discutibile. La nave era stata colpita da diciassette proiettili, ma un ufficiale di artiglieria ha registrato che tre di questi colpi erano semplicemente rimbalzati fuori dall'armatura e che gli altri avevano colpito la nave "senza causare danni". Le autorità in Uruguay, ispezionando la Graf Spee quando raggiunse la River Plate, commentarono che il colpo più grande fu di sei piedi per sei ma era ben al di sopra della linea di galleggiamento, così come tutti i danni alla nave.

La Graf Spee ha fatto per il River Plate - l'estuario del Plate è un'enorme baia di 120 miglia di diametro. I due incrociatori rimanenti, Ajax e Achille, pattugliarono l'estuario per assicurarsi che la Graf Spee non potesse rientrare nell'Atlantico sotto la copertura dell'oscurità. Gli equipaggi in seguito hanno definito questo "orologio della morte".

Post correlati

  • La battaglia del River Plate

    La battaglia della River Plate ebbe luogo il 13 dicembre 1939. La battaglia nell'Atlantico meridionale fu la prima grande battaglia navale di ...

  • La battaglia del River Plate

    La battaglia della River Plate ebbe luogo il 13 dicembre 1939. La battaglia nell'Atlantico meridionale fu la prima grande battaglia navale di ...

Guarda il video: La battaglia di Rio della Plata 1956 in italiano (Luglio 2020).